Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 11 Marzo 2018 12:31

UN PO' di soldi servono. TROPPI soldi non servono.

 

Da bambino mi ricordo di una storiella che mi raccontavano (non so se poi sia vera o no), della benedizione che un santo fece ad una nobile famiglia (ora non ricordo quale) che lo aveva ospitato. 

 

"Vi auguro di non essere mai né troppo ricchi né troppo poveri"

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 11 Marzo 2018 12:31

io mi ritiro dal mondo del lavoro tra 13 anni circa....li dovrei aver risparmiato abbastanza per vivere fino ad 80 anni...per questo sono ipertirchio...

Ne ho le palle piene del lavoro...faccio anche 14-15 ore al giorno e poi quando mi prendo un giorno di ferie ho gia' i titolari che mugugnano....no così non puo' andare avanti....

Sono stato pure criticato perchè lavoro troppo...ma un'assistente mica me la danno....

no no....non vedo l'ora di uscirne da sto schifo....

la mia idea è di avere un'appartamentino piccolo qui in Italia per l'estate autunno, mentre ne vorrei un' altro nell'America del Sud che è ricca di montagne per fare scalate anche in inverno primavera (perchè ovviamente lì sarebbe estate autunno...)....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 11 Marzo 2018 12:25

Tuco> "Anche Anti, ne sono quasi certo, in vecchiaia deciderà di tornarsene al Sud, a contatto coi propri campi, trattori, amici d'infanzia, e magari con nuguli di galline da pasturare.

Piuttosto che crepare solo in un cesso d'appartamento della distopica Milan."

 

Io sto pensando a Lisbona o comunque al Portogallo per la pensione...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 11 Marzo 2018 11:38

parlare di libertà data dai soldi e dalla proprietà fa ride ... 

sei libero di fare il travet trascinandoti le palle ogni mattina anche se vorresti spiaggiarti (almeno la metà dei lavori sono non solo completmente inutili ma anche dannosi ed eliminabili domani mattina), sei libero di lasciare casa tua qualche giorno non prima di aver inferriato ogni apertura e installato un impianto al gas nervino per accogliere eventuali visitatori, oppure tra le tue quattro mura sei libero di guardare la de filippi col mitra in braccio, sei libero di salire su un trolley a Rio per poi un km dopo scendere completamente nudo, sei libero di chiedere il permesso per vedere le meraviglie del mondo, ecc. ecc.

 

 

 

CRETINO COSMICO....vi è gente che non puo' nemmeno fare quello che scrivi perchè non ha soldi e roba di proprieta', CRETINO!.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 11 Marzo 2018 11:08

'Libertà è poter ( se lo si desidera ) stare vicino alla propria famiglia, amici, luoghi di nascita ...'

 

già, conosco una di Roma che è libera di mantenere il proprio posto di lavoro trasferendosi a Vado Ligure forse il mese prossimo ...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Domenica 11 Marzo 2018 10:47

Oscar, conosco benissimo la novella "La Roba" di Verga, ovviamente concordo col Verga,

anche se Mazzarò comunque rimane personaggio simpatico e che crea benessere e prosperità anche per gli altri*.

Io con la mia affermazione volevo biforcare e portare l'accento della discussione sul fatto che in certi limiti, La Roba ( intesa come soldi e Casa )

sono essenziali per riaffermare la libertà dell'essere umano.

Libertà è poter ( se lo si desidera ) stare vicino alla propria famiglia, amici, luoghi di nascita, senza oppressioni, senza tasse esorbitanti.

Anche Anti, ne sono quasi certo, in vecchiaia deciderà di tornarsene al Sud, a contatto coi propri campi, trattori, amici d'infanzia, e magari con nuguli di galline da pasturare.

Piuttosto che crepare solo in un cesso d'appartamento della distopica Milan.

 

*https://www.liberliber.it/mediateca/libri/v/verga/tutte_le_novelle/html/roba.htm


 Last edited by: Tuco on Domenica 11 Marzo 2018 11:06, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Domenica 11 Marzo 2018 10:30

ennesimo esempio di strabismo: chi ti dice che Mazzarò abbia vissuto da infelice?

da dove vi arriva (a te, a Verga e a tutti i trinciatori di giudizi) la presunzione di sapere cosa è bene per gli altri?

magari Mazzarò ha vissuto felice proprio perchè faceva il bagno nella sua "roba", mentre sarebbe vissuto infelice sia donando che andando a mignotte.

ma quand'è che diventate adulti e capite che gli umani non sono fatti con la macchinetta?


 Last edited by: XTOL on Domenica 11 Marzo 2018 10:31, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 11 Marzo 2018 10:23

Tuco,perchè i rettiliani tendono a stravolgere il senso di un discorso o dibattito per poi volgerlo a suo favore?

Bullfin sotto,si è definito,attaccato alla roba,verghiano e tirchio.

Io mi sono permesso alcuni chiarimenti:verghiano non direi,perchè Verga non sopportava i ricchi tirchi,ma semmai (Bullfin) assomigliava

ad un personaggio della novella del Verga,La Roba.Certo Mazzarò che ha lavorato tutta la vita per accumulare "robe" mangiando pane

e cipolla,senza concedersi nulla e dare nulla agli altri.Tutto questo non gli è servito a niente perchè alla fine si muore soli ed infelici,peggio di uno schiavo..............

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 11 Marzo 2018 09:48

parlare di libertà data dai soldi e dalla proprietà fa ride ... 

sei libero di fare il travet trascinandoti le palle ogni mattina anche se vorresti spiaggiarti (almeno la metà dei lavori sono non solo completmente inutili ma anche dannosi ed eliminabili domani mattina), sei libero di lasciare casa tua qualche giorno non prima di aver inferriato ogni apertura e installato un impianto al gas nervino per accogliere eventuali visitatori, oppure tra le tue quattro mura sei libero di guardare la de filippi col mitra in braccio, sei libero di salire su un trolley a Rio per poi un km dopo scendere completamente nudo, sei libero di chiedere il permesso per vedere le meraviglie del mondo, ecc. ecc.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Domenica 11 Marzo 2018 09:36

Si, infatti, meglio abitare a Potenza, senza soldi, lavoro ed avere il reddito di sopravvivenza, col quale non ti puoi pagare nemmeno il biglietto del treno per Roma.

p.s. 

Ma qualcuno qui, abita a Potenza, Isernia, lecce, Catanzaro?


 Last edited by: Tuco on Domenica 11 Marzo 2018 09:38, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 11 Marzo 2018 08:45

'I soldi e la roba, garantiscono la tua libertà, presente e futura.

Senza quelli, dipendi continuamente dagli altri per campare, diventi ricattabile,

insomma, uno schiavo.'

 

fantastico

impossibile leggere stupidaggini maggiori

è esattamente il contrario

:-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Domenica 11 Marzo 2018 05:03

I soldi e la roba sono molto importanti invece, bisogna finirla con i luoghi comuni intellettuali.

I soldi e la roba, garantiscono la tua libertà, presente e futura.

Senza quelli, dipendi continuamente dagli altri per campare, diventi ricattabile,

insomma, uno schiavo.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Sabato 10 Marzo 2018 22:40

"che erano tutti attaccati alla Roba, etc.....comunque il senso è quello.."

Si,attaccato alla roba,ma il senso è che accumulare beni e ricchezza non serve a nulla perchè alla fine si muore soli ed infelici..........

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 10 Marzo 2018 21:52

Oscar sono passati 30 anni da quando l'ho studiato a scuola...capirai se qualcosa non me lo ricordo...so solo che mi ricordo che vi era... Padron N'toni, che erano tutti attaccati alla Roba, etc.....comunque il senso è quello..

Ad ogni buon conto ringrazio Anti, ho letto nelle sue righe un fare proprio da amico.

Grazie...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Sabato 10 Marzo 2018 21:11

"Oscar sono attaccato alla ROBA...sono verghiano, nessun sotterfugio, nulla da nasconde a nessuno. Sono fondamentalmente tirchio..."

 

Bullfin,non penso tu sia un verghiano,semmai il personaggio del Verga nel La Roba cioè Mazzarò.....

ti voglio lasciare ignorante non ti dico la conclusione del Verga..........


 Last edited by: traderosca on Sabato 10 Marzo 2018 21:15, edited 1 time in total.