Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 18:33

Un governo all'Antitrader che dice che bisogna spaccare tutto avrebbe vita breve. Specialmente ora, in un paese che non ha una moneta sovrana e una banca centrale degna di tale nome.

 

Se poi vuoi uscire dall'Euro lo fai e non lo dici. Se lo dici sei proprio fesso.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Martedì 19 Giugno 2018 18:26

Compagno,

ho idea che ti hanno mandato la Troika a tua insaputa (mentre te fai il tifo per la lotta ai negri).

Te volevi la stamperia e, invece, guarda cosa ti danno. Mi e' sembrato di vedere un gatto (Monti).

Poveri i miei fessi che "noi c'abbiamo l'avanzo primario".


...Tria ha ribadito che "il rapporto debito/pil inizierebbe un chiaro percorso discendente, un'evoluzione che è bene non mettere a repentaglio perchè il consolidamento di bilancio è una delle condizioni necessarie per mantenere e rafforzare la fiducia dei mercati, fiducia imprescindibile per la tutela delle finanze pubbliche, i risparmi degli italiani e la crescita". Insomma, anche in considerazione del fatto che la "ripresa continua ma a ritmi più contenuti", Tria ha specificato che "nell'interesse del paese è intenzione del governo agire in modo di prevenire ogni aggravio per la finanza pubblica"...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 19 Giugno 2018 18:07

Ebbravo Giggino!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 19 Giugno 2018 18:03

Con lo spread il rischio paese e i mercati c'entrano poco.

Conte è un maratoneta, alla lunga sorprenderà.

Anti, tu sei iscritto all'anagrafe? ahi ahi ahi! allora faremo ancor prima a venire a prenderti e condurti amabilmente in un campo rieducativo nel tuo avolo sud: Calabria, campo di pomodori!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Martedì 19 Giugno 2018 18:01

Questa è una bomba, vai Giggino!

Renzi non ce lo aveva detto che per dare 80 euro prima delle europee ci ha messo nel pacco i migranti di tutto il mediterraneo... estremamente grave l'accordo fatto segretamente, alto tradimento!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 18:00

Intanto lo spread a quant'è? Dopo che Minzolini ci ha fracassato i coglioni con Satana che telefona a Giorgetti, lo spread è ai valori del miglior governo Letta.

 

I mercati, si fidano. Questa è la prima cosa che deve ottenere il governo se vuole operare. Se fai un governo all'Antitrader che comincia a gridare che sforeranno i limiti, usciranno dall'Euro, stamperanno le Lire in segreto.... durano quanto da Natale a Santo Stefano.

 

 

Questo è un governo che vuole durare, perché sa che se le cose vuole farle deve stare in sella al paese.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 19 Giugno 2018 17:57

"Perché era cosa in essere fra gli italiani da molto tempo."

Gano, condivido la tua riflessione, pur avendo abbandonato da una decade posizioni hegeliane. Adesso ho assunto posizioni pratiche: gli italiani si erano rotti i coglioni!

PS: il mio praticismo non discende dall'empirismo inglese.  

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 17:55

Le cose andranno a cambiare. Ma il governo è stato formato da 18 giorni. E' normale che inizi così. Come dicevo l'altro giorno, bisogna aspettare alemno un paio di anni (due anni) prima di vedere risultati consistenti.

 

Forse anche prima di prendere iniziative importanti, iniziative cioè che comincino a ledere i diritti di personaggi e lobby potenti (super stipendi, pensioni d'oro, cooperative, appalti e grandi opere...) aspettano le nuove nomine RAI. E' solo un'ipotesi, ma l'unico che si è mosso pesantemente (per quanto uno possa muoversi pesantemente in solo due settimane di governo) è stato Salvini, perché sa di fare cose che (quasi) tutti gli italiani si aspettavano e volevano.

 

Savona ha tirato a sé Luciano Barra Caracciolo.  La mia impressione è che stiano costruendo la squadra. Verrà il momento. vedrete. Solo i bambini hanno fretta. 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 19 Giugno 2018 17:53

Anti Anti, ma nemmno la sottile strategia di Tria riesci a capire?

Ma come faccio con te!?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Martedì 19 Giugno 2018 17:33

E se ne accorge adesso che siamo gli ultimi al mondo? Bastava leggere l'antitrader.

Siccome poi perseverare est diabolicum quello fa ancora parte delle mandrie di somari

che se la pigliano con la Merkel mentre l'intero paese viene divorato dai ladri indigeni che si sono arrubbato tutto.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 17:19

Sentite che ne dice Borghi.

 

Claudio Borghi Aquilini Discussione DEF - 2 Paroline Sui Dati Ereditati 19/06/2018

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 17:15

Lo avevo detto il giorno dopo le elezioni: questo governo non ha opposizioni ed è destinato a durare. Non ha fretta, non farà niente di sconsiderato, farà tutte le riforme che si è promesso, ma in cinque anni.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Martedì 19 Giugno 2018 17:12

Mentre le claque ragliano sui negri (e gli zingari) arringate da improbabili "statisti"

le cose serie procedono cosi' come era prevedibile: pezze al cul per tutti!


 

Tria: ‘Ridurre il debito e rispettare gli impegni
Questa la condizione per poter fare investimenti’

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 17:00

Perché era cosa in essere fra gli italiani da molto tempo.

 

Era latente, ma era fortissima. E' bastato il catalizzatore giusto per farla scoppiar, è emersa. Evidentemente si è trattato di una necessità storica. Era quello che dentro di sé desiderava ogni italiano. Per questo penso che durerà.

 

L'ho scritto tante volte che non sono i personaggi a fare la storia ma la storia a fare i personaggi. Non fu Napoleone a fare la Francia Imperiale, ma fu una determinata situazione storica ad aver fatto Napoleone. Se non c'era il Bonaparte ce ne sarebbe stato un altro. Se non c'era la Lega di Salvini ci sarebbe stata la Loga di Salvoni.

 

Il Fascismo non nacque perché c'era Mussolini, ma perché vincemmo malissimo una guerra che ci provocò milioni di reduci.


 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 19 Giugno 2018 17:05, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Martedì 19 Giugno 2018 16:09

Certo che è abbastanza sorprendente la velocità con cui la "destra" ha preso possesso delle leve del comando.

Una virata così forte a destra già un mese fa non sembrava essersi verificata.

Adesso, come dice Gano, il 70 % degli italiani è con Salvini e le sue esternazioni.

Abbiamo bruciato le tappe