UKRAINA e SANZIONI

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 05 Dicembre 2022 15:22

questa me l'ero persa ...

 

https://tg24.sky.it/politica/2022/11/28/calderoli-province-elezioni-diretta

 

tutti gli italiani sentono la mancanza delle 'abolite' (si fa per dire) province

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 05 Dicembre 2022 15:09

l'economia secondo gerry10 fa veramente sghignazzare

le tasse pagate equivalente contrazione consumi ... quindi se evadi da perfetto ladro di merda il maltolto lo spendi tutto ... sarà per questo che il risparmio finanziario degli italiani è a 5.256 miliardi di euro a fine 2021

tralascio, non serve tirare fuori moltiplicatore ed acceleratore keynesiano, troppe imbecillità per giustificare semplici ladri di merda scrocconi del cazzo che poi si curano negli ospedali si lagnano con la polizia se gli hanno svuotato casuccia vogliono le strade lisce per girare con la ferrari ecc. ecc.

bisogna fare come in Cina, li ammazzi se il furto è notevole e specialmente se sei una figura pubblica e lo fai alla collettività, li esponi al pubblico ludibrio e gli rifiuti ogni accesso a roba pubblica aeroporti compresi negli altri casi, devono vivere rintanati in casa come topi che appena mostrano la faccia di merda fuori dall'uscio di casuccia ricevono gli sputi in faccia da tutti


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 05 Dicembre 2022 15:12, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Lunedì 05 Dicembre 2022 15:07

lo stato per sua natura distorce/disincentiva la libera iniziativa (che è quella che produce ricchezza) tanto più quanto più aumenta la pressione fiscale

si limitasse a fornire e far rispettare il quadro legislativo, si potrebbe anche pensare (ad essere molto ottimisti) che possa svolgere una funzione utile all'incremento dell'attività economica.

come sappiamo bene, fa tutt'altro

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gerry10 on Lunedì 05 Dicembre 2022 13:20

In termini strettamente matematici combattere l’evasione fiscale non serve a nulla.

Se anche, come per incanto, tutti pagassero le tasse fino all’ultimo centesimo, ne deriverebbe un equivalente contrazione dei consumi, e quindi di redditi e di relative tasse, che alla fine condurrebbe ad un gettito fiscale grossomodo identico a quello attuale.

Per dire, se io grazie all’evasione risparmio 1000 euro di tasse a gennaio, non potrò spendere i 1000 euro evasi interrompendo la filiera di tasse (iva, irpef ecc…) generata nel corso dell’anno dalle molteplici tranzazioni che i 1000 euro “sopravvissuti” comportano.

In definitiva, i 1000 euro di gennaio finiti allo Stato per la mia “onestà”, si tramuterebbe in mancati introiti fiscali nei mesi a venire con sostanziale compenso.

Se così non fosse non si spiegherebbe perché in epoche ad altissima evasione (anni 50, 60 e 70) l’Italia ha goduto di una forte crescita economica e di un benessere diffuso.

 

Ugulmente illusorio è l’altro dogma in voga, della pressione fiscale che andrebbe ridotta per lasciare più risorse alle imprese e alle famiglie.

Poiché lo Stato spende sempre tutti i soldi delle tasse - sia che le tasse siano alte che basse - alla fine, in entrambe le situazioni, cittadini e imprese hanno gli stessi soldi di prima.

Se così non fosse non si spiegherebbe perché i Paesi storicamente ad alta pressione fiscale (i paesi scandinavi) godono di un benessere collettivo maggiore di altri.

 

La Politica Fiscale non dovrebbe mirare (come invece avviene) alla sola esigenza di colmare con le tasse il fabbisogno di spesa.

Le Tasse sono il sale della politica ed è attraverso le scelte di natura fiscale che si puo decidere, cosa promuovere o scoraggiare in ambito pubblico e privato secondo un disegno di medio e lungo termine.

Il tanto o il poco dovrebbe dipendere esclusivamente dall’idea di Stato che si ha: di “destra” se si confida maggiormente nel privato e nell’economia capitalista di libero mercato (e servono meno soldi); di “sinistra” se si privilegia il pubblico e si vuole “controllare” l’economia capitalista di libero mercato (e servono più soldi)

 

Oggi i partiti sono tutti di destra e sono pure inconsapevoli di esserlo, e solo i gonzi che li votano credono che vi siano partiti di destra e di sinistra.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Lunedì 05 Dicembre 2022 12:11

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 05 Dicembre 2022 11:06

Te sei un vecchio pensionato rincoglionito giusto?

Paghi un'aliquota media del 20% (o anche meno), ma non finisce qui. Visto che,

in tutta evidenza, sei un infermo mentale hai diritto acnhe all'indennita' di accompagnamento,

Praticammente l'assessore ti paga anche la badante (o, ancora meglio, l'ospizio).

Infine, se la scienza dovesse accertare che la forsennata ricerca di cazzari e cazzate possa

avere un qualche effetto terapeutico, hai diritto anche al "bonus cazzaro".

DI che cazzzz ti lamenti ?

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Lunedì 05 Dicembre 2022 10:07

se dall'altra parte c'è lo stato itagliano, la risposta è "assolutamente sì"

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 05 Dicembre 2022 09:48

già, chi evade è un benefattore, 'fa girare l'economia'

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Ganzo il Magnifico on Lunedì 05 Dicembre 2022 09:39

Le nostre tasse se le mangiano mezze gli "assessori" (termine inappropriato, nato sul forum, ma che rende bene l'idea). Questa voglia pazza di ingrassare il maiale devo ancora capirla.

 

Se i soldi devono finire in un buco nero e quindi nelle tasche di qualche funzionario statale, allora è meglio che restino a far girare l'economia.

 

Ricordo ancora il calcolo del costo per km delle nostre autostrade, che costano due volte che in Austria e tre che in Francia...

Slava Cocaïnii!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Lunedì 05 Dicembre 2022 09:26

uno stato che è un elefante obeso, money addicted, diventa progressivamente più ingordo, fino a quando "i soldi degli altri finiscono"

non manca molto

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Ganzo il Magnifico on Lunedì 05 Dicembre 2022 09:15

Scusate, ma un po' di nero si è sempre fatto tutti. Non fate le verginelle. Perché vorreste ora mettere fine a questa sana abitudine?

 

Slava Cocaïnii!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 05 Dicembre 2022 07:59

ecco, ci vorrebbe una bella testata all'incendiaria per vedere se si sistema qualche sua rotella ... qualcuno disponibile ? per me è troppo in basso la sua testa 

:-)

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 05 Dicembre 2022 07:43

Chiedimi se sono felice!


 Last edited by: gianlini on Lunedì 05 Dicembre 2022 07:44, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 05 Dicembre 2022 07:29

ora abbiamo anche la rubrica quotidiana della IMBECILLE INCAPACE nostra premier che piace tanto a gerry10

prime perle ... oltre alla spiegazione esilarante del tetto al contante ( '“Più si abbassa il tetto, più si favorisce l’evasione fiscale , i contanti io posso averli, per mille ragioni, e se non posso spenderli legalmente, tenderò a farlo in nero“) .e la retromarcia sul pos a 60 neuro (le hanno già tirato le orecchie, si è accorta che 'il pagamento elettronico è uno degli obiettivi del PNRR') , la 'rivalutazione pensioni del 120%' (si, il 120% del 7,3% cioè 8,76%, meno dell'inflazione)

 

 

 


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 05 Dicembre 2022 07:47, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Sabato 03 Dicembre 2022 17:10

la fame fa miracoli, Tao...