Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Domenica 05 Agosto 2018 21:22

Dati alla mano mi dici gli anni dal 2000 in poi, da quando c'è l'euro, in cui l'avanzo primario è stato negativo, e di quanti miliardi?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 05 Agosto 2018 21:17

I mercati sono l'unico vigilante efficace per tenere a bada la cialtrneria, Putin, dall'alto della sua moneta sovrana, ha appena fatto una feroce riforma pensionistica peggio della Formero (in Russia le vita media e' molto piu' bassa).

L'euro, a conti fatti, e' stato una gigantesca manipolazione dei tassi di interesse. La cosa bizzarra e' che questa manipolazione era tutta a vantaggio dei paesi deboli.

La Grecia e l'Italia hanno avuto per oltre un decennio i tassi tedeschi (gli spread erano poca cosa).

Solo che cosa e' successo? I paesi cialtroni ne hanno approfittato per fare scialapopolo (e rubare), il prezzo era buono.

Adesso non rimane che il default, l'uscita dall'euro (e 10 anni con le pezze al cul).

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 05 Agosto 2018 21:16

Forse in italia la borghesia seppur ridimensionata esiste ancora,diversa da quella di una volta,ma esiste ancora...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Domenica 05 Agosto 2018 21:14

Parlare di concetti come moneta e debito ad Anti è come far capire le equazioni di mawell ad un bambino che sbaglia le moltiplicazioni.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 05 Agosto 2018 20:49

Appunto. La borghesia ora non esiste piu’, come non esistono piu’ i pardoni. Adesso ci sono ”i Mercati”, gli stessi che ti controllano con lo spread.

 

I Mercati sono stati l’idea geniale con la quale hanno fottuto il popolo una volta per tutte.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 05 Agosto 2018 20:43

Anti, a tua insaputa anche la borghesia è stata abbattuta!!!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 05 Agosto 2018 20:32

Con uno striscione del genere adesso finireste tutti in galera.

Vi siete lasciati scippare tutta la liberta' conquistata in duri anni di lotta e col sangue versato dai Compagni.

Adesso vi ritrovate in balia dell'assessore ladro, mentre, in un trionfo di stupidita', ve la pigliate coi rettiliani,

con l'euro, la moneta e la stamperia.

I piu' rincoglioniti di tutti si vorrebbero aggrappare al bitcoin e alla crypto di Maduro che i finanzieri cattivi avrebbero mandato a zero.


Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: (telesma) on Domenica 05 Agosto 2018 20:02

Cos’ è...na barzelletta?

Il governo Conte è di fatto entrato in carica due mesi dopo il 5 aprile.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Domenica 05 Agosto 2018 19:52

Mi sembra da irresponsabili, davanti alle manovre del Governo in carica, rassicurare Bullfin circa il suo bilocale.

Bullfin potrebbe vedere il suo locale decurtato nel valore da una pressione fiscale che non potrà che salire, per non parlare di tasse e balzelli locali.

Insomma, bisogna essere responsabili e riconoscere tutti i pericoli che incombono sul bilocale di Bullfin.

Qui ci sono mille questioni che lo minacciano: il differenziale di rendimento dei tioli di stato, la conseguente maggiore spesa e, quindi, la conseguente maggiorazione della pressione fiscale. Inoltre, ci sono spese ulteriori per flat tax, reddito di cittadinanza, crisi finanziario-economica in arrivo, ecc.ecc.

Con queste premesse, più che rassicurare, sarebbe il caso di dire: che speranza per il bilocale di Bullfin?

Probabilmente, Bullfin potrebbe diventare non più proprietario del locale, ma solo possessore in concessione d'uso. Fare molto attenzione. 


 Last edited by: muschio on Domenica 05 Agosto 2018 19:57, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 05 Agosto 2018 19:44

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Domenica 05 Agosto 2018 19:20

Oscar si è ovvio. Gli immobili si ammortizzano in 30anni.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 05 Agosto 2018 16:40

Morphi, penso che il tuo immobile sia stato ammortizzato,quindi hai praticato delle deduzioni fiscali..........

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Domenica 05 Agosto 2018 16:28

Morphy, per il capannone te lo spiego in due parole: sei parte della casta o un suddito?

 

se sei parte della casta chiami l'assessore o il direttore di banca, ci metti sopra un'ipoteca di un paio di milioni e poi ne parliamo tra una decina di anni, finirà nel calderone dei "NPL" (due milioni di euro da spendere in regali, cene, puttane, magari una clinica in svizzera... non male per essere un "prestito non performante")

in caso contrario hai già detto tutto tu, sono solo tasse

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Domenica 05 Agosto 2018 15:04

"Prche' sostengo questo? Negli studi di settore puoi omettere il valore dei beni stumentali che non usi piu', ad es. se hai una pressa che non usi piu' perche' hai cambiato tipo di lavorazione quella non incide sugli studi di settore"

 

In pratica posso capire che se ero nel settore della metalmeccanica e ci sono rimasto perchè non potevo chiudere la partita iva (per via che avrei dovuto alienare il capannone)... però se non uso più un bene strumentale per la mia attività perchè non faccio un tubo allora questo bene lo posso omettere nello studio di settore. Ho paura che mi si posso poi inquadrare come p.iva inattiva (che non è permessa).

 

Si mi ricordo anche la faccenda dell'estromissione agevolata (così si chiamava forse), in effetti non è che ci fosse da pagare poco. Dovevo pagare un obolo di decine di migliaia di euro per poi alla fine avere in capo uno stabile praticamente invendibile con rischi e tasse annesse e che in caso di morte avrebbe magari procurato dei casini a mio figlio. Gli immobili sono una boiata pazzesca...

 


 Last edited by: Morphy on Domenica 05 Agosto 2018 15:10, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 05 Agosto 2018 15:03

Morphy,

un paio di decenni fa i commercialisti consigliavano di conferire gli immobili posseduti come persona fisica a delle minisocieta' immobiliari costituite ad hoc, "cosi' ti recuperi l'IVA" dicevano loro.

Questa prassi ebbe un grande successo negli anni 90. Vale sempre la regola aurea: quando una cosa (che sembra vantaggiosa) arriva alla portata del popolo allora e' sicuramente una fregatura.

Infatti scatto' la trappola: gli immobili conferiti alla societa' a prezzi irrisori negli anni si rivalutarono, ancora peggio per quelli soggetti ad ammortamento, e cosi' sorsero plusvalenze molto consistenti in capo alla societa'  soggette a tassazione.

La cosa tragicomica e' che, per riprenderti il tuo immobile come persona fisica, devi dare un bel 30/40% al fisco.

Tremonti percepi' la boiata e fece una specie di condono col quale si facilitava il ritrasferimento in capo alle persone fisiche tramite sconti fiscali, la cifra da pagare rimaneva comunque molto consistente.

Quando ci si rapporta con commercialisti e/o avvocati bisognerebbe farlo sempre in contradditorio, ovviamente ci vuole un tot di preparazione (o almeno curiosita' nel voler capire), e tu ne hai a sufficienza.