Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 13:38

Gianlini> "Dichiarazioni molto forti, eclatanti, per acquisire immediata visibilità, e poi smentite a ridurre i toni. Per questo, mi diceva questa persona , ha sempre preparato comunicati stampa (ed ora usa Twitter) di proprio pugno, in modo tale che le parole non potessero essere sminuite o edulcorate, ma arrivino in tutta la loro sfacciataggine e dirompente mediaticità."

 

Esattamente, Salvini propone cose legittime a tutti gli effetti, il censimento dei nomadi infatti non solo fu proposto da Pisapia, ma è anche stato già fatto a Roma e in Emilia Romagna; è necessario, per evitare per esempio l'elusione scolastica, l'evasione fiscale, per dare il trattamento sanitario a tutti.... Tutti gli italiani non nomadi sono censiti, non vi è motivo per il quale vi sia perte della popolazione che non lo sia.

 

Ma lo propone in toni tali che tutta la stampa e l'informazione chic (cioè tutta) gli si scaglia ottusamente contro, e attenzione, non si scaglia solo contro Salvini, ma anche contro il 60 o 70% degli italiani che sono d'accordo con lui, che si incazzano ancora di più e supportano Salvini ancora di più. E' questo il fine.

 

 

Gianlini> "la schedatura dei Rom era un'idea anche di Pisapia."

 

Appunto.

 

Quello che Salvini cerca è di avere la condanna da parte dell'informazione su cose perfettamente legittime, come il respingimento dell'Aquarius (Francia e Spagna sono anni che non fanno altro) e ora il censimento ANCHE dei nomadi, e sulle quali ha dietro la stragrande maggioranza degli italiani

 

Poi la cosa si risolverà in qualcosa di perfettamente legittimo (l'Acquarius a Valencia, tutti i nomadi iscritti all'anagrafe e con il loro bravo codice fiscale, come un Gianlini o un Gano qualsiasi) e dirà: avete visto?

 

Li fa starnazzare tutti per poi fare una cosa legittima e legale e soprattutto apprezzata dal 70% degli italiani. Un genio.

 

Voi avete capito il metodo ma non il fine. Al di là delle apparenze Salvini è molto sottile.  Magari ve lo spiega Minzolini... quello di Satana che telefona a Giorgetti.

 

PS xShera: Blondet non ci ha capito una sega.


 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 13:54, edited 8 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Martedì 19 Giugno 2018 12:09

è più probabile che tra salvini e mentana quello finito sia mentana (e con lui tutti gli altri ebrei da sempre in posizioni apicali dell'informazione tipo mieli, mimun, ecc.)

il M5S avrà da salvini la strada spianata per azzerare i soldi all'informazione servile

:-)

certo è molto più importante e meritorio di discussione il censimento dei rom rispetto all'apertura della culona alla nostra proposta di reddito di cittadinanza europeo ...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Martedì 19 Giugno 2018 11:17

Morphy, non è sbadataggine o calcolo errato.

La persona che lo conosce molto bene e di cui parlavo un paio di giorni fa, afferma che questo è esattamente sempre stato il modo di agire di Salvini. Dichiarazioni molto forti, eclatanti, per acquisire immediata visibilità, e poi smentite a ridurre i toni.

Per questo, mi diceva questa persona , ha sempre preparato comunicati stampa (ed ora usa Twitter) di proprio pugno, in modo tale che le parole non potessero essere sminuite o edulcorate, ma arrivino in tutta la loro sfacciataggine e dirompente mediaticità.

 

Non datelo peraltro per sconfitto su questo tema. Il Corriere della Sera (che  avevo già  fatto notare da qualche mese come avesse completamente cambiato tono sulla criminalità degli immigrati, citando ogni volta che fosse possibile un episodio che la confermasse, mentre Shera e altri sembravano non essersene accorti) mette in prima pagina, sottolineandolo nel titolo, quindi dandogli la massima evidenza, il fatto che la schedatura dei Rom era un'idea anche di Pisapia.

Il PD è il primo a sapere che questo tema va affrontato e risolto prima delle prossime elezioni, altrimenti verranno ancor più sbriciolati, e se qualche militante nostalgico e oltranzista è ancora a favore dei rom, la gran parte della classe dirigente sa benissimo che sono un grosso problema di ordine pubblico.

 

Altro discorso è che cosa si possa realmente fare con i rom. Ho visto villaggi rom in Slovacchia, in Repubblica Ceca o in Grecia, lì li hanno messi in zone isolate e senza mezzi per spostarsi, di fatto creando una separazione spaziale con il resto della società - da noi invece si sistemano proprio vicino alle città più grandi...ma dubito si trovino in ITalia zone altrettanto isolate (forse l'entroterra ligure e qualche zona del sud _Italia)...

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 19 Giugno 2018 12:50, edited 10 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Martedì 19 Giugno 2018 10:48

"Mamma mia quanto rosika Renzi con Salvini: avrebbe voluto essere al suo posto! "

 

Salvini non è in una buona posizione. Le cose che vuole fare le deve fare in silenzio (https://www.maurizioblondet.it/salvini-doveva-parlare-meno-ora-ha-contro-i-padroni-del-discorso/) altrimenti alimenta tutto il circo mediatico. Lui parla pensando di dire cose giuste e raccogliere ulteriori consensi ma deve stare molto attento alla macchina della disinformazione. Secondo me è venuto il momento di agire in silenzio anche se per Blondet, Salvini è spacciato.

 

Salvini giustamente chiede di avere maggiori informazioni sui Rom e sui Nigeriani che a piede libero delinquono e anno dopo anno stanno prendendo pezzi del nostro paese. Qual'è la nostra situazione (si chiede Salvini)? Come siamo messi? Quella che segue è la risposta renziana:

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Martedì 19 Giugno 2018 10:42

non si tratta solo di cina, ma di tutto un continente EUROasiatico che inizia a svilupparso

parliamo di 4 miliardi di persone,inizierei subito col creare un mercato delle commodities quotate in EURO

oltre al petrolio un yuan cinesi ovvio.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Martedì 19 Giugno 2018 06:31

mah, tra le tante ottime notizie del nostro nuovo governo metto anche questa

http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/articoli/sic-geraci-sottosegretario-governo-46879060-2f9e-4f1c-9c41-9710c209638b.html

almeno abbiamo uno che conosce i cinesi e sa come prenderli ( https://www.facebook.com/MicheleGeraciChina/posts/1998211140249372 ), visto che a salvini piace tanto orban cominciamo ad imitarlo sui greenfield cinesi invece di farci comprare solo aziende o peggio dei fessi che corrono dietro ad una palla ... sperare di competere con loro fronteggiandoli è da fessi, meglio farseli amiconi ... questa nomina (in aggiunta al riavvicinamento a Putin) potrebbe essere un ulteriore minimo indizio di un nostro progressivo abbandono del parruccato in favore dei nuovi dominatori del mondo ... http://movisol.org/geraci-la-cooperazione-tra-italia-e-cina-lesempio-del-ciad/ ... https://www.youtube.com/watch?v=Nzbd3EXuikQ

 

quei numeri crucchi sono intollerabili, devono sganciarci miliardi a palate non dico per mantenerli o addirittura incrementarli, devono sganciare per SOPRAVVIVERE, la culona ne è consapevole


 Last edited by: lmwillys1 on Martedì 19 Giugno 2018 06:50, edited 5 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 19 Giugno 2018 00:15

" Formazione della Persona e Mercato del lavoro"

In italia immagino che si spendano milioni di euro all'anno per pagare con soldi pubblici persone che spiegano agli altri come cercare il lavoro, come formare lavoratori (immagino i famosi corsi di formazione) ecc.ecc.; ecco, in questo caso la zappa di Anti andrebbe benissimo, con grandi risparmi per l'erario.

Poi c'è uno che spiega che la gig economy va "approcciata" con una nuova mentalità....ok, fai il riders per un paio di anni (senza prospettiva di tornare al tuo lavoro di formatore-analista foraggiato con soldi pubblici) e poi ne riparliamo. Anzi, vai a zappare un paio di anni e poi torni a fare conferenze sulla gig economy. Povera italia!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 18 Giugno 2018 23:18

Ma i sindacati sui riders non dicono nulla? Mi sa che i sindacati saranno i prossimi.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 18 Giugno 2018 23:15

Mamma mia quanto rosika Renzi con Salvini: avrebbe voluto essere al suo posto! 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 18 Giugno 2018 23:14

Bel'articolo, Alberta.

http://www.econopoly.ilsole24ore.com/2018/03/02/germania-surplus-pubblico-deficit

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 18 Giugno 2018 22:51

Onore al merito al compagno Marcello Foa!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 18 Giugno 2018 22:46

Bello il mistero della psiche umana!: hai sotto gli occhi l'esempio della Fed, della BoJ, della BoE, e mi parli dei rettiliani! :)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 18 Giugno 2018 22:41

Ecco, lo sapevo!

Insomma, le fesserie degli sfigati delle teorie monetarie le hai assorbite proprio tutte.

Adesso ti sei lascito infinocchiare anche sull'altra stronzata che si palleggiano, l'un l0altr,  gli imbecilli fonanziari, la chiamano "la moneta  debito",

debito de che? Gli interessi pagati sui titoli che fanno da contropartita  tornano al tesoro. Ti mancano solo le stronzato sul signoraggio che hanno infestato la rete per decenni e poi sei proprio a posto.

Ma, a questo punto, ti devo lasciare alla tua beata ignoranza mutuata dai piu' bizzarri rettiliani, ho perso ogni speranza che tu possa fare il ravvedimento operoso.

Ti bastava leggere, negli anni, i post di Hobi, che tra l'altro hanno il pregio di essere sintetici, e ti ripulivi la crapa di tutte le boiate pazzesche che ci hai infilato dentro (praticamente a tua insaputa).

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 18 Giugno 2018 22:39

Da Bottai a quella che sbagliava i comparativi. Mah!

Questo governo ci riempie di nuovo impeto i nudi petti (ma dentro sappiamo che finirà tutto all'italiana, ovvero a puttane!)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 18 Giugno 2018 22:35

Poi bisogna mettere mano alla scuola altrimenti non andiamo da nessuna parte.

1) Aumento stipendio degli insegnanti;

2) ritorno a programmi e pedagogia bottaiana;

3) prghiera alla mattina (almeno alle elementari), crocefisso e presidente in classe;

4) la maestra in classe è l'auterità assoluta;

5) spoliazione di metà dei beni dei genitori che compiano atti di violenza contro gli insegnanti;

6) svincolare le università dal rapporto fondi-laureati;

7) ricerca anagrafica di tribù universitarie, comprendendo annessi e affini.

8) ripriistino del voto in condotta, abbigliamento decente e SELEZIONE MERITOCRATICA!