Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 22 Dicembre 2016 23:00

Gianlini> "1:1 da euro a gentoni tutti le attività e passività, crediti e debiti nonché  i prezzi di beni e servizi 

Su questo siamo d'accordo?"

 

Sì. Senza dubbio. Chiamiamolo fin da subito Fiorino, perchè so che la nuova moneta si chiamerà così. La mattina dopo la Francia annuncia a sorpresa il ritorno al franco (nome di fantasia) e quasi in contemporanea la spagna alla peseta, la Grecia alla dracma e il Portogallo allo scudo.  Rimarrà la Germania nell' Euro che a quel punto lo chiamerà marco (marco-euro).

 

Ci sarà un cambio prefissato  1:1, un marco-euro per un fiorino per un franco per una dracma per una peseta per uno scudo, che durerà meno di un giorno, poi il pomeriggio dello stesso giorno il marco-euro schizzerà su del 30% la dracma giù del 50%, il pesos giù del 30%, la lira giù del 20% e il franco giù del 15%.

 

Sì, certo, un po' di casino ci sarà. E' inevitabile.


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 22 Dicembre 2016 23:16, edited 6 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 22 Dicembre 2016 22:53

Esatto Gian, pero' con una precisazione importantissima: fino a mezzanotte NESSUNO ne sapeva niente.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 22 Dicembre 2016 22:52

Morphy, la questione e' molto semplice, se ci fai caso quelli che sparano boiate de tipo "usciamo dall'euro in allegria" fan tutti parte della categoria del "27 del mese" la categoria dei "diritti". Chiunque abbia esperienza di attivita' autonome quali Gianlini, Morphy, Oscar etc... intuisce alla velocita' della luce l'entita' dei casini.

Questi ragazzotti (direttore di stabilimento compreso) non riescono a realizzare che i famigerati "diritti" sono esercitabili fino a capienza economica, quando il banco salta i diritti se li possono anche infilare su per il k... ghe n'e' piu'!

Come diceva il mio amico Socrate (quello che non scriveva e non leggeva i libri): mettetevelo bene nella zucca (vuota), tutto cio' che sapete e' SOLO quello che sapete fare. E la "cultura"? Ecco, quella, assieme all'educazione, e' lo strumento piu' potente che fa in modo che vi comportate tutti allo stesso modo (non bisogna mettere le dita nel naso) fino a rendervi del tutto innocui.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Giovedì 22 Dicembre 2016 22:51

Partiamo dal primo step.

Stasera il governo italiano alla mezzanotte precisa a reti unificate annuncia che dalla mezzanotte stessa l'euro non ha più valore di moneta legale in Italia e che assume valore legale una valuta denominata Gentone. contemporaneamente il governo per decreto legge trasforma con rapporto 1:1 da euro a gentoni tutti le attività e passività, crediti e debiti nonché  i prezzi di beni e servizi 

Su questo siamo d'accordo ?

Adesso cos'altro succede ?


 Last edited by: gianlini on Giovedì 22 Dicembre 2016 22:57, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lutrom on Giovedì 22 Dicembre 2016 22:31

Madonna che forum di idioti...

--------------------------------

 

Ecco, questo di Bull è uno dei migliori interventi degli ultimi anni su questo forum, eh eh eh...

Infatti, Bull, i non idioti come Giorgio sono emigrati altrove: conviene andarcene anche a noi, l'idiozia potrebbe essere contagiosa!!

E per fortuna ogni tanto leggo qualche twittata di Zibordi, altrimenti qui c'era da spararsi in fronte a leggere le strunzate di certi somaroni.


 Last edited by: lutrom on Giovedì 22 Dicembre 2016 22:33, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Giovedì 22 Dicembre 2016 22:01

E' arrivato il direttore di stabilimento

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 22 Dicembre 2016 21:58

Altra boiata superpazzesca e' quella della doppia circolazione di moneta. Che sia una boiata basti pensare che piace al Cav. Il pivello crede che torni alla lira e ti restano gli euro sul conto. Nel momento in cui non aderisci piu' alla BCE gli euro che hai sul conto NON ESISTONO PIU', al max ti puoi spendere qualche banconota che trovi nelle tasche (magari vai a fare il turista in Olanda).

.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 22 Dicembre 2016 21:54

Madonna che forum di idioti...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Giovedì 22 Dicembre 2016 21:42

Ma secondo te. La grande distribuzione è talmente complessa che se si ferma il circuito bancario e i fornitori si vedono saltare i pagamenti, questi chiudono i rubinetti in pochi millesimi di secondo. Ma stiamo scherzando. La grande distribuzione se il sistema bancario salta, salta immediatamente dopo. O meglio va avanti fino ad esaurimento scorte, ovvero qualche ora...

 

Sarebbe bello un mondo dove il denaro sparisce come dice Willys. Si ma prima arrivano le sparatorie...

E io sono armato, ehehehe...

 


 Last edited by: Morphy on Giovedì 22 Dicembre 2016 21:47, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Giovedì 22 Dicembre 2016 21:34

Chissà perchè Gano pensa che Aleff, Anti, io o Morphy ripetiamo cose lette chissà dove.

Semplicemente ci prefiguriamo uno scenario in cui tutti i pagamenti saltano perchè nessuno ha realmente idea del valore dell'unità di scambio utilizzata, e insieme ai pagamenti ovviamente tutti gli scambi economici (appunto il supermercato, la benzina, ecc.ecc.)

Succede quello che è successo in India recentemente, o in Venezuela. Assalti ai negozi, bande armate che scorrazzano per le città, black out (tutta l'elettricità che arriva dall'estero verrà istantaneamente a mancare), disordini, ecc.ecc. Si interrompe tutto, in assenza di una quantità sufficiente di un'altra moneta di scambio.

Il singolo piccolo negoziante può magari assumersi il rischio di incassare euro (a prezzi ovviamente quadruplicati), ma ad esempio la grande distribuzione dubito lo farebbe.

E' sicuramente un casino.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Giovedì 22 Dicembre 2016 21:25

Questo scenario è impossibile. La rete della distribuzione si vuota entro 7 giorni dopodichè non troveresti un tubo sugli scaffali. E senza i supermercati col cazzo che mangi. Prima di arrivare anche solo ad un accenno di uscita dall'Euro arrivano i mercati a farti tremari i polsi, poi vedi che cambi idea. Questo è poco ma sicuro. I soldi sono una cosa seria...

 

Questa sarebbe l'immagine prima

 

E questa l'immagine dopo


 Last edited by: Morphy on Giovedì 22 Dicembre 2016 21:31, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 22 Dicembre 2016 21:00

Te l'ho detto Aleff, anziche' fare le salvinate ridicole, velleitarie e senza costrutto pretendere (assieme ad altri paesi) un piano operativo per chi volesse tornare alla divisa nazionale.

In questo modo i casini li hai lo stesso, ma molto meno in quanto ci son meno incognite. Ah, dimenticavo, devi chiudere anche le banche e le frontiere naturalmente. Max prelievo bancomat 20 eur/giorno e prelievo contanti allo sportello 0 (ZERO) e bonifici sull'estero sospesi a tempo indeterminato con conseguente paralisi de pagamenti.

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Aleff on Giovedì 22 Dicembre 2016 20:39

Non la volete (l'uscita)...?

 

Fornite soluzioni

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Aleff on Giovedì 22 Dicembre 2016 20:37

Allora non riesco proprio a spiegarmi....

 

L'uscita dall'euro io non la voglio! E sono perfettamente cosciente del disastro che si scatenerebbe...

 

Ma il problema e che ora....non ci sono alternative!!!!... Sara' una cosa che nessuno vuole....ma si verifichera'!!!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Giovedì 22 Dicembre 2016 19:30

 

Guai a voi, anime prave!