FED, BCE e Banche Centrali

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: hobi50 on Lunedì 24 Agosto 2020 10:27

Da P.Krugman mi sarei aspettato qualcosa di più.

Non solo limitarsi a sottolineare  che ,con tanto deficit ,non c'è stato nessun aumento dell'inflazione e dei tassi.

Cio è ovvio perchè l'attivismo economico indotto dallo stato è stato SOSTITUTIVO di quello che è venuto meno nel settore privato.

Ma mi sarei aspettato dicesse che ,anche l'inflazione, è un male accettabile se è il prezzo da pagare per uscire da una depressione spingento sul " bene pubblico ".

Infrastutture ,ricerca,costosi green project,costosi aiuti di sussistenza per mantenere la coesione sociale , sono il modo corretto  per battere le crisi economiche strutturali.

Al contrario salvare la " grande finanza " è una pessima soluzione perchè peggiora la diseguaglianza ed impedisce quella "distruzione creatrice " che Shumpeter aveva individuato essere lo snodo essenziale per lo sviluppo capitalista.

 

Viva  HK


 Last edited by: hobi50 on Lunedì 24 Agosto 2020 10:28, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Tuco on Lunedì 24 Agosto 2020 09:33

August 11, 2020

President Trump signs one of four executive orders addressing the economic fallout from the COVID-19 pandemic.Susan Walsh/Associated Press

By Paul Krugman

Opinion Columnist

I guess we all have our vices, although maybe not on a Jerry Falwell level. Anyway, one of mine is an aversion to clichés. Back in the day, when I served on a committee evaluating student research proposals, I (jokingly) suggested automatic rejection of any student declaring themselves “passionate” about whatever the topic was. These days I groan whenever someone declares that “we’re in uncharted territory.”

OK, I’m being unfair. In a lot of ways we are indeed in uncharted territory. I’ve never before been this afraid of a stolen election. And even in economics, the coronavirus slump in the first half of 2020 was truly something new under the sun.

But right now, at least as far as economics goes, we are in fact entering very well-charted territory. What seems all too likely to happen to the U.S. economy over the next few months is all too familiar to those of us who studied the aftermath of the 2008 financial crisis. We actually have a very good road map telling us which policies are likely to be helpful and which will do great damage.

Unfortunately, both Senate Republicans and the Trump White House seem determined to ignore that map.

Until now, 2020 has been a tale of two economies. One sector — call it the C-sector either for coronavirus or contagion, take your pick — suffered terribly. The other — call it K for Keynesian — suffered far less damage. Here’s a picture showing changes in employment in the main sectors that suffered from lockdown, and in everything else:

 

Two pandemic economiesBureau of Labor Statistics

One great worry among economists was that the C-sector crisis would spill over to the economy at large. After all, millions of workers were going without wages, thousands of businesses had no customers. Wouldn’t they be forced to cut spending across the board, creating a generalized depression?

 

 

So far, however, we have avoided that fate. But we weren’t lucky; we (or at least Nancy Pelosi and her allies) were smart. By providing generous aid to those temporarily put out of work by the pandemic, they not only alleviated suffering, they sustained spending and protected the broader economy.

But now the aid has gone away, with no sign of a workable replacement. What this means is that the U.S. economy as a whole is about to look something like the way it did in 2009-2010, when a housing bust produced a broad-based slump. And we know a lot about policy in that kind of economy!

First, the Federal Reserve can’t save us. In both recent crises the Fed was very aggressive about printing money and buying assets, and in so doing helped limit the damage. But once interest rates are close to zero, the Fed is “pushing on a string” and can’t engineer a recovery.

 

 

Second, government spending can save us. Economists surveyed by the University of Chicago overwhelmingly agreed that the Obama stimulus helped reduce unemployment; it’s just too bad that it wasn’t bigger.

Third, in a depressed economy deficits aren’t a problem. Remember all those predictions that government borrowing would lead to soaring inflation and interest rates? It never happened.

 

Finally, austerity policies — slashing government spending over phantom debt fears — are disastrous, greatly deepening the slump.

So we are, as I said, currently in very well-charted territory. We know what is likely to help and what will make things worse.

 

 

But you can probably guess the punchline: Donald Trump seems determined to take advice from people who got everything wrong during the last crisis and learned nothing from the experience. We have a very good road map to guide us, but we’re being led by people dead set on driving us into a ditch.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: hobi50 on Venerdì 21 Agosto 2020 13:13

Vede Xtoll i dati che ha riportato ,io li avevo stampati in zucca ...

Però c'era qualcuno ,con tanto di grafici ,che mi voleva far credere che la diseguaglianza fosse diminuita ....

Discussione che non ho mai coltivato perché al di fuori del bene e del male.

 

Viva    HK

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: antitrader on Venerdì 21 Agosto 2020 12:47

Dai verbali della BCE e dela FED salta fuori che la Cristina vuole aumentare il PEPP, dice che le serve

"lo stimolo" (e te credo!), mentre Powell dice che l'importo (quello de PEPP) ipotizzato e' un limite e non

un target. E' bastato questo per seminare un po' di scompiglio sui mercati mercoledi' sera e ieri mattina.

Poi sono usciti i dati rovinosi sui sussidi e i mercati si son ripresi al grido di: pronti! Via! Si stampa !

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: XTOL on Venerdì 21 Agosto 2020 09:27

Quando scrivo della sovrapposizione di interessi diversi (e potenti) che si sono alleati (temporaneamente) a spingere "l'emergenza covid" (AHAHAH):

 

Le emergenze che servono al mondo dopato di debito

...Ed ecco un altro grafico fondamentale che ci viene incontro, sempre tratto dal report di Bank of America: di fatto, la plastica rappresentazione dell’annichilimento totale del concetto stesso di classe media statunitense. Se nel 1985 servivano 30 settimane di lavoro con uno stipendio medio per onorare le spese fisse più onerose (affitto o mutuo, sanità, auto, educazione), oggi ne servono ben 53. Peccato che in un anno ci siano solo 52 settimane. Et voilà, capite perché ormai è prassi consolidata e narrativa mainstream, persino fra i Nobel, sdoganare l’indebitamento? Perché senza carte di credito, credito al consumo, mutui, prestiti e fidi non si campa più. Quindi, ecco la grande intuizione. Siccome il sistema finanziario è ormai totalmente insostenibile a livello di leva mondiale, serviva inventarsi un giochino che garantisse liquidità a getto continuo alle scommesse speculative e alle valutazioni lisergiche che tengono sui massimi gli indici equity: ecco che arriva il Qe, meravigliosa risposta alla crisi creata dalla finanza e con cui la finanza sta continuando ad arricchirsi, come mostrano i deliranti record di Wall Street di queste settimane.

E il 99%, perché non si ribella e monta ghigliottine in piazza? Perché dopo averlo proletarizzato con un mondo del lavoro talmente figlio del debito strutturale da aver perso la connessione con il vero motore degli aumenti delle dinamiche salariali, ovvero la produttività, ora lo si stordisce con emergenze a getto continuo e lo si blandisce con sussidi a pioggia parassitari. I quali, nel breve periodo, sembrano addirittura migliori a livello reddituale delle dinamiche salariali precedenti, quelle da vita reale. Peccato che abbiano una sgradevole conseguenza di fondo: ti rendono schiavo. E controllabile, poiché ricattabile....

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: XTOL on Giovedì 20 Agosto 2020 17:59

austrian economics per dummies:

 

Authored by Max Rangeley via The Mises Institute,

 

The Most Important Lesson Of All Will Soon Be Delivered...

As the Bubble Slowly Pops, the Economic Chain Reaction Is Now in Progress

... It will deliver another few years of subpar debt-fueled economic activity—I hesitate to call it “growth”—before an even larger debt liquidation becomes necessary.

Just two generations ago governments in Britain, the US, and elsewhere engaged in widespread price-fixing, including of fuel, wages, and consumer goods. The abject failure of those policies was a painful lesson to learn, but the most important lesson of all will soon be delivered—interest rates, like other prices in a capitalist economy, should be set by the market rather than by central planning committees.


 Last edited by: XTOL on Giovedì 20 Agosto 2020 18:00, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: pana on Mercoledì 19 Agosto 2020 07:49

NATIONAL DEBT TO SURPASS $78 TRILLION  BY 2028

 e qua scatta un super mega -arci-extra-buy multi year, multy secular su 

oro, argento e metalli vari.

da comprarli e scordarseli

https://www.forbes.com/sites/mikepatton/2020/08/14/national-debt-to-surpass-78-trillion-by-2028-what-it-means-for-americans/#47ef55275ddf

 

4 volte il pil??

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: XTOL on Lunedì 17 Agosto 2020 23:18

visto che gli interventi dello squilibrato non c'entrano un cazzo con l'argomento del thread, riporto su il mio, che almeno c'entra (eccome, se c'entra)

 

un bel saggio, articolato, lunghetto, preciso, in cui si evidenziano le fallacie keynesiane e i motivi per cui le bc sono costrette ad aumentare la dose di droga per procrastinare la crisi di astinenza

Giappone: storia di un fallimento keynesiano annunciato


 Last edited by: XTOL on Lunedì 17 Agosto 2020 23:20, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Tuco on Lunedì 17 Agosto 2020 23:17

Ma chi se lo incula il tuo saggio!

Non hai credibilità!

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Tuco on Lunedì 17 Agosto 2020 23:14

Sai dove devi mettertelo il tuo saggio?

hai un’ignoranza in economia così abissale, che l’idea di prenderti in considerazione 

suscita ilarità.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Tuco on Lunedì 17 Agosto 2020 23:09

Sai dove devi mettertelo il tuo saggio?

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Tuco on Lunedì 17 Agosto 2020 22:40

Xtolt!

Ahi Xtolt, Xtolt, ché non stanzi
d'incenerarti sì che più non duri,
poi che 'n mal fare il seme tuo avanzi?

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: pana on Lunedì 17 Agosto 2020 06:54

purtroppo ancora no

 Ma col traffico rallentato un turista è andato su tutte le furie e ha picchiato Cossu. Adesso in Costa Smeralda è caccia al giovane che era alla guida di una Mercedes Classe A, di colore giallo.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: antitrader on Domenica 16 Agosto 2020 23:56

Pana,

ma almeno li hanno associati alle patrie risaie quelli della classe A ?

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: pana on Domenica 16 Agosto 2020 23:52

lasciateci andare dobbiamo uscire

basta dittatura anitaria...eccoli qua

poverino gli rovinano la vacanza peche non riesce ad entrar ein discoteca...(andare a piedi no vero? troppa fatica )

Brutto episodio questa notte nei pressi della discoteca Just Cavalli di Porto Cervo. A denunciare l’accaduto, arrabbiati e amareggiati è stata l’associazione Protezione Civile Arzachena Agosto ’89.

Questa mattina intorno alle 5 di questa mattina un’ambulanza si è recata al locale per prestare soccorso ad un ragazzo a terra. A quel punto una Mercedes Classe A di colore giallo con a bordo dei giovani cercano di passare sul lato dell’ambulanza, ma non c’era spazio.

“Il ragazzo alla guida scende gridando che li stavano rovinando la vacanza – racconta l’associazione – . A quel punto il nostro autista P.C. gli dice con gentilezza di attendere un attimo che avevano quasi fatto, a quel punto il ragazzo gli sferra un pugno in piena faccia da li si scatena una rissa, g