Il Problema è l'Europa

 

  By: Julio on Sabato 20 Agosto 2011 21:52

Ciaoooo Longg! Come stai? che mi racconti?? è da tanto che non ti seguo! vado e vengo a volte! il lavoro porta via tempo! 6 molto esposto al rialzo immagino vero? coraggio resisti! prox settimana possibile ultimo scrollino fino a 14000 circa di FTSEmib ma poi si deve rimbalzare...c'è possibilità per me di ritestare le resistenze a 17500 circa! oltre non ci andremo ora!...

 

  By: SpiderMars on Sabato 20 Agosto 2011 13:35

In questi giorni i media si sono concentrati sul sparare a zero sulla famigerata Tassa di Solidarietà, ho contato più di dieci pagine sull' argomento sui quotidiani più diffusi a tiratura nazionale i programmi di approfondimento erano tutti concentrati con i loro Tromboni e Fankazzisti Garantiti pseudoeconomisti a sparare sul provvedimento, che potrebbe essere discutibile nella forma riferita ad Una Tantum in quanto non risolve i problemi Strutturali del Paese ma nella contingenza non mi pare contestabile, quello che reputo vergognoso ed intollerabile che questi Signori e Bilderbergs attraverso questo quotidiano sottoscrivono un' appello ergendosi a salvatori dei Fratelli d' Italia sono gli stessi che l' hanno condotta a questi Livelli..al tempo quando i sacrifici li dovevano fare i non Ottimati i deboli ed i meno gratificati ci stromabazzavano i benefici dell' Eu perchè non toccavano i loro portafogli, anzi mettevano al sicuro sotto l' € i loro capitali frutto per lo più di prebende e scippi ai patrimoni statali dovuti ai taxpayers, per rincorrere e scimmiottare il modello Usa e Gb, accortisi che nella competizione stile USA risultavano inadeguati, si rivolgevano alla Germania che a loro dire in virtù deglli impegni di Mastricht si doveva accollare i problemi di tutti gli incapaci e parassiti imbroglioni d' Europa, ora che gli toccano il loro di portafogli che tra l' altro è bello gonfio " Pacta nun sunt Servanda " l' Europa fa schifo è tutta colpa dei Tedeschi e si prenotano affermando che ci sono.. si si, a fare quello che han sempre fatto..! Vecchio vizio Italico originale di Casa Savoia, il problema quindi non è l' Europa ma il vizio , spero che questa classe di incapacie corrotti venga spazzata via e che le potenze Europee come hanno favorito 150 anni orsono, l' unione economica e sociale dell' Italia la sappiano ridisegnare in una forma più attuale per affrontare le prossime sfide globali in un' Europa di stati federati sulla volontà dei popoli che la compongono.

 

  By: SpiderMars on Sabato 20 Agosto 2011 01:34

ma questi due che mandato europeo hanno ? ---------------------------------------------- Manx, questa da te non me l' aspettavo ma se sono quelli che tengono in piedi la Baracca e dovrebbero pure cacciare i denari, chi dovrebbe decidere secondo te Tronchetti Provera , Montezemolo o quelli lì di M.F. Piuttosto di mettere la firma vicino a quelli lì che hanno contribuito a mangiarsi l' Italia ed ora come al solito danno la colpa agli altri emigro o mi faccio Frate.

 

  By: long on Sabato 20 Agosto 2011 01:17

La maiala ed il maiale transalpino! La tobin tax, solo 2 personaggi come loro potevano presentare questa innovativa proposta, i loro 2 cervelli se li metti in una porcillaia, manco i maiali li mangiano, ma la stanno pagando anche loro, ehehehehe DAX: 5420 I teutonici!

 

  By: SpiderMars on Sabato 20 Agosto 2011 01:17

Manx, sbaglierò ma non hai capito bene perchè decidono la Merkel e gambe a x che non c' entra un fico secco con la Libia dove la Merkel si è dissociata e poi guardando quella lista mi fa sudare freddo...! ti fideresti Di Luca Cordero di Montezemolo, Marco Tronchetti Provera e degli altri compagni che inneggiano a Chavez e a Grillo un sò fa te...!!

 

  By: defilstrok on Sabato 20 Agosto 2011 01:06

Sì Manx, credo proprio che stiamo assistendo a un nuovo tassello di Storia. Bisogna ammetter che avere Berlusca al vertice del nostro paese ha contribuito senz'altro alla combine tra i due; ma quel che stanno facendo Cip&Ciop, oltre a farmi incazzare, mi sta preoccupando parecchio

 

  By: long on Sabato 20 Agosto 2011 01:04

Bravo Defil, mandiamoli TUTTI A CAGARE, noi siamo i MIGLIORI, abbiamo solo la ZAVORRA MALEDETTA DEI POLITICI, ma questa E' LA VERA ITALIA, NOI! MF-Milano Finanza per l'Italia e gli italiani Se l'Italia ha bisogno, noi ci siamo. Siamo imprenditori, professionisti, manager, comuni cittadini. No, non ci stiamo a che l'Italia sia ridotta sul lastrico. Siamo un paese forte, ricco, con un debito pubblico altissimo, ma con un debito consolidato pubblico-privati nettamente più basso della Gran Bretagna, più basso della Germania, pari a quello della Francia. Le nostre industrie, le nostre banche, sono solide. La ricchezza liquida del paese è più di 10 volte (oltre 3.000 miliardi di euro) l'ammontare dei titoli che ogni anno lo Stato italiano deve emette per rinnovare quelli in scadenza. Il 50 per cento del debito pubblico è in mano a noi italiani. Se all'Italia serve, se dovesse servire il nostro aiuto per le emissioni, noi ci siamo. Hanno già aderito: Guido Alpa (Presidente Consiglio nazionale forense), Paolo Astaldi (Presidente gruppo Astaldi), Luca Barabino (CEO, Barabino & Partners), Giovanni Berneschi (Presidente Carige), Arnaldo Borghesi (AD, Borghesi Colombo & Associati), Mario Boselli (Presidente Camera Nazionale Moda), Urbano Cairo (CEO, Cairo Comunications), Marina Calderone (Presidente Consiglio Nazionale Consulenti Lavoro), Marco Cattaneo (AD, Momo), Giuliano *** la (Vicepresidente Commissione Lavoro Camera), Paolo Andrea Colombo (Presidente Enel), Vincenzo Consoli (AD, Veneto Banca), Fulvio Conti (AD, Enel), Luca Cordero di Montezemolo (Presidente Ferrari), Diego Della Valle (CEO, Tods), Claudio Descalzi (Direttore Generale Eni), Maurizio De Tilla (Presidente OUA), Massimo Di Risio (Presidente DRAutomobiles), John Philip Jacob Elkann (Presidente Fiat Spa, Exor e Giovanni Agnelli & C), Massimo Fortuzzi (AD, iDea sim), Guido Galimberti (AD, Opera art consulting), Pietro Giuliani (AD, Azimut), Gian Maria Gros Pietro (Economista), Guarguaglini (Presidente Finmec), Luigi Guatri (professore emerito e vicepresidente del Consiglio dell'Università Bocconi) Fiorella Kostoris (Economista), Ennio La Monica (DG, Carige), Stefano Landi (Presidente LandiRenzo), Giancarlo Laurini (Presidente Consiglio Nazionale Notariato), Stefano Lucchini (Direttore Comunicazione Eni), Raffaello Lupi (Ordinario di Scienza delle Finanze e Diritto Tributario a Roma Tor Vergata), Gabriello Mancini (Presidente Fondazione Banca Mps), Vincenzo Manes (CEO, Kme group), Sergio Marchionne (AD, Fiat Spa e ceo, Chrysler), Mauro Masi (Giurista, Delegato Italiano per la Proprietà Intellettuale), Francesco Micheli (finanziere), Paolo Moretti (Presidente istituto per il governo societario), Giuseppe Moro (Presidente e AD di Convert Italia),Cesare Mozzi (finanziere), Antonella Nonino (imprenditrice), Benito Nonino (imprenditore), Cristina Nonino (imprenditrice), Elisabetta Nonino (imprenditrice), Giannola Nonino (imprenditrice), Michele Norsa (AD, Salvatore Ferragamo), Roberto Orlandi (Presidente consiglio nazionale agrotecnici), Orsi (AD, Finmec), Alessandro Pansa (DG, Finmeccanica), Carlo Pesenti (CEO, Italcementi), Claudio Pieri (Direttore Generale Fond Monte Paschi Siena), Gianni Punzo (Presidente Cis Spa), Giovanni Perissinotto (AD, Generali), Giuseppe Recchi (Presidente Eni), Aurelio Regina (Presidente Unindustria, aderiscono inoltre tutte le oltre 4.000 aziende associate), Ettore Riello (Presidente Riello Group), Andrea Riffeser Monti (AD, Poligrafici Carlino - Nazione - Giorno), Guido Salerno Aletta (Economista), Stefano Sardelli (DG, Invest Banca), Paolo Scaroni (CEO, Eni), Pietro Scott Jovane (AD, Microsoft Italia), Giorgio Sganga (Segretario Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti), Claudio Siciliotti (Presidente Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti), Mauro Spreafico (Strategist, Schroeders), Silvia Spronelli (Presidente di Solo Affitti), Gaetano Stella (Presidente Confprofessioni), Paolo Svetlich (Finanziere), Giovanni Tamburi (CEO, Tip), Marco Tronchetti Provera (CEO, Pirelli), Victor Uckmar (Giurista, Presidente Certi Università Bocconi), Antonio Vigni (Direttore Generale Banca Mps), Giuseppe Vitaletti (economista), Mario Zanone Poma (Presidente Fondazione Filarete), Gianni Zonin (Presidente Zonin Spa e Banca Popolare di Vicenza) Adesione anche da parte della Presidenza della Repubblica, per mano del Segretario Generale, Donato Marra che ha recapitato il seguente messaggio: In relazione alla cortese comunicazione sulla iniziativa di MF-Milano Finanza volta a promuovere l'impegno delle forze più attive del paese per far fronte alla delicata situazione economica e finanziaria di questo difficile momento, mi fa piacere rilevare che la campagna incontra naturalmente l'auspicio espresso dal Presidente della Repubblica affinché dal confronto tra le forze politiche, di governo e di opposizione e le parti sociali possano emergere scelte responsabili «per stimolare l'indispensabile crescita dell'economia e dell'occupazione a integrazione delle decisioni sui conti pubblici volte a conseguire il pareggio del bilancio». In questa direzione risulteranno utili tutti i contributi. Seguiremo, quindi, con attenzione e interesse gli sviluppi della iniziativa che il suo giornale promuove nella convinzione che «l'Italia è un paese su cui ancora scommettere». Donato Marra, Segretario Generale della Presidenza della Repubblica ADERISCI ALL'APPELLO! Per aderire all'appello e lasciare un commento e' necessario inserire nome, cognome e indirizzo email. Per rispetto della privacy l'indirizzo email non verrà visualizzato dagli altri utenti.Nome e cognomeIndirizzo emailAggiungi il tuo commento (lunghezza massima 2.000 caratteri)Digita i numeri che trovi nell'immagine qui accanto 2827 CommentiInviato il: 19/08/2011 23.00 Da: Gianni Ardizio Segnala un abuso Orgoglioso di essere Italiano e di poter dare il mio piccolo contributo se necessario. Pero’ chiediamo a chi da piu’ di 30/40 anni sta seduto in Parlamento perche’ siamo arrivato sino a qui ... il debito pubblico perche’ non e’ stato monitorato prima da chi doveva farlo??? Perche’ solo adesso ci si scaglia contro l’evasione e perche’ non contro le lobbies delle tangenti???? Se si iniziasse dalle varie caste a fare un po’ di pulizia forse si avrebbe piu’ solidarieta’ da tutti . Si chiede rigore e moralita’ ma forse chi lo chiede non sa il significato delle due parole... Inviato il: 19/08/2011 21.21 Da: Antonio Conti Segnala un abuso Stiamo giocando con il fuoco, se i nostri politici sia di destra che di sinistra non si mettono in testa che le varie misure tampone altro non sono che un placebo per la situazione attuale questa crisi potrebbe prendere una piega imprevedibile. La sinistra deve mettere nero su bianco cosa farebbe nel concreto se fosse lei alla giuda del paese,Il clima di sfiducia che monta ogni giorno di più , passate queste vacanze rischia di portare le imprese alla paralisi con la chiusura di molte imprese che come giustamente fà ogni investitore che vede a rischio i propri investimenti. BUONA FOTUNA Inviato il: 19/08/2011 20.25 Da: stefano pizzi Segnala un abuso Giusto aiutare l’Italia pero’ anche i politici facciano la loro parte tagliando i costi della politica che vuol dire dimezzare numero alla camera e al senato niente piu’ auto blu solo 1 per presidente repubblica, 1 per presidente consiglio niente piu’ pasti con carpaccio a Euro 2,76 e privatizzare tutto quello che si puo’ dalle municipalizzate in poi, cancellare definitivamente le provincie che sono un doppione delle regioni e che lo stato faccia solo lo stato Inviato il: 19/08/2011 20.08 Da: lucidi francesca Segnala un abuso nella lista sprechi inserirei le GUERRE inutili.... Inviato il: 19/08/2011 19.53 Da: ANTONIO ATZORI Segnala un abuso RESISTERE !!!! Inviato il: 19/08/2011 19.29 Da: Giuseppe Cortesi Segnala un abuso La scelta responsabile,come si fa in tutte le aziende nei momenti difficili, è tagliare i costi della struttura del nostro Stato (elimnazione di tutte le Province, accorpamento dei comuni almeno al di sotto dei 2000 abitanti) ed innovare profondamente il nostro sistema e le nostre strutture pubbliche sollecitando a tutti i livelli il massimo impegno per chiudere i dossier arretrati e rispondere in tempi minimi tecnici con un si o con un no alle istanze delle imprese per ottenere concessioni, autorizzazioni a produrre, etc. purtroppo senza una profonda innovazione di cultura e di leggi e con l’eliminazione appunto di inutili strutture come le Province il vento antindustriale che pervade l’Italia va a consolidare le proprie radici con conseguenze ancora più nefaste per la nostra bellissima Nazione Italia Inviato il: 19/08/2011 19.27 Da: pasquale bonavolonta’ Segnala un abuso io ci sto ad aiutare la mia patria forza italia!!! Inviato il: 19/08/2011 19.07 Da: stefania martini Segnala un abuso propongo la tassa sui ferri da stiro.. come sono stati tassati i motori auto di grossa cilindrata, vengano tassati anche i motori nautici superiori a una certa potenza. Oltre che di proprietà di gente facoltosa, provocano inquinamneto ambientale, acustico, creano disagi legati al moto ondoso e sono un pericolo per bagnanti e piccoli natanti. Inoltre non è possibile che la spesa sanitaria sia potenzialmente illimitata. Nei miei numerosi viaggi di lavoro all’estero trovo ovunque persone che vengono in italia per farsi curare a nostre spese. A questo deve essere posto un limite. Io in Croazia avevo bisogno di andare all’ospedale per una urgenza, ma al porto di Lussino non mi hanno permesso di sbarcare.. Inviato il: 19/08/2011 19.00 Da: roberta cacciola Segnala un abuso salviamo questo paese.... Inviato il: 19/08/2011 18.50 Da: Umberto Spina Segnala un abuso orgoglioso di essere un italiano onesto e non raccomandato Adesioni e commenti: pagina 1 di 283

 

  By: manx on Sabato 20 Agosto 2011 00:56

la guerra alla Libia , decisa da Sarkozy , con noi che avevamo un accordo funzionante per evitare sbarchi clandestini , ma solo noi che dobbiamo farci carico del costo e dei disagi delle decine di migliaia di sbarcati a lampedusa . E la Francia che chiude il confine a Ventimiglia , e la germania che non si spreca a partecipare ma ci impone di farci carico , solo noi , degli immigrati , ........e anche qua dopo i primi giorni di guerra la Merkel che si riuniva con Sarkozy e l'l'Inghilterra per decidere tempi e regole della guerra , escludendoci , la germania che decideva e neanche partecipava . I tedeschi alla fine son sempre gli stessi str... di 60 anni fa

 

  By: defilstrok on Sabato 20 Agosto 2011 00:46

E, in aggiunta al post precedente, il preavviso che avessero già deciso la politica del "ognun per sé e 'ntu culu a gl'italiani" c'era già stato con la scellerata decisione degli attacchi in Libia decisi unilateralmente, salvo tirarci dentro poi. Vfc all'Europa unita e alla moneta unica!!

 

  By: defilstrok on Sabato 20 Agosto 2011 00:40

E' quello che mi ha fatto imbestialire, Manx. L'autorità che si sono autoassunti di farsi portavoce dell'Europa intera. Un'assunzione illegittima e spropositata (fino al punto di dichiarare "l'avvio di una fase nuova in cui i loro punti di vista dovranno per forza prendere il sopravvento su quelli degli Stati gregari"... roba da matti!) che ha un minimo comun denominatore: far saltare tutti gli altri, ma non far saltare le loro banche e assicurazioni, le più impelagate. Il vessillo che sventolano ai loro elettori è che l'Eurobond comporterebbe il declassamento eventuale del rating francese e germanico. Sai che ci fanno con la tripla A quando i paesi confinanti li mandano tutti a cagare. Contenti loro! potrei dire. E no! Perché quei due maledetti (i capoccioni e i grandeur) quando parlano lo fanno a nome dell'Europa! Facendo finta di dimenticare di averla già abbandonata. Ripeto: la dismissione di titoli di stato italiani da parte di Deutsche Bank va iscritta in un quadro "strategico". Non mi convincerà mai nessuno che si è trattato di una pura e semplice operazione di borsa

 

  By: long on Sabato 20 Agosto 2011 00:39

Ma chi gli ha dato il mandato di riunirsi loro due e decidere , fra l'altro le bischerate che si sono sentite nell'autoconvocato summit di Sarkozy e Merkel . Vietano agli altri di andarsene ( altrimenti le loro banche falliscono) e invece si riuniscono , loro due escludendo altri 25 paesi , per decidere questo e quello senza consultare nè avere mandati . Ma almeno un minimo di facciata democratica ? probabilmente non ti rendi conto che questa è una dittatura . Mi auguro una rivolta degli altri 25 paesi , un minimo di dignità residua L'europa, l'€, la globalizazzione, sono state architettate da demoni per mettere i popoli in ginocchio, dobbiamo ringraziare sua maesta' mortadella e sua eminenza ciampi, 2 losche figure al soldo dei potentati del mondo, ci hanno anche svenduti, il cambio per noi e' stato a 2 per il marco a 1, e' tutto un dire vero.. e che non vengano a racconatre le BALLE ATOMICHE DEL DEBITO PUBBLICO CHE E' NA STRONZATA MONDIALE, IN PIU' PER META' E' IN MANO A NOI ITALIANI, NON ABBIAMO DEBITI VERSO PAESI STRANIERI COME INVECE L'AMERICA COTTA E STRACOTTA, loro hanno solo una facilita', possono stampare moneta all'infinito, NOI GALEOTTI DELL'EUROPA, ABBIAMO LE MANI LEGATE NON POSSIAMO FARE NULLA, ANZI.. DIPENDIAMO DALLA BANCA CENTRALE CHE CI SFRUTTA.....E CI FA' PAGARE GL'INTERESSI, PER FORTUNA CHE DICEVANO CHE SE NON ENTRAVAMO NELL'€ FALLIVAMO.. SEEEEEEEEEEEEEE NOI ERAVAMO RICCHISSIMI, E LIBERI, ORA.. SIAMO INCASTRATI IN UN MALEDETTO TRANELLO DEMONIACO, UN SENTITO GRAZIE AL 2 DESCANO: MORTADELLA MARCIA E CIAMPINO, 2 ESSERI DEMONIACI!

 

  By: manx on Sabato 20 Agosto 2011 00:28

ma chi gli ha dato il mandato di riunirsi loro due e decidere , fra l'altro le bischerate che si sono sentite nell'autoconvocato summit di Sarkozy e Merkel . Vietano agli altri di andarsene ( altrimenti le loro banche falliscono) e invece si riuniscono , loro due escludendo altri 25 paesi , per decidere questo e quello senza consultare nè avere mandati . Ma almeno un minimo di facciata democratica ? probabilmente non ti rendi conto che questa è una dittatura . Mi auguro una rivolta degli altri 25 paesi , un minimo di dignità residua

 

  By: long on Sabato 20 Agosto 2011 00:19

la sciocca grandeur francese e l'ottusa cocciutaggine teutonica sono un cocktail micidiale. Questi rischiano di andare , vanesi gli uni testardi gli altri, verso il botto . Soprattutto i crucchi quando si impuntano ottusamente finiscono sempre male , il quarto reich rischia di rompersi , come gli altri ma questi due che mandato europeo hanno ? Stai calmo...... devono fare qualcosa e lo faranno.... abbi fede.......anche i loro mercati stanno crollando, non sono immuni.......anzi.... sono messi peggio di noi... perche'... pochi lo sanno e pochi non sanno leggere bene.....sono distratti, siamo il paese al mondo con il piu' alto risparmio e sommerso del mondo.. siamo ricchi.. anche se non lo sappiamo....solo un problema abbiamo come tutto il mondo:SIAMO GOVERNATI DAL NULLA, NON ESISTONO PIU' POLITICI CON IL CERVELLO, ma.. forse.. non ci sono mai stati!

 

  By: manx on Sabato 20 Agosto 2011 00:04

purtroppo : Parigi, 19 ago. (TMNews) - I ministri dell'Economia di Francia e Germania, Francois Baroin e Wolfgang Schauble, si incontreranmno martedì prossimo a Parigi per dare seguito al vertice tra il presidente Nicolas Sarkozy e il cancelliere Angela Merkel sulla gestione della zona euro. Il vertice, fissato per le 10 nell'agenda di Baroinm mira a "dare applicazione alle decisioni ambiziose prese" durante il vertice tra Sarkozy e Merkel, ha detto alla France presse un portavoce di Baroin. (fonte Afp) la sciocca grandeur francese e l'ottusa cocciutaggine teutonica sono un cocktail micidiale. Questi rischiano di andare , vanesi gli uni testardi gli altri, verso il botto . Soprattutto i crucchi quando si impuntano ottusamente finiscono sempre male , il quarto reich rischia di rompersi , come gli altri ma questi due che mandato europeo hanno ?

 

  By: long on Venerdì 19 Agosto 2011 23:57

Drago, questo non e' un mercato ORSO, tutti scrivono BEAR MARKET, siii dopo che in 20 giorni ha perso il 30%, ma che scrivono.... i mercati ORSO DI LUNGO non si muovono con queste dinamiche, il bello che tutti gl'ORSI non l'hanno preso, si sono addormentati..... questi.. hanno voluto scaricare gl'indicatori di lungo in poco tempo, distruggendo tutto quello che trovavano, ma lo sanno loro del perche'.... secondo me.. sono IN RACCOLTA TARTUFI PESANTE, raccolgono nelle sciacquate, fanno partire il ribasso dall'alto... mettono panico... tutti a vendere.... e loro.. con le manine invisibili.. raccolgono a prezzo di saldi....e che saldi.... guardati i prezzi delle banche.. 3 azioni del MONTE DEI PASCHI, EQUIVALE AL PREZZO DI UN CAFFE' MARCIO..... stanno comprando tutto.. quando avranno finito......secondo me.. non manca molto.. troppa fretta..... troppa..... partira' il TRENONE..... ma sara' un TRENONE speciale...... non hanno distribuito in alto, poco tempo per farlo, questo e' un ribasso di raccolta mostruosa, loro manovrano tutto, sanno tutto..... e' per questo che hanno fretta.....