Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 16 Aprile 2018 21:09

Pana, Willys....rode il tarlo eh! ahahahahahahah

Siate seri, che uscire da ridicoli è ancor peggio (salvini aspetta davanti ad un gate e mangia quello che più veloce c'è in attesa dell'apertura).

Game over

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Lunedì 16 Aprile 2018 19:42

ahahihi huhuC-L-A-M-O-R-O-S-O

S-I-D-E-R-A-L-E autogol mediatico del matteone, hihi

mangiamo italiano, beviamo italiano

prima gli italiani, e poi...che mi fai?

si mangia un hamburger al mc donald ???

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Lunedì 16 Aprile 2018 19:35

già, mi chiedo come la gente possa solo fermarsi oltre un secondo a sentire uno così .... figurarsi poi sceglierlo per risollevare l'Italia, qui si sconfina nella psichiatria

 

 

Eh certo....RISOLLEVIAMO L'ITALIA CON L'OZIO....ma va cagher!!!....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 16 Aprile 2018 19:09

Gianlini> "Trump e Putin stanno sullo stesso lato della barca."

 

Nì. Ciascuno fa l'interesse della propria nazione contro gli interessi dell'altra, ma ciascuno fa anche gli interessi del nazionalismo (ovviamente il proprio) contro quelli del globalismo. 

 

 

Gianlini> "semmai fra Macron (e Merkel) e Putin"

 

Qui la situazione è ancora più complicata. La Merkel è sicuramente globalista, non solo, teme anche un legame troppo forte tra la Francia e la Russia, come successe ai tempi di De Gaulle. Macron non si capisce gli interessi di chi stia facendo. Mi sembra un poveretto con le idee confuse che, nonostante sia definito vagamente gollista, non ha capito che la Francia sta diventando colonia della Germania.

L'altro grande globalista è la Cina. Xi Jinping al Forum economico di Davos fece un discorso così in favore del liberismo e della globalizzazione che è stato sorprendente sentirlo proprio dal Segretario Generale del Partito Comunista Cinese. Infatti il deep state americano, quello dei poteri economici forti e della delocalizzazione, nemmeno accenna a interferenze cinesi, nonostante che sia estremamente più probabile che la Cina abbia influenzato molto di più la politica USA di quanto non abbia fatto la Russia. 


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 16 Aprile 2018 19:40, edited 5 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 16 Aprile 2018 16:46

'viviamo in un mondo di somari '

 

già, mi chiedo come la gente possa solo fermarsi oltre un secondo a sentire uno così .... figurarsi poi sceglierlo per risollevare l'Italia, qui si sconfina nella psichiatria

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 16 Aprile 2018 12:21

Anti,viviamo in un mondo di somari .

E' profondamente sbagliato assimilare il possesso di bonds da parte della BdI al possesso, ad esempio, dei Gild da parte della BoE.

Nel passivo della BdI c'è un posta  rappresentata dai Target2 che ,nel caso di riapproprazione della sovranità monetaria ,diventerebbe un debito in valuta estera.

Ciò ovviamente nel caso si seguisse ,prima ,un percorso di revisione delle norme che attualmento prevedono l'irriversibilità dell'Euro.

Nel caso della BoE invece in contropartita dei Gild vi è solo base monetaria ...l

Capito ..assimilano  debiti  verso terzi in altra valuta ( nella fattispecie BCE ) alla  base monetaria ( caso BoE ).

Concludo ( perchè non avranno ancora capito ).

Nell'Euro possiamo considerare che una parte del nostro debito pubblico sia stata sterilizzata perchè i Target2 sono quasi aria fritta.

Ma se appena usciamo e siamo stati così fessi dal aver dato il nostro accordo ad una qualsiasi revisione dell'Euro,ci ritroveremmo  con 400 miliardi di debiti .

Sarebbero più che sufficienti per defoltare ma ,ad abundantiam ,bisogna aggiungere le perdite che si materializzerebbero nei bilanci bancari ,e la generale falcidia della ricchezza finanziaria espressa nella nuova valuta.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 16 Aprile 2018 12:14

Fra Trump e Putin scelgo immediatamente Putin.

--------------

Non c'è contrapposizione fra Trump e Putin, quanto semmai fra Macron (e Merkel) e Putin.

Trump e Putin stanno sullo stesso lato della barca.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 16 Aprile 2018 10:39

Hobi,

secondo bankitalia solo il 10/15% del debito e' in mano a soggetti non residenti. la cifra ufficiale sarebbe il 30% ma bisogna considerare che molti italiani han  fondi esteri che a loro volta han comprato BTP.

Ergo, una bella tosata si potrebbe fare, ma, anche li', se fai una tosata del 20% poi hai 80 miliardi di perdite in capo alle banche.

Insomma, come le medicine, aggiustano una cosa e ne scassano due.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 16 Aprile 2018 10:24

Speriamo più di Di Maio...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 16 Aprile 2018 10:18

Sul resto non mi sembra che hai le idee molto chiare.

 

l'importante è che le abbia il comunista padano se va al governo, io non conto un pazzo, io subisco le sue decisioni ... 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 16 Aprile 2018 10:13

Penso di sì, e il sistema per farci restare tutti dentro potrebbe essere estinguendo i debiti, a) mantenendo una certa inflazione b) con il loro concomitante reacquisto. La sterilizzazione dei debiti sovrani all'interno dei propri confini nazionali è stata l'operazione prodromica.

 

Restare nei vincoli europei senza però il vincolo del debito, specialmente se si ricontrattano i trattati, potrebbe essere vantaggioso. Almeno nel medio termine. Poi si vedrà.

 

Sul resto non mi sembra che hai le idee molto chiare. O forse io non capisco il romanesco.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 16 Aprile 2018 10:04

'Non credo si faccia default né che usciremo dall'Euro tanto rapidamente. La BCE semplicemente comprerà il debito, come ha fatto finora e lo distruggerà.'

 

quindi rimaniamo con i vincoli europei, quelli che il tuo comunista padano vuole mandare a fanculo ....

 

quindi, riassumendo la posizione del comunista padano 'trump, te sei uno stronzo bombardatore ma mi compri lo stesso la roba, Putin te vojo bene comprame la roba, cari amici europei resto con voi ma faccio quello che cazzo mi pare, qui governo io col ano porco ma non voglio i piddini quindi governo senza maggioranza' ... almeno se ho capito bene il comunista padano ... 


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 16 Aprile 2018 10:09, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 16 Aprile 2018 09:59

Non credo si faccia default né che usciremo dall'Euro tanto rapidamente. La BCE semplicemente comprerà il debito, come ha fatto finora e lo distruggerà. Specialmente ora che come ha fatto notare Antitrader i debiti sovrani sono stati praticamente sterilizzati all'interno di ciascun paese.

 

Il saldi target2 non sono un credito, quindi nessuno può pretende niente. Per chi non lo avesse ancora capito c'è stato un chiaro (e superfluo) pronunciamento della BCE in proposito.

 

PS Seguendo il ragionamento di Lmwillys dovremmo rompere ogni rapporto con la Germania verso la quale abbiamo un saldo commerciale negativo...

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 16 Aprile 2018 10:05, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 16 Aprile 2018 09:48

'O almeno ci costringerebbero a quella che io ho sempre considerato essere la strada maestra per ricominciare : il default sul nostro debito pubblico.'

 

purché si chiarisca che il default lo si deve dare dall'INTERNO dell'euro, non si deve uscire prima e poi fare default ... praticamente quello che diceva Varoufakis

ognuno vota e si pente per quello che vuole, anche le scelte sono libere purché si abbia un minimo di informazioni, scegliere Putin invece del parruccato lo si può fare tranquillamente sapendo almeno che lo scorso anno l'Italia ha avuto la miglior percentuale d'aumento al mondo nell'interscambio con gli yankee, con loro il nostro export ha fatto +10,4% ...


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 16 Aprile 2018 09:56, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 16 Aprile 2018 09:38

Gianlini> "sposare pedissequamente la causa di gospodin Putin."

 

Fra Trump e Putin scelgo immediatamente Putin.

 

Bravo Salvini.


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 16 Aprile 2018 09:50, edited 1 time in total.