casa batte borsa 7 a 1

 

  By: Settevoci on Giovedì 28 Novembre 2013 11:24

 

  By: shabib on Giovedì 21 Novembre 2013 15:14

sarebbe interessante capire perche' c'e' richiesta al nord del paese , probabilmente perche' c'e' piu' lavoro e quindi piu' benessere... ASCA) - Roma, 21 nov - Si attenua la caduta del mercato immobiliare ma a macchia di leopardo mentre si comprano piu' case a Milano e Bologna, positivo anche il saldo delle compravendite a Roma. ''Continua il trend negativo del mercato immobiliare italiano nel terzo trimestre dell'anno, seppure a ritmi decelerati rispetto ai trimestri precedenti. Gli scambi di unita' immobiliari, pari a 199.661, mostrano una flessione del 6,6% rispetto allo stesso periodo del 2012, ma recuperano un punto percentuale rispetto al calo tendenziale del 7,7% rilevato nel secondo trimestre''. Sono alcuni dei dati contenuti nell'ultima Nota trimestrale Omi (Osservatorio mercato immobiliare), che fornisce un'istantanea sull'andamento del mercato immobiliare residenziale e non residenziale nel periodo luglio-settembre 2013. Nel dettaglio, in questo periodo le compravendite del settore residenziale sono state 91.051, con una riduzione pari al 5,1% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente; analogo l'andamento nel settore delle pertinenze con una flessione del 6,6%, con 71.807 unita' scambiate. Si registra una diminuzione delle vendite anche nei settori non residenziali, con le perdite maggiori nel settore terziario, che rileva una contrazione dell'11,7%, con 1.935 unita', mentre il settore produttivo perde il 9,4% (1.983 unita') e quello commerciale l'8,2% (4.978). Nel comparto residenziale, la perdita piu' contenuta si registra nel Nord (-4,1%), seguito dal Centro (-4,3%); al Sud, invece, il calo risulta poco piu' alto (-7,5%) del dato nazionale. Analizzando i dati delle compravendite di abitazioni nelle maggiori citta' italiane, spicca il rialzo di Bologna che, con il 16,3%, accentua l'aumento registrato nel precedente trimestre (5%). Seguono in crescita anche le compravendite immobiliari nelle citta' di Milano (9,4%) e Roma (0,6%). La flessione e' invece piu' marcata a Napoli (-19,7%), Genova (-8,2%) e Firenze (-5,3%), mentre quelle piu' attenuate si registrano a Torino (-4,3%) e Palermo (-0,1%).

 

  By: gianlini on Martedì 08 Ottobre 2013 14:26

mah....io sono 20 anni che sono in affitto e caso mai è il padrone di casa che si preoccupa che io non gli paghi l'affitto.... ho cambiato molto spesso casa, e sempre prima del termine del contratto, e si sono sempre lamentati di questa mia "disinvoltura"....perchè è una scocciatura doversi trovare un nuovo inquilino (tra l'altro puntuale e bravo come me)... ho sempre avuto richieste tipo "ma come mai va via? non vuole restare ancora un po'?"....mai il contrario!!! PS non ho capito cosa dovrebbe venirmi in mente di fare in una casa "che il padrone non mi lascerebbe fare"....

 

  By: shabib on Martedì 08 Ottobre 2013 13:53

GIANLINI caro , ma questa ipotesi la trovo un po' dittatoriale e figlia del troppo benessere...io lo so cosa si prova a vivere sotto padrone , anche se grazie a Qualcuno e a Tanti , da decenni posso permettermi di essere io il padrone di me stesso e delle mie case....sei mai stato con l'angoscia dell'aumento del canone o dello sfratto ? sei mai stato con un padrone che ti impedisce di fare tutto quello che vorresti fare in casa pur restando nella legge ? e poi l'affitto resterebbe per 30 anni sempre a 6000 ?...non credo....comunque sono 2 concezioni di vita opposte le nostre , ma per questo non ti disprezzo o disistimo , si tratta di trovare il positivo in entrambe...

 

  By: gianlini on Martedì 08 Ottobre 2013 13:44

"se non fosse la loro prima casa NON POTREBBERO PERMETTERSI DI PAGARE UN AFFITTO DI 6000 EURO ANNUI......." se vendessero la loro casa, diciamo a 180 mila euro tanto per fare cifra tonda, potrebbero pagare 6000 euro l'anno per 30 anni ...** ma questi calcoli sono troppo difficili da fare?....boh....per gente che maneggia FIB, Etf e opzioni non dovrebbe essere.....

 

  By: shabib on Martedì 08 Ottobre 2013 13:28

ora pero' voglio divertirci , anca ti , considerando la legge italica . se la rendita e' 775 il valore catastale e' 130.200 euro , abbastanza vicino alla realta' del posto...non e' una casa ricca. se la rendita e' 6000 il valore catastale e' 1.008.000 euro , decisamente troppo , nella realta' e' almeno 5 volte meno il valore commerciale. ma sopratutto quello che e' indecente e' che se non fosse la loro prima casa NON POTREBBERO PERMETTERSI DI PAGARE UN AFFITTO DI 6000 EURO ANNUI.......

 

  By: gianlini on Martedì 08 Ottobre 2013 13:04

shabib, allora la rendita di quella casa è 6000 euro l'anno* non c'entra che sia prima o ventesima casa.... *valore molto più congruo per determinare se trattasi di dimora da ricco o da persona normale - sicuramente da persona normale....a me sembra che riferirsi a numeri (775 euro) che non hanno alcuna attinenza con la realtà faccia solo il gioco degli imbroglioni e degli approfittatori....

 

  By: shabib on Martedì 08 Ottobre 2013 12:53

GIANLINI , ma il valore della prima casa non e' misurabile in quanto la prima casa non puo' dare reddito in quanto e' vissuta e non riaffittabile ad altri...il suo reddito e' fittizio per comodo dello stato a tassare , ma e' amorale se davvero non sei ricco ( io ero rimasto che i ricchi avevano dimore milionarie...) ed e' ovvio che se l'affittassero e dovessero trovarne un altra ricaverebbero circa 6000 euro annui per poi rispenderli affittandone un'altra.....non mi sembra siano ricchi....

 

  By: gianlini on Martedì 08 Ottobre 2013 12:41

shabib per rendita io intendo quanto potresti ricavare dalla casa o affittandola a qualcuno oppure abitandola tu e risparmiandoti di prendere in affitto una casa analoga la casa in cui abitano i tuoi amici la affitterebbero solo a 775 euro l'anno? mi piacerebbe, in sintesi, capire come sei arrivato ad una affermazione come questa: " la loro casa ha una rendita catastale di ben 775 euro , CASPITA CHE RICCONI ! LA VITA PER LORO E' ROSA.......PUAH"

 

  By: shabib on Martedì 08 Ottobre 2013 12:38

INVECE voglio portare la lieta novella ad una famiglia di miei amici che vivono in campagna in umbria e neppure in un grande paese...sono il padre pensionato , 600 euro al mese , e 2 figli in cassa integrazione , ma la loro casa ha una rendita catastale di ben 775 euro , CASPITA CHE RICCONI ! LA VITA PER LORO E' ROSA.......PUAH !

 

  By: gianlini on Martedì 08 Ottobre 2013 12:10

Shabib, e io che pensavo che sostenessi che dal punto di vista matematico-economico è un'idiozia che una casa possa avere una rendita di 750 euro / anno...... In italia bisogna sempre dividere fra ricchi e poveri (retaggio di quando eravamo una massa di poveracci probabilmente) ma abbiamo paura di chiamare le cose con il loro nome, per cui è ricco chi ha un auto sopra i 2000 Cc (non importa se ha 15 anni....) e povero chi ha una 500 (anche se magari come Gano ha poi 10 bilocali) così è troppo onesto assegnare ad ogni casa il reale valore di rendita (che si misurerebbe per semplici bilocali in migliaia di euro l'anno, per salire a qualche decina di migliaia di euro l'anno per abitazioni più lussuose)....si demoltiplica tutto, così si sta sul tranquillo e alla fine il pensionato con dieci case può continuare a usufruire di tutti gli sconti della Carta Argento....

 

  By: shabib on Martedì 08 Ottobre 2013 10:35

io dico che e' ridicolo dire che una casa e' di pregio o di lusso se ha una rendita di 750 euro/anno , ridicolo e demenziale e fra l'altro denuncia incapacita' a governare : o si dice c'e' da fare cassa e sopra questa cifra si paga , o implicitamente ci sono 4,7 milioni di riccastri in italia , cosa che non e' , mentre in quella gamma c'e' una cerchia ristretta di lusso , ma non certo di quasi 5 milioni , ma 10 volte meno. Prima casa: l'acconto Imu reintrodotto dall'emendamento Pd costerebbe 1,2 miliardi (per 4,7 milioni di abitazioni) http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-10-07/torna-acconto-prima-casa-190636.shtml?uuid=AbMJt5pI&cmpid=nl_7%2Boggi_sole24ore_com

 

  By: pana on Lunedì 07 Ottobre 2013 09:40

eheh una botta di ottimismo da Sir Bob Geldof tutti i problemi si risolveranno entro il 2030 http://www.dailystar.co.uk/news/latest-news/342876/Sir-Bob-Geldof-All-humans-will-die-before-2030

 

  By: pana on Martedì 17 Settembre 2013 10:45

Sic transit gloria Bossi ??? Infine, sulle insinuazioni del Senatùr sui sui gusti sessuali di Tosi, il sindaco replica: «Ho rispetto di una persona malata, forse mi detesta perchè sono un uomo libero». http://www.leggo.it/NEWS/POLITICA/lega_bossi_sfiducia/notizie/326832.shtml

 

  By: pana on Lunedì 16 Settembre 2013 10:21

altro che crisi, tanto grasso da sciogliere ancora se la domenica pomeriggio non trovano niente di meglio da fare che picchiarsi nei parchi,...i "ragazzi bene"..si si come no quelli che poi beccano a rubare o spacciare.. http://www.corriere.it/cronache/13_settembre_15/ragazzi-bene-contro-poveri-mega-rissa-organizzata_ec1c2a00-1dcf-11e3-a7f1-b3455c27218c.shtml