Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 21 Giugno 2018 12:21

Morphy,

certo che li ho votati, e li votero' ancora (colonnelli permettendo) ma si sono lasciati ingabbiare dal cazzaro verde.

Con un paese sul ciglio del baratro l'azione politica e' concentrata tutta sui negri, sui condoni (giusto quello per le piccole imprese)  ed e' tutta una gara a chi la spara piu' grossa.

Se salvini vuole azzerare le cartelle, Di Maio risponde che vuole azzerare tutta equitalia, e cosa ci metti poi? Il recupero crediti privato? Cosi' il contribuente viene massacrato ancora di piu' e il gettito, anziche' finire all'erario, finisce nelle tasche di qualche lestofante che scappa con la cassa, gia' successo e nel nord, non in calabria.

Del contratto di governo, l'unica cosa che salvo e' il salario di cittadinanza, ma lo devi finanziare ristrutturando gli 850 miliardi di spesa pubblica altrmenti sei un cazzaro.

La flat tax (che e' la voce piu' costosa) e' un oltraggio alla pubblica decenza.

A questo punto spero che il piano B ci sia per davvero, ma non e' certo quello di Savona il quale, nel suo scritto, ha semplicemente indicato le conseguenze di un ritorno alla lira, vale a dire: banche chiuse, borsa chiusa, frontiere chiuse e 10 anni con le pezze al cul (questo lo aggiungo io).Chiunque abbia conoscenze anche rudimentali di finanza sa che il percorso e' proprio quello, son solo i rettliani che credono di spaccare il cul ai passeri (sovranamente parlando).

Il cazzaro verde crede che sta ridando sovranita' all'Italia con le sue sparate da cazzaro (che purtroppo trascinano anche i 5S), in realta' siamo appesi a un filo di spread, bastano altri 100/200 punti e devi mandare Cottarelli a Bruxelles col cappello in mano.

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Giovedì 21 Giugno 2018 11:56

Io non vado a votare da una vita per il semplice motivo che non voglio avvallare le sconcerie politiche e di gestione che si vedono in Italia. E ho sempre fatto questo nella speranza che il non voto potesse diventare, in un certo qual senso, forza politica riconosciuta e che potesse per lo meno far riflettere. Certo che in questo mi tiro addosso le critiche dei perbenisti cattolici, comunisti e pure fascistelli i quali sostengono che non faccio mio dovere di cittadino (a questo si riduce, alla fine, il concetto di dovere del cittadino verso lo stato, e cioè il gravoso compito di alzarsi alla domenica e andare a mettere la crocettina con la matitina su un foglietino che indica un partitino. Pulendosi l'anima).

 

Tu pero Anti sei uno dei cittadini che hanno mandato questi signori al governo. E ora che fai? Dopo appena un mese li rinneghi? Dici che sono due coglioncelli che ci porteranno al disastro? Ho capito ma questi sono i tuoi uomini, quelli che tu hai mandato al governo. Non è per fare polemica ma almeno dagli il tempo di respirare, dagli un attimo di fiducia e lasciali sbagliare.

 

D'altronde con una struttura industriale completamente sfasciata, con un debito stellare impagabile e con una casta enorme che non molla di un millimetro i prorpi privilegi: Quali sarebbero le soluzioni che proponi? Non vale più il reddito di cittadinanza?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 21 Giugno 2018 11:55

Qualche mese fa Gundlach ha detto che l'oro sarebbe salito di 1000 USD perche' vedeva una "forza esplosiva" nel grafico.

Risultato: si e' schiantato.

Ray Dalio invece e' stato ancora piu' preciso, si era messo al ribasso sulle benche italiane per 24 miliardi, e quando si e' ricoperto? Il giorno prima che hanno iniziato a schiantarsi.

Insomma, la regola aurea e' sempre la stessa: nessun sa un cazzzz! (rettiliani compresi).

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Giovedì 21 Giugno 2018 10:54

prima del 1988 mai sentito parlare di terrorismo islamico

che vorresti dire? che e'stato causato dal crollo inborsa del 1987 ??
 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 21 Giugno 2018 10:49

Mi sa che questi manco la troika ci mandano,

ci fanno fare default per direttissima,

il prox governo lo faranno i colonnelli.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Mercoledì 20 Giugno 2018 23:07

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Mercoledì 20 Giugno 2018 22:49

Questo è quello che diceva uno dei più grandi statisti che la nostra repubblica abbia mai avuto (e che io ho avuto l'onore di trasportare in automobile per un comizio) e lo diceva SOLO 26 anni fa:

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:53

Prima del 1988 avevate mai sentito parlare di terrorismo islamico? (non palestine che è laico ed è un'altra cosa).

 

Gianlini> "Quindi di per sè, se non provvede una Clinton a spingerli, gli islamici sono gente pacifica."

 

Il problema è che si tratta di gente molto ignorante, quindi facilmente radicalizzabile. Il mio collega del Bangladesh probabilmente era meno baciapile di te. Ma aveva un dottorato. La moglie stava in sari, ma non si metteva il velo in testa. E quando mi invitavano a cena c'era sempre la bottiglia di vino in tavola, anche se loro non bevevano.

 

Ma c'è un motivo per il quale noi prendiamo gli immigrati e pretendiamo di poterli selezionare.

 

I clandestini sui barconi se li piglino la Spagna e la Francia.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:59, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:20

Gano, è vero...bravo!

Quindi di per sè, se non provvede una Clinton a spingerli, gli islamici sono gente pacifica.


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:21, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:18

A proposito di islamici... scrissi tempo fa che con l'avvento di Trump il terrorismo islamico sarebbe miracolosamente finito, e così è stato.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:12

Come spesso faccio, calco un pò la mano per smuovere gli animi. E' ovvio che non siamo difronte a delle invasioni ma semplicemente difronte a dei flussi migratori. Ho posto però l'enfasi sulla questione islamica che è necessariamente da prendere con le pinze (per molti motivi). Ora io non conosco i dati ma ho come l'impressione gli USA siano più severi riguardo al fatto che uno straniero possa andare a vivere da loro. Credo che per avere la green card (cioè il permesso permanente) devi dimostrare di avere un lavoro in USA con un'entrata sopra un certo livello di povertà. Non so se è possibile, come da noi, arrivare e restare per mesi senza far nulla.

 

Questa che segue è lo stato prima dell'avvento Trump

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:11

Gianlini> "In ogni caso quest'anno il governo Gentiloni ha dato una bella stretta, limitando a soli 30 mila i nuovi ingressi."

 

E infatti è proprio un bischero, perché è di quelli che abbiamo bisogno. Degli immigrati regolari. Specialmente a fronte di una media 200.000 clandestini l'anno che arrivano coi barconi.

 

 

Gianlini> "gli immigrati regolari islamici sono tanto islamici quanto quelli sui barconi"

 

Embeh? Quelli che arrivano con i barcono, i clandestini, essendo più ignoranti sono più facilmente radicalizzabili.

 

Quand'ero studente avevo dei colleghi del Banghladesh. Immigrati regolari, con visto. Sicuramente islamici, ma la mia zia Zita che ha sempre votato DC era più religiosa. Poi molti sono cinesi (sostanzialmente atei), indiani (indù), filippini (cattolici), ucraine (ortodosse)...


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:17, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:00

In ogni caso quest'anno il governo Gentiloni ha dato una bella stretta, limitando a soli 30 mila i nuovi ingressi.

"A me gli immigrati regolari, arrivati con tutti i crismi stanno bene. "

Ho sempre detto che il modo di arrivo coi barconi è il peggiore, soprattutto perchè la selezione delle persone che se ne avvalgono rende alta la frequenza di delinquenti e poco di buono. L'egiziano fatto venire dal cugino con l'impresina edile difficilmente ha cattive intenzioni. Chi invece paga per imbarcarsi, è spesso motivato da intenzioni criminali, o è imbarcato da organizzazioni criminali.

 

Detto questo, gli immigrati regolari islamici sono tanto islamici quanto quelli sui barconi. Anzi, spesso di più (perchè tendenzialmente il criminale tanto religioso non è). Quindi temi o non temi il pericolo islamico alla luce del fatto che fra visti regolari e ricongiungimenti ne arrivano cmq parecchi?

 


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 20 Giugno 2018 15:12, edited 5 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 20 Giugno 2018 14:52

Gianlini, le quote nel 2006 prevedevano 170.000 immigrati regolari, nel 2008 150.000, nel 2010 erano 80.000. Fai presto ad arrivare a 5 milioni. Anzi, a 3,5 milioni, visto che un milione e mezzo sono comunitari.

 

Certo che se te guardi solo l'anno 2018 e ci ricami per i 20 anni precedenti ....

 

A me gli immigrati regolari, arrivati con tutti i crismi stanno bene. Anzi, direi che sono una ricchezza. Al limite se ce ne è bisogno possiamo aumentare quelle quote.

 

Chi arriva con i barconi sono i caldestini. Quelli del business della tratta degli schiavi.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 20 Giugno 2018 14:59, edited 5 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 20 Giugno 2018 14:50

30 mila mi sembravano effettivamente pochissimi....solo come addette nei nail shop cinesi a milano più o meno siamo a quel numero lì....;)

Quindi sembra di capire che il governoi Gentiloni abbia già attuato una bella stretta sui numeri....(da 170 mila a 30 mila...)

 

 


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 20 Giugno 2018 14:55, edited 2 times in total.