Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 26 Marzo 2017 13:43

Ragazzi, scuserete ma lavoro o ho lavorato con immigrati...confermo il tutto....anche un parente che insegna dice che i figli degli immigrati spiccano per aver assimilato all'ennesima potenza i nostri difetti...siete sconnessi con la realta'....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 26 Marzo 2017 13:39

Bull, secondo me Gano si riferiva a questa tua frase:

l'immigrato appena mette piede al suolo impara subito e si adatta alla fauna locale

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 26 Marzo 2017 13:37

a) Bullfin> "Gano non ho capito il tuo discorso rivolto a me a che post ti riferisci..."

b) Bullfin> "l'immigrato appena mette piede al suolo impara subito e si adatta alla fauna locale ma pure all'eccesso..."

 

Non è necessariamente vero. Sempre in di più, anche tra quelli in Occidente di seconda o terza generazione, cercano l' applicazione della Sharia.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 26 Marzo 2017 13:33

Gano non ho capito il tuo discorso rivolto a me a che post ti riferisci...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 26 Marzo 2017 13:27

Non è così Bullfin. Nelle zone dov'è in vigore la Sharia non ci vai vestito da donna. Nemmeno in grandi e moderne capitali come Londra. Né, se uomo, ci vai con tuo marito mano nella mano. E là fanno molti più figli che nelle zone occidentali. Attenzione, Antitrader ha posto una questione sulla decadenza del mondo occidentale che solo aparentemente sembra banale, ma che in realtà è un' espressione della nostra società. C'è comunque una verità dietro. E ti offre anche la medicina, cioè in modi di vita e regole meno decadenti. In regole più draconiane, che non si discutono (nel caso della Sharia sono regole assolute perché date da dio), non perché la "cultura" del momento le faccia a suo comodo e piacere. Non siamo in fantapolitica. E' quello che sta cominciando a succedere oggi.

 

Antitrader> "C'era una volta la first lady, adesso siamo arrivati al first fr.... L'occidente viaggia sempre di piu' su un piano inclinato a 45 gradi. Per il momento ci salvano i "negri", ma non so quanto durera'."

 

Ogni tanto mi chiedo se non sia la Natura che ogni tanto ponga un rimedio alle cose. E alla Natura della cultura non gliene frega nulla. Le interessa solo di quanto sei forte e di quanti figli fai.


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 26 Marzo 2017 13:35, edited 5 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 26 Marzo 2017 13:20

Tutto vero sull'italiano, per fortuna l'immigrato appena mette piede al suolo impara subito e si adatta alla fauna locale ma pure all'eccesso...in piu' l'immigrato ha tassi statistici maggiori di: delinquenza, stupro, violenza, etc...

 

Bullfin prendera' rigorosamente donna dalla pelle bianca piu' pallida è meglio è (meglio dell'este e russe che adoro...).., potra' optare in alternativa per asiatiche (giapponesi per esempio) che trovo talune molto gradevoli. Escludo donne di colore perchè geneticamente non mi arrapano piu' di tanto (a differenza delle bianche con carnagione particolarmente pallida)


 Last edited by: Bullfin on Domenica 26 Marzo 2017 13:31, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 26 Marzo 2017 13:13

Gian, non ti lasciare ingannare dalla situazione corrente messa in naftalina e che ci ha fatto accumulare altre scorie, i mercati, resi inefficaci dagli interventi che ben conosciamo, torneranno a svolgere il loro ruolo di vigilanti che menano botte da orbi e il risultato sara' un ambiente sempre piu' sfavorevole agli indigeni e con sempre piu' opportunita' per gli oriundi anche al netto dell'ulteriore immigrazione.

Con la fine dell'euro evaporera' anche la mitica "ricchezza degli italiani" e, nella migliore delle ipotesi, potremo diventare la fabbrica dell'Europa ( a mo' di paese in via di sviluppo) e, di conseguenza, con sempre meno spazio per i ragliatori e starnazzatrici indigeni.

Di seguito ti elenco alcune della carattersitiche acquisite della fauna indigena:


L' italiano  e' un fancazzista sindacalizzato (durante ill 20ennio quelli di destra ancora di piu' dei Comunisti) convinto che lo stipendio sia un diritto: la casa un diritto, la salute un diritto, la gnocca un diritto, la casa al mare un diritto, la scuola un diritto, l'Universita' (con libera scelta di studiare stramberie) un diritto etc.... etc... etc...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 26 Marzo 2017 12:52

Gianlini> "Basta che tu sia ricco e puoi fare quello che vuoi"

 

Questo è vero, più o meno in tutto il mondo puoi fare quello che vuoi se sei ricco e potente (non basta essere ricco, devi essere anche potente e non devi pestare i piedi a qualcuno più potente di te). Ma esula dal discorso.

 

In ogni caso nel mondo islamico non puoi sposarti tra gay, che è quello che nello specifico condanna Antitrader: "il mondo occidentale sta andando verso la perdizione" ovvero "viaggia sempre di piu' su un piano inclinato a 45 gradi". In un certo senso è vero. E auspica anche che qualcuno esterno ci salvi: "i negri" in questo caso. Magari più che "i negri" che vuol dire tutto e niente, gli islamici potrebbero effettivamente essere una possibilità più realistica. Dal punto di vista della morale probabilmente ci rimetterebbero a posto in molte cose. Anche a colpi di frusta, se necessario.

 

Antitrader> "C'era una volta la first lady, adesso siamo arrivati al first fr.... L'occidente viaggia sempre di piu' su un piano inclinato a 45 gradi. Per il momento ci salvano i "negri", ma non so quanto durera'."

 

Il mondo islamico è effettivamente per certi versi più sano del mondo occidentale. E infatti fa più figli, e aumenta di numero. Lì non ti sposi tra uomini. La natura premia sempre demograficamente la specie più "sana". Della "cultura" non gliene può fregar di meno (questo per la gioia delle orecchie di Antitrader). Il nostro simpatico Rivoluzionario nella semplicità della sua frase potrebbe aver colto qualcosa di molto più importante.

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 26 Marzo 2017 13:21, edited 14 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 26 Marzo 2017 12:38

Ma perchè bisogna sempre parlare in termini negativi, Anti?

la fauna non è compatibile, i negri non hanno voglia di lavorare (però per lavorare nelle piantagioni andavano bene,....), i musulmani sono omicidi, i cinesi puzzano, ecc.ecc.

Iniziare a vedere gli aspetti positivi delle cose, non si può??

ci sono sicuramente dei problemi, ma non sono affatto irrisolvibili e sono più che bilanciati da effetti positivi (tutti quelli che sono già stati enumerati)

 

@Gano:

"Prova invece ad andare a fare il culatton in Iran o in Arabia Saudita o in Yemen."

Basta che tu sia ricco e puoi fare quello che vuoi, soprattutto in quei paesi. Ti ricordi la principessa del Qatar e l'orgia con 7 uomini? ti lapidano se sei  del popolo, ma se sei ricco fai quello che vuoi.


 Last edited by: gianlini on Domenica 26 Marzo 2017 12:42, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 26 Marzo 2017 12:37

Tradeosca> "Gano,cosa c'entra la relegione con l'omosessualità..."

 

In realtà nessuno ha parlato di omosessualità. Antitrader condannava i matrimoni gay, che sono per così dire un' estensione dell' omosessualità e che non sono permessi in nessun paese islamico,  ma sono un' espressione della decadenza della cultura cattolica, insieme a quasi tutti gli altri "diritti civili". In tutto il resto del mondo, nel mondo cioè né musulmano né cattolico, del matrimonio gay non gliene frega un tubo. Né di legalizzarlo né di abolirlo. Rigiro il discorso: solo il mondo cattolico (o cristiano) avrebbe potuto aver concepito il diritto al matrimonio gay come un "diritto civile". Per questo potrebbero essere proprio gli islamici a metterci "la pezza" che Antitrader auspica. Aggiungevo però, che penso che non saranno nemmeno loro a farlo, perché l' Islam come il cristianesimo è una religione arrivata allo stadio terminale e quei poeretti che si fanno saltare per aria senza nemmeno sapere chiaramente perché, ne sono l' espressione.

 

Tradeosca> "quasi tutte non la accettano,ma poi viene praticata ugualmente,anche nelle antiche civiltà precristiane(Greci,Romani) l'omosessualità era praticata,addirittura la pederastia,ecc."

 

Che cappero dici? Le religioni pagane non hanno mai condanato l' omosessualità. Semplicemente non gliene frega niente. Prova invece ad andare a fare il culatton in Iran o in Arabia Saudita o in Yemen.

 

Antitrader> "C'era una volta la first lady, adesso siamo arrivati al first fr.... L'occidente viaggia sempre di piu' su un piano inclinato a 45 gradi. Per il momento ci salvano i "negri", ma non so quanto durera'."

 

Semmai, appunto gli islamici.

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 26 Marzo 2017 12:46, edited 5 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 26 Marzo 2017 12:13

Ve lo dico da una vita che la fauna indigena non e' piu' compatibile con l'ambiente. Quella che domina tra i nativi e' l'arte del raglio (la chiamano "la cultura").

In un ambiente sano i ragliatori sono sostenibili purche' in giusta misura rispetto alla fauna ancora sana, ma quando tutti si mettono a ragliare ecco che arrivano altre specie viventi a far piazza pulita di ragli e starnazzi.

Prendi quelli del forum, magari c'e' ancora qualcuno che e' in grado di piantare un chiodo ma, sicuramente, il loro figli son tutti impegnati nei corsi di nuoto, di danza, di comunicazione, di yoga, di buona alimentazione, di filosofia, psicologia, di chitarra, clavicembalo, tronisti ed infinite altre amenita'.

Mi raccontano che nei disastratissimi istituti tecnici (i mitici ITIS che fecero l'industria italiana) gli unici con un QI decente siano i cinesi, gli indigeni son tutti rintronati dai genitori che li hanno allevati a mo' di "razza eletta" (eletta da chi?). Insomma, fra poco avremo "i figli dei 40enni".

La questione riguarda tutto l'occidente, gli altri paesi pero' riescono ad amministrare in qualche modo il fenomeno, da noi, tra legismi e altre amenita' finisce, come al solito, tutto in caciara.

Leggevo che le nuove tecnologia gia' vengono sviluppate in Cina e arrivano in USA dopo un anno, ecco, tecnologia significa armi e, dunque, si avvicina il giorno del redde rationem, e quelli hanno anche il dente avvelenato.

P.S. Microsoft, che ha vissuto un decennio di lento e inesorabile declino, e' stata rilanciata da un indiano.

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 26 Marzo 2017 12:02

Bullfin,forse troverai moglie.......

 

Migranti in provincia di Belluno, nel 2017 serviranno 900 posti

La Prefettura sta lavorando in vista del prossimo anno per allargare l'offerta di alloggi: oggi gli ospiti sono 623 ma le stime dicono che aumenteranno

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 26 Marzo 2017 11:53

Più che dalla sintassi o ortografia, direi che è dal contenuto che si evince che scrivi velocemente e facendo altro....

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 26 Marzo 2017 11:54, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 26 Marzo 2017 11:43

si dai Gian non aggrapparti a cose futili…sbagliare un po’ di ortografia per fortuna non mi impedisce di essere un dirigente…alla faccia tua e dell’ipotetico negro che dovrebbe prendere la mia posizione…

si sa che quando scrivo, lo faccio velocemente, intanto che faccio altro...dai Gian trova argomenti piu' convincenti...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 26 Marzo 2017 11:40

Oscar, Bull teme che qualche figlio di immigrato scriva in italiano meglio di quanto sappia fare lui....

 

"Non mi cambierai mai le mie idee"

"tra qualche decennio saremmo tutti mussulmani"


 Last edited by: gianlini on Domenica 26 Marzo 2017 11:42, edited 2 times in total.