Partiti e Politici in Economia

 

  By: antitrader on Venerdì 08 Marzo 2013 00:32

Alevion ^e altri (milioni) di asini.#http://www.youtube.com/watch?v=fTPA9LeHCc8^

 

  By: alevion on Giovedì 07 Marzo 2013 22:33

Berlusconi è un delinquente perchè è stato inquisito 25 o 26 volte. Non è mai stato condannato perchè : 1) delinque bene 2) ha buoni avvocati 3) corrempe testimoni e giudici 4) si cambia anche le leggi quando i punti 1)2)3) non gli bastano. Hobi -------------------------------------------------------------------------- 1) sono daccordo 2)umh...non sono molto daccordo 3) è falso...quanto meno riferito ai processi penali in cui è/è stato imputato. vicenda mills a parte...(ora non ho tempo e c vorrebbe un libro) 4) sono parzialmente daccordo. ma con le seguenti precisazioni a)almeno la metà delle cd leggi ad personam non erano x berlusc ma per i suoi amici/affiliato che lo ricattavano (e ricattano tutt ora) b)la quaasi totalità delle cd leggi ad pesonam si è rivelata inutile xche' b1) tecnicamente scadente e quindi cassata in consulta b2) il berlusc è stato condannato/assolto per ragioni indipendenti dalla cd leggi ad personam il che dimostra quanto confutato sub 2) c) la persecuzione giudiziaria è innegabile. chi lo fa dimostra scarsa onestà intellettuale, e/o QI piu basso degli stessi elettori di centrodestra e/o grave forma cronica di sindrome ossessivo compulsiva di tipo morettiano/larepubblicano/eziomauriano-scalfariano/travagliano che fa scadere irrimediabilmente l iterlocutore ai miei occhi. è innegabile, in breve, per 1)abnormita' delle risorse dedicate alla indagine sul belrusc quanto a persone e tempo dedicato (chiunque conosca minimamente come funziona una procura della repubblica e la polizia giudiziaria sa a cosa mi riferisco) 2) abnormità che gia da se mostra il fumus persecutionis 3)le modalità temporali in cui le varie indagini/processi si sono dipanate e direi centellinate nel corso degli anni 4) la assoluta demenzialità/pretestuosità di alcune importanti imputazioni come ad esempio quella del cd processo ruby, senz altro discutibile sul piano della moralità ma ASSURDA sul piano del profilo penale 5) ma, piu di tutto, la OSCENA disparità di trattamento. nel senso che, TANTO PER FARE UN ESEMPIO, NEL SILENZIO omertoso dei giornali servi della gleba tra cui quelli preferiti da anti ed hobi , CHE tutt'ora tacciono inerti, tutti sapevano e finalmente adesso alcuni parlano apertamente del TESORO MILIARDARIO TRAFUGATO ILLEGALMENTE ALL ESTERO DALL AVVOCATO AGNELLLI per decenni. e nessuno ha smesso di idolatrarlo, l'avvocato! nel senso che, mentre si andava disperatamente alla ricerca di capi di imputazione per eliminare il berlusc (di recente con laiuto degli americani vedi processo ruby) nessuno nelle procure indagava, chenneso', sullo scandalo piu enorme della storia di italia, quello che ha visto protagonista l mps, la banca piu dichiaratamente controllata dalla politica esistente in italia. nessuno indagava su una serie di ruberie imbrogli epocali che hanno senz altro coinvolto i piu alti esposneti delle istituzioni per cifre decine di volte piu rilevanti di quellle del processo del lodo momdadori, tanto per dire e dinanzi a questa oscena parzialità che dimostra l esistenza di una guerra civile fredda striscante nel paese, dico agli indgnados lettori accaniti del fatto quotidiano, repubblica etc.... prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr svegliaaaaaaaaaaaaaaa poi certo sarà un deliquente, ma lla luce di tutto questo, mi sembra un dettaglio secondario

 

  By: Poli on Giovedì 07 Marzo 2013 20:45

berlusconi verrà condannato solo per RR ruby rubacuori....è il destino iniziatico. l'hanno creato, allevato, cresciuto sin dalla nascita e lo porteranno nella fossa quando voglino loro. lo sapete che stanno facendo il film per i futuri italiani su di lui? penso che la cocaina e i soldi dei morabito e dei corleonesi non ce li metteranno nel film. tantomeno la famiglia sterminata per intestargli la villa e tutti i loro beni. non metteranno nemmeno che il padre riciclava per la mafia sin dagli anni 50, che la madre faceva la segretaria per i moratti (altra famiglia sui generis) mentre mandava il figlio a scuola dai gesuiti. almeno i soldi che ha dato a di pietro per crearsi il nemico che gli serviva ce li metteranno spero? quei soldi che di pietro utilizza per creare il suo partito oltre che per intestare appartamenti al figlio idiota, quelli li si forse li metteranno nel film... ma forse no...dai mettetici almeno la maga ester barbaglia quella che dice che berlusconi l'ha fatto lui con i suoi tarocchi.

 

  By: hobi50 on Giovedì 07 Marzo 2013 20:31

Berlusconi è un delinquente perchè è stato inquisito 25 o 26 volte. Non è mai stato condannato perchè : 1) delinque bene 2) ha buoni avvocati 3) corrempe testimoni e giudici 4) si cambia anche le leggi quando i punti 1)2)3) non gli bastano. Hobi

 

  By: antitrader on Giovedì 07 Marzo 2013 20:08

"Questo dimostra che è vero che ci sono i giudici comunisti che da 20 anni cercano di fregarlo inventandosi reati ridicoli come questo." Il nostro simpatico Mod ha il vizietto di raccontare sempre solo una parte delle faccende di cui parla (un po' come quando parla della stampa della moneta su cui tace tutti gli effetti collaterali). Il fatto grave di quella vicenda (su cui il Mod tace sicuramente per scarsa conoscenza dei fatti) e' che il cav "acquisi'" l'intercettazione addirittura prima del PM. Un certo Favata decise di fargli il regalo di Natale e cosi' gli porto' una chiavetta con su la registrazione della telefonata trafugata dalla ditta che faceva le intercettazioni. In sostanza e' come se tu fossi messo sotto intercettazioni e ti ritrovi sui giornali ancora prima che nei tribunali. Nessun giornale avrebbe mai pubblicata una roba acquisita in quel modo li', ma per il cav questo non e' un problema disponendo di giornali personali. Se poi si considera che quella roba li' modifico' in modo sostanziale l'esito delle elezioni del 2006 allora resta poco da aggiungere per capire la gravita' del fatto. Non so se in America sarebbe stato condannato ma so per certo che avrebbe dovuto lasciare per sempre la politica (Watergate, do you know??), in Italia invece, seppur ormai malandato, risulta ancora candidabile e prende milioni di voti. Ciao ragazzi! (alla prox).

 

  By: Moderatore on Giovedì 07 Marzo 2013 19:17

Questo è il 25esimo o 26esimo procedimento giudiziario contro Berlusconi ---------- Il Giornale pubblicò l'intercettazione della telefonata tra Fassino e Consorte in cui il capo del PDS chiedeva "abbiamo una banca ? " quella famosa in cui Fassino congiurava con Consorte di Unipol per arrivare a controllare BNL ^Caso Unipol, un anno a Berlusconi, Due anni e tre mesi al fratello Paolo Fassino un risarcimento di 80 mila euro#http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_marzo_7/berlusconi-sentenza-unipol-telefonata-intercettata-fassino-consorte-21265369456.shtml^ Silvio Berlusconi è stato condannato a un anno di reclusione per la vicenda dell'intercettazione Fassino-Consorte. La pena di un anno era stata chiesta dal procuratore aggiunto di Milano Maurizio Romanelli. Due anni e tre mesi sono stati inflitti a Paolo Berlusconi, per il quale la procura aveva chiesto 3 anni e 3 mesi. L'accusa per Silvio Berlusconi è di rivelazione di segreto d'ufficio, in concorso con il fratello Paolo, in relazione all'ormai nota telefonata tra Fassino e Consorte («Abbiamo una banca?») avvenuta nel 2005, in piena scalata a Bnl da parte della compagnia assicurativa bolognese. L'intercettazione, quando era ancora coperta dal segreto istruttorio, venne pubblicata da «Il Giornale», quotidiano della famiglia Berlusconi. Il tribunale non ha disposto alcuna misura interdittiva nei confronti dell'ex premier, che non si è presentato in aula. Paolo Berlusconi è stato invece assolto dai giudici per le accuse di ricettazione e millantato credito ----------- Questo dimostra che è vero che ci sono i giudici comunisti che da 20 anni cercano di fregarlo inventandosi reati ridicoli come questo. L'uomo ha difetti, ma provaci tu a passare 20 anni a difenderti da 25 procedimenti penali uno più pretestuoso dell'altro. Questo è probabilmente l'unico caso sul pianeta di un azionista di un giornale che prende del carcere perchè è stato pubblicata una telefonata intercettata. Telefonata in cui un politico complotta per far comprare una banca da un gruppo finanziario che il suo partito controlla. E i giudici comunisti danno 80mila euro a Fassino.

 

  By: XTOL on Giovedì 07 Marzo 2013 00:19

Che razza di Paese...2 ^Tutti Gli amici del Presidente (lo Scandalo Napolitano Silenziato dai Media-Sussidiati)#http://www.rischiocalcolato.it/2013/03/tutti-amici-di-napo-orso-capo-il-presunto-scandalo-napolitano-silenziato-dai-media-sussidiati.html^ In un paese con una informazione normale, una cosa di questo genere dovrebbe stare in prima pagina a lettere cubitali, su tutti i giornali. Oscurando persino il Conclave. Signore e signori, qui abbiamo un procuratore della Corte dei Conti, che ne denuncia un altro coinvolgendo il Presidente della Repubblica. Svegliaaa. Napolitano avrebbe coperto un (presunto) Ladro secondo un procuratore regionale della Corte dei Conti. Ora, ma questo procuratore regionale della repubblica Schulmers secondo voi: a) E’ un pazzo mitomane? b) Ha sniffato colla? c) Ha denunciato un fatto che lui reputa realmente accaduto? E poi. Ma tu guarda che strano, le indagini su Schulmers “guarda caso” partono a 48 ore dalla denuncia di un giornale. Non parrebbe che siano partite, come dovrebbe essere naturale, su impulso e denuncia del procuratore generale Salvatore Nottola. Una coincidenza. Fate voi. Io credo che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano qualcosa da spiegare c’è l’ha eccome. (state collegati perchè su Napo Orso Capo ho appena cominciato) p.s. primo punto del programma. eliminazione di ogni sussidio di stato ai media, giornali di partito compresi.

 

  By: Poli on Mercoledì 06 Marzo 2013 23:58

che vuoi che ne sappia è seccesso poco fà, di certo si viene a sapere com'è andata, dicevo solo che succede sempre così.

 

  By: antitrader on Mercoledì 06 Marzo 2013 23:54

E secondo te? David Rossi si e' gettato dalla finestra o lo hanno gettato?

 

  By: Poli on Mercoledì 06 Marzo 2013 23:44

sulla luna di metto la carta sulle scie la cosa è talmente evidente che se non la noti nemmeno dopo suggerimento sei un caso umano irrecuperabile a meno che non arrivi una persona supponente la cui sola parola può portarti a cercare di ragionare allora hai qualhe possibilità anche se sotto sotto continuerai a rosicare, certe cose danno fastidio a chi non è ancora pronto per uscire dalla caverna.

 

  By: antitrader on Mercoledì 06 Marzo 2013 23:31

Poli, ma secondo te? Gli americani ci sono andati sulla luna oppure no? E le scie chimiche?

 

  By: Poli on Mercoledì 06 Marzo 2013 23:28

mah...anche all'inizio di calciopoli ci fu quel suicidio a napoli, in ogni storiaccia italiana devono versare il sangue sembra quasi un'obbligo. della tromba d'aria che ha distrutto l'ilva a taranto e dell'incendio a città della scienza a napoli, la chiusura totale della fabbrica in sicilia e adesso quest'altra a bari non ne parla nessuno. arriva la bufera! in compenso dopo aver toccato il fondo si può solo risalire. i sudicidi non si contano più, saranno contenti nelle logge, alla goldan sachs, alla bce dei cambiamenti ottenuti, è tutto scientifico e precalcolato l'unica cosa di cui non gliene frega niente è la sofferenza umana, paiono robotici eppure è tutto evitabile. dicono che proprio daranno un colpo d'accetta netto in italia, tagliano tutto d'un colpo e si rparte, pensioni dipendenti pubblici eccetera, proprio talgiano da zero, l'unica cosa che non tagliano è il denaro a pagamento e i milioni di miliardi che hanno accumulato questa massoni di *** .

 

  By: defilstrok on Mercoledì 06 Marzo 2013 23:11

Che razza di Paese...

 

  By: pana on Mercoledì 06 Marzo 2013 10:59

sarebbe bello se questi 450 mlioni di euro sequestrati ieri alla camorra ( ci saranno anche conti correnti)fossero utilizzati per rilevare l impianto Bridgestone di Bari e dare lavoro agli operai , http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/operazione_metropolis_ndrangheta.aspx

 

  By: Moderatore on Domenica 03 Marzo 2013 00:11

Nicola Porro nota giustamente che nel Lazio, Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo hanno combattuto come tigri per denunciare ruberie e sprechi, ^nessuno ha fatto più di loro... e quasi nessuno li ha votati...#http://blog.ilgiornale.it/porro/2013/03/01/radicali-altro-che-grillini/^ ------------------- Agli italiani degli sprechi della politica non importa .....Esiste un solo laboratorio in cui è stato testato scientificamente un gruppo politico nemico del consociativismo nello spreco pubblico: era presente alla Regione Lazio dei Fiorito e dei Mariuccio. Era il gruppo della lista Bonino-Pannella. Sì, sì, certo quelli del grande Satyagraha, radicale, liberale, libertario, liberista e antipartitocratico, a favore del divorzio, dell’aborto, dell’obiezione di coscienza, contro la cupola partitocratica della corte incostituzionale, che odiano il fascismo degli antifascisti e compagni e amici e quello che diavolo viene in mente nella lunga filastrocca del capelluto Pannella. Vi avranno pure stufato. Ma i suoi due unici rappresentanti nel Lazio, Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo sono stati l’esempio di una vera battaglia politica e democratica contro lo scempio dello spreco pubblico. Eppure nessuno li ha voluti, quasi nessuno li ha votati. Sono stati loro a denunciare gli assurdi finanziamenti ai gruppi regionali, che andavano avanti (rimpolpati) da trent’anni. Sono stati loro a far scoppiare lo scandalo Fiorito. Sono stati loro a innescare la miccia per la quale le Procure di mezza Italia inseguono gli scontrini dei consiglieri in ogni regione. Sono stati loro a chiedere il 10 dicembre del 2010 per quale dannato motivo si dovessero istituire alla Regione Lazio quattro nuove commissioni. Per quale strano destino su 70 consiglieri regionali del Lazio la bellezza di 60 erano presidenti o vicepresidenti di qualcosa. Compresa la favolosa commissione per i Giochi Olimpici del 2020 (che ha portato una certa s *** ). Si sono battuti ispirati dall’idea semplice e liberale che i costi di una commissione provengono dai quattrini pagati con le tasse dai cittadini. E questo lo hanno detto, denunciato, urlato, scritto nei loro siti. Ma… Ma nessuno se li è portati a casa. Sì certo, con un beau geste di quelli di cui è capace, Francesco Storace aveva provato ad apparentarli alla propria lista. Ma il Pd (orfano dell’intuizione di Veltroni per cui i rompiballe radicali erano utili) li ha «schifati». E così sono andati da soli. Per carità nulla di male. È la democrazia. Ebbene Rossodivita e i suoi amici (da queste parti compagni non si riesce proprio a dire, sul genere di «Scusa» per Fonzie) alle ultime elezioni hanno preso 14.567 voti. I grillini 662mila. Niente, rasi al suolo. Zingaretti è stato eletto con 1,3 milioni di voti. In questo caso dei radicali importa poco, ma dell’ipocrisia molto. Quando qualcuno si alzerà e si lamenterà degli sprechi in Regione e del bla bla sui costi della politica, converrà rammentargli del bazooka che aveva a disposizione e che non ha saputo usare: il proprio voto.