Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 15:46

L'nflazione che sta arrivando e' quanto di piu' nefasto e funesto possa accadere per gli italieni. La dannata stamperia di Draghi ha impedito al mercato di fare il suo sporco lavoro, ad es. i bilocali non sono arrivati al fair value (cosa invece successa in Spagna) e questo e' molto deleterio.

Un bilocale a Milano e hinterland paga ancor 800/1000 eur di affitto e questa e' una cifra fuori di zucca in relazione ai livelli salariali.

Scordatevi la scala mobile, e ben vi sta, son sicurissimo che il 99% qui sul forum voto' per craxi (e contro Berlinguer) quando ci fu il referendum, eravamo agli albori del rincoglionimento di massa e adesso ragliano contro la Merkel (mentre le ruberie e le angherie dell'assessore dilagano incontrollate). Tra le altre cose son diventati tutti comunisti (seppure a loro insaputa).

In queste condizioni l'inflazione e' un evento ferocemente maligno.

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Sabato 11 Marzo 2017 15:45

solite dispute noiose su chi ha la rogna più brutta.

forse non ve ne siete accorti, ma da agosto 2016 gli interessi richiesti dal mercato sui titoli di stato sono tutti in aumento (metto il grafico del bund e dei bonos, che è identico a quello dei tbond, dei btp -peggiore, ovviamente- e di qualsiasi altro).

è cominciata la crisi dei debiti pubblici?

io, se avessi un solo bond statale in portafoglio lo venderei di corsa.

il "problemuccio" è che le banche, le assicurazioni, i fondi pensionistici sono pieni di c.cca statale... che succederà?

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 15:19

Ma che discorsi del caz....certo che l'inflazione se cresce con l'economia che è asfittica è un danno. Abbiamo vissuto decenni con inflazione moderata e crescita, ma anche crescita e inflazione spinta sono buoni...voi pero' qui siete per la deflazione e fino ad ora la deflazione è SEMPRE STATA CON ECONOMIA FERMA SE NON DEPRESSA...

Cioè veramente qui vi è il concentrato di somari di economia...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Sabato 11 Marzo 2017 15:13

Stipendi al palo, prezzi crescono doppio

Da dati Istat gennaio, si apre forbice retribuzioni-inflazione

 

saranno contenti i somarun dell'inflazione.......

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 14:29

E allora metteremo i conti in euro in Usa :). Comunque finalmente una considerazione interessante...peccato che sia l'eccezione che conferma la regola....


 Last edited by: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 14:30, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 14:20

Il saldo T2 dell'Italia e' peggiorato di ulteriori 30 miliardi nel primo bimestre 2017. Considerato che la bilancia commerciale e' in attivo significa che c'e' stata una fuga di capitali di almeno 30 miliardi solo verso l'eurozona (oltre a quelli ignoti verso altre localita').

Temo che chi sta spostando soldi su conti tedeschi (o francesi) andra' incontro a spiacevoli sorprese, Quando ci sara' l'italexit (con annesso defaul tra lo sconcerto dei sovranisti), quei conti saranno immediatamente bloccati dalle autorita' tedesche e francesi.

Quei pochi (2 o 3 solamente) che hanno compreso il meccanismo Target2 sicuramente sanno anche che dovra' essere per forza cosi'.

Ciao ragazzi!

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Sabato 11 Marzo 2017 13:49

"a spese della Germania"

 

Sì, bravo. Esatto. Si vede che te hai capito tutto. Questo mi fa capire che te devi intenderti di politica economica europea quanto ti intendi di mercati e di borse....

 

Prova a dirgli che vuoi uscire dall' euro e i tuoi amici che ti piacciono tanto ti mandano subito alle fosse ardeatine.


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 11 Marzo 2017 13:55, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 12:37

A spese della Germania?...ma se ha ottenuto dall'euro tutti i vantaggi possibili....(cambio ben piu' debole di quello che dovrebbe avere e quindi export da paura verso gli altri paesi europeri)....all'idiozia non vi è limite...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 12:27

Bull, in un paese civile questi dovrebbero essere il cane da guardia contro il malaffare economico, invece guarda cosa fannno? (il capo prende 800.000/anno).


Sole 24 Ore, indagati il direttore Napoletano, l’ex presidente Benedini, il deputato Quintarelli e altri 6

I dieci devono rispondere di false comunicazioni sociali e appropriazione indebita. Al centro dell’inchiesta della Procura di Milano c'è la vicenda degli oltre 109mila abbonamenti digitali al quotidiano economico, sottoscritti tra il 2013 e il 2016 tramite la società inglese Di Source Limited. Per i pm si tratta di account fantasma, attivati solo per far sembrare i conti della casa editrice controllata da Confindustria meno in crisi e gonfiare il bilancio 2015

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 12:17

Oscar!

Se la pigliano con l'Europa perche' quella non gli fa stampare i soldi con i quali fare scialapopolo (a spese della Germania).

Questi utili idioti (indottrinati da B&B&S), col paese infestato dai ladri, se la pigliano coi tedeschi, e cosi' diventano (seppure a loro insaputa) comodi fiancheggiatori dei malaffare.

Adesso gli fanno l'Europa a piu' velocita', vale a dire che a ognuno verra' riconosciuto (e tollerato) in tasso di cialtroneria intrinseco, e cosi' cade l'ultima speranza di ripulire le stalle.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 12:10

Anti, fai schifo...tirare in ballo questa cosa...ovvio che le mette...lo Stato non fa piu' nulla toglie tutti i soldi...te cosa fai?...anzi no hai ragione...Zaia dovrebbe fare la Secessione ...a voi terroni tanto cara....!!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Sabato 11 Marzo 2017 11:49

"...si è iniziato a favorire ancor di più il parassitismo, lo spagnolismo (conta il titolo, non quello che sai fare); contadini capaci e con una loro etica sono stati trasformati in impiegati nullafacenti, anche perché nel pubblico (ed io sto nel pubblico), o lavori o non lavori spesso fa lo stesso, ANZI, chi non lavora ha più tempo per fare carriera e coltivare le giuste amicizie......."

 

Lutrom,quasi ottimo il tuo intervento.Però...però....non solo nel sud ,sicuramente più marcato che al nord esistono:parassitismo,spagnolismo aggiungerei:mafia,camorra,ruberie istituzionali,evasione,ecc.ecc. il tutto lo si può riassumere in "clientelismo".Un qualche figuro del forum

potrebbe far notare che quelle negatività esistono anche in altri paesi,ma non in tale numero ed innanzitutto impunite.


Il punto è che si tratta di una semplice scelta politica.
Significa o porsi come obiettivo di diventare un paese di serie A riformando tutto quello che c'è da riformare e adottando lo stesso atteggiamento degli altri paesi occidentali in tema di contenimento della spesa pubblica e di efficacia dei servizi offerti oppure ritornare al modello craxiano (personaggio che guarda caso i figuri del forum rivogliono indietro) e cioè svalutazione a doppia cifra, abbassamento dei salari, tassazione e redistribuzione tramite sussidi ai vari elettori che riscuotono cassa.

La gente pensa che la strada più corta e illusoria porta i medesimi risultati? La gente pensa che curare le cause sia la stessa cosa di curare la malattia?Allora andiamo avanti così..........

In tutto questo,dimmi te cosa c'entra l'Europa? seppure con tutti i difetti e le anomalie che dovrebbero essere riformate

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 10:52

"Mettiamo l'aliquota flat al 15%!" tuonano quelli che "prima il nord!" tra le ovazioni di cretini e squilibrati.

Sisi, un par di ball! (prima il nord a pagare piu' tasse).


Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: DOTT JOSE on Sabato 11 Marzo 2017 09:31

vedete che quando gli operai si compattano uniti anche il padrone più schiavizzante e sfruttatore deve chinare il capo

e quello che purtroppo dovrebbe essere un diritto naturale ed acquisito appare ora come una conquista 

Dietrofront della Oerlikon, ritirato il licenziamento dell' operaio 


 Last edited by: DOTT JOSE on Sabato 11 Marzo 2017 09:32, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Sabato 11 Marzo 2017 09:09

uaho! un giornalista che cita bastiat e la sua PETIZIONE DEI FABBRICANTI DI CANDELE!

sogno o son desto?

Uber, se difendiamo i tassisti perché non i candelai?

neanche a farlo apposta, nell'unico giornale che non prende soldi pubblici... sia lode al fatto quotidiano