Genesi di un crash

Re: Genesi di un crash  

  By: shera on Domenica 22 Marzo 2020 20:23

i tamponi sono stati fatti e ottimisticamente siamo oltre l'1% di malati, considerando la durata media della positività 5 giorni e l'epidemia iniziata a ottobre con numeri significativi solo a fine gennaio, abbiamo solo il 10/15% di persone con immunità di gregge

"Attenti a giocare al ribasso a questi prezzi. La situazione dei virus si va stabilizzando." 04/03/2020 Antitrader

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Domenica 22 Marzo 2020 20:18

'Siccome la nostra classe politica non è in grado, come si fa in guerra, di nazionalizzare e convertire le industrie a nuove produzioni'

 

non sapevo Morphy fosse comunista

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Domenica 22 Marzo 2020 19:50

I morti caleranno. Il resto è la naturale conseguenza, anzi, premessa.

Ovviamente anche se arrivassimo all'obbiettivo morti zero,

il problema Covid sarebbe tutt'altro che risolto. Però avremmo comprato tempo

e vite per pensare ad una soluzione definitiva.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 22 Marzo 2020 19:41

Tuco speriamo, altrimenti il danno economico sarebbe da guerra mondiale. Però capisci che con una media giornaliera dei guariti intorno a 700 unità a fronte di una media dei contagi giornalieri intorno ai 5000, c'è poco da fare previsioni e il quadro rimane drammatico per via del trigger che potrebbe scattare a letti di intensiva terminati, operatori sanitari che muoiono etc. Se si sfonda questo limite del sistema sanitario in tilt, potresti trovarti difronte ad un immediato e drammatico scenario apocalittico. Siamo sul ciglio del burrone.

 

Siccome la nostra classe politica non è in grado, come si fa in guerra, di nazionalizzare e convertire le industrie a nuove produzioni (non riescono a partorire idee risolutive), almeno potremmo mettere in piedi un sistema di tamponi a tappeto per stanare millimetricamente il virus. Oppure, come sostenuto tempo fa da Gano, si potrebbe almeno iniziare a fare tamponi random per riuscire a ragionare su numeri concreti e non a vanvera come quelli attuali.

 

Purtroppo la nostra classe politica (opposizione inclusa) fa letteralmente CAGARE...

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Domenica 22 Marzo 2020 18:50

Morphy stiamo per invertire.

Appena Gano ristampa il grafico aggiornato, sarà più evidente.

D’altronde le misure sono molto forti, prima le scuole, adesso tutto, devono funzionare.

La ulteriore chiusura di attività è superflua, troppo nociva all’economia rispetto ai benefici stimati.


 Last edited by: Tuco on Domenica 22 Marzo 2020 18:55, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 22 Marzo 2020 18:19

Niente da fare, si fa fatica a guarire la gente.

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 22 Marzo 2020 17:32

Incrociamo le dita perchè se così fosse poi con il caldo in arrivo potremmo riuscire a fermare il contagio. Cinque mesi di pausa che ci permetterebbero di farci trovare al prossimo appuntamento invernale con almeno 50mila letti di intensiva e nuove cure diponibili. Vedo che Bertolaso a Milano si pavoneggia per un progetto di 250 letti.

 

Bertolaso, 250 posti letto non danno sicurezza a nessuno, come singolo ospedale aggiungici uno zero...

 

Re: Genesi di un crash  

  By: antitrader on Domenica 22 Marzo 2020 17:18

Si Morphy, credo anche io,

in Germania c'e' gia' un buon miglioramento, se in Italia diminuiscono anche i morti cambia

tutta la narrazione.

Rimangono solo la Spagna e la Svizzera in braghe di tela.

Poi ci sono gli USA, ma li' e' peggio dele Cina, non si sa un cazzzz !

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 22 Marzo 2020 17:06

Oggi ho come l'impressione che ci sarà un'impennata dei guariti. Un bel 1700...

 

 

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Domenica 22 Marzo 2020 16:17

un invito indirizzato alla persona sbagliata

devi spedirlo a quei comunisti che si riconoscono in stalin, castro, mao, chavez, ceaucescu, pol pot... l'elenco è lungo

quindi, quando mi farai vedere un esempio di un paese comunista senza uno stato (violento e affamatore), potrò ascoltarti

prima di allora le tue sono inutili sciocchezze ideologiche

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Domenica 22 Marzo 2020 16:12

il mio voleva essere solo un invito ... parla pure di stati, di stati totalitari, di stati oppressivi, di stati sanguinari ecc. ecc. .... ma possibilmente evita di associarci la parola 'comunismo'

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Domenica 22 Marzo 2020 16:05

quando lo vedrò (mai)

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Domenica 22 Marzo 2020 15:59

XTOL, per curiosità ... quando pensi di realizzare che la parola 'stato' associata alla parola 'comunismo' è una contraddizione in termini ?

 

così, giusto per regolarmi .... 

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Domenica 22 Marzo 2020 15:56

aspettavo questa sparata del presuntuoso cretino (un comunista è per sempre)

 

“Più Stato” non è la soluzione: i successi del mercato contro un virus che arriva da uno Stato totalitario

Re: Genesi di un crash  

  By: antitrader on Domenica 22 Marzo 2020 15:49

Arriva il soccorso rosso, dalla Cina, da Cuba, dall'Unione Sovietica, dal Venezuela.

Insomma, la solidarieta' Comunista in soccorso del vergognoso capitalismo delle

cliniche private.

Del resto, bisogna essere ben cretini per non percepire la superiorita' di una societa'

Comunista e senza proprieta' privata. SIamo di passaggio, ergo, quando crepi il bilocale

torna alla collettivita', tanto se i figli son cretini tali rimangono con o senza bilocale.