Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 14:01

I vostri post un po' mi disorientano. Ripenso a tante mosse sbagliate, come chi ha venduto contratti sugli indici a novembre e dicembre (e poi magari ha pure insistito) e mi viene da pensare che lo abbiano fatto sull onda della propaganda controTrump. Hanno creato il consenso che i mercati crollassero, e poi "ZAC!". Quanti ce ne hanno fregati? Il problema è non riuscire a rendersene conto. Poi questa credulità ve la fanno pagare.


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 14:13, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 27 Marzo 2017 13:50

Hobi, lo so benissimo che non e' ancora il momento dei crolli, per quello ci vuole il trigger che lo innesca quale potrebbe essere qualche gigantesca trampanata.

Pero' i MAX 2017 e' probabile che si siano gia' visti. Il mercato e' sostenuto dalle prox elezioni francesi e tedesche.

AI bei tempi si diceva che "i mercati vogliono certezze", adesso con la proliferazione di futures, opzioni, cfd (e altre diavolerie) i mercati nell'incertezza ci sguazzano come maiali.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 13:46

I problema di tantissimi altri, e' che riportano acriticamente quello che leggono. E quello che leggi e' quello che vogliono farti credere i mainstream media.

 

Ricordo un giorno annunciasti, manco tu fossi stato il questore di Washington: "Quel merdaiolo di Putin rende Snowden a Trump!". (faccio solo un esempio). Era stato ovviamente solo un lancio di agenzia tanto inverosimile quanto propagandistico. Forse fai fatica a rendertene conto ma c'é un universo dietro un' affermazione del genere.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 27 Marzo 2017 13:40

Tuco, della regia mondiale francamente me ne fotto anche perche' non ci posso fare proprio niente.

Voi propagandisti della "regia mondiale" vi ritrovate (seppure a vostra insaputa) a far da scudo alla delinquenza spicciola e molto piu' nociva, quella dell'assessore che vi ha portato il paese allo sfascio e al fallimento.

Lo sai vero che il paese e' fallito? (e non certo per colpa del regista mondiale/spaziale).

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 13:34

Il metro per una prima sgrossatura mi sembra piuttosto facile: piu' un mezzo d' informazione ha "tiratura", tanto maggiore e' il suo potere disinformante, tanto piu' chi vuole disinformarti ci investira' sopra. CNN, NYT, WaPo... e da noi Corriere della Sera, Repubblica, i tiggi', Vespa come Ballaro'....

 

Non e' tutta disinformazione, ma la dove conta, la disinformazione ci viene infilata.

 

 

Tuco> Il tacciare tutte queste stramberie e verità come rettilianiche

 

Quello che nega e' quello piu' devastato dalla disinformazione. Il primo passo per liberarsene e' rendersene conto. Se non te ne rendi conto hai perso la partita.

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 13:37, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 13:04

Tuco> "No Anti, io son consapevole di esserci dentro come tutti.

La propaganda a tutti i livelli, credo ne converrai, è innegabile.

È il decondizionarsi che è estremamente difficile;

da parte mia, ringrazio l'esser nato e cresciuto in un ambiente piuttosto rustico, in una famiglia libero pensatrice."

 

Bel post Tuco. Hai centrato in pieno il problema.

 

Come tutti ci sono dentro anch' io.  E ringrazio l'aver conosciuto sufficientemente il mondo là fuori (ed anche le persone per bene come i farabutti che lo abitano) per poter fare un ragionamento critico. Attenzione, perchè il primo passo per decondizionarsi è rendersi conto di essere condizionati.

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 13:16, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 27 Marzo 2017 12:04

Io no.

La volatilità è troppo bassa per sostenere un crash vero ( quello dopo 8 anni di rialzo ) .

Serve solo a guadagnare con minicrash del 8/10%.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 27 Marzo 2017 11:55

Hobi, io sono estremamente sereno invece. La foto della merkel e Trump è inequivocabile e molto confortante per chi è short

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 27 Marzo 2017 11:43

Anti ..la solfa non cambia ...i minimi continuano ad essere  occasioni per comprare.

Finchè non vedremo che si approfitta di vendere i massimi , questo strazio è destinato a continuare.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Lunedì 27 Marzo 2017 11:05

sarà una attentatrice?

 

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/03/27/attacco-a-londra-la-figlia-ribelle-del-killer-no-al-burqa-_ae0fed24-b3e0-4c6c-9cbc-9b6fd8a68cc3.html

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 27 Marzo 2017 10:59

Finalmente una borsa seria. Il DAX si scalpa a meraviglia oggi.

Ciao ragazzi!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 27 Marzo 2017 10:24

Tuco, anche io ho origini (e anche comportamenti) piuttosto "rustiche", ed e' per questo che le dicerie de tipo "e' sempre colpa degli altri" le rifiuto in maniera categorica.

L'affermazione "e' colpa della Merkel" la ritengo un infimo atto di sottomissione ai tanto vituperati tedeschi.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 10:09

I giornali italiani raccontano palle a prescindere. Se sono stati italiani (o albanesi o piu' probabilmente tutti e due) ci pensera la magistratura a far luce e ad arrestarli.


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 27 Marzo 2017 10:12, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 27 Marzo 2017 09:57

Un gruppo di albanesi eh? Io (come si sara' capito) non sono un ultra' proimmigrati, ma non bisogna raccontar palle. Tra le altre cose, sembra siano coinvolti anche i buttafuori che pare siano dei noti pregiudicati (italiani).

 


[corriere]

I  bodyguard? «Sì, lo hanno picchiato fuori dalla discoteca». Un ragazzo alto e dinoccolato si avvicina e assicura: «Quelli non dovevano proprio lavorare, hanno precedenti penali. È brutta gente. Loro e gli altri». Gli altri chi? Tutti albanesi? «No, gli italiani. Quello che gli ha sfondato la testa con una spranga, quello che lo ha ammazzato, è un italiano. Emanuele era un ragazzino normale, sempre sorridente, che è stato massacrato di botte e mentre era a terra moribondo ancora gli davano calci. E chi l’ha ammazzato già sta fuori dalla caserma». «Quello che lo ha ucciso è un italiano — ripete la prima testimone — e non è nemmeno la prima volta che lo fa: io stessa un giorno in una stradina me lo sono trovato davanti con una spranga». Gli altri annuiscono, convinti e indignati. «Sembrava che gli fosse passato sopra un camion». Ma dalla discoteca nessuno ha sentito niente? «Tutti», assicurano le due ragazze. «Tutti hanno visto tutto. E non sono intervenuti. Tutti sono colpevoli. Emanuele è stato ucciso da Alatri».

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 27 Marzo 2017 09:36

Tuco, sai qual'e' la voragine incorporata nei ragionamenti dei rettiliani del tipo:ci hanno fatto questo, ci hanno fatto quello etc...?

E' quella di escludere sempre se stessi dall'insieme delle vittime della propaganda e altre amenita'.

Cosa ti porta a pensare che gli altri, diversamente da te, siano stati cosi' docili vittime? Potrebbe benissimo essere il contrario, ergo, il rettilianesino e' solo un insieme di stramberie che non valgono una beata mazza.

Ma c'e' del'altro, la cosa stupefacente e' che i 40enni del forum (e non solo) son portati a pensare di essere un grande paese quando e' evidente di essere finiti sotto le macerie (a loro insaputa), e non certo per colpa della Merkel e dell'euro (o di Soros).