Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 22 Aprile 2018 12:33

Al contrario io sto sostenendo che vanno tagliati i privilegi passati, presenti e futuri. E se non lo facciamo noi in modo ordinato, poi lo fa il mercato che com'è noto comincia sempre dalle fasce più deboli...

 

 

bravo Morphy altro che i ladrocini che vogliono questi ladri del forum con la patrimoniale...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 22 Aprile 2018 12:29

willys non ho capito niente, cosa centra Orban e la flat tax....non importa...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Domenica 22 Aprile 2018 12:10

Oscar: "non possiamo trincerarsi in una laconica rassegnazione..."

 

Al contrario io sto sostenendo che vanno tagliati i privilegi passati, presenti e futuri. E se non lo facciamo noi in modo ordinato, poi lo fa il mercato che com'è noto comincia sempre dalle fasce più deboli...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 22 Aprile 2018 11:44

nel mondo globalizzato col capitale liberrimo di andare ndo cazzo vuole i salari depressi ed un trasferimento della ricchezza imbarazzante allo 0,000000periodico più ricco la soluzione leghista è la flat tax per arricchire ulteriormente i 4 gatti per il fisco ricchi .... GIUSTAMENTE geniale

 

io sono analfabeta, sono qui per imparare da te ... ahahahahahahahahah


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 22 Aprile 2018 11:44, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 22 Aprile 2018 11:42

ealtà becera ungherese si tratta di regalare UNICO IN EUROPA sovranità interna all'invasore più pericoloso del pianeta

 

cioè?.....pure un'analfabera saprebbe articolare meglio il discorso...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 22 Aprile 2018 11:38

dal grafico sulla crescita dei salari si vede benissimo che il mercato (che e' molto piu' democratico e imparziale degli assessori) il suo sporco lavoro lo fa (e lo fa anche bene).

Quali sono i paesi dove il salari crescono? Quelli piu' arretrati in cui si sposta il lavoro, nell'occidente la crescita e' bassissima, in Svizzera 0 (ZERO) e, come al solito, noi riusciamo a fare peggio di tutti andando addirittura indietro, ma quello e' il prezzo della fauna indigena ormai incompatibile con l'ambiente e corrotta in misura capillare.

Sono anni che scrivo che i salari italiani andrebbero diminuiti per portare il paese nelle condizioni di quelli in via di sviluppo, lo sta facendo il mjercato, ma quello lo fa a modo suo, alla 'ndo cojo cojo.

Il salario di cittadinanza dovrebbe servire anche ad integrare i salari che l'economia non e' piu' in grado di garantire, ma lo dovrebbe fare usando i fondi che gia' vengono spesi (in malo modo). Tra le altre cose, la situazione reale e' ancora peggio di quella che si vede nel grafico, la discesa dei salari ha colpito in massima parte quelli gia' bassi, quello che si legge nel grafico e' la media. Aggiungi che i salari dei 50enni e oltre sono ancora altissimi per cui si cerca di appiopparne il costo alle casse pubbliche incentivandone l'uscita dal lavoro.

La questione riguarda sopratutto l settore pubblico dove l'eta' media e' altissima, tipo i medici in gran parte vicini al collocamento a riposo (dentro i giardinetti).

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 22 Aprile 2018 11:30

Gli articoli conditi di "giustamente..." come quello di Geraci mi indispongono subito. Di solito sono fatti per la stupefazione dei semplici.

-----

la stupefazione dei semplici è quella che coi muri agli immigrati si decolla mentre nella realtà becera ungherese si tratta di regalare UNICO IN EUROPA sovranità interna all'invasore più pericoloso del pianeta .... era solo un articolo preventivo per l'eventuale coretto leghista del cazzo, si insomma, il classico solito coretto dei sempliciotti stupefatti

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 22 Aprile 2018 11:31, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 22 Aprile 2018 10:35

"L'Ungheria nel 2018 sta avendo la più alta crescita dei salari reali tra i paesi dell'Ocse,+4,9%. L'Italia, una delle più basse, -0,6%. "

 

peccato che in italia il costo della mano d'opera è tra i più alti al mondo, insomma robe all'italiana......

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 22 Aprile 2018 10:32

Non capisco perché non dovremmo avere cooperazione con la Cina.

 

Gli articoli conditi di "giustamente..." come quello di Geraci mi indispongono subito. Di solito sono fatti per la stupefazione dei semplici.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 22 Aprile 2018 10:25

a me sto cinese Geraci me piace proprio

http://www.beppegrillo.it/il-reddito-di-cittadinanza-per-fronteggiare-globalizzazione-e-avanzare-della-cina/

 

sul suo sito te dice pure come mai i razzisti ungheresi dei miei stivali crescono tanto ... http://michelegeraci.com/it/2018/04/21/budapest-il-cavallo-di-troia-della-sovrapproduzione-cinese/

 

stamo tutti ad aspettà l'ameba quirinalizia, nel frattempo ricoverate er nanoporco psichiatricamente ormai imbarzzante, ricoveratelo in galera ovviamente

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 22 Aprile 2018 09:31

Antitrader> "quel ridicolo grattacielo con gli alberi dentro i balconi (lo chiamano il grattacilelo piu' bello de mondo)"

 

Mi chiedo quanto paghino di condominio per quello scherzetto...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 22 Aprile 2018 09:17

L'Ungheria nel 2018 sta avendo la più alta crescita dei salari reali tra i paesi dell'Ocse,+4,9%. L'Italia, una delle più basse, -0,6%.

 

Probabilmente ci sono ragioni ben precise per le quali il popolo vuole i "populisti" e per le qualei il PD "che ha fatto così bene" ha preso solo il 18%.

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 22 Aprile 2018 09:19, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Sabato 21 Aprile 2018 15:15

Sottoscrivo in pieno il post di Morphi.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Sabato 21 Aprile 2018 15:06

Morphi,bel pezzo quello sotto,ma non possiamo trincerarsi in una laconica rassegnazione.........

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Sabato 21 Aprile 2018 14:22

La questione non sono i mille euro che ballano di tassa patrimoniale, la questione è che l'Italia non funziona. Se c'è una situazione da sanare allora si fanno: condoni, patrimoniali, tasse sulla benzina/elettricità(paghi anche per chi non paga)/acqua/gas/autostrade/rai/imi/ini/iva/uci/ici/aci e puci. Tutto un poco alla volta così non te ne accorgi e ti bolliscono come una rana. Un balzello oggi e un balzello domani.

 

Ma fondamentalmente, in Italia, non cambia un caz. I privilegi rimangono intatti. In uno stato di diritto i diritti acquisiti NON si toccano. Allora i "privilegiati", cioè coloro i quali hanno determinato lo sfascio TOTALE del nostro paese, gozzovigliano per il semplice motivo che si sentono ancor più furbi e ricchi se attorniati da cialtroni e coglioni che gli continano a pagare il conto. Notai dai patrirmoni infiniti (blindati nei trust), avvocati (tutta gente produttiva e utile) che lasciano in eredità centinaia di appartamenti a figli e nipoti fessi, ambasciatori che guadagnano più del presidente degli Stati Uniti d'America, centinaia di migliaia di persone che hanno pensioni oltre i 5mila euro, falsi invalidi, guardie forestali, ladri statali, etc. etc. etc.

 

E chi paga tutto questo? Quel pidocchioso di Bullfin (metafora), che viene da una famiglia povera dove hanno tirato la cinghia per anni come delle formichine, dove si è lavorato sodo e anche per poche lire e che con quelle due lire sono addirittura riusciti a comprarsi una vecchia casa da ristrutturare e magari anche un campetto da coltivare. Allora io dico al Bullfin metafora: lavora lavora coglione che abbiamo bisogno dei tuoi soldini e del tuo sudore.

 

Ma cosa stiamo insegnando al nostro popolo? Stiamo insegnando che il crimine paga, che la disonestà paga, che l'unico settore che tira è la politica e alla fine insegnamo che chi è onesto è un coglione. E' vero, i fondi monetari ci consigliano la patrimoniale, ma molto prima ci hanno consigliato di tagliare i privilegi. E' anni che il mondo ride di noi e dei nostri politici ladri. Per cui, caro il mio Bullfin, paga pure ma non credere che questo servirà a qualcosa. Servirà solo a calciare il barattolo avanti di qualche metro e nel frattempo i tuoi mille euro saranno finiti per comprare solo un pranzo a base di aragoste per il tuo assessore.

 

E tra queste sconcerie si inalzano chiari e forti i ragli e le sconcerie di una classe cialtrona di intelletuali, nani, ballerine e pagliacci, collusi con il potere...