Palestina, Israele, Bibbia e Vangeli...

 

  By: prg80t on Giovedì 24 Febbraio 2011 16:21

http://olo-truffa.myblog.it/archive/2011/02/21/fondamenti-della-politica-messianica-in-israele.html

 

  By: pana on Giovedì 24 Febbraio 2011 10:05

La West Bank in palestina e la prossima candidata alla rivolta. http://english.aljazeera.net/indepth/opinion/2011/02/2011222211617377989.html

 

  By: pana on Lunedì 07 Febbraio 2011 11:16

ma come ?? l America non e il paese del "free speech", liberta di informazione, pluralismo, democrazia..blablabla ??? come e possibile che Aljazeera sia censurata dal satellite e dal cavo ? http://www.repubblica.it/esteri/2011/02/07/news/al_jazeera-12151281/?ref=HREC1-7

 

  By: pana on Lunedì 26 Novembre 2007 12:25

come dice il proverbio: parenti serpenti

 

  By: beppe on Domenica 25 Novembre 2007 02:52

Cristo Santo, questa è come quella del figlio di 6 anni costretto a vedere la decapitazione del padre ucciso perche era un maestro di tabla che a volte suonava musica "troppo occidentale". Queste sono le storie che mi ammazzano dentro. Maledetti estremisti religiosi: è l'unico caso in cui gli sparerei a qualcuno senza nessuna pietà. Beppe

 

  By: GZ on Sabato 24 Novembre 2007 23:27

C'è il problema dei mutui immobiliari, dei derivati, dell'inflazione, della borsa, però poi ci sono anche altri problemi al mondo. Decapitano lo zio e sua moglie davanti ai loro bambini ^perchè non pregano e indossano pantaloni occidentali#http://www.reuters.com/article/gc05/idUSL2362541420071123^ ----------------------------------- ...Three suspected al Qaeda militants, including two sisters, beheaded their uncle and his wife, forcing the couple’s children to watch, Iraqi police said on Friday. The militants considered that school guard Youssef al-Hayali was an infidel because he did not pray and wore western-style trousers, they told police interrogators after being arrested in Diyala province northwest of Baghdad. The three cousins executed Hayali and his wife Zeinab Kamel at the all-boys school in Jalawlah in Diyala province, village police chief Captain Ahmed Khalifa said. No further details were available

 

  By: Paolo Mazza on Martedì 07 Maggio 2002 19:24

Osama è vivo e si è tagliato la barba" Si fanno sempre più insistenti le notizie che danno per vivo Bin Laden. L'ultima dal giornale arabo al-Hayat: "Lo sceicco si trova in Pakistan, sta bene e si è tolto la barba". IL CAIRO – Si susseguono in questi giorni notizie che confermerebbero la presenza di Osama Bin Laden in Pakistan. Non solo, “lo sceicco si sarebbe tagliato la barba e sarebbe in buone condizioni di salute”. Lo scrive il quotidiano internazionale arabo Al Hayat, citando informazioni di ''quadri militari nell'est dell'Afghanistan''. Ieri, Newsweek riportava la notizia non solo della buona salute dello sceicco saudita, ma anche quella che avrebbe già riattivato la rete di al-Qaeda in Europa che starebbe per colpire teatri, cinema e piazze. Il quotidiano cita poi l'ex-ministro qatariota Naguib El Naimi, secondo il quale tra i 332 detenuti a Guantanamo ''figurano sette cittadini del Bahrein, provenienti da grandi famiglie'' e ''la maggioranza dei detenuti non ha alcun rapportocon al-Qaeda, i cui capi sono sani e salvi in altri posti''.

 

  By: polipolio on Martedì 07 Maggio 2002 15:45

esatto, accelerare con una "l" , ma anche la lezione con 2, ancorché meno corretta è accettata.

 

  By: gianlini on Martedì 07 Maggio 2002 13:11

accelerazione da celere

 

  By: DOTT JOSE on Martedì 07 Maggio 2002 12:42

ma i talebani erano appoggiati dal Pakistan quindi si poteva intuire che avrebbero aiutato il Mullah Omar a fuggire. p.s si scrive accellerazione o accelerazione con una sola elle?

Ultime notizie da Bin Laden - gzibordi  

  By: GZ on Lunedì 06 Maggio 2002 01:20

di tutto quello che si può trovare in giro sul terrorismo www.stratfor.come e www.debka.com (che ha come fonte l'intelligence israeliana) sono quelle che sembrano esser state più informate. Le ultime notizie convergono nel rilevare che Bin Ladin è nel kashmir musulmano e che chi lo ha aiutato sono quelli che lo avevano sempre appoggiato negli ultimi anni, cioè elementi dei servizi segreti pachistani, e che sono gli stessi che poi hanno ingannato a Tora Bora gli americani facendolo uscire indenne dall'attacco. Sembra che dopo la purga dei servizi segreti pachistani che Musharraf ha fatto su spinta dell'america questo mese alcuni di questi elementi siano passati direttamente con Bin Ladin in Kashmir. Come diceva Warren Buffet oggi alla convention annuale del suo fondo a Omaha parlando delle assicurazioni, occorre prepararsi a altri attentati ------------------------------------------------------ May 5: Osama bin Laden, his deputy, Ayman Zawahiri, and their top lieutenants were reportedly sighted last month at different places between the Little Pamir panhandle of northeastern Afghanistan, the Hunza region of Pakistani northwest Jammu and Kashmir, and the north Pakistani Karakoram Mountains further to the south – according to DEBKA-Net-Weekly’s exclusive intelligence sources. Despite the fierce campaign waged against him – notably in the Tora Bora cave complex of Afghanistan last December – the world’s most wanted terrorist appears to be alive and kicking. Those sources stress that bin Laden has in no way changed his appearance. The wanted terrorist chiefs appear to have established a new territorial base in these inaccessible regions, aided by the very Pakistani ISI intelligence officers whom President Pervez Musharraf purged earlier this year at US insistence for their pro-Taliban proclivities. Those ex-officers manned Pakistan’s Inter-Service-Intelligence’s Afghanistan Desk, which the United States demanded dismantled, accusing its staff of frustrating the US-led anti-terror campaign in Afghanistan and sabotaging every attempt to seal off the Afghan-Pakistan escape route. Some of the fired men were re-assigned to army units in remote parts of Pakistan; 500 were forced into early retirement – and many hired themselves out to bin Laden. They have now set up for the al Qaeda chiefs a mobile operational command center that affords them control of the terrain and safety from hostile incursion by, say, US special forces. Intelligence sources in Kashmir who spoke with DEBKA-Net-Weekly on condition of anonymity said these officers used their good connections in Pakistan and with tribal and village leaders to set up Bin Laden’s new base in north Kashmir and Little Pamir. It cannot compare with the formidable system of camps and facilities al Qaeda commanded in central and western Afghanistan under the Taliban. On the other hand, the Saudi-born terror leader now holds sway over a weighty strategic asset, daunting to fight over or even access. Till now, the US war effort in Afghanistan focused on toppling the Taliban and taking control of the main towns as well as the routes linking them. Bin Laden and his command level have consistently eluded pursuit. Now that he has put down new roots in one of the most forbidding and rugged areas in the world, our sources say that to go after bin Laden, the Americans would need the help of at least four governments of the countries abutting on his retreat – Russia, China, Pakistan and India. Those nations have disparate interests in the area.