Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 18 Giugno 2017 21:23

Manganello, questi sono i tuoi degni compari, pensa un po', questo lo hai mantenuto per tutta la vita a 20.000/mese


È stata un’inchiesta dura: ad Aulla centinaia di persone in piazza con Maurizio Gasparri e diversi sindaci per sostenere i carabinieri indagati. Tra gli stessi investigatori c’è chi ha lasciato l’incarico in polemica. Ma i pm insieme con i carabinieri che hanno indagato sui propri colleghi hanno raccolto 18mila pagine di documenti

Leggi: http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/i-carabinieri-picchiatori-il-pm-deve-morire-male/

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 18 Giugno 2017 19:58

Gano,ricorda la locuzione anche a XTOL.......

 

“Est modus in rebus: sunt certi denique fines, quos ultra citaque nequit consistere rectum”

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Domenica 18 Giugno 2017 17:18

SPIRITO UMANO ALL'AZIONE

ohi bull, cominci ad assomigliare a mises..

chissà che tu non sia il primo di una lunga serie, sperem

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 18 Giugno 2017 10:03

Bullfin> "Tutti possono investire dove vogliono tanto poi ci pensa la stampa a coprirti il buco...."

 

Bulfin, come sempre est modus in rebus, o se preferisci in medio stat virtus.

 

PS. se vuoi ti traduco


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 18 Giugno 2017 10:16, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 18 Giugno 2017 00:57

La cosa che mi ha sempre reso perplesso sulla stampa è che:

posto che nel breve, ma breve puo' anche avere effetti positivi, nel medio lungo direi proprio no.

la stampa serve per diminuire il debito o finanziare nuove spese con moneta sonante...(o CCF).

pensa te ....tutti che vogliono la stampa....che ne so ... per mettere in sesto banche decotte, per finanziare imprese degli amici dei politici in pratica fallite, per finanziare il corso "la perussola dell'anno..."...insomma se tu stampi vai a minare lo SPIRITO UMANO ALL'AZIONE EFFICIENTE E RAZIONALE....

Tutti possono investire dove vogliono tanto poi ci pensa la stampa a coprirti il buco....

L'azione umana al progresso invece necessita di EFFICIENZA, RAZIONALITA' e di OPPORTUNITA'...come dici te, se non vi è un saggio di profitto interessante, se vi è la saturazione dei consumi te puoi anche stampare, ma non vai da nessuna parte.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 18 Giugno 2017 00:28

E si Bull, fai un click e porti AMZN a 1000 USD (con P/E a 180) e il DAX a 13.000 con relativi casini quando si schianteranno.

L'economia reale i soldi che servono se li crea da sola attrverso il mirabile meccanismo dei prestiti. Se non li crea vuol dir semplicemente che non ci sono idee o attivita' degne di essere finanziate.

Cosi' va tutto in crisi e Draghi stampa per tamponare la falla. Il risultato e' una bolla sugli asset che sono insufficienti a fronteggiare la massa di denaro immessa.

In Italia poi riusciamo a fare sempre di peggio con le banche che si sono imbottite di 400 miliardi di debito dello stato.

due giorni fa renzi ha detto che qualcuno gli aveva sottoposto un grafico dove si vede che il debito scende, siccome e' anche un po' sfigato, il giorno dopo bankitalia ha pubblicato i dati relativi a fine aprile dove il debito ha sfondato i 2270 miliardi.

Purtroppo la stamperia che sembra, al momento, non avere effetti nefasti ha finito per insinuare dubbi perfino alla Merkel, Shaeble e Weidmann sull'ipotesi che possa essere la strada giusta. e cosi' a Bruxelles dormono e concedono sconti (la chiamano flessibilita') a destra e a manca.

Come finira'? Il ciclo e' maturo, ai primi cenni di recessione crollano le borse e si trascinano dietro tutto l'occidente.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 17 Giugno 2017 23:51

Si chiaro. Ma diglielo a Zibbbo :)....

Qua dicono che basta un click :)....click.... :)


 Last edited by: Bullfin on Sabato 17 Giugno 2017 23:53, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 17 Giugno 2017 23:48

In anni di discussione sul divorzio qualcuno avrebbe dovuto chiedersi come sia stato possibile che i politici rinunciassero (seppur parzialmente) a un potere enorme quale quello di battere moneta a volonta'.

La rinuncia avvenne  perche' la situazione era andata completamente fuori controllo, quando arrivi a fare decreti legge per fermare i prezzi e i commercianti se ne fottono allora e' il caso di mettere i forzieri in mani piu' affidabili.

Attualmente c'e' indubbiamante una buona capienza per stampar soldi, ma solo perche' a stampar euro stampi la moneta degli altri.

Putin, con la moneta sovranissima e i tassi al 10 se ne guarda bene dall'avviare le rotative, anzi, quando il petrlio e' andato a 25 USD ha dovuto alzare i tassi altrmenti il rublo diventava carta igienica.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 17 Giugno 2017 23:28

Bull, il tasso reale a cui venivano collocati i titoli sia nel decennio predivorzio (prima non saprei, ero piccolo) sia nel 20ennio postdivorzio son sempre stati negativi.

Dov'e' la differenza? Nell'epoca predivorzio, dall'inflazione galoppante, anche se facevi titoli solo a 1 anno (i BOT) alla scadenza avevi avuto un tasso reale ancora piu' negativo.

Nell'epoca post divorzio invece compravi titoli al 18% con l'inflazione al 20 ma a fine anno l'inflazione era scesa di 5 punti ed ecco che saltava fuori il rendimento reale positivo.

Tra le altre cose, ai tempi, gli acquirenti dei titoli erano le masse popolari e, quando i tassi cominciarono a scendere sotto il 10% ecco che il bot people si dileguo', era tutta gente che non aveva il concetto di tasso reale. Dove finirono i soldi? Finirono tutti in borsa con la nascita anche in Italia dei fondi di investimento e cosi' alimentarono una bolla pazzesca che scoppio' nel maggio 86 (-15% in un giorno solo a Milano) e poi replico' nel 87 (seppure in misura minore) sulla scia del crollo di wall street.

Dal 1981 al maggio 86 l'indice comit si moltiplico X 4 (altro che rialzo di Trump) con gli assicurativi che si moltiplicarono per 20 volte (sembravano AAPL e AMZN), e con l'Ing che faceva da fuochista con Olivetti, Buitoni, Perugina, Latina assicurazioni, Ausonia etc....

 

 

 


 Last edited by: antitrader on Sabato 17 Giugno 2017 23:32, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 17 Giugno 2017 22:37

Continuando il discorso del debito nostrano iniziato domenica fa ho pensato...ma la colpa sono gli interessi e il divorzio...dicono i B&B boys, quindi pensavo...gli altri paesi non hanno divorziato....

E invece no....la Francia divorzio pure prima nel 1973...risultato oggi il debito è molto piu' basso di noi. Perchè? mi sono domandato...perchè hanno pagato pochi interessi rispetto a noi...ALTOLA'...

perchè NOI nel 1981 anno del divorzio avevamo il 56% di Debito/Pil, i francesi il 20%, gli spagnoli idem e gli Usa il 30%....ma questo è OVVIO perchè gli interessi sono MATURATI SU UNA BASE PIU' AMPIA rispetto agli altri... e infatti allego grafici....

Poi se vi dicono che gli interessi REALI sono andati piu' causa divorzio, altra frottola, in realta' erano positivi per tutti i paesi visto una minore elasticita' rispetto al calo dell'inflazione anni ottanta...allego il tutto...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 22:17

Purtroppo non sono passato. Comunque se lavora bene hanno tutti da guadagnarci.

Comunque se passo, ti faccio un colpo, poi se vuoi che ci si veda per una mangiata e bevuta bene, altrimenti di certo A Roma non mi annoiero' :).

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 15 Giugno 2017 22:06

benissimo ... tanto per dire le strade che sta rifacendo non si scassano più entro 6 msi come prima, ora ci sono le penali ... :-)

 

non so se sei passato per Roma poco prima dell'insediamento nostro, se lo hai fatto facci un giro ora e guarda coi tuoi occhi ...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 21:40

Non la conoscevano....perchè ho dato le indicazioni su quello che vogliamo ma non la paga...(perchè gia' le indicazioni puntano verso un certo livello di paga...)...

 

Ciao caro, come va con Virginia... ? ... :)


 Last edited by: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 22:01, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 15 Giugno 2017 21:30

si vede che la paga che offri rapportata alla mansione cercata è da rabbini ...

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 15 Giugno 2017 21:32, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 15 Giugno 2017 21:23

Cari amici vi racconto questo. Stiamo selezionando una figura di medio livello. I selezionatori mi hanno riferito che vi era un gruppo di candidati che non volevano fare 25 Km con l'auto. Non ho parole...il posto piu' vicino dove ho lavorato era 25 km....