Il Problema è l'Europa

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Martedì 16 Aprile 2019 13:57

Te Gianlini mescoli due problemi. Uno che le pensioni sono state regalate in passato (è vero). L'altro la sovranità monetaria. Che c'entrano come il cavolo a merenda.

 

Mentre da un lato sono d'accordo con Antitrader che andrebbero uniformate tutte le pensioni a 1500 euro il mese (come nel resto del mondo), e sono d'accordo sul fatto che la spesa vada contenuta, credo anche che poter stampare moneta e poter immettere liquidità nel sistema, quando questo diventi necessario (e senza bisogno fare debito), sia un diritto inderogabile di qualsiasi nazione, e che sia stato stupido privarcene.

 

Anche Bullfin che vuole fare l'esperto di economia non ha capito il discorso.

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 16 Aprile 2019 14:10, edited 3 times in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Martedì 16 Aprile 2019 13:53

Anti daccordo sul suo post.

Ma non quando scrive ""l'indebitamento dei paesi occidentali diprende dal fatto che la moneta creata non viene piu'

trasformata in PIL, e questo succede principalmente per gli eccessivi squilibri salariali."

Verissimo che il debito non si trasforma in Pil ma dissento al 1000 per 1000 che ciò sia dovuto agli "eccessivi squilibri salariali."

E' esattamente il contrario .

Ci sono salari così bassi che il SISTEMA economico è costretto ad INVENTARSI del debito per FAVORIRE la domanda .

Questo debito è "DEBITO CATTIVO "che non si ripaga( debito al consumo,debito immobiliare con cui spesso si vuol dare casa a chi non puo permettersela ,debiti per infrastrutture di dubbia utilità,debito per levereggiare le aziende con lo scopo di incrementare gli utili non favoriti dalla bassa domanda ).

Purtroppo se i bassi salari sono accompagnati dall'assenza di cattivo debito ..... l'economia non funziona per mancanza di domanda.

Quindi Anti ha perfettamente ragione che l'economia mondiale è affetta da troppo debito ma la causa non è l'alto salario ma il basso salario che va di pari passo con gli alti profitti.

 

Hobi

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Martedì 16 Aprile 2019 13:17

Gianlini, vi è un po' di confusione in italia nel classificare il costo della spesa sociale che comprende:protezione sociale,pensioni,reversibilità,famiglia,disoccupazione,ecc.

Il nostro costo pensioni risulta molto superiore alla media delle altre nazioni perchè vi sono addebitate somme rilevanti che dovrebbero appartenere ad altre voci

relative al costo della spesa sociale. Infatti diversi stati sono superiori come spesa sociale,ma inferiori come pensioni.

La reversibilità che dovrebbe essere conteggiata tra le spese sociali è conteggiata tra le pensioni ed è una voce elevata per due motivi:

1) in italia vi sono molte donne che non hanno mai versato quindi prive di sostentamento in caso di decesso del marito,quindi è giusto che

   le venga dato il mezzo per sopravvivere,ma è una spesa sociale.

2) Vengono riconosciute pensioni di reversibilità anche di certe entità a sopravissuti con patrimoni o redditi ingenti che non dovrebbero ricevere nulla,

    cosa che avviene in altri paesi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 16 Aprile 2019 12:57

Anti, quale vedova?

stavo indicando a Gano una delle tante ragioni del malessere dell'Italia, che lui vede solo nell'assenza di possibilità di stampare.

Peraltro, vorrei capire il suo chimico che prima dei 29 anni non vuole assumere, come pensa che viva, se non è figlio di un miliardario.  Poi si lamenta  però che i giovani non vogliono sposarsi e fare figli.

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 16 Aprile 2019 13:05, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Martedì 16 Aprile 2019 12:29

Gian,

ti sei svegliato con una vedova di traverso oggi?

Giusto che le pensioni debbano essere tagliate di almeno 50 miliardi, altro che flat tax, ci vuole

la pensione flat a un livello di 1000/1500 netti al mese. I contributi vanno assimilati a fiscalita'

generale.

L'eccessiva spesa per pensioni di reversibilita' in Italia dipende dal fatto che le donne che lavorano

sono poche, e, ancora meno quelle che arrivano a una pensione autonoma soddisfacente.

Se la moglie ha una sua pensione prende di reversibilta' 3 cocomeri e un peperone.

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Martedì 16 Aprile 2019 12:27

Gerry10,innanzitutto ben tornato.

Siccome Lei è uno che ci capisce mi permetto di contraddirla.

Il denaro endogeno lo creano le banche ,il denaro esogeno le banche centrali.

Non c'è un terzo produttore di denaro ....

Quindi lo Stato, per finanziare il suo deficit,non crea nulla ma si approvvigiona da due fonti .

Il mercato quando ricorre  al denaro endogeno prodotto dal sistema bancario che,ovviamente ,è anche disponibile per lo Stato.

La Banca Centrale quando la stessa monetizza direttamente il deficit statale

.Quest'ultima opzione ,come Lei ben sa ,non è praticamente adoperata da nessun paese avanzato del mondo

Attualmente, in tutti i paesi ,opera un sistema misto in cui la moneta presente sul mercato è non solo quella bancaria ma anche quella fornita dal QE .

Di fatto ciò non è molto diverso da quello che è sempre avvenuto : solo le dimensioni sono aumentate

Quelle che una volta si chiamavano "operazioni di mercato aperto " ed erano SALTUARIE e MODESTE iniezioni di liquidità,ora sono diventate quasi permanenti iniezioni di liquidità e ,per giunta, di grandi importi .

 

Hobi

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Martedì 16 Aprile 2019 12:30, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Martedì 16 Aprile 2019 12:12

In un'economia sana non ci sarebbe alcun bisogno che la banca centrale compri titoli di stato.

Questo succede quando l'economia e' cotta, decotta e stracotta.

Se vendi titoli alla banca centrale poi succede che l'assessore "prende il vizio" e non riesce piu'

a disintossicarsi.

L'indebitamento dei paesi occidentali diprende dal fatto che la moneta creata non viene piu'

trasformata in PIL, e questo succede principalmente per gli eccessivi squilibri salariali.

Perfino gli usa, a fronte di un deifcit di 800 miliardi aumentano il pil solo

di 4/500.

E' venuta meno la funzione sociale delle aziende, ai manager interessa solo vedere il titolo

salire e questo viene fatto a danno della Gloriosa Classe Operaia, ormai siamo ai licenziamenti

preventivi appena si sente qualche scricchiolio sugli utili.

 

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 16 Aprile 2019 12:09

ceteris paribus, se avessi un dato di pensioni di reversibilità allineato con gli altri Paesi occidentali, risparmieresti 20-22 miliardi, e potresti riportare l'IVA al 19 %

altri discorsi più sofisticati li lascio a Gano


 Last edited by: gianlini on Martedì 16 Aprile 2019 12:09, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Tuco on Martedì 16 Aprile 2019 11:53

>>>La creazione di denaro che incide o può incidere sulle pensioni delle vedove o su altri “bisognosi” non dimora a Bruxelles, ma nei deficit di bilancio degli stati, i veri creatori del denaro esogeno.<<<

Esatto Gerry.

Qui semplicisticamente diciamo spesso la BC di qua, la BC di là, ma la BC serve solo per una questione tecnica ( ti compra i titoli che finanziano il deficit quando il mercato non riceve ).


 Last edited by: Tuco on Martedì 16 Aprile 2019 12:19, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gerry10 on Martedì 16 Aprile 2019 11:49

La creazione di denaro che incide o può incidere sulle pensioni delle vedove o su altri “bisognosi” non dimora a Bruxelles, ma nei deficit di bilancio degli stati, i veri creatori del denaro esogeno.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Martedì 16 Aprile 2019 11:28

EH Invece l'osservazione di Gianlini non solo è stupida ma è proprio il focal point dove vi è la fallacia dei stampa moneta.

Io voglio che Draghi mi dia 10000000000 di euro, sono un gran lavoratore e me li merito.

Va la' Gano pensa alla patata che di economia capisci ben poco, va....

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 16 Aprile 2019 11:05

Uno ti fa notare che l'IVA è alta perchè hai elargito pensioni a gogo senza un minimo di criterio, e tu rispondi che il problema è non poter stampare.

Un po' come andare in gioielleria a comprare qualcosa perchè il ladro si lamenta di aver trovato un bottino scarso.

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Martedì 16 Aprile 2019 10:49

Perché deve esistere un equilibrio fra la capacità di spesa (e quindi la sua riduzione), la necessità reale di spesa, la capacità di tassazione e quanta nuova moneta puoi mettere in circolazione. Per questo chiedere perché 45 miliardi e non 100 è una domanda stupida. Non lo so. Sembri pana che fa i post dementi chiedendo perché non viene tutto ripianato stampando moneta. 

 

Tutti i quattro punti di cui sopra sono necessari. Togliendo la capacità di creare moneta, togli un'arma importante al paese.

 

 Specialmente in un periodo di deflazione come questo, nel quale mettere una certa quantità di moneta extra in circolazione farebbe sicuramente bene.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 16 Aprile 2019 10:25

Perché ovviamente esistono dei limiti. Se la necessità critica è di 45 miliardi gliene dai 45.

----------------

Non c'è nessuna necessità critica a 45. Semplicemente i coniugi sopravviventi percepiscono una pensione che è una frazione di quella che il defunto percepiva in base a leggi fatte 30 o 40 o 50 anni fa e che, ad esempio, la calcolavano nel 80% dell'ultimo stipendio.

La somma di questi valori fa ora 45 miliardi.

Ma poteva fare 70 miliardi o 30 .  Nessuno aveva mai fatto dei calcoli molto precisi a riguardo.

Ma se hai l'IVA che non puoi aumentare oltre un certo limite, magari i 45 miliardi li fai diventare 40 (Monti docet).

Viceversa, se puoi stampare, perchè non aumentare a 60? così poi prendi tutti i voti delle vecchiette! Dopotutto molte di queste vecchiette si lamentano che non arrivano a fine mese.

 

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 16 Aprile 2019 10:38, edited 5 times in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Martedì 16 Aprile 2019 10:21

Perché 45 e non 100? Perché ovviamente esistono dei limiti. Se la necessità critica è di 45 miliardi gliene dai 45. Perché Draghi ha stampato 3000 miliardi e non 6000? Dopo averli dati alle banche li poteva dare anche alle assicurazioni, no?

 

Alle domande stupide ho difficoltà a rispondere.

 

Detto questo in periodo di deflazione come questo ne puoi stampare sicuramente di più.