Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 17 Giugno 2017 23:48

In anni di discussione sul divorzio qualcuno avrebbe dovuto chiedersi come sia stato possibile che i politici rinunciassero (seppur parzialmente) a un potere enorme quale quello di battere moneta a volonta'.

La rinuncia avvenne  perche' la situazione era andata completamente fuori controllo, quando arrivi a fare decreti legge per fermare i prezzi e i commercianti se ne fottono allora e' il caso di mettere i forzieri in mani piu' affidabili.

Attualmente c'e' indubbiamante una buona capienza per stampar soldi, ma solo perche' a stampar euro stampi la moneta degli altri.

Putin, con la moneta sovranissima e i tassi al 10 se ne guarda bene dall'avviare le rotative, anzi, quando il petrlio e' andato a 25 USD ha dovuto alzare i tassi altrmenti il rublo diventava carta igienica.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 17 Giugno 2017 23:28

Bull, il tasso reale a cui venivano collocati i titoli sia nel decennio predivorzio (prima non saprei, ero piccolo) sia nel 20ennio postdivorzio son sempre stati negativi.

Dov'e' la differenza? Nell'epoca predivorzio, dall'inflazione galoppante, anche se facevi titoli solo a 1 anno (i BOT) alla scadenza avevi avuto un tasso reale ancora piu' negativo.

Nell'epoca post divorzio invece compravi titoli al 18% con l'inflazione al 20 ma a fine anno l'inflazione era scesa di 5 punti ed ecco che saltava fuori il rendimento reale positivo.

Tra le altre cose, ai tempi, gli acquirenti dei titoli erano le masse popolari e, quando i tassi cominciarono a scendere sotto il 10% ecco che il bot people si dileguo', era tutta gente che non aveva il concetto di tasso reale. Dove finirono i soldi? Finirono tutti in borsa con la nascita anche in Italia dei fondi di investimento e cosi' alimentarono una bolla pazzesca che scoppio' nel maggio 86 (-15% in un giorno solo a Milano) e poi replico' nel 87 (seppure in misura minore) sulla scia del crollo di wall street.

Dal 1981 al maggio 86 l'indice comit si moltiplico X 4 (altro che rialzo di Trump) con gli assicurativi che si moltiplicarono per 20 volte (sembravano AAPL e AMZN), e con l'Ing che faceva da fuochista con Olivetti, Buitoni, Perugina, Latina assicurazioni, Ausonia etc....

 

 

 


 Last edited by: antitrader on Sabato 17 Giugno 2017 23:32, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 17 Giugno 2017 22:37

Continuando il discorso del debito nostrano iniziato domenica fa ho pensato...ma la colpa sono gli interessi e il divorzio...dicono i B&B boys, quindi pensavo...gli altri paesi non hanno divorziato....

E invece no....la Francia divorzio pure prima nel 1973...risultato oggi il debito è molto piu' basso di noi. Perchè? mi sono domandato...perchè hanno pagato pochi interessi rispetto a noi...ALTOLA'...

perchè NOI nel 1981 anno del divorzio avevamo il 56% di Debito/Pil, i francesi il 20%, gli spagnoli idem e gli Usa il 30%....ma questo è OVVIO perchè gli interessi sono MATURATI SU UNA BASE PIU' AMPIA rispetto agli altri... e infatti allego grafici....

Poi se vi dicono che gli interessi REALI sono andati piu' causa divorzio, altra frottola, in realta' erano positivi per tutti i paesi visto una minore elasticita' rispetto al calo dell'inflazione anni ottanta...allego il tutto...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 22:17

Purtroppo non sono passato. Comunque se lavora bene hanno tutti da guadagnarci.

Comunque se passo, ti faccio un colpo, poi se vuoi che ci si veda per una mangiata e bevuta bene, altrimenti di certo A Roma non mi annoiero' :).

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 15 Giugno 2017 22:06

benissimo ... tanto per dire le strade che sta rifacendo non si scassano più entro 6 msi come prima, ora ci sono le penali ... :-)

 

non so se sei passato per Roma poco prima dell'insediamento nostro, se lo hai fatto facci un giro ora e guarda coi tuoi occhi ...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 21:40

Non la conoscevano....perchè ho dato le indicazioni su quello che vogliamo ma non la paga...(perchè gia' le indicazioni puntano verso un certo livello di paga...)...

 

Ciao caro, come va con Virginia... ? ... :)


 Last edited by: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 22:01, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 15 Giugno 2017 21:30

si vede che la paga che offri rapportata alla mansione cercata è da rabbini ...

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 15 Giugno 2017 21:32, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 21:23

Cari amici vi racconto questo. Stiamo selezionando una figura di medio livello. I selezionatori mi hanno riferito che vi era un gruppo di candidati che non volevano fare 25 Km con l'auto. Non ho parole...il posto piu' vicino dove ho lavorato era 25 km....

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Giovedì 15 Giugno 2017 13:55

Esselunga ai cinesi?

Esselunga, le ipotesi sul futuro : spunta un'offerta dei cinesi

 

Il gruppo cinese Yida avrebbe offerto 7,5 miliardi di euro per Esselunga. Bel sopra il 4-6 miliardi di euro delle valutazioni precedenti la morte di Bernardo Caprotti

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/esselunga-ipotesi-sul-futuro-spunta-unofferta-dei-cinesi-1409572.html

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 15 Giugno 2017 10:05

Dott Jose, siamo in una fase transitoria, una BREVE fase transitoria ...

 

https://www.youtube.com/watch?v=WSKi8HfcxEk

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: DOTT JOSE on Giovedì 15 Giugno 2017 08:08

Le multinazionali del capitale feudal.predatoriale non vogliono dissenso,ostacola lo sfruttamento

Come sappiamo, tutto il peggior passato del lavoro sta tornando e oggi questa forma di fascismo aziendale, così allora venne definita da Giuseppe Di Vittorio, si ripresenta in due stabilimenti di grandi multinazionali nel nord est del paese.

La Electrolux, sede centrale in Svezia, di Susegana, Treviso, ha invece sospeso in attesa di provvedimenti Augustin Breda, Fiom, anche lui delegato sindacale scomodo che aveva contestato sia il peggioramento delle condizioni di lavoro, sia il nuovo contratto in perdita.

 

http://ontropiano.org/news/politica-news/2017/06/13/linnovazione-viene-dalle-multinazionali-licenziamenti-politici-092872

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 00:40

Grazie mille Oscar...bel colpo..

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 15 Giugno 2017 00:10

Ecco, adesso se metti quei grafici sul sito di B1 quello sai che fa? Ti banna, come fece con me anni fa al primo post (e non avevo di certo usato il linguaggio antitraderiano).

B2 invece le cose le sa eccome, ne ho avuto conferma dall'intervista al corriere quando ha dismesso l'aspetto propagandistico.

E poi quello e' un operatore (mica un topo da biblioteca) e quelle robe le ha vissute dal vivo.

Se poi ti capita di leggere le considerazioni finali di Visco vedi cosa significa un governatore in mano ai politici, praticamente descrive il paese delle meraviglie, proprio lui che si e' fatto fallire le banche sotto al muso.

Quando ho letto (seppur per sommi capi) ho pensato che era meglio il tempo in cui il mandato di governatore era a vita, Carli o Baffi tiravano botte da orbi sulla politica anche se i politici avevano comunque il potere di disarcionarli, basti ricordare quel che combinarono a Sarcinelli.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Mercoledì 14 Giugno 2017 23:59

Bull,a pagina 29 del link troverai la tabella,oltre ad altre cose interessanti.

Ti potrei sintetizzare meglio di quello studio le ragioni ed i motivi politici-economici-sociali di quel periodo,come d'altronde ho già fatto diverse volte.....

 

http://centridiricerca.unicatt.it/cranec-crn0601.pdf

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Mercoledì 14 Giugno 2017 23:32

Ma certo Anti, purtroppo mi sono fatto fregare da 4 cialtroni...per fortuna Gian mi aveva messo la pulce all'orecchio qualche anno fa e ora ho la prova provata....per esempio...sai la favoletta degli interessi decollati causa DIVORZIO?...bene ciapa' sti grafici...tutto il mondo andava verso interessi reali POSITIVI...proprio perchè l'inflazione crollo' piu' velocemente degli interessi....

Che branco di ciarla i divorzisti....e gli ho pure seguiti...ma la pecorella smarrita ha ritrovato la giusta strada :).