FED, BCE e Banche Centrali

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Bullfin on Domenica 07 Ottobre 2018 12:57

Fare una patrimoniale per raddrizzare i conti è, per molte ragioni, una cosa abbastanza stupida che alla fine porta più danni che altro. Nella patrimoniale non vai ad intaccare i bigliettoni, oro ed altro (che è molta roba) stoccati nelle cassette di sicurezza, come non vai ad intaccare le ricchezze chiuse nei trust (anche immobili e oggetti di valore). In sostanza i ricchi non si fan pelare; ed è anche logico che sia così altrimenti non sarebbero nemmeno ricchi. Non sto parlando di gente come i Rothschild, ma anche di professionisti che in Italia hanno avuto terreno fertile e che alla fine di una carriera si ritrovano con patrimoni di 50, 100 o più appartamenti, con terreni ed altro. Cose importanti e molto diffuse nel nostro bel paese che saranno state messe molto al sicuro.

 

 

 

BRAVO  MORPHY...BRAVISSIMO...finalmente un intervento eccellente....queste sono le basi per capire come funziona l'economia e la societa' e qui vi sono troppi idioti da teorie formulate dai professoroni che non lo capiscono....

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Morphy on Domenica 07 Ottobre 2018 12:54

Fare una patrimoniale per raddrizzare i conti è, per molte ragioni, una cosa abbastanza stupida che alla fine porta più danni che altro. Nella patrimoniale non vai ad intaccare i bigliettoni, oro ed altro (che è molta roba) stoccati nelle cassette di sicurezza, come non vai ad intaccare le ricchezze chiuse nei trust (anche immobili e oggetti di valore). In sostanza i ricchi non si fan pelare; ed è anche logico che sia così altrimenti non sarebbero nemmeno ricchi. Non sto parlando di gente come i Rothschild, ma anche di professionisti che in Italia hanno avuto terreno fertile e che alla fine di una carriera si ritrovano con patrimoni di 50, 100 o più appartamenti, con terreni ed altro. Cose importanti e molto diffuse nel nostro bel paese che saranno state messe molto al sicuro.

 

Negri e poveri non credo che rientreranno nella patrimoniale, per cui alla fine chi vai a beccare? Ovvio, la ex classe media. E se oggi questa classe è ai margini della povertà (o addirittura oltre perchè ci stanno pure i debiti), c'è da dubitare che essa sia stata un pò troppo sopravvalutata ai suoi tempi e che proprio ricca ricca non lo fosse mai stata. Se poi si considera che in questi anni, a furia di sventolare lo spauracchio dell'evasione fiscale, si sono applicate norme che andavano a colpire piccoli commerciani, bottegai e artigiani (cioè la gente che si fa un culo grosso come una casa), capisci che in questo modo hai distrutto completamente il tessuto industriale, per cui hai ridotto il paese in merda. Oggi hai delle imprese, delle microimprese, dei negozzi etc, che non hanno più capacità di spesa in investimenti perché lo stato gli drena qualsiasi risorsa. Il 90% della spesa privata e pubblica oramai è per sostenere gli stipendi. Hai imprese che non pagano le tasse per riuscire a pagare i dipendenti. Ci sono artigiani che anticipano l'iva al governo. Hai gli anticipi sulle tasse ed un'iva al 22%. Hai le accise sui carburanti e sulla corrente elettrica. Tagliandi sulle automobili, sulle caldaie e sui condizionatori. Paghi la TV dello stato pure se hai solo un PC. Il pedaggio della nostra scassatissima autostrada è superiore al costo (già alto) del carburante che occorre per percorrerla (nella povera Germania le autostrade sono da sogno e aggratis). Qualsiasi infrastruttura -da un ponte alla strada comunale, dalle fogne ai tubi degli acquedotti- è ridotta in condizioni pietose (la Raggi non ha i soldi per tappare le buce di una città). Ogni giorno abbiamo notizia di uno storico marchio aziendale nostrano che getta la spugna. Ma cosa vogliamo di più.

 

E la patrimoniale continuerà in questo gioco al massacro, anche se non so più cosa ci sia da massacrare. E ipotizzando anche che si possano raccogliere 200 miliardi, questo sarebbe solo un rimedio temporaneo che ci eviterebbe solo di essere massacrati dai mercati nell'immediato. Ma non muoverebbe di una virgola il destino del nostro sfortunato paese che sa solo proteggere i diritti acquisiti di quelli che il nostro paese lo hanno veramente spolpato. A questo punto fanno bene i nostri due eroi (Giggino&Salvino) a sparare alto e tantare il tutto e per tutto. Al massimo della sfiga ci arriverà un bel default che alla fine sarà sempre meglio di applicare il solito e vecchio metodo delle patrimoniali.

 


 Last edited by: Morphy on Domenica 07 Ottobre 2018 12:57, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Bullfin on Domenica 07 Ottobre 2018 12:00

Una patrimoniale (almeno da 400 miliardi) deve servire a riportare il debito a valori normali, quando leggo

che si vuol fare la patrmoniale per la flat tax metto mano alla fondina.

 

 

 

bravo cretino!! e cosa hai ottenuto da tutto questo? niente...poi il debito ricresce e devi farne un'altra.

inoltre hai ridotto i consumi (specie se il patrimonio di entrata della patrimoniale e basso).

crescita? zero.

L'unica soluzione è la Troika, ma con taglio sprechi, scardinamento del sistema politico clientelare assistenziale.

Solo così ne esci...è la base del controllo di gestione di un'azienda e siccome pure il pubblico come il privato ha un bilancio te devi portare i principi e le logiche dentro il pubblico. Ovviamente non con l'obiettivo del profit oriented, ma solo questa una tantum per rientrare dal debito.

Questo richiede un intervento militare se vogliamo. Come anni fa fu fatto in una Asl campana se non erro oppure era del Lazio...sistema in ginocchio, dissestato poi nominarono un ex generale dei carabinieri nel giro di due anni tutto fu risolto.

Questo è agire...le vostre tasse del cazzo potete mettervele in culo oltre che denotate una miseria gestionale e argomentativa da far spavento.

perchè è come il tumore...il tumore è lo spreco di soldi dello Stato Italiano....se tu fai la patrimoniale non risolvi niente....dai il placebo o al massimo un farmaco sintomatico...devi sradicare il tumore DEFINITIVAMENTE!...

 

oSCAR grazie del complimento :)....

 

 

 


 Last edited by: Bullfin on Domenica 07 Ottobre 2018 12:05, edited 2 times in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: traderosca on Domenica 07 Ottobre 2018 11:50

Bullfin,sei proprio una testa di caz. non capisci nemmeno quello che uno scrive.....

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: antitrader on Domenica 07 Ottobre 2018 11:39

Facciamo un po' di chiarezza:

l'Italia e' come un'azienda in cui gli azionisti son ricchi e l'azienda e' alla canna del gas,

ergo, o si fa un aumento di capitale oppure l'azienda va a mignotte trascinando nel baratro anche gli azionisti.

Una patrimoniale (almeno da 400 miliardi) deve servire a riportare il debito a valori normali, quando leggo

che si vuol fare la patrmoniale per la flat tax metto mano alla fondina.

Dopo il governo Monti appena si liberava qualche spicciolo veniva speso nelle boiate piu' incredibili.

"abbiamo un bonus!" tuonava renzi.

Probabilmente alla fine si accorderanno con quell'ubriacone di Junker ma il debito rimarra' tutto li'

pronto a mandarci al tappeto appena arriva le recessione (ormai imminente).

Con le banche piene di BTP l'Italia durera' quanto un gatto sulla tangenziale, e non pigliatevela

coi rettiliani, una feroce patrmoniale arrivera' di sicuro e coinvolgera' anche i conti detenuti all'estero,

Con le segnalazioni CRS e FATCA ormai operative l'AE sa tutto di voi, anche quello non dichiarato.

Questo mese diventano operative anche le segnalazioni sul "monitoraggio fiscale", vale a dire,

qualsiasi bonifico da e verso l'estero superiore ai 15.000 eur (anche frazionato) verra' segnalato.

Insomma, siete in un cul de sac.

 

 

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Bullfin on Domenica 07 Ottobre 2018 10:45

Ma in Italia ci sono le condizione per applicare una patrimoniale?

Il Liberale Luigi Einaudi e non quel comunista di Anti....era favorevole ad una patrimoniale purchè ci fossero i presupposti

e dettava le condizioni. 1) necessità impellenti dello stato(allora si doveva ricostruire l'italia) 2) tasse sui redditi non molte alte e chiare.

3) governanti sulla cui credibilità nessun contribuente potrà nutrire dubbi. Faceva pure riferimento ai governi liberali inglesi che furono

tra i primi ad applicare una tassa patrimoniale.

Se avessimo seguito quel criterio e non quella riforma fiscale del caz. degli anni 70 probabilmente molti problemi che ci stanno

affliggendo non sarebbero emersi.................

 

 

 

Bello, bellissimo questo intervento...degno di un mbriagone delle bettole di Belluno...

un governo che abbia la credibilita' che nessun contribuente puo' dubitare......ahhahahhhahahahah....in Italia....hahahhahahahhahah....maddai.......hihhihihihihihihi......

poi scusa....tasse sui redditi non alte.........uhuhuhuhuhuhu......hihihihhihihihi.....no non è possibile.....

Oscar svegliati e prendi in coumadin......in Italia non ci sono i presupposti....e porta a pisciare il cane....

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: traderosca on Domenica 07 Ottobre 2018 10:23

Gano,

la tassa patrimoniale la si può applicare in diverse forme,una tantum oppure annualmente.Infatti vi sono differenze laddove è applicata.

In Germania è del 1% sul patrimonio netto,altri preferiscono applicarla anche in modo pesante sulla successione,altri sia annualmente

che successione,ecc.ecc.ecc.

Hai ragione quando scrivi che una eventuale tassa patrimoniale in italia non è scritta nel contratto  di questo governo,tuttavia fa parte

di interventi eccezionali per cause eccezionali che anche se non scritti sono sottintesi.

Ma in Italia ci sono le condizione per applicare una patrimoniale?

Il Liberale Luigi Einaudi e non quel comunista di Anti....era favorevole ad una patrimoniale purchè ci fossero i presupposti

e dettava le condizioni. 1) necessità impellenti dello stato(allora si doveva ricostruire l'italia) 2) tasse sui redditi non molte alte e chiare.

3) governanti sulla cui credibilità nessun contribuente potrà nutrire dubbi. Faceva pure riferimento ai governi liberali inglesi che furono

tra i primi ad applicare una tassa patrimoniale.

Se avessimo seguito quel criterio e non quella riforma fiscale del caz. degli anni 70 probabilmente molti problemi che ci stanno

affliggendo non sarebbero emersi.................

 

 

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Gano di Maganza on Domenica 07 Ottobre 2018 03:15

Gianlini> "100.000 persone che cacciano 100 k a testa, E dai il reddito di cittandinanza a 1 milione di persone"

 

Sì, ok. Glielo dai una volta. Poi l'anno dopo sei punto a capo.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Gano di Maganza on Domenica 07 Ottobre 2018 02:53

Tradeosca> "Gano, tu invece che sei esperto di politica internazionale prova guardare la maggior parte dei paesi occidentali,se la patrimoniale è un tabù,intanto che ci sei dai un'occhiata alle tasse sulla successione.............."

 

Tradeosca, non c'entra niente. Questo governo non può mettere una patrimoniale. Non è nel contratto di governo e non sono stati votati per quello. Il fatto che altri paesi occidentali ce l'abbiano, in questo caso non significa niente. Evidentemente in quei paesi hanno governi che l'avevano messa nel loro programma. Il governo giallo-verde non ce l'ha. Punto.

 

Se non ce la fanno a reggere la baracca VANNO A CASA.

 

PS Tradeosca, sono esperto anche di politica nazionale, non solo internazionale.


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 07 Ottobre 2018 03:02, edited 3 times in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: antitrader on Sabato 06 Ottobre 2018 22:46

Oscar!

Noi avevamo lo stesso PIL della Francia e dell'Inghilterra giusto?

Adesso loro sono a 2200 miliardi e noi a 1700.

Ergo, mancano 500 miliardi e si ha l'insana pretesa di non cambiare NIENTE.

Questi sono gli effetti nefasti e funesti del QE di draghi che ha tenuto in piedi

una baracca sempre piu' scassata e traballante. In questo senso l'Europa e' stata fin troppo

tollerante, e anche i mercati i quali ci possono mandare in miseria nel giro di pochi minuti.

Questo governo qualcosa vorrebbe fare, ma e' troppo tardi.

Abbiamo solo due scelte: o ridisegnare gli 850 miliardi di spesa pubblica falcidiandola,

oppure fare default.

Il tempo e' scaduto, e se si va avanti ancora per un po' e' solo perche' gli eurocialtroni sono

attaccati alla seggiola.

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: traderosca on Sabato 06 Ottobre 2018 22:13

Anti, non essere così tragico con la patrimoniale,vi sono altre priorità,poi qulcosa si può fare.....

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Bullfin on Sabato 06 Ottobre 2018 21:58

chi è quel cretino che diceva che era venuto qui in Italia ed era finito???? FINO ALLA FINE!!!!

 

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Bullfin on Sabato 06 Ottobre 2018 21:17

Anti grazie per il cialtrone leggi bene tutto quello che scrivo....prima di dirmi questo...

 

 

agevolo questo...

 

 

 


 Last edited by: Bullfin on Sabato 06 Ottobre 2018 21:56, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: antitrader on Sabato 06 Ottobre 2018 21:08

Davvero illuminante sulle caratteristiche dell'italica fauna i post qui sotto:

ognuno vuole una patrimoniale a danno degli altri ritagliata esattamente sulle sue condizioni personali.

Insomma, se ancora ci fosse bisogno di conferme, un popolo di cialtroni.

La cialtrnaggine diffusa genera mostri come quel cretino del twit qui sotto.

La patrmoniale la fara' il mercato all 'ndo cojo cojo sull'onda del caos in cui

prossimamente finira' l'Italia.

Il primo prelievo avverra' sui conti correnti residenti (serviranno soldi con estrema urgenza),

e l'aliquota non sara' di certo quella (ridicola) di Amato. Serviranno soldi anche per puntellare

le banche che, per ovvim motivi, saranno le prime ad affondare.

a spretto giro di posta poi si colpiranno ferocemente gli immobili e i conti detenuti all'estero.

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: Bullfin on Sabato 06 Ottobre 2018 20:55

e comunque chi non pensa a come crescere ma a solo redistribuire vuol dire che è alla frutta...Oscar te e i tuoi lo siete...