Cina vs. resto del mondo

 

  By: Giovanni-bg on Martedì 07 Maggio 2013 09:59

Paolo_B La morale è che se appena uno può non va a vivere né in Cina né in Messico. --------- Direi che dipende dalla situazione e dei gusti personali in generale NON è VERO. L'unica regola è che fondamentalmente per andare a vivere bene all'estero nel senso meglio che in Italia non devi andare là a fare soldi ma devi andare là a spendere soldi che hai già fatto (o che qualcun altro fa per te come per esempio se hai un rendita finanziaria sufficiente). In quella situazione vivere all'estero può risultare più conveniente e piacevole che in Italia. Conosco appunto una persona che in questa situazione ha fatto questa scelta andando in Messico e si trova benissimo Ho un amico con cui mi sento ogni settimana, faceva il mio stesso lavoro ha 8 anni più di me e ha deciso di vendere tutto (ha chiuso l'azienda) e si è trasferito moglie e figli in Sud Africa. Torna solo quando è costretto perchè ha ancora un fratello e delle proprietà qui. Non vorrei aprire un altro discorso sul ZA (che è molto lungo da fare) ma il ZA è proprio uno di quei paesi dove se hai i dindi per vivere in una delle "enclavi" sicure per soli bianchi (tipo Port Elizabeth) allora vivi da signore con poca spesa hai un livello di servizi sanitari altissimo e lo stato non ti opprime di tasse. E in più ti godi una natura e un clima favolosi tutto l'anno. Certo se pensi di andare in ZA a fare soldi hai capito nulla. Non sento nessuno ma proprio nessuno che dice ho fatto fortuna e quindi mi trasferisco in Cina. Anche perchè sarebbe da chiamare la neuro con le sirene ululanti.

 

  By: Paolo_B on Lunedì 06 Maggio 2013 21:38

> causa donne, vedi che fine ha fatto... ... fare a noi ? oggettivamente mi sembra proprio che quasi tutta la classe politica italiana se la sia cavata benissimo, godendo di denari, donnine e privilegi, e stanno facendo pagare il conto a noi. Loro stanno benissimo. Persino i non rieletti già ingrassati da anni di poltrona. Persino gli sputtanati. Loro, stanno tutti benissimo.

 

  By: lutrom on Lunedì 06 Maggio 2013 20:13

Sto indagando solo per amor della conoscenza veh ! ... Attenzione che è una indagine che non porterà a nulla perché questa è una CONOSCENZA quasi impossibile: infatti finora, per fare un esempio tra i tanti possibili, non è mai stato possibile CONOSCERE la profondità della vagina, in quanto è stata sempre misurata a... cappzz... ----------------------------------- Voglio proprio vedere le conseguenze della perdizione in bagordi e donnine e poi caso mai tornare sui monti fra i lupi, leggendo Platone e Cobraf. ... Se Zibordi ed altri leggono che loro sarebbero montanari che vivono in mezzo ai lupi, è meglio che ti scavi la fossa: qui c'è gente (a cominciare da quell'illuso del sottoscritto, eh eh eh) che è convinta di essere l'élite della nazione, di essere esperti in trading d'assalto con le più moderne metodologie, di essere fini intellettuali e politologi, filosofi innovatori, ecc. ecc. ---------------------------------- Per ora faccio passi avanti ma non sono ancora completamente soddisfatto della mia indagine. ... Attenzione però a non fare troppi passi in avanti: rischi di fare la fine del nano che, causa donne, vedi che fine ha fatto...

 

  By: Paolo_B on Lunedì 06 Maggio 2013 19:46

Sto indagando solo per amor della conoscenza veh ! Voglio proprio vedere le conseguenze della perdizione in bagordi e donnine e poi caso mai tornare sui monti fra i lupi, leggendo Platone e Cobraf. Per ora faccio passi avanti ma non sono ancora completamente soddisfatto della mia indagine.

 

  By: lutrom on Lunedì 06 Maggio 2013 19:38

[...] io mi sto godendo Venezia. Non molto tempo da passare online. ------------------------------- Se tu abbandonassi donne, donnacce e donnine varie, avresti molto più tempo da passare con noi, ed anche per studiare cose per "fissati" (ed "esauriti"), tipo la Repubblica di Platone in greco antico, eh eh eh... Queste donne...

 

  By: Paolo_B on Lunedì 06 Maggio 2013 19:31

La morale è che se appena uno può non va a vivere né in Cina né in Messico. Ok, ti offrono di gestire un branch della JPMorgan in Cina ad uno stipendio favoloso, ci vai. Ok, la tua azienda deve fare una succursale per produrre beni in Messico da esportare in USA, vai là per quanto necessario. Entrambe le funzioni implicano un minimo se non inesistente impatto con la qualità e il costo della vita locali. Per questioni di tempo non potrai andartene in giro molto e quando lo fai finirai in posti di lusso per stranieri. Per tutti gli altri sconsiglierei spostamenti del genere. Vuoi usare i risparmi per rischiare di aprire un ristorante italiano in giro per il mondo ? A un amico con una simile idea suggerirei la germania, non certo il messico o la cina. Per il caso specifico poi (ed è una delle stranezze dell'attuale situazione economica, in attesa di correzione), il costo dell'affitto di un immobile commerciale da adibire a ristorante è in media inferiore in Germania che nella maggior parte dei paesi in via di sviluppo (scegliendo, in questi, posti decenti e non una favelas).

 

  By: Giovanni-bg on Lunedì 06 Maggio 2013 18:50

Gano la mia osservazione era sulla qualità della vita non sulle opportunità di fare soldi. Certo se ha una qualifica e vuoi fare solidi vai in Cina, guadagni bene benissimo magari e poi te ne vai per non ritornarci mai più o magari per andare a vivere appunto in Messico come alternativa all'Italia dove malgrado tutto se non ci fosse il problema fiscale si vivrebbe ancora benone sicuramente infinitamente meglio che in Cina. Tenete ben presente però che la qualità della vita consiste anche nel come un posto è in grado di soddisfare i nostri gusti e necessità Un Cinese sicuramente vivrebbe malissimo in Messico. Un Italiano senza dubbio infinitamente meglio in Messico che in Cina. Ciò non toglie che ho visto gente veramente povera sia in Messico che in Cina, sono entrato nelle loro case ho visto come vivono. In Messico la gente povera vive comunque decentemente, rarissimanente fanno la fame. Io non ho mai sentito di un messicano che si è suicidato perchè non riusciva più a provvedere ai bisogni alimentari della famiglia In Cina succede eccome. http://news.xinhuanet.com/english2010/china/2011-09/08/c_131117301.htm http://factsanddetails.com/china.php?itemid=155 Io non conosco le statistiche vi dico solo quello che ho visto e sentito di persona.

 

  By: Paolo_B on Lunedì 06 Maggio 2013 17:01

Ciao Gianlini, ciao Gano e tutti ... io mi sto godendo Venezia. Non molto tempo da passare online.

 

  By: gianlini on Lunedì 06 Maggio 2013 16:48

ciao Paolone!

 

  By: Paolo_B on Lunedì 06 Maggio 2013 16:35

> Se invece hai 10 milioni di euro da investire per te In Messico ??? Con 2,700,000* prendi un appartamento con finestre e terrazza su piazza San Marco a Venezia. Con gli altri 7,000,000* compri negozio sotto casa, affittato a 30,000* al mese a nota multinazionale del lusso. I rimanenti 300,000 li giochi al casino, con accento o senza secondo le preferenze. Per il resto ti dimentichi vita natural durante di ogni altro problema del mondo. [*] prezzi veri di immobili in vendita attualmente.

 

  By: pana on Lunedì 06 Maggio 2013 14:55

boh leggo popolazione sotto linea di poverta al 51 %...Kenya ed Eritrea in classifica ad esempio sono messe meglio ...50 %..

Rai per una Notte - Luttazzi - YouTube

 

  By: Gano* on Lunedì 06 Maggio 2013 14:54

Sono realtà diverse e inconfrontabili. In Messico ci vai a stare se sei già ricco, e allora ci stai anche bene. Ma se sei uno specialista, ingegnere elettronico, chimico dei materiali, fisico delle nanoparticelle, esperto biotecnologo, enzimologo, stilista di auto etc. etc. e vuoi guadagnare un po' di più della miseria che ti pagano in Italia, vai a Shanghai, non certo a Città del Messico o a San Cristobal de las Casas. Ma oramai penso che stai meglio a Shanghai o a Pechino anche se sei un esperto di opzioni, derivati e tecnica bancaria in generale. Se invece hai 10 milioni di euro da investire per te, vai sicuramente in Messico. Alla Cina manco ci pensi lontanamente. Unicuique suum

 

  By: Giovanni-bg on Lunedì 06 Maggio 2013 13:08

Il Messico ripeto è un paese stupendo dove si vive magnificamente (almeno secondo i nostri canoni che forse non piacciono a un prussiano tipo la Merkel) Ogni americano sogna di vivere in Messico. Le grandi città sono pericolose come lo sono in USA o in Brasile. Ma ad esempio se a città del Messico stai nella zona Rosa (che poi è più grande di Milano) non corri alcun rischio. Fuori dalla grandi città i rischi sono minimi salvo la zona a ridosso del confine con gli USA che pulula di narcos e succede di tutto e di più. San Cristobal de las Casas che è la capitale del chapas (dove in teoria ci sono i terroristi del comandante Marcos) c'è un tenore di vita simile all'umbria da noi. Le azioni terroristiche che fanno sono delle commedie dove non ci sono mai morti o feriti e tutto si risolve a tortillas e tequila. Quando c'ero staot l'ìultima volta un mese prima avevano occupato il comune per un mese e poi se ne erano andati senza alcun intervento dell'esercito dopo aver ottenuto in cambio l'invio di 30 nuove maestre per i bambini sulle montagne lasciando anche i locali in buon ordine e ripuliti (non come si fa da noi con le okkupazioni skolastiche) San Cristobal è famosa per i locali dove si mangia della carne alla brace di una squisitezza che mi ricordo ancora come fosse ieri. Quando sono stato là e ho saputo di cosa combinano Marcos e soci mi è venuto da ridere a crepapelle a pensare a Bertinotti che si vantava di conoscerlo. Il comandante Marcos è una specie di Pannella locale, solo che va in giro col passamontagna. Il Messico è un pese grandissimo e non è tutto città de Juarez. Il meglio del Messico è a sud Chapas, Quantina Roo ecc... Certo devi saper sopportare il caldo dei mesi estivi al sud ma se vivi in quota tipo città del Messico il clima è sempre ottimo.

 

  By: gianlini on Lunedì 06 Maggio 2013 12:28

Giovanni, mai sentito parlare del Messico nei termini in cui lo fai tu dicono tutti che sia pericolosissimo ovunque, tu a quali città / zone ti riferisci?

 

  By: Giovanni-bg on Lunedì 06 Maggio 2013 12:23

Pana dipende. Se conforontiamo le paghe in Messico con quelle delle città cinesi sulla costa non faccio fatica a crederci. Anzi non mi stupirei di sapere che sono anche 1/10 di quelle cinesi. A Shanghai una segretaria guadagna più che da noi. Però non dimentichiamoci che le cose nella cina interna sono molto ma molti differenti. Nella Cina interna gli stipendi sono ancora a livelli che un messicano non riuscirebbe neanche a sopravvivere. E' vero anche anche in Messico esistono delle zone molto disagiate tipo il Chapas dove le etnie locali vivono ancora sulle montagne e praticamente non hanno reddito. Ma appunto quelle popolazioni oltre ad essere delle piccole minoranze non fanno testo perchè non lavorano nelle fabbriche. Come questi si spostano per esempio ad Oaxaca dove fanno i maggiolini di VW percepiscono un reddito molto più alto dei cinesi che lavorano nelle fabbriche dell'interno della Caterpillar. Detto questo il Messico è un paese stupendo dove si può vivere benissimo, si mangia bene, il clima è buono in molte zone la presenza dello stato non è invadente, la gente è cordiale e allegra, la cultura è molto vicina alla nostra per abitudini. In Messico ci vivrei (lo conosco bene ci sono stato varie volte) in Cina manco morto. L'unico inconveniente è che in Messico bisogna evitare come la peste certe zone che sono popolate da narcos e hanno un livello di violenza assurdo. In Cina non ci sono questi problemi di violenza perché la criminalità è molto più strisciante e pervasiva, più simile alla nostra mafia però non meno pericolosa se ci hai a che fare.