God bless America

 

  By: DOTT JOSE on Giovedì 12 Giugno 2014 14:01

Ma con i salari da fame e sfruttamento che le multinazionali danno, quandomai i lavoratori potranno consumare ? leggiti questo bel pezzo, 19 motivi per ridere in faccia a chi ti racconta che l'economia va bene, ma se dopo 60 anni di liberimo,il 50% degli americani non puo permettersi la casa e solo il 35 % ne possiede una ! Nella culla del liberismo capitalistico finanziario si sfascia tutto, e figurati come andranno le cose nel resto del mondo ! http://www.zerohedge.com/news/2014-06-11/19-reasons-laugh-when-anyone-tells-you-economy-good-shape

 

  By: gianlini on Giovedì 12 Giugno 2014 05:20

Mi permetto di dissentire profondamente sulla motivazione per cui le corporation spingono sull'immigrazione non si tratta affatto di volersi rifornire di manodopera a basso costo, già oggi la pagano poco e cmq basta rivolgersi a cinesi ed indiani a casa loro che le corporation non hanno problemi quello a cui probabilmente mirano, è creare altre decine di milioni di consumatori, qualcosa che è impossibile da fare lasciando peruviani e messicani a casa loro (inn quei paesi le elites succhiano tutto quanto emerge al disopra del livello di sopravvivenza); è quello di cui hanno disperatamente bisogno le corporations....ogni anno il mercato per loro deve crescere, è la legge del capitalismo per le corporation sarebbe teoricamente equivalente che i bianchi americani ed europei si mettano a fare 3 figli a testa, anche se probabilmente non hanno la pazienza di apsettare 25 anni che crescano e preferiranno comunque, nel frattempo, importare giovani consumatori "già pronti all'uso" il problema è che in un nessuna parte del mondo benessere economico derivato dalla produzione e non dalla rendita di posizioni (tipo Paesi Arabi per intenderci) si accompagna a prolificità, per molte ragioni, che qui non è il caso di approfondire, ma è una legge praticamente matematica...ho postato qualche tempo fa i dati della prolificità in Corea che è 1,20 figli per donna, il minimo mondiale, ma Germania, Italia, Giappone, e le frazioni bianche di UK e US sono su quei valori lì....in europa fa eccezinoe ad esempio la Norvegia, ma solo perchè appunto rientra fra i paesi che godono di una rendita eccezionale (petrolio) e possono permettersi di concedere la maternità anche ai padri per cui bisogna scegliere....o far patire di stenti per decenni il mondo delle imprese, o concedere l'immigrazione come fonte di nuovi consumatori secondo me, tertium non datur

 

  By: pana on Giovedì 12 Giugno 2014 03:46

per la millesima volta ripeto : basta razzismo e disprezzo nei contronti dell asino utile e degnissimo per trasportare oggetti pesanti, e non scordiamoci mai e poi mai che Nostro Signore entro a Gerusalemme per l ultima Pasqua cavalcando un asinello grande esempio di umilta ! Cavalcando l’asina, Gesù realizza la profezia del profeta messianico Zaccaria, citato espressamente nel racconto di Matteo: «Dite alla figlia di Sion: Ecco, il tuo re viene a te mite, seduto su un’asina, con un puledro figlio di bestia da soma» (Mt 21,5; cf Gv 12,15; citazione di Zc 9,9). Secondo sant’ Ambrogio l’asino è simbolo dell’uomo umile che impara a offrire se stesso a Cristo per portarlo nel mondo.

 

  By: lutrom on Mercoledì 11 Giugno 2014 09:40

Ah ah ah, kompagno Jose, bellissima questa, e io neanche la sapevo!!! Evidentemente 'sti americani hanno visto e preso ispirazione dalla vignetta che io spesso ho messo e rimesso qui sul forum... E ricordiamo sempre: il somaro è il "sommo" maestro di moltissimi, su questo forum e non solo!!!!

 

  By: DOTT JOSE on Mercoledì 11 Giugno 2014 04:51

ahah dici bene kompagno Lutrom, ma lo sai il partito democratico americano che animale ha come simbolo ?eheh dovrebbero gemellarsi col PD italico. http://www.style.it/news/dal-mondo/2012/09/13/asino-vs-elefante-cosa-significano-i-simboli-dei-partiti-americani.aspx D'altronde le spinte secessionistiche spingono sempre di piu pure nella culla dell imperialismo Yankee, il Tea Party vuole la SECESSIONE del Texas, sono zeppi di oro nero http://www.teaparty.org/texas-prepares-to-succeed-if-u-s-defaults-20237/

 

  By: lutrom on Mercoledì 11 Giugno 2014 04:16

Terzo polo in emersione anche negli usa. alle presidenziali i tea party avranno un partito a sè stante (parola di armstrong) ----------------------- Buon segno, qualche somaro ragliante inizia a rendersi conto della realtà ed a smettere di ragliare: ma è poco, il coro dei somari è ancora troppo forte (idem dicasi per l'Italia degli ebetini e per altri paesi europei).

 

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 11 Giugno 2014 04:06

^Al Qaeda Militants Capture US Black Hawk Helicopters In Iraq#http://www.zerohedge.com/news/2014-06-10/al-qaeda-militants-capture-us-blackhawk-helicopters-iraq^ Il risultato di più di venti anni di guerre e di interventi politici e militari oltremare rischia di materializzarsi ora in un Califfato che prenderà mezzo Mediooriente. Agli arrosti non c'è mai fine...

 

 

 

  By: XTOL on Mercoledì 11 Giugno 2014 03:41

terzo polo in emersione anche negli usa. alle presidenziali i tea party avranno un partito a sè stante (parola di armstrong)

vittoria populista in America ! - Moderatore  

  By: Moderatore on Martedì 10 Giugno 2014 22:19

Il leader del partito repubblicano al Congresso, ^David Cantor, numero due del partito e candidato a diventarne il numero uno, è stato battuto oggi#http://www.slate.com/blogs/weigel/2014/06/10/the_official_live_thread_of_the_south_carolina_and_virginia_primaries.html^ nelle primarie del suo stato da uno sconosciuto professore di economia senza una lira, Dave Brat che lo ha inchiodato sull'immigrazione, di cui Cantor è uno sosostenitore. Brat aveva 40mila dollari e Cantor 2 milioni di dollari nonchè l'appoggio dell'intero apparato del partito, Brat aveva solo ^la tremenda Laura Ingraham#http://www.breitbart.com/Big-Government/2014/06/04/Laura-Ingraham-and-David-Brat-Blast-Eric-Cantor-on-Amnesty-Flip-Flops-at-Campaign-Rally^ (a destra nella sua foto) che lo sosteneva con il suo programma radio. Nessuno si aspettava che Cantor potesse perdere, i media parlano di "terremoto", era dal 1899 che il leader di un partito a livello nazionale perdeva nelle primarie Nessuno conosceva lo sfidante Brat e che non fosse un politico lo si vedeva dal fatto che saltava i meeting con i sostenitori perchè doveva fare gli esami agli studenti al college. Due mesi fa Dave Brat era sotto di 34 punti percentuali e ieri ^ha stravinto di 15 punti, 57% a 42%#http://twitchy.com/2014/06/10/truly-stunned-eric-cantor-getting-clobbered-in-virginia-dave-brat-shows-early-lead/^ parlando dell'immigrazione, attaccando Cantor perchè con 20 milioni di disoccupati in America vuole far entrare altri milioni di immigrati, al soldo delle corporations che vogliono ridurre sempre di più i salari. Nella foto lo spot elettorale di Brat sul tema, in cui raffigura Cantor assieme al mega miliardario di Facebook, Zuckenberg, che sta spendendo milioni per sostenere tutti i candidati che fanno passare leggi pro-immigrazione e incoraggiano l'attuale ultima ondata di decine di migliaia messicani e ecuadoregni che passano il confine ogni giorno.. Ma basta fare il discorso che milioni di americani sono disoccupati e lo stesso le multinazionali fanno entrare milioni di immigrati, "Stop Immigration", "Take Your Country Back" e si vince contro tutti i pronostici... E' poi una coincidenza sicuramente, ma sia Cantor che Zuckenberg appartengono ad un gruppo etnico in cui, sia quando siano "di destra" (repubblicani in questo caso), che di sinistra, sono sempre globalisti e pro-immigrazione (ma non quando hanno il loro stato in Palestina, perchè li al contrario tirano su persino un muro come a Berlino...) Purtroppo Brat in economia è un classico "tea party" che capisce il lato dello spreco del denaro pubblico da parte dello stato, ma non capisce la funzione del debito pubblico e del deficit pubblico ed è troppo "free market" (un ammiratore di Ayn Rand), ma oltre che economista si interessa di etica e teologia ed è una persona palesemente benintenzionata. E' diverso quindi in economia dalla LePen ad esempio, ma quello che contava per vincere è stata l'immigrazione, chi ne parla in modo chiaro, negli stati dove i bianchi sono ancora la netta maggioranza, vince "a sorpresa" anche se non ha soldi e ha contro l'apparato del Partito Repubblicano (venduto alle corporations). Sia in Europa che in America, i pochi politici come La LePen e in parte Farrage, che parlano di immigrazione in modo serio, ad esempio spiegando che sono le multinazionali e la finanza globale che la vogliono (e senza le idiozie alla Borghezio e Bossi), prendono voti "sorprendendo" i media. Il M5S ad esempio non sfonderà mai tra gli anziani, che sono la fascia elettorale chiave in Italia, fino a quando sarà pro-immigrazione (o farà finta che non esista il problema)

 

  By: GZ on Martedì 10 Giugno 2014 22:14

Il leader del partito repubblicano al Congresso, David Cantor, il numero due del partito e candidato a diventare il numero uno, è stato battuto oggi nelle primarie del suo stato da uno sconosciuto professore di economia senza una lira, Dave Brat che lo ha inchiodato sull'immigrazione di cui Cantor è uno sosostenitore. Brat aveva 40mila dollari e Cantor 2 milioni di dollari nonchè l'appoggio dell'intero partito, Brat aveva la tremenda Laura Ingraham (a destra nella sua foto) che lo sosteneva con il suo programma radio. Due mesi fa nessuno sapeva chi fosse Brat e che non fosse un politico lo si vedeva dal fatto che saltava i meeting con i sostenitori perchè doveva fare gli esami al college Ma Brat ha vinto sull'immigrazione, attaccando Cantor perchè con 20 milioni di disoccupati in America vuole far entrare altri milioni di immigrati perchè le corporations vogliono ridurre sempre di più i salari. Nella foto la pubblicità di Brat in cui raffigura Cantor assieme al proprietario di Facebook, Zuckenberg, che sta spendendo milioni di dollari per sostenere tutti i candidati che come lui fanno passare leggi pro-immigrazione. Purtroppo Brat in economia è un classico "tea party" che capisce il lato dello spreco e corruzione del denaro pubblico da parte dello stato, ma non capisce il debito pubblico e il deficit pubblico ed è "free market" (addirittura è un ammiratore di Ayn Rand), ma oltre che economista si interessa di etica e teologia. Quindi è diverso in economia dalla LePen ad esempio, ma quello che conta è stata l'immigrazione, che ne parla in modo chiaro negli stati dove i bianchi sono ancora la netta maggioranza vince. E' una coincidenza sicuramente, ma sia Cantor che Zuckenberg appartengono ad un gruppo etnico in cui sia quando sono di destra che di sinistra sono sempre globalisti e pro-immigrazione (ma non quando hanno il loro stato in palestina...)

 

  By: Trucco on Mercoledì 04 Giugno 2014 11:37

si è vero Pana il caro premio Nobel per la pace Obama ormai è lo spauracchio dell'industria petrolifera e dell'industria delle armi, chissà di quanto avrà ridotto il budget del pentagono questo sant'uomo. Ho letto che per mantenersi in salute beva acqua ionizzata alcalinizzata. Ero incerto sul da farsi se imitarlo o meno perché gli ionizzatori dell'acqua di qualità costano l'ira di dio e io non sono un presidente degli Stati Uniti e purtroppo nemmeno di una provincia siciliana (che guadagnano ancora di più), ci sarebbe mica un esperto della materia che sappia dirmi se si tratti di una mezza bufala oppure se l'acqua ionizzata alcalina sia effettivamente un toccasana? grazie.

 

  By: pana on Martedì 03 Giugno 2014 01:35

Obama taglia le emissioni di gas serra del 30% grande esempio di coscienza ecologica ora si fa nemiche le potenti lobby energetiche http://www.repubblica.it/ambiente/2014/06/02/news/obama_taglio_emissioni_2030-87910359/ e il 30% dell elettricita tdedesca fatta con le rinnovabili Renewables Meet Record 27 Percent of German Electricity Demand BUSINESSWEEK - Clean-energy sources such as solar and wind met a record 27 percent of demand in Germany in the first quarter because of additional installations and favorable weather, according to the BDEW utility lobby.

 

  By: gianlini on Sabato 31 Maggio 2014 09:36

l'esatto contrario di quello che hai scritto tu ma non chiederti di spiegare il perché, questo è proprio il caso in cui ho delle mere intuizioni, e non riesco a formularne una spiegazione razionale

 

  By: Gano di Maganza on Sabato 31 Maggio 2014 09:24

L' esatto contrario di cosa?

 

 

 

  By: gianlini on Sabato 31 Maggio 2014 09:03

gano, sai che io proprio ieri stavo pensando l'esatto contrario? è divertente come in modo del tutto indipendente arriviamo quasi sempre a conclusioni opposte!