Genesi di un crash

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:37

Ma cosa produci a fare se non vendi? Paghi l'Inps con un paio di pallet di merce?

Prima devi riaprire i negozi, permettere alle persone di uscire e muoversi, poi 2-3 settimane dopo riaprirai le fabbriche per produrre ciò che i cittadini ricominceranno a comprare

Mi sembra logico che le fabbriche siano praticamente le ultime a riaprire, prima devi far fuori tutto l'invenduto ancora presente nei negozi e nei magazzini


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:39, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:28

Ma lascia perdere di ragionare così, che poi ti impantani. Da una parte hai lo Stato che non ferma i suoi prelievi, per cui sei costretto a produrre (a lavorare). Però te lo impediscono. Tu mi hai chiesto: cosa produci a fare se i consumi crollano? E io ti ho risposto che devi produrre perché lo stato HA FAME...

 

MI DIVERTIREI A VEDERLI MORIRE COME MOSCHE (Andrea Scanzi - giornalista (si fa per dire))

 

Re: Genesi di un crash  

  By: shera on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:24

Conoscendo lo scimpanze medio italico appena riaprono tutto li troviamo sul lungomare di ostia, in discoteca al pineta, sui navigli di milano..

affari d'oro per gelatai, ristoratori, paninai, cinema, quelli che ora sono sull'orlo del fallimento... chi riesce a riaprire farà molto bene 

probabilmente le sale slot avranno tempi duri perchè la il ludopatico è passato all'online

non parliamo dell'ecommerce avevo detto che amazon raddoppiava la capitalizzazione, ora penso che la triplica entro 2 anni

Petrolio oltre i 300$ al barile appena finisce l'emergenza covid

se ne andranno solo dopo aver cagato in mezzo alla stanza

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:22

I bollettini inps li fabbricano in una fabbrica?

Non mi risulta 

 

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:20

Google, con una raccolta dati in tutto il mondo, ha misurato quanto si siano ridotti i movimenti delle persone, nei vari ambiti. Da qui apprendiamo che il movimento degli italiani per motivi di lavoro si è ridotto del 62%, attualmente la percentuale più alta del mondo (dopo la riapertura della Spagna, unica che ci batteva fino a ieri). Nella maggioranza dei Paesi europei la percentuale di cittadini che non si recano più al lavoro è inferiore al 50%. In Germania gli spostamenti verso i luoghi di lavoro sono appena il 30% in meno, in Danimarca e Svezia il 25% in meno, per non parlare delle democrazie asiatiche, come Taiwan, Singapore, Corea del Sud e Giappone, dove le abitudini di lavoro sono cambiate per circa il 10% della popolazione attiva.

https://lanuovabq.it/it/lockdown-gli-italiani-sono-i-piu-reclusi-del-mondo

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:20

Per dirne una, pagherai i bollettini INPS!

MI DIVERTIREI A VEDERLI MORIRE COME MOSCHE (Andrea Scanzi - giornalista (si fa per dire))

 

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:17

Morphy, io in questo nuovo regime, escluse le spese di affitto, luce e gas, spendo 250 euro al mese, 4 spese da 50 euro settimanali  20 euro di telefonino, 30 euro di internet. 

Altro non mi serve per la nuda vita. Stiamo parlando di un quarto di quanto spendo in un mese "normale ".  

Se tu produci qualcosa che direttamente o indirettamente NON finisce nelle categorie suddette, sei morto. Finito. KAPUTT. Anche se decidi di tenere aperto la fabbrica. 


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:17, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:05

Correggo, le acciaierie Marcegaglia lavorano...

 

Gianlini, dovremmo evitare di fare troppi ragionamenti sulla complessità delle iterazioni commerciali tra umani. Altrimenti cadiamo (sarebbe meglio dire scadiamo) nel baratro comunista...

 

MI DIVERTIREI A VEDERLI MORIRE COME MOSCHE (Andrea Scanzi - giornalista (si fa per dire))

 


 Last edited by: Morphy on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:08, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 15:59

I consumi sono crollati del 35 %. Sicuramente molti non saprebbero a chi vendere ciò che producono. Produrre, tanto per produrre,  a cosa servirebbe?

Tutto quello che è strettamente necessario ed indispensabile per vivere il stanno producendo.  Per ricominciare a produrre anche il superfluo, bisogna che si riattivi la piena mobilità e libertà delle persone. 


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 16:06, edited 3 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Mercoledì 15 Aprile 2020 15:53

Gianlini, dalle mie parti le zone industriali sono chiuse. Acciaierie, fabbriche del legno, metalmeccanica. Questo fino a 10 giorni fa quando ho fatto il giro delle zone ind. Magari è cambiata... non so...

 

MI DIVERTIREI A VEDERLI MORIRE COME MOSCHE (Andrea Scanzi - giornalista (si fa per dire))

 

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 14:29

Shera su certi temi è prontissimo....;)

 

Re: Genesi di un crash  

  By: shera on Mercoledì 15 Aprile 2020 14:25

Petrolio oltre i 300$ al barile appena finisce l'emergenza covid

se ne andranno solo dopo aver cagato in mezzo alla stanza

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 14:21

Questa la può capire solo Shera.

Sulla serranda del negozio massaggi thailandesi qui davanti, c'è una sequenza di numeri, forse la ragazza è appassionata di cabala......

 

PS  Morphy, ma di che fabbriche stai parlando? molte sono sempre state aperte, alcune chiuse per mancanza di sbocco dei prodotti, altre chiuse ed ora ormai riaperte grazie alla magia dei codici Ateco


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 15 Aprile 2020 14:23, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Mercoledì 15 Aprile 2020 13:30

Da alcune indiscrezioni sembra che le fabbriche saranno aperte non prima del primo agosto. Prima verranno aperti gli stadi, le palestre, le discoteche, ristoranti, bar, barbieri, istituti di bellezza e massaggi. Il calcio viene prima, le fabbriche DOPO.

 

Se fosse davvero così, siamo falliti...

 

MI DIVERTIREI A VEDERLI MORIRE COME MOSCHE (Andrea Scanzi - giornalista (si fa per dire))

 

Re: Genesi di un crash  

  By: foibar on Martedì 14 Aprile 2020 20:19

Le cassete vanno bene ma suggerisco "sovrane"; nel portamoneta potresti avere 15K € cosi en passant.

 

però fate in fretta, di questi tempi, ma in particolar modo nel 21, potrebbe aumentare notevolmente il valore


 Last edited by: foibar on Martedì 14 Aprile 2020 20:21, edited 1 time in total.