W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 14:03

ma a me diverte la tenzone dialettica!

non saprei nemmeno chi c'è al governo, se Gano non mi stimolasse a guardare dentro la politica

a me della politica fino a pochissimi anni fa interessava proprio zero, solo tramite cobraf e gano mi ci sono accostato

tu invece, hai un interesse genuino per la stessa, lo si capisce!

 

aggiungo un'altra e ultima considerazione: di politica dal vivo non parlo MAI, perchè è un tema che rende estremamente tesi i rapporti fra le persone; se ne può discutere qui, perchè ogni frammento è come isolato dal contesto e dal rapporto con l'altro e c'è una consuetudine al tono forte, ma dal vivo è tutto diverso.  Se appena uno prova a parlami di politica dal vivo, cambio subito discorso

 

Vado a lavorare, il tempo è bello e la gente sarà simpatica oggi!


 Last edited by: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 14:07, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Domenica 05 Gennaio 2020 13:59

No, è perché ti brucia che sparga palta sul governo e cerchi di rifarti con Salvini. Ma è una reazione stupida, perché a me di Salvini non me ne frega più molto (non so nemmeno se lo rivoterei).

 

E' che mi dispiace per te.

 

Gianlini> "uno che ogni due minuti sparge palta sul governo"

 

E' infatti quello che ti dà fastidio, ma non posso fare a meno di criticare un  governo che non mi piace.

 

 

Gianlini> "a me di parlare del governo frega una sega"

 

Bugiardo. Ogni volta che ne parlo (male) accorri sempre in difesa.

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 13:53

vedi che c'hai una fissazione??

a me d parlare del governo frega una sega, nel senso che se non ci fosse Gano che uno si diverte a polemizzarci contro, a me di quello che fa il govenro fregherebbe  veramente poco, direi niente; è utile che ci sia Gano, che almeno mi informo su cosa fa.

preferisco divertirmi con lo spettacolo ed il gossip e Salvini oggi è il numero uno in quello

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 14:01, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Domenica 05 Gennaio 2020 13:50

Eh beh... sono al governo. Vorrei anche vedere non se ne parlasse.

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 13:48

Certo che per uno che ogni due minuti sparge palta sul governo dei 5S, parlare per me di fissazione per Salvini è davvero il colmo!!

"però almeno non chiedermi di andare a leggere i suoi tweet. "

infatti, mi lamentavo che non li avesse scritti a proposito del fatto di stanotte in Alto Adige. Non avresti potuti leggerli, nemmeno ad impegnarti!

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 13:52, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Domenica 05 Gennaio 2020 13:47

Lo so, Salvini è diventato la tua fissazione. ;-)

 

però almeno non chiedermi di andare a leggere i suoi tweet.

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 13:45

e non avrete tregua....!!!;)))

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Domenica 05 Gennaio 2020 13:43

Gianlini> "non ho letto tweet di Salvini a riguardo, voi?"

 

Ma che coglioni che ci stai facendo. E chi se ne frega dei tweet di Salvini... Ma figurati se vado a leggerli.

 

 

 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 05 Gennaio 2020 13:45, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 13:03

non ho letto tweet di Salvini a riguardo, voi? forse per 6 vittime per di più tedesche, ad opera di un italiano non si può sprecare un tweet......

15h
 

Sono contro la pena di morte, ma spero che questo “signore” paghi tutto, senza sconti, fino alla fine. 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Domenica 05 Gennaio 2020 10:54

entro l'anno arriva l'auto autonoma così la finiamo di sterminare gente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Domenica 05 Gennaio 2020 09:45

Ennesima strage sulle strade......un bicchiere di vino fa parte della nostra cultura, mi dicono tutti.....

Alto Adige, auto centra pedoni in Valle Aurina: 6 morti. Arrestato l'automobilista

L'automobilista è un uomo del posto di 28 anni, di Chienes, in stato d'arresto con l'accusa di omicidio stradale e lesioni stradali. Secondo le prime informazioni, avrebbe avuto un tasso alcolemico molto elevato. 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 04 Gennaio 2020 00:13

Caro Jose accade spesso anche con i tuoi colleghi dei centri sociali, non fanno slogan pro Duce ma menano bene anche quelli....

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: DOTT JOSE on Sabato 04 Gennaio 2020 00:03

Davvero diffiicile credere si tratti solo di una fortuita coincidenza e non che invece avessero ben riconosciuto il politico di SEL,_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________ Pugni e cori antisemiti durante l'aggressione di stampo neofascista contro Antonio Scotto, ex deputato di Sel, la moglie e il figlio. Picchiato anche un passante che tentava di difenderlo. Presentata denuncia. Antonio Scotto, dirigente nazionale del movimento di sinistra Articolo 1 e ex deputato di Sel, è stato aggredito durante la notte di Capodanno Venezia, assieme alla moglie e al figlio. L'episodio, spiega Scotto in una nota pubblicata su Facebook, sarebbe avvenuto in piazza San Marco attorno alla mezzanotte, mentre la gente si accingeva a celebrare l'anno nuovo. Un gruppo di 8 ragazzi si sarebbe avvicinato lanciando slogan fascisti e insulti antisemiti. Alle richieste di smetterla, avrebbero risposto con la violenza, addirittura prendendosela con un passante intervenuto in difesa della famiglia. "Urlavano "duce tu scendi dalle stelle" e "anna frank l'abbiamo messa nel forno" immediatamente dietro di me" ha scritto Scotto. "Mi sono girato verso di loro e ho detto di smetterla, ero spaventato per mia moglie e mio figlio quattordicenne.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Lunedì 30 Dicembre 2019 21:05

Cmq questa è la conferma di quello che vado dicendo da tempo.

Gli italiani, ed i giovani in particolare, non trombano più! (il dato delle nascite unito a quello degli aborti è l'indicatore della scarsa attività sessuale, visto che non siamo nei primissimi posti quanto a trattamenti anticoncezionali)

Italia ultima in Europa per uso dei contraccettivi

....Questo spiega in parte perché l’Italia sia in fondo alla classifica europea per l’uso dei contraccettivi ormonali, con il 16,2% delle donne che li sceglie, contro una media europea del 21,4%, e perché ancora il 42% delle under 25 non utilizzi alcun metodo contraccettivo durante la prima esperienza sessuale, secondo una recente indagine della SIGO, Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia.

ma.....:

 

Il 2018 è stato l’anno che ha segnato un nuovo minimo storico delle nascite dall’Unità d’Italia, solo 439.747. Lo dicono i dati dell’ultimo annuario pubblicato dall’Istat,.... “L’Italia è uno dei Paesi più vecchi al mondo, con 173,1 persone con 65 anni e oltre ogni cento persone con meno di 15 anni al primo gennaio 2019″.

Un Paese, il nostro, in cui le famiglie sono formate da sempre meno persone, a causa anche del fatto che molti giovani vanno a vivere da soli, ma senza un partner o senza fare figli: “Le famiglie, 25 milioni e 700 mila, sono sempre più numerose e sempre più piccole – continua l’Annuario – Il numero medio di componenti è passato da 2,7 (media 1997-1998) a 2,3 (media 2017-2018), soprattutto per l’aumento delle famiglie unipersonali che in venti anni sono cresciute di oltre 10 punti, dal 21,5% nel 1997-98 al 33,0% nel 2017-2018, ovvero un terzo del totale delle famiglie”, spiega l’Istituto. .....

. Il numero degli aborti, inoltre, nel 2017 si mantiene tra i più bassi d’Europa e pari a 6 casi ogni mille donne di età tra i 15 e i 49 anni.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/12/30/istat-continua-il-calo-delle-nascite-in-italia-minimo-storico-dallunita-ditalia-famiglie-piu-numerose-ma-nuclei-sempre-piu-piccoli/5642945/


 Last edited by: gianlini on Lunedì 30 Dicembre 2019 21:08, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Sabato 28 Dicembre 2019 19:05

In questo ces di paese non va piu' nulla per il verso giusto.

Una volta quella dell'infermiere era un'occupazione piu' che dignitosa, adesso

e' diventata bassissima manovalanza con casi estremi (ma frequenti) di quella

schifezza che chiamano cooperative.

La vergogna del precariato sta dilagando penfino nel settore pubblico, Di Maio

ha tentato di metterci una pezza col decreto dignita' na non e' bastato.

L'unica arma delle classi lavoratrici (quelle vere) e' lo sciopero, ma, quando sei

precario non puoi far piu' nemmeno quello e rimani completamente in balia

dei palloni gonfiati in giacca e cravatta (o in camice bianco).

C'e' pero' da dire che anche le classi lavoratrci son diventate munnezza, vittime

dell'individualismo sfrenato che ha contagiato tutta la societa'.

Qualche timido segnale di inversione arriva dagli USA, ma, anche li', quando

per eleggere un presidente serve almeno un miliardo di dollari come fa a vincere

la Warren (o la Occasio Cortez). Ci vuole la rivoluzione, e quella non e' un pranzo

di gala, e, soprattutto, non e' alla portata di una fauna smidollata e  cagasotto.