Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Lunedì 23 Gennaio 2017 18:50

eheeh,dove sei bullfin?

DOVE?

"SALVINI?? NON L HO VOLUTO INCONTRARE" O MAMA  che supermegatelogoneeeeeeeeeeeee

oi oi oi che figuroon e in effetti salvini a vederlo cosi gli sara sembrato un po

troppo messicano ahahah, magari e un illegal avra pensato il palazzinaro

ahaha

ma pure alla lepenna ffrancese, era andata alla trump tower, credendo di incontrarlo,

dopo 3 ore di anticamera al bar se ne ita viaaaa

http://www.repubblica.it/esteri/2016/06/01/news/trump_salvini-141058832/


 Last edited by: pana on Lunedì 23 Gennaio 2017 18:53, edited 1 time in total.

Poi ci sono le Grandi Opere, per le quali occorrono anni ed anni di lavori complessi...  

  By: Morphy on Lunedì 23 Gennaio 2017 15:36

 

 

SENZA COMMENTO...


 Last edited by: Morphy on Lunedì 23 Gennaio 2017 15:37, edited 1 time in total.

Putin se ne va per un giorno, e questi cosa ti combinano...  

  By: Morphy on Lunedì 23 Gennaio 2017 15:33

 

Video in time lapse del rifacimento della centralissima Via Tverskaya di Mosca. In un solo giorno è stata riasfaltata la grande via moscovita: oltre 8 mila tonnellate di asfalto sono state stese su una superficie di più di 32 mila metri quadrati. Il lavoro è stato realizzato utilizzando 300 mezzi


 Last edited by: Morphy on Lunedì 23 Gennaio 2017 15:33, edited 1 time in total.

Ci sarà un motivo perchè i cinesi stanno conquistando il mondo...  

  By: Morphy on Lunedì 23 Gennaio 2017 15:30

 

Un cavalcavia vecchio 24 anni a a Nanchang, capitale della provincia del Jiangxi nell’est della Cina, è stato smantellato il venerdì scorso, da 116 escavatori per far posto alla linea della metropolitana della città.
Il lavoro è iniziato intorno alle 22:30 e la parte principale del ponte è stata smantellata durante una sola notte. Grazie alla pianificazione dei lavori, il traffico non ha subito interruzioni.
I residenti hanno elogiato la demolizione come “altamente efficiente”.


 Last edited by: Morphy on Lunedì 23 Gennaio 2017 15:31, edited 1 time in total.

I giapponesi si sa, non scherzano in quanto ad efficienza  

  By: Morphy on Lunedì 23 Gennaio 2017 15:28

 

Fukuoka Japan voragine richiusa in 48h!
Giappone: riaperta a tempo di record la strada collassata
48 ore di lavoro, ultimato questa notte, per riaprire al traffico la strada della città giapponese di Fukuoka, dove si era aperta una enorme voragine a causa, probabilmente, dei lavori in corso per un nuovo tratto della metropolitana. Gli ultimi controlli per verificare la sicurezza della strada si sono conclusi poco prima dell'alba: poi, il semaforo verde per la ripresa della circolazione tra gli applausi dei lavoratori
Fukuoka, sud del Giappone. Sono bastate 48 ore per riparare l'enorme voragine (larga 30 metri e profonda 15) che si era aperta l'8 novembre scorso su una strada a cinque corsie nel cuore della città. Un collasso che minacciava anche di far cadere gli edifici vicini. In appena due giorni gli operai hanno richiuso il tratto di strada crollato.Che adesso è stato riperto al traffico e ai pedoni. A ritardare l'apertura sono stati i controlli eseguiti dai funzionari locali, che hanno dovuto testare la sicurezza dell'area. Nei lavori eseguiti in tempi record erano comprese anche la riparazione di un grosso tubo fognario e la sostituzione di semafori e pali della luce inghiottiti dal crollo. L'incidente ha causato interruzioni di corrente e delle forniture di gas e di acqua, ma non ci sono stati feriti. A provocare il crollo potrebbero essere stati i lavori in corso per la metropolitana


 Last edited by: Morphy on Lunedì 23 Gennaio 2017 15:31, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Lunedì 23 Gennaio 2017 14:00

Regà, eccove er conticino...

 

 

http://mobile.reuters.com/article/idUSKBN1542KL


 Last edited by: Tuco on Lunedì 23 Gennaio 2017 14:01, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 10:29

Grillo

"Farsi un'idea di quello che sta succedendo in Siria è estremamente complicato: dipendiamo da un'informazione manipolata fin dall'inizio. Il quadro è confuso. Sembra che la situazione si stia risolvendo con l'intervento degli USA e soprattutto della Russia, ma non sono un esperto. "

Gano! e mandala questa mail a Grillo che ha bisogno di collaboratori validi ed esperti!! ;)

Basta che gli mandi una delle tue analisi e ti prende sicuro!

Io ti voto, se ti candidi


 Last edited by: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 10:30, edited 2 times in total.

Beppe  

  By: Lmwillysuccio on Lunedì 23 Gennaio 2017 10:24

Beppe ha messo l'intervista incriminata in versione integrale

http://www.beppegrillo.it/2017/01/lintervista_integrale_di_beppe_grillo_al_journal_du_dimanche.html

sono le sue opinioni, nessun vincolo per il M5S, le decisioni si prendono in Rete, chiunque può esprimersi 

comunque al 2030 mancano pochi anni ... :-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 10:00

Alla fine Gano si è tradito.

Abbiamo sempre detto che dietro i vari Le Pen-Farage-Salvini, ecc. c'era un disegno unico (guarda caso pro-russia)....e adesso ammette anche lui che sono tutti legati e diretti da un'unica centrale....

"Quello e' quello che ti fanno credere i media."

e dagli con questi media! io nemmno ho la televisione a casa da più di 4 mesi a questa parte, non compro mai un giornale, mi devi ancora spiegare come mai tu che invece leggi e guardi e consulti saresti "immune dai media" mentre io che vivo in un beato semi-isolamento, sarei vittima della loro propaganda.

A me sembra sempre il contrario...che io cerco di ragionare con la mia testa, mentre tu sei guidato da una mano invisibile su di un percorso che credi di aver costruito autonomamente, ma in realtà ti è stato "suggerito"

Come ti dicevo, non hai ragionato ad esempio sul fatto che il blocco euroasiatico che renderà luminoso e glorioso il futuro di Russia & company, contempla: 4 religioni diverse, 4 lingue di ceppi diversi, 4 sistemi di scrittura diversi, 4 storie completamente diverse ed estranee, 4 impostazioni sociali diverse, 4 demografie profondamente diverse ....hai letto su ZH che è un blocco fenomenale e straordinario e non ti sei nemmeno posto il problema....


 Last edited by: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 10:08, edited 5 times in total.

Gano  

  By: Lmwillysuccio on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:58

' La nuova amministrazione li sostituira' con leader che rispondono a Trump / Repubblicani.'

 

eccoli i leaders che rispondono al trumpone ... 'Marine Le Pen, leader of the French National Front, Frauke Petry, leader of the Alternative for Germany (AfD), Geert Wilders, leader of the Dutch Party for Freedom (PVV), Matteo Salvini, leader of Italy's Northern League and Harald Vilimsky of Austria's Freedom Party' ... uno prende la calcolatrice e calcola le probabilità che questi prendano le redini dei loro Paesi ... che posso dì al trumpone sfascia-Europa e mena-alleati ... auguri

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:52

Gano, l'importanza di essere alleati a produttori di commodities è da te estremamente sopravvalutata.

Le commodities sono ampiamente disponibili sul mercato internazionale e non c'è alcun bisogno di avere particolari liasons con qualcuno per averle.*

Tant'è che i paesi più ricchi al mondo (Germania, Giappone, Italia (prima dell'euro), in parte UK) sono quelli che hanno meno risorse naturali, e tranne il caso dell'UK, gli altri non hanno mai nemmeno avuto un impero coloniale)....così poco è importante detenerne il controllo....

E' semmai il contrario....è importante semmai per il produttore di commodities controllare un paese che le usi!

* un discorso a parte può semmai valere per qualche commodity agricola, perchè è in ballo la possibilità di sfamare una popolazione....e lì è una questione di clima....se sei in Russia, purtroppo la frutta la devi importare....

 

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:53, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:44

Gano, mandarli in pasto ai cinesi potrebbe invece essere stata una mossa molto astuta di Washington....

Forse non ti ricordi, ma qualche anno fa GZ aveva sollevato la questione di quanto in pericolo fosse tutta la Russia dagli Urali verso Est per la pressione espansionistica e colonialistica dei cinesi, per ragioni varie che vanno dalla demografia (i russi bianchi preferivano trasferirsi dalla Siberia verso l'Europa e gli USA lasciando quindi un vuoto) alla presenza di un lunghissimo confine pressochè non presidiato fra i due Stati.

Niente impedisce comunque ai russi di manifestare soddisfazione per avere in Estonia dei militari di un paese amico. Non mi sembra che a Vicenza o Livorno siano scocciati per la presenza degli americani. Perchè dovrebbero esserlo a Pskov?

Si litiga sempre in due.

PS non sono un approssimativo, sei tu che sei un monoteista....;)

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:47, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:36

gano è curioso

riesce a sostenere, con la medesima sicurezza, che gli USA controllano tutto e che sono una potenza di serie C, che gestiscono le elezioni politiche europee ma che tutta la loro politica estera è un fallimento, che sono militarmente alla frutta, ma che quando spostano qualche decina di carrarmati in Lettonia sono una poderosa minaccia per la Russia, che sono deindustrializzati al punto che non producono nemmeno più i bulloni per le loro portaerei, ma che in realtà con la cina possono far valere la loro potenza economica....

insomma...un destreggiarsi meandriforme non male....

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:37, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:27

Il poderoso blocco euroasiatico.....oltre a Cina e Russia, le mirabolanti realtà della Turchia e, udite udite, quella corazzata economico-sociale che è l'IRAN!

4 religioni diverse, 4 gruppi etnici diversi, 4 ceppi linguistici totalmente diversi, addirittura 4 sistemi di scrittura diversi (!!!), una storia che mai le ha viste accomunate...un gigante che per popolazione è 10 volte il secondo del gruppo......

immagino sarà facilissimo andare d'accordo per loro....;)

E' divertente vedere che quelli che "bisogna uscire dall'euro perchè tra tedeschi, francesi e italiani non potremo mai perseguire un obiettivo comune e andare d'accordo" ....sono gli stessi che ora vedono la grande alleanza fra tutti questi popoli come uno straordinario successo......


 Last edited by: gianlini on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:29, edited 4 times in total.

Grillo 2  

  By: Lmwillysuccio on Lunedì 23 Gennaio 2017 09:26

Grillo

https://www.facebook.com/beppegrillo.it/posts/10154324624811545