Antica Saggezza Orientale, Diete e Malattie

 

  By: Trucco on Mercoledì 15 Gennaio 2014 09:11

Purtroppo mi sono trovato abbastanza deluso da Angel juicer Il vantaggio principale di questo modello sarebbe la presunta capacità di fare pochissimo scarto e di poter spremere a freddo qualunque vegetale. Invece oggi ho messo 100 grammi di mandorle (lasciate 10 ore in ammollo) e, dopo una discreta fatica per "convincerla" a processarle con grandi spintoni del suo pomello di legno, mi ha fatto 3 grammi di latte di mandorle e 97 grammi di "scarto", la coreana fetente!

 

  By: lutrom on Martedì 14 Gennaio 2014 22:45

Ha 80 anni, non si lava da 60 anni, è l'uomo più sporco del mondo, fuma pure 5 sigarette CONTEMPORANEAMENTE e gode di una salute di ferro... Mi sa che dobbiamo rivedere tutte le nostre "certezze", eh eh eh... (altro che verdurine...) --------------------------------------- http://www.repubblica.it/esteri/2014/01/14/foto/non_si_lava_da_60_anni-75908372/1/?ref=HRESS-5#1

 

  By: Burghy on Martedì 14 Gennaio 2014 21:15

Sottoscrivo ogni singola parola di quanto scritto da Giorgio! è proprio così. Oggi siamo tutti malati.. e ogni malattia che abbiamo diventa C R O N I C A.

 

  By: giorgiofra on Martedì 14 Gennaio 2014 20:52

Molti, prendendo atto dell'allungamento della vita media, ritengono che questa tendenza continuerà. Io credo che non sarà così. Tutti gli ultranovantenni che vediamo ancora arzilli, sono nati e cresciuti in un contesto con queste caratteristiche: 1) un'alimentazione molto più equilibrata di quella attuale, sopratutto povera di alimenti di origine animale. 2) una costante leggera denutrizione, ovvero un apporto calorico appena sufficiente a compensare le calorie bruciate. 3) una notevole attività fisica, sopratutto nei bambini e negli adolescenti. 4) la limitata presenza di pesticidi, detersivi, fumi, metalli pesanti, onde elettromagnetiche. 5) una selezione naturale garantita da una alta mortalità infantile. 6) nonostante le difficoltà della vita una minore quantità di ansia, dovuta alla presenza di minore incertezza. 7) l'enorme vantaggio garantito dagli antibiotici e dalla chirurgia. La mia generazione non sarà longeva come quella precedente, e quella successiva lo sarà ancora meno. Perchè dobbiamo prendere atto che dentro siamo marci. E se anche riusciremo ad avere una vita lunga, buona parte di essa ci vedrà malati cronici di una delle tante malattie che un tempo erano rare. E questo, tra le altre cose, farà collassare i sistemi sanitari dei paesi ricchi. Se prendiamo 10 bambini di una scuola elementare di Milano, e li confrontiamo con 10 bambini di una scuola elementare africana, potremo verificare che gli africani sono molto più sani degli occidentali. Credendo di fare il loro bene, stiamo distruggendo un'intera generazione. Pochi si rendono conti che se i bambini studiassero meno e giocassero di più, sopratutto all'aria aperta, renderemmo loro un grande servigio. Alla fine il genio viene comunque fuori. C'è qualcosa, nel nostro sistema, di profondamente malato. Ce ne renderemo conto troppo tardi. Per il resto rimango dell'idea che i banchieri andrebbero tutti impiccati.

 

  By: peavey on Martedì 14 Gennaio 2014 19:18

beh, che dire?. Per cominciare basterebbe smettere di pretendere i pomodori del contadino a marzo o le ciliegie a Natale. Sarebbe gia' un passo ENORME dal punto di vista della qualita' di cio' che si mangia. Sulle mele trentine cascano tutti dal pero.. un buon indicatore pero' sono i dati statistici delle malattie sviluppate dagli agricoltori. Quasi tutti quelli che hanno gestito i grandi frutteti seli e' portati via, piuttosto giovani, un brutto male.

 

  By: Burghy on Martedì 14 Gennaio 2014 10:03

Ecco approfitto dell intervento di Lutrom per far notare proprio questo! molti estremisti vegetariani,vegani,fruttariani,crudisti o altro si sentono particolarmente furbi perchè non mangiando carne, pesce e derivati pensano di essere immuni dalle schifezze chimiche e di vivere 100 anni solo perchè non mangiano bistecche! ahime NON è così... L Italia poi (nonostante tutte le campagne mangiamo italiano ip ip urraaaa) è uno dei paesi messi in assoluto peggio. Immaginatevi tutte le buone verdurine e le buone frutte che arrivano dal sud Italia ridotto tipo Fukushima!!! Girate in macchina?? avete notato che TUTTA la terra di fianco alle autostrade è coltivata?? ecco chissa che arietta buona che arriva... Vogliamo parlare delle polveri sottili dove la pianura padana dai grafici via satellite risulta messa MOLTO peggio di Mosca e di parecchie città cinesi??? E gli allevamenti lager degli animali??? dove pensate che scarichino tutto il loro contenuto immondo... ma ovviamente nelle falde acquifere che poi i bravi agricoltori useranno per innaffiare le piante.. in aggiunta a migliaia di schifezze chimiche di ogni genere e tipo... QUINDI un alimentazione SANA non solo deriva dall eliminare cibi chiaramente NON adatti all essere umano ma anche dal cercare costantemente prodotti di qualità... ancora meglio poi sarebbe coltivarseli da soli o farseli coltivare da qualcuno di fiducia...

 

  By: lutrom on Martedì 14 Gennaio 2014 09:34

Però, che schifezza... Peavey, cosa ne dici delle Melinda (e non solo!!) "avvelenate"?? http://www.ruralpini.it/Commenti-2012.12-Mela-arrogante.htm

 

  By: peavey on Lunedì 13 Gennaio 2014 22:22

Senza voler in nessun modo dubitare delle diete proposte dai medici.. Abito in una zona in cui i centenari son quasi la norma. La media qui e' superiore che nel resto dell'Italia e, naturalmente, dell'Europa. Tanto per intenderci, no e' raro vedere ultranovantenni in giro per vigne scoscese o arrampicati su pericolanti scale intenti a potare. Se volete vi passo sottobanco la dieta dei vecchietti :)

 

  By: Burghy on Lunedì 13 Gennaio 2014 20:57

Dimenticavo.. NON è che il cacao sia un veleno... se a scopo di sgolosata ogni tanto ti fai un bel gelato crudista con il cacao di Patrizia viene buonissimo e non ti fa nessun male!! se invece lo usi come simil anfetamina per tirarti su ...è ovvio che l effetto sia un altro.. io per esempio in inverno non lo uso mai, mentre tra aprile e ottobre un pasto a settimana di gelato crudista di banane, latte di mandorle (fatto da me) cacao crudo, succo di agave e sopra qualche goji me lo faccio volentierissimo.. diciamo quindi 25 gelati col cacao all anno. in ogni gelato 1 cucchiaio da cuina di cacao. Buonissimo e comodissimo (serve il vitamix) PS: ed eccoti già 25 dei 730 pasti..annui :))

 

  By: Burghy on Lunedì 13 Gennaio 2014 20:50

Prima di tutto i grassi trans poi l elenco che hai fatto tu. poi la carne e i derivati animali. Il latte e quindi ancor peggio i suoi derivati danno problemi enormi per quanto riguarda il muco, i formaggi poi sono devastanti per l acidità.. aggiungici poi che il latte che si compra è latte di animali GRAVEMENTE malati.. in piu è pure pastorizzato e gli viene aggiunta ogni genere di schifezza... Puoi cercare un po di materiale usando come parole di ricerca latte e muco... Premesso che nessun tipo di alimentazione può essere seguita alla lettera.. pena diventare sociopatici quella di Grham è il tipo di alimentazione più semplice e più vicino a quella dei nostri antenati scimmioni.. visto poi che non la seguirai al 100% in quanto impossibile per varie ragioni di ordine pratico tanto vale nei pasti in cui puoi scegliere tu senza condizionamenti esterni (viaggio,lavoro,famiglia etc) l alimentazione piu semplice e piu sana e questa è la 80 10 10. RIPETO che già riuscendo a seguirla per il 70% dei pasti hai fatto tanta ma tanta roba.. Intravedo però dai tuoi discorsi un tentativo per non buttarti nella nuova avventura.. ma se parti così non ottieni risultati... all inizio meglio essere un po estremista per poi tornare saggio dopo.. se cominci a concederti eccezioni un po troppo spesso alla fine mangi come prima ma ti bevi qualche spremuta d arancio in piu... Comunque niente piu facile che provare!! Il cacao è un super food secondo i crudisti americani (americani che riescono a rimanere dei ciccionazzi anche da crudisti)... è un cibo molto concentrato e che da molta dipendenza.. se farai qualche lezione di cucina o qualche cena crudista vedrai degli strani personaggi che invece che stare bene, essere rilassati, essere in forma fisica saranno li mezzi schizzati e non capiranno perchè con loro la nuova alimentazione non funziona... facci caso saranno tutti grandissimi mangiatori di cacao e semi oleosi.. In una fase iniziale per sostituire l acidissimo caffe, molto meglio il ginseng o la maca.. dopo qualche mese quando avrai il giusto peso, sarai piu sereno, ricaverai le giuste calorie (e non piu deficit per dimagrire) da tanta bella e buona frutta secca non ti serviranno piu ne la maca ne il ginseng.. Comunque è solo provando che vedrai la reazione del tuo corpo... su internet troverai come ha reagito Burghy o un altro.. parti bello deciso e convinto! Di frutta e verdura non è mai morto nessuno :)

 

  By: Trucco on Lunedì 13 Gennaio 2014 19:53

No Burghy, io mi riferivo ai cibi non crudi, tu che non elimini tutto ma solo qualcosa, quali ritieni più importanti da eliminare? Leggendo i miei primi documenti "raw-food" qua e là (tra parentesi il lavoro di Graham che consigli in inglese si trova gratuitamente scaricabarile da varie parti, ^ad esempio qui#https://ia601504.us.archive.org/24/items/The801010Diet/Douglas-Graham-The-80-10-10-Diet.pdf^) mi è parso di capire che i primi alimenti cotti da evitare sarebbero: caffè zucchero raffinato (ma anche quello non raffinato è comunque sconsigliato) farina bianca latticini alcolici ma non so bene per quali ragioni i crudisti detestino particolarmente latte e latticini invece mi pare di capire che per pesce e carne il discorso sia maggiormente legato all'etica, tanto più che i crudisti onnivori (che sono solo un 10% del totale però) le consumano, però crude (come mi sarei aspettato da te…). Mi spiace che come fonte regina mi segnali Graham che è un po' controverso con la sua formula 80 10 10, mentre da un non integralista come te mi sarei aspettato un filo-crudista come Matt Monarch (che su youtube in un video definivano essere molto più elastico, un po' come te insomma). Vado ora che mia moglie è andata in palestra e finalmente posso andare a tirare fuori Angelica dal celophan! P.S. perché tra i cibi crudi bocci proprio il cacao, che (a patto di non essere tostato) è considerato un superfood che allunga la vita (e che io pensavo di utilizzare per rimpiazzare il caffè)? ^qui dicono ad esempio#http://www.cibocrudo.com/prod/44159/cacao%20in%20polvere%20bio%20250g%20cocoa%20powder%20raw%20organic.html^: Il cacao crudo a differenza di quello tostato contiene 20 volte più antiossidanti del vino rosso, e 30 volte più del the verde, mantiene giovani e protegge il cuore. Ricco di triptofano che viene considerato un buon antidepressivo. Generoso di serotonina nota anche come ormone del buon umore.

 

  By: Burghy on Lunedì 13 Gennaio 2014 19:14

Acidi e alcalini è un discorso molto importante! prima di tutto scaricati da internet qualche tabella con i ph. Con l alimentazione classica onnivora si tende ad acidificare molto e da li un sacco di malattie e di cronicizzazioni... compensando con molta frutta e verdura ed eventualmente con magnesio riesci a riportare equilibrio.. Cibi crudi da evitare?? quelli troppo grassi e quelli tipo cacao (in piccole quantità va benissimo) per il resto, se non impestata da schifezze chimiche non mi viene in mente nessuna frutta o verdura che possa essere dannosa. Pesce e Carne da evitare il + possibile, ma non è difficile.. comunque nel caso io preferisco mangiarli cotti. IMPORTANTE se un pasto decidi di farlo a base di carne, una 10ina di minuti prima mangia della frutta (frutta sempre pirma dei pasti mai dopo) La cosa che per me è stata difficile visto che mi paicevano molto è stato abbandonare i formaggi.. quella è stata una sofferenza. Fai un bel carota, mela e zenzero per sverginare la coreana :)) Bevilo subito appena fatto e prima del pasto. scappo che oggi sono di corsa.

 

  By: Trucco on Lunedì 13 Gennaio 2014 16:44

Burghy non fare il modesto ormai sei l'esperto nutrizionista di cobraf ufficiale! Ho letto di cibi acidificanti (tra cui pane, pasta, latticini, carni) e alcalinizzanti, come i vegetali crudi in genere, ma non capisco bene se sia un discorso con fondamento scientifico o meno. Puoi spiegarci un poco il tuo parere? Tu giustamente non sei un crudista integralista che demonizzi i cibi cotti, ma solo i cibi industriali pieni di additivi, ma tra i cibi non crudi e raw, ipotizzando di poter trovare cibi privi di agenti tossici e additivi, ci sono alcuni che nella tua visione andrebbero comunque evitati il più possibile? Carne e pesce, tu che li consumi anche, credi che facciano meglio crudi (esistono infatti anche crudisti onnivori)? Oggi mi è arrivata a casa Angelica, la coreana, mia moglie l'ha subito riposta in un cantuccio e mi ha detto che se voglio usarla devo guardarmi le istruzioni da solo... Stasera si parte con il succo di carote!

 

  By: Burghy on Sabato 11 Gennaio 2014 23:31

Ringrazio Foibar.. Per Lutrom.. io ho fatto anni fa dei test per le intolleranze alle terme di Porretta... dico la verità mi sono sembrate una cazzata.. una via di mezzo tra Vanna Marchi e il mago Otelma.. da quanto ho letto su internet (quindi da prendere con il beneficio del dubbio) l unico modo per risalire ad E V E N T U A L I intolleranze (spesso sono psicosomatiche) è quella di eliminare praticamente tutto, partire da una dieta super rigorosa vegana crudista la quale teoricamente NON dovrebbe dare nessuna intolleranza (frutta e verdura) e mano a mano ogni 3 giorni inserire un nuovo cibo (su cui si hanno sospetti) mangiato in modo ripetuto in modo che se scatena Intolleranza lo becchi... allora parti con SOLO frutta e Verudra e succhi per una settimana.. se vedi che non hai nessuna intolleranza.. aggiungi il cibo X e per 3 giorni lo mangi.. nessuna intolleranza vai col cibo y e cosi via.. Questo, ripeto perchè è importante, NON mi è stato detto da medici ma lo ho riassunto da tante letture fatte in rete da fonti diverse.. Sempre nell ambito della stregoneria io ho anche una teoria sul fatto che ormai TUTTO il cibo sia talmente tanto modificato e geneticamente e dalla chimica che ci viene messa dentro per cui le intolleranze non sono al riso o ai fagioli o al pollo ma a tutto lo schifo che ci viene messo dentro... quindi magari mangiando il pollo della coop stai malissimo mentre mangiando un pollo allevato in Peru da un contadino delle Ande stai benissimo... Ripeto però che questa è la teoria di uno che si occupa di immobili e metalli preziosi e non di uno che ha studiato scienza dell alimentazione quindi prendila con le molle.. Ciao!

 

  By: lutrom on Sabato 11 Gennaio 2014 21:20

x Burghy (e per chi è informato) Sapete quali sono sistemi SERI ed affidabili per scoprire le intolleranze alimentari (soprattutto quelle più, diciamo, nascoste)?? Io infatti ho una forma lieve di psoriasi e credo che sia dovuta, almeno in parte, a qualcosa nell'alimentazione: purtroppo vedo che molti test per le intolleranze sono poco affidabili (utili in caso di celiachia ed intolleranza al lattosio, ma negli altri casi servono a poco). Ringrazio in anticipo per le risposte.