Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 03 Marzo 2018 01:34

Oscar hai bevuto forte questa sera....TAJANI PRESIDENTE OPPURE GENTILONI PRESIDENTE....MAI M5S, MAI LEGA NORD con Borghi e Bagnai.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Venerdì 02 Marzo 2018 23:55

Ne vedremo delle belle!!!

 

Bullfin,vota M5S cazzo!!!!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 02 Marzo 2018 23:39

Il 35% citato da Tuco mi sembra un tantino esagerato, pero' qualche segnale positivo che si possa arrivare almeno al 30 si vede.

In primis lo schianto del MIB (un'energica spruzzata di spread sarebbe stata ancora meglio), il nervosismo dei competitori mostrato nelle ultime ore, il cav che le sparava ancora piu' grosse e salvini che ha tirato in ballo addirittura la scuola (la scuola de che?) oltra a ripetere con insistenza le tasse al 15%.Il cav ha detto che prende 40 miliardi dal condono fiscale., renzi orami completamente in bambola perde centinaia di migliaia di voti ogni volta che appare, liberio e uguali che sprofondano da quando si son presi la boldrini (e anche grasso e' stato una pessima scelta, ha la simpatia di un pesce lesso).

In ogni caso pd e fi non avranno i numeri e il povero nullafacente orami stagionato dovra', obtorto collo, fare il governo coi comunisti, ci sara' da ridere con bagnai assieme ai luogocomunisti.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 02 Marzo 2018 23:23

Salvini (quello che giura sul vangelo) ha appena detto che non puo' uscire dall'euro perche' non puo' cambiare il sistema monetario, prima di lui c'era il cav che faceva la lista dei soldi da distribuire, alla quarta voce Mentana ha osato dire:ecco, a questo punto siamo gia' in bancarotta, e lui si e' pure incazzato per cotanto oltraggio.

Queste elezioni mi piacciono perche' il campo di battaglia e' molto ben delineato:

Il M5S da una parte, i ciarlatani e cialtroni con tutto il loro codazzo di boccaloni dall'altra e quelli che non votano nel mezzo.

Questi ultimi meritano una considerazione: non votare e' lecito e legittimo, magari non ne vuoi sapere piu' niente, magari non ci vai per pigrizia etc....

ma se non vai a votare come "gesto politico" allora sei il piu' cretino di tutti.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Venerdì 02 Marzo 2018 22:50

Hobi, io sono fermamente convinto che onestà intellettuale e competenza siano doti che viaggiano parallele. Le persone veramente intelligenti difficilmente saranno dei ladri patentati. Purtroppo sembra che la realtà mi dia torto ma il motivo è molto semplice: oggi si elargiscono le patenti di intelligenza troppo facilmente... come si dice, à gogo. La media dell'intelligenza di chi sta in politica è veramente bassa. Se poi si vuole definire intelligente una persona che "ruba legalmente" facendola in barba allo Stato, beh allora credo che stiamo dando nomi uguali a concetti differenti. Secondo me Sala è un emerito cretino, non perchè lo conosco e nemmeno perchè ho visto la sua faccia (il che sarebbe anche più che sufficiente), ma per quello che ha fatto e ancor prima per quello che rappresenta. Ominidi senza spessore.

 

Governare il popolo italico non è impossibile, ma è praticamente inutile (questa non è mia). Una nazione dove vai al supermercato o in un semplice negozio o in un qualsiasi luogo pubblico, lasci l'ombrello fuori nel portaombrello e quando esci non lo trovi più... è di fatto una nazione non gestibile. Non puoi gestire un covo di matti e pensare poi di essere competitivo con nazioni molto più "ordinate". E' un'idea malsana. Per quanto riguarda l'M5S avrei preferito vedere un Di Maio dare del Lei ai componenti della propria squadra di eventuale governo. A me tutte quelle pacche sulle spalle piacciono molto molto poco. E l'aver potuto vedere un Di Maio impettito, tenere le debite distanze dando del Lei o il giusto distacco, sarebbe stata la ciliegina sulla torta nello show delle presentazioni. Ma non dobbiamo fare troppo i sofistici con i tempi che corrono. I 5S non risolveranno una beata mazza, salteranno in aria come petardi sotto il peso della cialtroneria dilagante e tutto tornerà come prima (e forse peggio). Fino all'arrivo della troica che finalmente inizierà a fare le pulizie nell'apparato statale. Forse...

 

 


 Last edited by: Morphy on Venerdì 02 Marzo 2018 22:53, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Venerdì 02 Marzo 2018 22:37

Da indiscrezioni circolanti parrebbe M5s sopra 35

con cappotto totale al sud e affluenza 65/70%

Vediamo...

 

 

 

Porta le prove grazie...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Venerdì 02 Marzo 2018 19:02

https://www.ilblogdellestelle.it/

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Venerdì 02 Marzo 2018 17:25

la grillina notav pericolosissima, l'estimatore di renzi ... pensa che mi hanno detto che in seconda elementare Di Maio mangiò truffaldinamente mezza merendina del compagnuccio di banco

 

vogliamo considerare il ftsemib odierno un sondaggio incoraggiante per il M5S ?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Venerdì 02 Marzo 2018 17:17

effettivamente leggendo quest'ultimo fenomeno passa la voglia di votare lega, leggendo spampana passa quella di votare pd, leggendo willy quella di votare 5s,e leggendo me passa quella di non votare  :) 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Venerdì 02 Marzo 2018 16:57

non pensavo che Belsito pagasse troll ,tra l'altro controproducente........

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: jpeast on Venerdì 02 Marzo 2018 16:12

Pensionata 75enne, italiana, senza riscaldamento per il gas tagliato, senza un pasto caldo da giorni, sviene per la fame.
Per lei dallo Stato Italiano niente albergo, niente pasto gratuito, niente di niente: non è una #migrante, è solo un’italiana.

https://pbs.twimg.com/media/DXNPPK3WAAAGsqL.jpg

Il 5stalle sorosiani puntano a sostituire il PD al Sud per gestire le cooperative rosse ed il business dell'immigrazione clandestina.

 

CHI VOTA 5STELLE VOTA L'ASINISTRA NUOVA radicale estremista 

 

 


 Last edited by: jpeast on Venerdì 02 Marzo 2018 16:19, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Venerdì 02 Marzo 2018 16:05

Da indiscrezioni circolanti parrebbe M5s sopra 35

con cappotto totale al sud e affluenza 65/70%

Vediamo...


 Last edited by: Tuco on Venerdì 02 Marzo 2018 16:05, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: jpeast on Venerdì 02 Marzo 2018 15:59

ECCOLI, LA NUOVA ASINISTRA TRASFORMISTA sogna avidamente ministeri e si ricicla:

http://www.dire.it/01-03-2018/179355-m5s-quando-salvatore-giuliano-tifava-renzi-signor-presidente-la-scuola-e-con-lei/

Odiatori professionisti, giacobini da 4 o 5soldi, violenti dei centri sociali, riciclati di Renzi,

'sti M5onnezzari raccolgono tutto pur di governare!

È giusto che gli Italiani sappiano che chi vota la setta 5Stalle condanna l'Italia all'esproprio della libertà, dell'identità e dei risparmi nel segno del peggior stalinismo ignorante e neogiacobino.

 


 Last edited by: jpeast on Venerdì 02 Marzo 2018 16:05, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: jpeast on Venerdì 02 Marzo 2018 15:03

Eccola!! La Grillina dei centri sociali NOTAV che augura la morte ai poliziotti:

http://tinyurl.com/y868rp49

Guardatela davanti al microfono a cantare con MAURA PAOLI consigliere comunale del MOV. 5STELLE NO TAV  a Torino

LA NUOVA ASINISTRA VIOLENTA degli ODIATORI DI PROFESSIONE sta arrivando... Evitiamoli fin quando siamo in tempo!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Venerdì 02 Marzo 2018 14:04

jpeast ,ma che caz. scrivi......

 

Ci siamo imposti con parole guerriere, mandare a casa una casta occupante spazio: così in molti si aspettavano e pregavano incidenti, eppure in questi anni non abbiamo neppure lasciato una carta per terra. Veri italiani, e come veri italiani siamo stati imprevedibili al punto da costringere i media a sperare negli incidenti di piazza.