Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lutrom on Domenica 03 Giugno 2018 12:10

In Italia vengono prima i polli, che sono tanti, e spesso credono anche di essere delle aquile/volpi.

P.S.: non mi riferisco a quel che si dice qui (non ho le competenze per giudicare): il mio è una osservazione in generale.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Domenica 03 Giugno 2018 11:43

viene prima l'uovo o la gallina ?

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Gano di Maganza on Domenica 03 Giugno 2018 11:28

Ma se non ci son più soldi Musk le Tesla che le continua a produrre a fare?

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Domenica 03 Giugno 2018 06:35

non si capisce come ragioni ... se non ci saranno più soldi e azioni che me le compro a fare ? tesla triplicherà in un annetto, meglio magnarseli ora i soldi

 

la proprietà anche nel settore auto in breve tempo sarà un ricordo, ora puoi prendere in affitto per il tempo (una settimana, un mese, un anno, ecc) che ti pare anche un'auto usata da un qualsiasi concessionario sommerso di auto usate, usare non possedere è il futuro

https://www.wired.com/story/automakers-subscription-car-ownership-optional/


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 03 Giugno 2018 06:58, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Bullfin on Sabato 02 Giugno 2018 23:13

willis perchè non ti riempi di azioni tesla...tanto bene o male che vada tanto tra 10 anni non ci sara' piu'' ne soldi ne azioni, solo gnocca per tutti....

 

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Sabato 02 Giugno 2018 18:59

comunque io trovo spassosi i piani pluriennali delle grandi case auto, VW ne ha cambiati parecchi più o meno uno ogni due mesi, questo del maglione ambulante fino al 2022 non arriva a questo natale ... :-)

Shera, se hai letto il post che avevo messo stamattina magari per il tuo punto 2) non ci saranno proprio le batterie ... in ogni caso mentre devono ancora uscire le 811 (80% nickel, 10% manganese, 10% cobalto) i costruttori crucchi comprano dal privato la tesla 3 al doppio del listino e la smontano completamente, si sono accorti che il cobalto nei catodi delle batterie di Elon è già oggi solo il 2,8% ( https://www.wiwo.de/technologie/mobilitaet/elektroauto-zerlegt-tesla-model-3-kann-gewinn-abwerfen/22625806.html ), molto meno delle stime (http://benchmarkminerals.com/panasonic-reduces-teslas-cobalt-consumption-by-60-in-6-years/) , in pratica la batteria tesla costa già oggi poco più di un cazzo ... ed io mi sollazzo con chi blatera di tesla fallita

comunque anche le previsioni degli analistoni sul mercato dell'auto elettrica sono da sganasciarsi


 Last edited by: lmwillys1 on Sabato 02 Giugno 2018 19:19, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Sabato 02 Giugno 2018 18:42

Willis è un visionario

semplice anticipatore

 

L'auto elettrica di massa ci sara' non prima di 20/30 anni e quella autoguidata MAI

GM esiste da 110 anni e mi pare che abbia prodotto più di un centinaio di milioni di auto ... su questa si devono essere dimenticati il volante e i pedali, strano, eppure un minimo d'esperienza mi pare ce l'abbiano ... forse si muove spostando il culo sul sedile

 

 


 Last edited by: lmwillys1 on Sabato 02 Giugno 2018 18:44, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Sabato 02 Giugno 2018 18:27

Forse è giusto così perchè è più facile mettere da parte gli utili e poi fare un opa su chi produce tecnologie elettriche quando sarà il momento

Willis è un visionario, a volte esagera ma tu rischi di finire tra quelli che hanno liquidato l'olivetti quaderno come un gadget, meriterebbero di non poter usare i personal computer, i laptop e gli smartphone (tutti quei furbetti che io ricordo molto bene mi dicevano "ma cosa te ne fai del cellulare, io non lo comprerò mai")

1) Le auto non avranno molto senso in futuro, perchè sedersi come su un gabinetto quando puoi spostarti in un minicontainer dove lavori, dormi, scopi etc

2) Un'auto elettrica con batterie da 50KWh a meno di 10.000 Euro sarebbe adatta all'uso cittadino, fate voi i calcoli di quando sarà disponibile

3) In città avrebbe senso anche mettere linee di alimentazione sotto l'asfalto per veicoli con batterie di dimensioni molto inferiori (dei filobus moderni)

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: antitrader on Sabato 02 Giugno 2018 17:31

Will,

la grande genialata del maglione e' stata proprio quella di infischiarsene dell'auto elettrica. L'auto elettrica di massa ci sara' non prima di 20/30 anni e quella autoguidata MAI (a meno di non rifare l'intera viabilita' del pianeta).

E come faranno le case automobilistiche a rimangiarsi le promesse di produrre solo auto elettriche fa pochi anni?

Semplice, ci metteranno dentro un motorino elettrico a fianco di quello a scoppio e le chiameranno auto "elettrificate", elettrificate sta minghia! Consumeranno la stessa  quantita' di carburante (e forse anche qualcosina in piu').

Tornando al maglione, la FCA Italia continua a perdere montagne di soldi (alfa romeo compresa), ci sara' un motivo se e' riuscito a risanare le fabbriche di mezzo mondo tranne quelle italiane? Il motivo va ricercato nella fauna indigena.

 

 

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Sabato 02 Giugno 2018 08:09

vabbé marpionne ha annunciato finalmente buon ultimo qualche investimento per elettrificare le sue auto, non che esageri, dei 45 miliardi totali solo 9, in pratica ne butta 36 nel cesso

 

 

i cervelloni tecnici sono socialmente economicamente preoccupanti, tanto per dire se questo (solare, ha brevettato) ha ragione sono volatili per diabetici, altro che Rossi ...

Ronny Bar-Gadda, CEO of Genesys, LLC says, “This technology will allow the consumer to generate 24/7 electrical power without the need of any electrical grid infrastructure or battery storage as well as create a technology platform for the generation of chemicals from simple precursors such as water and carbon dioxide.”

 

The first commercial product will be able to produce 20KW of power, 24 hours a day, using only one standard 200-watt solar panel. At night, a small hydrogen fuel cell is employed to power the eRET’s power supply which delivers the high potential energy to the eRET’s super convective current generator. The eRET power supply needs less than 100 watts to operate, alleviating the need for using and storing large volumes of hydrogen. A typical home will require less than 50 grams of hydrogen to run at night. A metal hydride storage system is part of the eRET to store the hydrogen for night time use. The volume of the metal hydride container system is approximately the size of three one-liter sized soda bottles which can be conveniently stored in a very small space. The metal hydride storage system is a proven technology that is commercially available. The system will be able to generate direct current (DC) or alternating current (AC) without the need for an inverter. The entire system is about the size of a large microwave oven. The price of a 24/7 eRET single power system in large scale production is forecasted to be in the range of a standard house furnace system.

 

Other applications include self-charging cars without the need for lithium-ion batteries, drones that never need refueling and the enabling of off-grid electrical power technology. Installing an eRET system in an automobile will eliminate the need for lithium ion batteries altogether at a fraction of the space, weight and cost. In addition, because the water needed to produce the hydrogen is recycled through the system, the car would have an infinite driving range without the need for any refueling. The infrastructure for charging or filling your car is eliminated. The initial commercial product could be implemented as the power plant for a drone. It can create enough lift to carry a payload of 100 kilograms (220 pounds) with an infinite range. Applications include drone delivery for most consumer products, delivery of medicines to remote regions, rescue, as well as surveillance.

 

http://www.genesys.co/


 Last edited by: lmwillys1 on Sabato 02 Giugno 2018 08:14, edited 1 time in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Sergente on Venerdì 01 Giugno 2018 18:56

Marchionne e il diesel  

  By: ptorr on Venerdì 01 Giugno 2018 18:03

Intando Marchionne ha detto che nel 2021 cesserà la produzione dei diesel:

 

https://it.notizie.yahoo.com/marchionne-via-il-diesel-dall-151601666.html

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Venerdì 01 Giugno 2018 13:09

Willis le case automobilistiche non vendono più auto ora si inventano ste cose ma non è detto che ci facciano soldi, è la loro ideona per riciclarsi, perchè non riescono a farti indebitare per comprare dei cessi su quattro ruote che si portano via lo stipendio: potrei scrivere un libro sul perchè e sul percome... in due parole come dici tu il mondo sta cambiando molto velocemente.

una casa automobilistica che fa taas è come una donna che divorzia perchè così può vendere il culo, in genere accade il contrario.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 31 Maggio 2018 22:39

parlando di cose più interessanti dopo un piacevole pomeriggio politico

gm ha deciso che il suo servizio commerciale auto autonoma parte l'anno prossimo http://media.gm.com/media/us/en/gm/home.detail.html/content/Pages/news/us/en/2018/may/0531-gm-cruise.html

google risponde subito ... https://www.theverge.com/2018/5/31/17412908/waymo-chrysler-pacifica-minvan-self-driving-fleet

come vi ho sempre detto il taas parte il 2019, non il 2021 di Seba ...

:-)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 31 Maggio 2018 08:24

è anche questa una buona soluzione Ptorr per eliminare la scusa contro le auto elettriche della ricarica lenta (anche se sembra promettentissima soprattutto per le navi)

in aggiunta a questa e alla ricarica in movimento (wireless o tipo tram per i mezzi pesanti) c'è anche lo swap (in questo caso completamente automatizzato in 3 minuti) https://www.nio.io/nio-power

sono tutte soluzioni da inquadrare nell'ottica dell'auto elettrica autonoma NON di proprietà, l'auto come SERVIZIO di trasporto offerto dai costruttori, l'inevitabile taas di Seba ... saranno adottate, qualcuna in maggior misura qualcun altra in rari casi, in ogni caso per tutte non ci vorranno decenni


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 31 Maggio 2018 08:32, edited 2 times in total.