W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 07 Dicembre 2019 13:14

Ora in Francia di problemi ne hanno due....

------

e pensa che invece pensavo che i due problemi fossero avere gente che va in pensione a 50 anni e avere una spesa pubblica del 53 % sul PIL (come ai tempi i paesi scandinavi che hanno tutti dovuto infatti fare potente marcia indietro)


 Last edited by: gianlini on Sabato 07 Dicembre 2019 13:17, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 07 Dicembre 2019 13:07

Ora in Francia di problemi ne hanno due....

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 07 Dicembre 2019 11:47

Posti grafici a confronto su scale diverse....

---------

La scala non c'entra niente, perchè devi guardare ai rapporti di valori intragrafico e non inter-grafico.

 

Il fatto che il debito venga comprato non esclude che le pensioni debbano essere riformate.

Perchè se no, il Giappone, la cui banca centrale ha ormai comprato la metà del debito pubblico, continua ad alzare l'età pensionabile? Non potrebbe semplicemente far comprare più debito alla sua banca centrale?

Japan plans to raise pension age beyond 70

The Japanese government has approved plans for raising the optional age for drawing public pensions to 71 or older. It is trying to grapple with labor shortages, ballooning welfare costs and an ageing population.

https://www.dw.com/en/japan-plans-to-raise-pension-age-beyond-70/a-42629344

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Sabato 07 Dicembre 2019 11:58, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 07 Dicembre 2019 11:44

 

 

 

Non ho capito perché Macron voglia fare la riforma delle pensioni o aumentare le tasse sul gasolio visto che Gianlini dice che il debito francese lo compreranno sempre. Macron potrebbe fare ancora più debito, no?


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 07 Dicembre 2019 11:54, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 07 Dicembre 2019 11:36

certo che sei proprio un tassista...

 

Posti grafici a confronto su scale diverse.

 

Sto leggendo invece un libro che darebbe credito a quello che dice Bullfin. "La società signorile di massa". Spara tante cazzate, ma qualcuna giusta la dice. Mi fa anche pensare che in questa situazione il reddito di cittadinanza siano soldi buttati via. Classiche puttanate da 5 Seghe.


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 07 Dicembre 2019 11:55, edited 8 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 07 Dicembre 2019 11:15

Bull, sicuramente anche quello che hai detto tu è una parte della spiegazione.

I grafici, eccoli qua. Li avevo ancora ovviamente nel PC

 

 


 Last edited by: gianlini on Sabato 07 Dicembre 2019 11:15, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 07 Dicembre 2019 11:12

O forse perchè abbiamo accumulato piu' ricchezza di loro????..... o meglio ancora il settore privato ha accumulato piu' ricchezza di loro?.

La demografia sicuramente è piu' favorevole a loro ma non penso ci sia sta gran differenza...dai te che hai tempo :) posta qualche grafico comparativo sulla demografia Fra Ita :)

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 07 Dicembre 2019 10:33

Gano, ti detti la spiegazione mesi fa ma evidentemente non avevi ascoltato con attenzione.  Tutto sta nella piramide demografica totalmente differente fra italia e francia. Li è quasi la sagoma dell'Empire State Building (non avevo ma fatto caso al nome),  da noi una pera molto panciuta. In italia i giovani (fino ai 40 anni ),  cioè quelli che sarebbero dovuti scendere in piazza, contano e possono contare sui nonni e genitori,  perché sono la metà esatta e non hanno quasi figli del cui futuro preoccuparsi, in Francia l'esatto contrario. 


 Last edited by: gianlini on Sabato 07 Dicembre 2019 11:26, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 07 Dicembre 2019 09:38

Come mai in Italia col jobs act e la legge fornero non è successo niente di simile? Forse perché in Francia hanno ancora dei sindacati veri?

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Venerdì 06 Dicembre 2019 23:56

ulla base delle mie proiezioni

 

 

mamma mia immagino che sforzo mentale.... :)

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Venerdì 06 Dicembre 2019 14:47

Basta che clicki sul link e puoi leggere tutto.

Berlusconi sarà il primo ad averlo avuto quel dato lì,  lui che gestisce gli spot pubblicitari delle società dedite al turismo e che potrebbe avere sui suoi palinsesti programmi dedicati al turismo (forse li ha già)

 


 Last edited by: gianlini on Venerdì 06 Dicembre 2019 14:54, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Venerdì 06 Dicembre 2019 14:36

Non ho mai capito perché postare le notizie come fa Pana vi dia tanto fastidio.

In ogni caso più  13 % è un bel salto in su.

Muschio, a differenza di Berlusconi io non ho alcuna posizione politica da difendere e nessuno mi ha votato.. Ma farsi una idea della realtà mi è molto utile, ad esempio quando l'anno scorso ho comprato la licenza taxi sulla base delle mie proiezioni sulla città di Milano  o se devo prendere qualsiasi altra decisione. 

 


 Last edited by: gianlini on Venerdì 06 Dicembre 2019 14:44, edited 5 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: muschio on Venerdì 06 Dicembre 2019 14:27

No, Gianlini fa come Berlusconi con i ristoranti pieni :)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Venerdì 06 Dicembre 2019 12:03

A proposito di spostamenti...sarà che i cassonetti nostrani non offrono più occasioni...

Natale e Capodanno, prenotazioni viaggi +13%

Le più amate Maldive, Mar Rosso, Caraibi, Sud-est asiatico, Usa

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: XTOL on Giovedì 05 Dicembre 2019 14:39

un incrocio di dati interessante:

 

180.000 laureati e lavoratori qualificati lasciano la Germania ogni anno

Tre quarti hanno un titolo universitario. Inoltre, gli emigranti hanno circa 36,6 anni. Questo è circa dieci anni inferiore all’età media della popolazione totale. I ricercatori hanno anche scoperto che il soggiorno all’estero è per lo più temporaneo

La destinazione di gran lunga più importante per gli emigranti tedeschi negli ultimi dieci anni è stata la Svizzera a quasi 200.000, davanti agli Stati Uniti (127.000), all’Austria (108.000) e alla Gran Bretagna (82.000).

https://www.bib.bund.de/EN/Research/Migration/Projects/German-Emigration-Remigration-Panel-Study.html

---------------------------------------------------------------

...le criptovalute in Svizzera possono orgogliosamente vantare le seguenti cifre impressionanti: nei primi sei mesi del 2019 le prime 50 società blockchain hanno raddoppiato la loro valutazione da $20 miliardi a $40 miliardi. Oltre 800 aziende con oltre 4.000 dipendenti sono ora attivamente impegnate in questo settore emergente.

Inoltre sei Unicorni (start-up per un valore superiore a un miliardo di dollari) hanno sede nella Crypto Valley svizzera. L'ultimo momento saliente è arrivato alla fine di agosto: con Sygnum AG e Seba Crypto AG la Svizzera è la prima nazione ad avere due banche crypto ufficialmente approvate dall'autorità di regolamentazione responsabile. Lo scorso luglio Bitcoin Suisse AG ha inoltre richiesto una licenza bancaria e per commercianti di valori mobiliari. Tra gli altri fornitori di servizi finanziari in Svizzera ci sono Crypto Finance AG, Lykke, Token Suisse, Bity e Swiss Crypto Exchange.

Le criptovalute possono far evolvere il sistema bancario svizzero?

----------------------------------------------------------------

ovviamente sto sottolineando il fatto che un paese attira intelligenza se è aperto all'innovazione.

ps: magari gli imbecilli de "la svizzera è ricca perchè ricicla" potrebbero darsi una svegliata (non ci spero)

 

 

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza