Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 01 Giugno 2018 13:06

Vi dico quello che sarà in futuro il prossimo tema economico in cui si scontreranno gli economisti.

Il nesso di causalità in questa nota identità teorica : saldo bilancia commerciale uguale saldo del conto capitale.

E' il deficit della bilancia commerciale  che determina il saldo della bilancia dei pagamenti oppure è il saldo della bilancia dei  pagamenti che causa il saldo del deficit commerciale ?

Il nesso puo essere sia da una parte che dall'altra.

Sicuramente qualche decennio fa ,con i capitali che si muovevano poco ,erano le merci che determinavano il saldo della bilancia dei pagamenti.

Ma ora che il mondo è un frenetico via vai di capitali assai più corposi della movimentazione delle  merci ,è il saldo della bilancia dei pagamenti che determina il nesso di causalità nella nota identità.

Per questo gli Usa che sono il ricettacolo degli investimenti finanziari di mezzo mondo ( ricordo i TBONDS ,Apple e le altre FAANG ) ,non possono non avere un deficit .commerciale.

Si illudono che ,con la riduzione del deficit commerciale con la Cina ,possano ridurre il deficit commerciale complessivo.

Il deficit si ridurrà con la Cina ma aumenterà ...con il Giappone .

 

Hobi

 

 

 


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 01 Giugno 2018 13:06, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Venerdì 01 Giugno 2018 12:55

La lega ha fatto grandi promesse, purtroppo la flat tax non è realizzabile e non gioverebbe all'economia che ha ben altri problemi.

Più facile il reddito di cittadinanza, anche se siamo già pieni di brasiliani e latini che pagando qualche migliaio di euro agli amici di salvini si prendono la cittadinanza perchè sono nipoti di emigrati... mha, è un rischio reale, senza considerare che tra un colloquio e l'altro farebbero meglio a lavorare per il comune a curare il verde pubblico, fare controlli per la legalità: evasione fiscale, droga, etc

Sono i famosi lavori socialmente utili, considerato che il lavoro è un diritto si fa e basta. (Vedi Art. 1 Costituzione)

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Venerdì 01 Giugno 2018 11:53

Fateci mente locale, il nemico degli USA ora non è la Cina (tanto meno la Russia), è l'export stratosferico della Germania.

-------------

In effetti, è solo un sesto di quello della Cina, ed è inferiore a quello del Giappone,  quindi fa bene Trump a prendersela con i tedeschi.....che hanno un Export STRATOSFERICO, come ci dice Gano

trump deve continuamente avere un nemico per accreditarsi presso i suoi elettori come l'uomo che risolve i problemi degli americani....a rotazione li prende di mira tutti, salvo poi sostanzialmente tradursi tutto in un nulla di fatto....

 


 Last edited by: gianlini on Venerdì 01 Giugno 2018 11:58, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Venerdì 01 Giugno 2018 11:40

'Siete de proprio coccio.... ;-)'

 

vedi fratello Gano, quello de coccio sei te che ancora non hai capito che trump vuole i crucchi FUORI dall'euro, spinge per il governo crucco debole e le spinte nazionaliste che anche in crucconia come OVUNQUE sono in crescita

eppure è una vita che lo dice

http://www.lastampa.it/2017/02/01/esteri/trump-allattacco-della-germania-sfrutta-leuro-contro-ue-e-usa-W4cQjBWRSsaw4chGiKCzhP/pagina.html

noi non dobbiamo permetterlo, i crucchi DEVONO rimanere euro, a noi il dominio tedesco va bene, ma deve essere un dominio SOLIDALE

inutile spiegare i motivi, è elementare


 Last edited by: lmwillys1 on Venerdì 01 Giugno 2018 11:45, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Venerdì 01 Giugno 2018 11:05

pare che savona provasse a stampare sovranamente gia ai tempo di impregilo..

eheh oi oi oi

Quella macchia risalente al 2009 – in altre circostanze – sarebbe costata cara al professore. All’epoca Savona era presidente di Impregilo ed è proprio di quell’anno la richiesta da pare dell’economista di trovare “un poco di utile da qualche parte”, come si legge in un appunto lasciato a un collaboratore. In sostanza, una richiesta di manipolare i dati.

Nel 2009, anno del processo con l’accusa di aggiotaggio e falso in bilancio, parlando di quella nota, il giudice scrive che “l’imputato manifestava l’intenzione di migliorare l’indice di b

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 01 Giugno 2018 10:48

Vedo che fate fatica a capire. Gli USA non volgiono distruggere niente, tanto meno l'Europa. Vogliono solo un' Europa che non sia a predominio tedesco. Non permetteranno mai un dominio tedesco sull'Europa. Se esiste quel rischio intervengono, e pure pesantemente. Sono già intervenuti nella I e nella II guerra mondiale, senza badare a spese e a perdite, anche in termini di vite umane USA.

 

D'altronde è questo il discorso che ha fatto Savona quando ha equiparato la Germania di Angela Merkel al III Reich. E questo stesso Savona è stato messo alle Politiche Europee. Ci è finito per caso? Se nemmeno ora ci arrivate, getto la spugna...

 

Siete de proprio coccio.... ;-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Venerdì 01 Giugno 2018 10:24

gli yankees hanno anche loro qualche problemino, tanto per dire i cinesi pagano il petrolio agli arabi in yuan, d'altronde sono i loro migliori clienti ... :-)

gli yankees ti convincono bombardandoti, i cinesi costruendoti strade industrie, la strategia migliore è la seconda

comunque il pianeta è già oggi incasinato, il casino aumenterà ogni singolo giorno


 Last edited by: lmwillys1 on Venerdì 01 Giugno 2018 10:26, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Venerdì 01 Giugno 2018 10:24

prima di dichiarare guerra all'europa,non sarà meglio ripulire l'italia?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 01 Giugno 2018 10:10

Fateci mente locale, il nemico degli USA ora non è la Cina (tanto meno la Russia), è l'export stratosferico della Germania. A Trump l'Euro e la UE gli stanno benissimo, gli sta meno bene che la Germania faccia il 9% del PIL in export. Agli europei gli dice: o ci pensate voi con le buone a riportare la Germania dentro i suoi parametri (3% del PIL, come da trattati) oppure ci pensiamo noi con le cattive.

 

In Italia ora hanno un governo amico, o comunque un governo con un'eterogenesi dei fini con loro. Sarà cura di tutte e due le parti coltivarsi e non farsi sgarbi. Siamo diventati la loro sponda atlantica, ruolo che abbiamo avuto durante tutti gli anni `60 fino agli anni `80. Tanto più ora che i tentativi di Trump con la May si sono rivelati un sostanziale fiasco. Vedrai che quando ci sarà bisogno una manina ce la daranno. Anche due.

 

 

Lmwillys> "Gano, l'Europa con i crucchi dentro ha un peso, senza vale la metà"

 

E chi ha mai detto di buttarli fuori?


 Last edited by: Gano di Maganza on Venerdì 01 Giugno 2018 10:13, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 01 Giugno 2018 10:09

Ieri la Grecia si e' dichiarata molto preoccupata per la situazione italiana.

In effetti anche loro si stan riprendendo dopo la cura da cavallo,

noi quella (la cura da cavallo) la dobbiamo ancora iniziare.


Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Venerdì 01 Giugno 2018 10:04

Gano, l'Europa con i crucchi dentro ha un peso, senza vale la metà

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 01 Giugno 2018 09:57

Lmwillys> " come semplice Italia avremmo un destino gramo"

 

Appunto. Non possiamo andare contro tutti. Degli alleati dobbiamo averli.  In un intervista l'Ambasciatrice Eisenberg ha detto chiaramente che lei "vede" l'Italia nell'Euro e in Europa, e questa è sicuramente la linea di Trump. Non sono imbecilli oltreoceano, altrimenti non sarebbero la prima potenza mondiale. Soltanto che non vogliono lo strapotere commerciale, economico (e anche politico) tedesco. Noi in Europa, all'interno dell'Europa e dell'Euro, saremo la sponda atlantica (dopo il sostanziale fiasco di Trump con l'UK). È un ruolo che ci sta a pennello.

 

Sugli F-35, potremmo parlarne per un mese. Non possiamo fare altro che aspettare e vedere chi aveva ragione. Io dico che il programma non verrà toccato.

 

 

Lmwillys> "mattarella non conta un cazzo"

 

Meno di zero.


 Last edited by: Gano di Maganza on Venerdì 01 Giugno 2018 10:01, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Venerdì 01 Giugno 2018 09:37

mattarella non conta un cazzo

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 01 Giugno 2018 09:36

Anti a parte junker ,già in Italia sarà un casino fare leggi di spesa.

Renzi ha dovuto subire una seria " bollinatura" delle leggi.

Mattarella dopo aver accettato un Governo orientato alla spesa ( anche se con tanti finti propositi di buona condotta ) non lascerà passare nulla senza coperture.

Il fatto che la legge poi debba firmarla  ... conta poco.

Rallentamenti ,conflitti istituzionali sono gli ultimi  casini che dovrà affrontare questo governo.

Brrr !

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 01 Giugno 2018 09:38, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Venerdì 01 Giugno 2018 09:35

Gano, mi sa che non hai capito benissimo ... non è che il parruccato yankee ci ami, vuole massacrare i crucchi e di contorno evaporare l'euro

noi non dobbiamo fare tutto tutto quello che il parruccato dice, noi dobbiamo salvare l'Europa e l'euro facendo rinsavire la culona, come semplice Italia avremmo un destino gramo