Argento (contro JP Morgan)

 

  By: Fibott on Venerdì 06 Giugno 2014 10:28

http://www.truccofinanza.it/auriferi-e-minerari/argento-davide-spinelli-non-scioglie-la-prognosi/ la mia analisi di breve e medio periodo sul SILVER

 

  By: pana on Mercoledì 09 Ottobre 2013 10:13

il rischo default Usa e' lo stesso del fallimento JcPenney a Luglio 2013 usando i credit default swaps.. 6 % di chance credo tutto cio' sia toro per argento e oro vero ? Based on current levels, USA CDS imply a 5.9% probability of default - the same as JCPenney in July.

 

  By: shabib on Giovedì 03 Ottobre 2013 10:32

LINK , io penso che hai fatto bene. in questo momento d'incertezza l'importante e' andare in guadagno .per gli investimenti di lungo periodo si fa sempre in tempo... c'e una ragnatela ormai di supporti e resistenze in questo ultimo biennio che sicuramente aiuta ma puo' anche trarre in inganno...meglio il fieno in cascina...

 

  By: LINK on Mercoledì 02 Ottobre 2013 18:38

Shabib... in ottica trading. preso profitto parziale lsil il long e nugt e copro con ssil e dust. Il livello di 22 di future per il silver potrebbe fare da resistenza tosta.

 

  By: Bof on Mercoledì 02 Ottobre 2013 16:21

Trucco che ne pensi di questo articolo? .... Per ogni banca centrale che vendo oro ce n'é un'altra che lo acquista. Ultimamente questo trend si è intensificato, portando il blocco Orientale ad incamerare maggiormente quella cosiddetta "reliquia barbarica" tanto inutile agli occhi di Keynes. L'articolo purtroppo non ci dice se queste stesse banche abbiano acquistato "letteralmente" l'oro fisico oppure hanno aumentato le loro barre presso la NYFED. La Germania c'ha provato, ma s'è vista rispondere con balbettii e frasi imbarazzate: 7 anni. "Il vostro oro è qui, potete riprendervelo quando volete... ma non se lo volete davvero." La Federal Reserve continua a resistere ad un'ispezione approfondita del GAO che potrebbe tracciare seriamente la proprietà reale di quell'oro, esponendo le sue menzogne secolari. Ma alla maggior parte della popolazione pare non interessare, nonostante le valute mondiali continuino il loro scivolamento verso il basso. La loro attenzione viene catturata dagli effetti e non dalle cause dei malanni dell'economia, per questo si appassionano a storie legate ai cosiddetti derivati. Essi sono esistiti sin dal 1800 ma non distorcono il prezzo delle merci sottostanti (es. i contratti forward e futures sono contratti derivati perchè derivano il loro prezzo dalla merce sottostante), bensì le speculazioni al rialzo a cui vengono sottoposti. Come quella immobiliare negli USA ed in Spagna, ad esempio. Allora sorge spontanea la domanda: da dove arriva tutto quel denaro per operare suddette speculazioni? Causa ed effetto in economia contano. di Peter Schiff Per mesi ho sottolineato che l'attuale correzione dell'oro è il risultato del denaro speculativo in fuga da tale mercato, e non un riflesso dei suoi fondamentali di lungo termine. Purtroppo c'è così tanto denaro da fare (e perdere) che le mie precauzioni sono ancora una volta cadute nel vuoto. Beh, sembra che i cosiddetti "tecnici" stiano iniziando a sostenere la mia teoria, e quindi questo mese ho intenzione di discostarmi dalla mia tipica discussione sui fondamentali di mercato e dare un'occhiata al mercato dei futures dell'oro. Si scopre che gli stessi paper market che hanno contribuito a far scendere il prezzo dell'oro, stanno cominciando a rendersi conto della dura realtà della domanda di oro fisico; la loro inversione può spingere l'oro verso nuovi massimi. Leggere il Future Il mondo dei contratti futures è spesso fonte di confusione per gli investitori ordinari. E' soprattutto il dominio delle istituzioni che cercano di proteggersi e di speculatori professionisti. Non consiglio agli investitori comuni di impegnarsi nel trading sui futures, ma è utile per capire come questi strumenti finanziari incidano sul prezzo spot dell'oro. Nella sua forma più elementare, un contratto futures sull'oro è un accordo in cui viene acquistata una certa quantità di oro al prezzo spot corrente con un delivery (es. consegna) in una data futura. La parte interessante è che non c'è bisogno di pagare il prezzo pieno in anticipo. Si può pagare un acconto su 100 once d'oro oggi, sapendo che si dovrà completare il pagamento quando il contratto arriverà a scadenza. Se il prezzo dell'oro aumenta nel tempo, otterrete un buon profitto perché finirete per pagare il prezzo di oggi per un prodotto che vale di più in futuro. Naturalmente, la persona che vi ha venduto il contratto subisce una perdita per la stessa ragione. La persona che acquista il contratto si dice che va "long" sull'oro, mentre il venditore è in posizione "short." Uno dei motivi per cui i futures sull'oro sono così rischiosi è l'enorme quantità di oro nelle transazioni. Quando si acquista dal COMEX un solo contratto futures sull'oro, ottenete il controllo – e la responsabilità – di 100 once troy di metallo giallo. Quando lo scorso Aprile si diceva che il mercato dei futures sull'oro avesse visto "grandi mosse," era un eufemismo – il 12 Aprile ha aperto con una vendita di 100 tonnellate di oro! C'è di peggio. I trader spesso usano la leva finanziaria (prendono in prestito denaro) per acquistare contratti futures, con l'acconto che forniscono noto come "margine di sostegno." Il margine di sostegno minimo per un singolo contratto futures è solo di $8,800. Se l'oro spot è a $1,300, allora un trader può ottenere il controllo di $130,000 di oro con meno di un 7% di acconto! A seconda di una combinazione di fortuna ed esperienza, questa enorme leva finanziaria può portare ad utili incredibili o a perdite devastanti. Facciamo un esempio, tenendo presente che i miei dati sono molto semplificati perché un contratto futures non è esattamente pari a 100 volte l'attuale prezzo spot dell'oro. La maggior parte del tempo, i prezzi dei futures sono un po' più alti di quelli spot dell'oro. Diciamo che l'oro sia a $1,300, il che significa che un contratto futures sull'oro conferisce agli investitori il controllo di circa $130,000 di oro. Un trader compra un contratto con un margine di sostegno da $8,800. Se il prezzo dell'oro sale a $1,500, il contratto futures avrebbe ora un valore di $150,000. Il trader può ora vendere quel contratto ed intascare la differenza. Ha appena incassato circa $20,000 con soli $8,800 in capitali di avviamento. Se il trader avesse semplicemente comprato $8,800 di oro fisico, avrebbe guadagnato solo $1,350 nello stesso periodo di tempo. Non è difficile vedere come il trading con i futures possa sembrare eccitante e redditizio. Ma cosa succede se il prezzo dell'oro scende? Più il prezzo dell'oro scende al di sotto dei $1,300, più l'investitore sarà tenuto ad aumentare il suo margine per mantenere lo stesso rapporto di acconto al valore del prestito. Ciò equivale a fornire una garanzia affinché non abbandoni il contratto. Nel peggiore dei casi, il trader non può presentare i fondi aggiuntivi e l'intera posizione viene liquidata dal suo broker. Finora questo esempio si concentrava su un trader che "va long" su un contratto futures. Può essere rischioso, ma le perdite potenziali sono niente in confronto a quelle di qualcuno che si posiziona short. Consideriamo lo stesso scenario, ma questa volta il trader ha un contratto short. Sta disperatamente scommettendo che il prezzo dell'oro scenderà abbastanza affinché possa coprire la sua posizione short (riacquistare il contratto che ha venduto) ad un prezzo inferiore. Dopo tutto non può tenere il contratto fino alla scadenza, poiché in realtà non possiede oro fisico e quindi non sarebbe in grado di consegnarlo al compratore. La differenza fondamentale tra i trader short e long è che i primi sono costretti a rimpiguare il margine di sostegno quando il prezzo dell'oro sale. Teoricamente non esiste alcun limite a quanto possa andare in alto il prezzo dell'oro, a differenza di un suo calo (che in effetti non può andare tanto in basso). Se qualcuno scommette sulla morte dell'oro con contratti futures short quando l'oro sta per entrare in un grande mercato al rialzo, può finire completamente devastato dalle margin call. E' abbastanza rischioso usare la leva finanziaria come fanno i trader sui futures, poiché se non capiscono i fondamenti dell'asset sottostante (in questo caso l'oro fisico) possono finire in un sacco di guai e distorcere il prezzo della merce che stanno tradando. Questo è esattamente ciò che sta accadendo ora. La Stretta sulle Posizioni Short Quando il prezzo dell'oro ha iniziato il suo calo ad Aprile, abbiamo assistito ad una riduzione di oro cartaceo nel mercato (tra cui un alto deflusso di ETF che avevano raggiunto livelli da record). I money manager più importanti e gli hedge fund hanno iniziato a vendere le loro posizioni in oro, rilasciando previsioni sempre più basse per il suo prezzo. Tutto questo si è trasformato in un segnale importante per i trader in futures affinché si posizionassero short sull'oro. La vendita si è auto-alimentata poiché i trader hanno cercato di ridurre le loro perdite, o di conservare una parte dei profitti guadagnati durante la salita. A volte la vendita è alimentata dagli "stop loss," che sono ordini che si attivano automaticamente quando i prezzi declinano ad un livello specifico (in molti casi appena sotto i livelli di supporto tecnico). Non appenna vengono innescati questi stop/loss diventano generalmente dei segnali di mercato, i quali accelerano il declino ed innescano ancora più stop/loss mentre i prezzi scendono più in basso. Alcuni stop/loss rappresentano posizioni long che vengono coperte; altri rappresentano nuove posizioni short in procinto di nascere. Queste continue posizioni short sull'oro hanno costruito un ciclo che si auto-alimenta. Coloro che shortano vedono gli altri darsi alla fuga e così continuano a shortare. Nel frattempo, i fund manager vedono le posizioni short e così continuano a vendere oro. Questo ciclo è continuato fino al rimbalzo dell'oro – a Luglio, le posizioni short sull'oro hanno raggiunto livelli record. Quando l'oro ha cominciato a rimbalzare il mese scorso, un numero enorme di posizioni short è rimasto esposto e molte ancora rimangono esposte. Le posizioni short sull'oro sono bloccate con in mano una scommessa perdente poiché l'asset sottostante sta facendo il contrario di quello che avevano anticipato. Se il rally dei prezzi continua, questi trader saranno spinti a liquidare le loro posizioni short prima che le loro perdite diventino catastrofiche. Questa "stretta sulle posizioni short," come è conosciuta nella finanza, inverte il ciclo vizioso e potrebbe far salire il prezzo dell'oro molto più in alto rispetto a quando è iniziata la correzione. Un Ecosistema Sbilanciato Per capire questa stretta sulle posizioni short, immaginate un nuovo predatore che entra in un ecosistema incontaminato. Il nuovo predatore trova un buffet di prede che non hanno mai imparato a correre più veloce, che non sono più furbe, o che evitano questo particolare predatore. In poco tempo, il predatore diventa "invasivo" e comincia a devastare la popolazione naturale grazie alla facilità con cui riesce a catturare le prede. Prosperando

 

  By: shabib on Mercoledì 02 Ottobre 2013 13:48

si , capisco 1260 ha un senso , effettivamente . poi il timing dipende da quanto ognuno vuole restare in gioco.

 

  By: LINK on Mercoledì 02 Ottobre 2013 13:32

metti lo stop sotto 1260... oppure tieni la posizione long e apri uno short di copertura. Nugt e Dust sono perfetti...

 

  By: shabib on Mercoledì 02 Ottobre 2013 13:16

LINK, ti rispetto e a ognuno la sua testa. io vedo questo....e' un TS se riesco a postarlo....

 

  By: LINK on Mercoledì 02 Ottobre 2013 12:06

incrementare silver , gold e GDX.. con stop appena sotto i minimi di ieri.. tratto da Market Anthropology ( ottimo sito )

 

  By: antitrader on Mercoledì 02 Ottobre 2013 11:59

"si apre la necessita come dicevi tu di ricorrere all analisi tecnica" Beata ingenuita', essere troppi indulgenti con se stessi e' la strada maestra per rovinarsi. Non voglio essere sprezzante, ma la frase giusta e': a quel punto si apre la necessita' di contabilizzare le perdite e non pensarci piu'. Ciao ragazzi!

 

  By: Bof on Mercoledì 02 Ottobre 2013 11:35

Trucco pensi sia il caso di prendere in considerazione l'ultima analisi di goldman sachs sul prezzo futuro dell'oro che si dovrebbe attestare sui 1100 - 1200 $ ? Xke in tal caso temo che i prezzi di carico dei titoli auriferi che ho in portafoglio, comprati quando l'oro oscillava tra 1300 - 1500 $ , non verranno raggiunti e a quel punto si apre la necessita come dicevi tu di ricorrere all analisi tecnica. Tks

 

  By: Trucco on Martedì 01 Ottobre 2013 22:29

BoF quando si compra una azione la possibilita' di non rivedere il prezzo di acquisto purtroppo va messa in preventivo. Forse occorrerebbe seguire di più indicazioni di analisti tecnici per evitare le fasi negative, ma Mr Fog si è eclissato nell'economia reale da molto tempo ormai e Fibott e' vacanziero... Che poi se anche l'analisi tecnica mi dicesse di uscire non so se ci riuscirei, mi sembra troppo controintuitivo, benché per molti funziona...

 

  By: Bof on Martedì 01 Ottobre 2013 17:41

Trucco vedo gli aurifieri riprecipitare ...senza che si siano ahimè avvicinati nelle scorse settimane ai miei prezzi di entrata! Che idee hai? tks

 

  By: Trucco on Domenica 22 Settembre 2013 20:43

Il miglior titolo del settore argento secondo i drittoni di Metal Augmentor? E' SilverCrest MInes (SVLC al Nyse-Amex) questo per chi proprio volesse solo conoscere il nome e magari sapere che io stesso condivido questa loro opinione, magari mettendo Hochschild Mining e Rio Alto come comprimari della mia top ten... Chi invece volesse gustarsi gli sforzi del sottoscritto nel tradurre nella lingua di Dante una lunghissima analisi pubblicata dagli analisti americani su seeking alpha, ecco qui ^la prima parte#http://www.truccofinanza.it/auriferi-e-minerari/silvercrest-mines-una-storia-di-crescita-prima-parte/^ e ^la seconda parte#http://www.truccofinanza.it/auriferi-e-minerari/silvercrest-mines-una-storia-di-crescita-seconda-parte/^ estratto conclusivo: Indipendentemente da eventuali modifiche al GDXJ, SilverCrest a nostro avviso è una delle migliori scommesse possibili nell'universo dei titoli argento-auriferi in virtù dei suoi solidi progetti, di un team di gestione eccezionale con dei comprovati precedenti (track record) di professionisti che sanno soddisfare o persino superare le aspettative. In poche parole, questo non è solo una compagnia mineraria nella media e forse neppure una compagnia superiore alla media tra le tante. E' una di quelle che su Metal Augmentor noi abbiamo chiamato Peerless (letteralmente: "impareggiabile"), definita come compagnia che possiede alcuni importanti vantaggi rispetto alle altre nel suo gruppo di simili e che come tale può incrementare le probabilità di successo di un investimento, fornendo al contempo un maggior margine di sicurezza per gli investitori.

 

  By: pana on Mercoledì 17 Luglio 2013 09:40

Citigroup ha emesso un SELL sul titolo.. graficamente ha rotto tuttii supporti e ritocchera il minimo di 66