Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Sabato 02 Settembre 2017 11:43

Il Cnel è vivo e vegeto. E nomina 48 nuovi consiglieri

Il decreto sul rinnovo dei componenti per il prossimo quinquennio firmato dal sottosegretario Boschi, che lottò per la sua abolizione

 

http://www.huffingtonpost.it/2017/08/31/il-cnel-e-vivo-e-vegeto-e-nomina-48-nuovi-consiglieri_a_23191748/

 

sempre più schifo!!!!!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 01 Settembre 2017 23:27

E te credo che poi li pagano a peso d'oro. Quando poi appare sulla scena politica un MoVimento che costa 0 (ZERO) al contribuente cosa fanno i cretini? (sopratutto quelli acculturati o presunti tali)? Fanno gli schizzinosi, son talmente assuefatti al malaffare e ad individui malavitosi che continuano a sceglierseli.


 

Il Pd si fa finanziare dai manager che nomina
Dal Friuli alla Puglia: la tassa dem è obbligatoria

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Venerdì 01 Settembre 2017 10:25

I dati di Valle d'Aosta e Trentino sono sicuramente falsati dal grandissimo numero di turisti rispetto a residenti.

PEr il resto non ho capito cosa vuoi dire.... Abbiamo servizi ottimi a prezzi del tutto nella norma, anzi un pelino sotto. Cosa vuoi di più, è un mistero....

La stessa cosa che è valsa per Sala. Abbiamo pagato la piattaforma Expo di poco meno del preventivo di costo (fra ribasso in asta e successivi costi addizionali)...di solito i preventivi di costo raddoppiano o triplicano. Quindi Sala è già stato bravo ed efficiente così.


 Last edited by: gianlini on Venerdì 01 Settembre 2017 10:26, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 01 Settembre 2017 10:22

Detesto grafici e tabelle .

Complicano in maniera drammatica ciò che invece è semplicissimo .

In Lombardia con una spesa pro-capite molto bassa ( poco più di 3000 E. annui per persona )rispetto a tutte le regioni italiane,si ottiene :

-ottimo servizio

-utili favolosi

-grandi ruberie

Quindi c'è spazio per abbassare,che so ,da 3000 a 2000 E. l'anno il costo dei trasferimenti dello stato alle regioni.

Il paragone tra il costo in Valle d'Aosta( più di 10.000 E) rispetto alle Marche( meno di 3.000) è un tema interessantissimo.

Ma nel momento in cui voglio SOLO affermare che un trasferimento di 3000  è alto ,non perdo tempo a fantasticare cosa provochi un costo di oltre 10.000 E.

Mi puo stupire lo sbrano tra i due costi e mi può pungere pure vaghezza di pagare Mc Kinsey per studiare l'argomento.

Ma è altra cosa .

E sicuramente i 10.000 E. pagati dalla Valle d'Aosta non impediscono di fare le affermazioni che ho fatto sulla Lombardia.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Venerdì 01 Settembre 2017 09:40

Hobi, certo che la crescita del CDI o di altre strutture è stata fenomenale. Ma i numeri sulla presunta "costosità" di tutto questo non sono confermati dalle statistiche, sia per confronto fra regioni che rispetto ai Paesi Europei.!

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 01 Settembre 2017 09:10

Anti,non chiamerei panza quello che in realtà è la capacità di trascurare ,nelle valutazioni,certi fattori per basarsi su  altri.

In generale quanto è sotto gli occhi e sulla bocca di tutti,non vale un emerito cazzo.

Pensa alla sanità in Lombardia .

Sono in pochi quelli che ne parlano male.

Io stesso ,da utente grande utilizzatore perchè purtroppo con serie patologie,sono molto soddisfatto.

Eppure la sanità lomborda è un concentrato di malaffare.

Ma non perchè Formigoni è riuscito a far avere illecitamenti 80 milioni di fondi all'istituto Maugeri.

O perchè le case farmaceutiche hanno l'abitudine di corrompere primari e responbili delle varie ASL.

O perchè tale Rizzi (leghista ) ,corrotto,aveva messo a punto il SISTEMA DEI CONTROLLI della spesa farmaceutica

Questo sono informazioni irrilevanti.

Il motivo è che tutte le sociente operanti nel settore sono prosperate alla grandissima.

Gianlini,ti ricordi cos'era il CDI vent'anni fa ?E cos'è adesso ?

O l'Auxologico che aveva dei modesti laboratori di analisi ed ora ,solo a Milano si è dotato di un ospedale ( il S.Luca ) , ed un Centro immobiliare polifunzionale in Via Mosè Bianchi ?

Per non parlare della vicenda S, Raffaele / Don Verzè .

O dei centri privati tipo Humanitas (famiglia  Rocca mi sembra ),Monzino etc etc ...

La gente non ha capito che pari pari al successo economico di tutti gli attori del settore ,c'è la spesa troppa alta di pantalone.

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 01 Settembre 2017 09:12, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Venerdì 01 Settembre 2017 08:54

Gano l'aveva presa come una battuta, ma avete visto che con i soldi di Draghi abbiamo pure spedito a Venezia la Boschi (and brother) a fare la diva??

 Ma siamo o non siamo un Paese meraviglioso?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 31 Agosto 2017 17:07

Bravo Hobi. Vedi che anche tu usavi la panza?

Nemmeno a me piace sala, l'impressione e' che sia troppo affarista e trafficone.

Meglio Pisapia, ma anche la Moratti e' una persona a modo, decisamente.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Giovedì 31 Agosto 2017 17:07

Hobi, non dubito che Sala fosse d'accordo, e che la tua ricostruzione sia corretta, ma questo non toglie una virgola al giudizio estremamente positivo che do di Sala..

Faccio l'ipotesi che quel ribasso fosse l'unico modo per far vincere una ditta che Sala reputava valida, e che il successivo riallineamento dei costi fosse non un tentativo di frode, ma la necessaria ricomposizione dei giusti costi.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Giovedì 31 Agosto 2017 16:56

Gianlini,io ho fatto un lavoro in cui il tecnicismo ( che comunque possedevo ) non contava un emerito cazzo se non avessi sentito ,più di una volta, puzza di bruciato dove invece appariva tutto a posto.

Per me un appalto aggiudicato con un ribasso del 44% non ha SENSO ECONOMICO.

Ritorna ad avere senso economico se FATTO IN MANIERA TALE che ,in corso d'opera ,si riescono AD AUMENTARE I COSTI.

Ed ovviamente la controparte (il SALA di turno ) deve esserne complice.

In questo modo tutto ridiventa ,all'apparenza, regolare .

Ma,quando poi ,a posteriori ,ti accorgi che il mostruoso ribasso è stato vanificato da variazioni in corso d'opera fatte a trattiva privata, allora non si ha più nemmeno il diritto di essere ingenui come te.

 

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italiajavascript: Start translating  

  By: lmwillys1 on Giovedì 31 Agosto 2017 15:26

'Hobi, non capisco proprio la tua acredine verso Sala.

Un grandissimo sindaco, che ha saputo getsire benissimo la vicenda Expo'

 

che é, una battuta ? voleva essere un intervento comico ?

il conto finale si avrà (forse) nel 2021 , metto 'repubblica' che notoriamente lecca i piddini come sala ... http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/05/02/news/expo_milano_bilancio_due_anni_dopo_l_inaugurazione_cosa_resta-164386556/ ... lo stato ha messo 1,2 miliardi, sala è non solo la gioia di Barbacetto ma anche uno che ha pagato tutto il triplo , ' la Piastra, che alla fine è costato 260 milioni rispetto ai 165 dell'aggiudicazione; e ci sono i costi di Palazzo Italia e del Cardo, praticamente raddoppiati (da 27 a 53 milioni)', è riuscito a pagare il triplo pure gli alberi che poteva comprare direttamente in un vivaio (è pure indagato per questo), ha gonfiato i visitatori con gli ingressi gratuiti a pensionati disoccupati ed in generale cani e porci, insomma, un incapace totale per giunta ladro ... qualsiasi normodotato totalmente incompetente economicamente parlando avrebbe fatto fruttare il miliardo abbondante regalato dalle tasche di tutti noi italiani molto di più ....

 

qusto ha fatto due conti, in fondo c'è anche il link col cazziatone della Corte dei Conti .... http://www.palmisano.biz/2016/09/17/bilancio-expo-spa-i-2-sporchi-trucchi-per-portarlo-in-utile/

 

Tuco, se puoi fai una visita ogni tanto dove il M5S amministra


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 31 Agosto 2017 15:49, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Giovedì 31 Agosto 2017 14:48

Hobi, non capisco proprio la tua acredine verso Sala.

Un grandissimo sindaco, che ha saputo getsire benissimo la vicenda Expo, con guadagni per la città pari a 10 o 20 volte quello che sostieni abbia "rubato" (in realtà alla fine il costo di Expo è stato pari al preventivo di costo originario, o forse anche qualcosina di meno, il che è già una grandissima cosa)

SALA ueber alles!

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 31 Agosto 2017 14:52, edited 4 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Giovedì 31 Agosto 2017 14:46

Ovviamente non sono tutti bravi ma di solito non rubano.

Ecco perchè tra un super manager come Sala e tale Lemmetti ( ex cassiere di uno stabilimento balneare ) non ho dubbi su chi scegliere.

Come posso fidarmi di un Sala  che :

- si dimentica di denunciare una casa in Svizzera

- riesce a pagare 100 milioni in più l'appalto per la cosiddetta  "piastra " dell ' Expo senza finire in galera ( è stato infatti sottoposto ad indagine perchè l'appalto si era concluso con un ribasso record del 44% pari a 107 milioni di Euro) ?

Quindi a Roma la giunta puo non raggiungere alcun risultato concreto ma ...mi accontento che non rubino ...e questo mi rende già felice .

 

Hobi

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Giovedì 31 Agosto 2017 14:26

Vediamo quanto dura...

Roma non è Livorno

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Giovedì 31 Agosto 2017 14:22

ecco il grande Nogarin!!!

 

Da questa mattina Gianni Lemmetti non fa più parte della giunta di Livorno.
Dopo un lungo confronto tra me e Virginia Raggi, è stato deciso il suo trasferimento immediato a Roma dove ricoprirà l’incarico di assessore al Bilancio.

E’ inutile negarlo, per la mia giunta si tratta di una perdita importante: insieme a Gianni in soli tre anni abbiamo compiuto qui un piccolo miracolo.
Abbiamo messo in ordine i conti del Comune, aumentato la capacità di investimento dell’ente, iniziato un percorso di riduzione dell’imposta rifiuti a beneficio di cittadini e imprese, introdotto un sistema innovativo capace di scovare i furbetti e gli evasori e cancellato i troppi sprechi e le inefficienze che abbiamo trovato al nostro arrivo.
Ma, cosa più importante, abbiamo dato il via a una rivoluzione nel mondo delle società partecipate. Non penso solo al salvataggio di Aamps avvenuto grazie al ricorso al concordato preventivo in continuità - che ormai è una procedura divenuta un modello su scala nazionale -, ma anche al risanamento delle farmacie comunali e all’intervento fatto per arginare gli effetti devastanti del derivato tossico sottoscritto quasi 15 anni fa da Asa e che costa ogni giorno circa 15mila euro ai livornesi.

E’ proprio in ragione di questi risultati concreti e straordinari che Gianni Lemmetti è stata ritenuta la persona adatta a dare una mano alla giunta capitolina, che sta tentando di compiere una rivoluzione epocale.
Noi del Movimento lavoriamo così, come una squadra, nell’interesse esclusivo dei cittadini, sia di Livorno che di Roma.