Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

Risonanza magnetica  

  By: ptorr on Giovedì 01 Febbraio 2018 23:21

Se vogliamo poi parlare di campi magnetici veramente intensi, si dovrebbe parlare di risonanza magnetica. Viene eseguita normalmente e non se ne parla come di una cosa nociva. Io l'ho fatta e l'unico fastidio e' stato il forte rumore pulsante e ritmico prolungato e l'obbligo di restare assolutamente immobili.

Un'altra esperienza, per questioni di lavoro sono stato a lungo in prossimità' di celle elettro!itiche di un impianto industriale di clorosoda. Le celle sono alimentate con una corrente continua altissima, e di conseguenza c'era intorno un elevatissimo campo magnetico. Per stare da quelle parti era indispensabile togliersi tutti gli oggetti di metallo, soprattutto quelli magnetizzabili.

Il rischio non era costituito dai campi magnetici, ma dal cloro che poteva all'improvviso fuoriuscire...

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Morphy on Giovedì 01 Febbraio 2018 22:05

Eccolo qua o professore...

 

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: antitrader on Giovedì 01 Febbraio 2018 21:26

Morphy, sarei tentato di dire che quel tizio (il ricercatore) e' un grandissimo somaro, in realta' l'apparente bizzarria si basa su un equivoco.

Che una corrente continua che passa in un conduttore possa generare campi magnetici rilevanti e' una boiata pazzesca, non a caso se vuoi costruire un'elettrocalamita devi prendere del filo di rame smaltato ed avvolgerlo su un nucleo di ferro. Vorra' pur dire qualcosa se il campo magnetico si misura in amperspire/metro, quindi, piu' spire metti e piu' il campo diventa potente a parita' di corrente.

La massima corrente che assorbe un cellulare (quando va a tavoletta) e' sui 3 Ampere e con quella corrente li' in un filo non avvolto, di magnetico non c'e' praticamente niente.

Presumo che l'equivoco sia questo: Quando il tizio tira in ballo la batteria intende comunque riferirsi ai circuiti ad alta frequenza alimentati appunto dalla batteria.

Quanto ai raggi gamma lasciamo perdere, l'umanita' si sarebbe gia' estinta  (tranne qualche tribu' che non usa il cellulare).

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Morphy on Giovedì 01 Febbraio 2018 21:18

Mah, dovrei andare a ritrovare la fonte. Questo fisico sostiene che un elettrone levogiro nel fare il salto quantico genera un fotone di tipo gamma. Che dannegga il DNA se il telefono viene tenuto a contatto con il corpo. C'è da tremare...

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 01 Febbraio 2018 21:09

Morphy, che dai telefoni escono raggi gamma non ci credo nemmeno se me lo dice Rubbia ... :)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Morphy on Giovedì 01 Febbraio 2018 20:44

Gano ho scritto male. Non fotoni ma elettroni levogiro. Comunque questo scienziato in sostanza sostiene che gli elettroni eccitati passando da un'orbita all'altra emettono un fotone di tipo gamma che danneggia il DNA umano. E questo secondo lui è provato. Non dice però che gli smartphone fanno venire il cancro, dice solo che danneggiano il DNA. Mi chiedevo se era vero e se questo valeva per tutte le batterie in genere.

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 01 Febbraio 2018 17:24

Semmai sono le onde elettromagnetiche in uscita dal cellulare e non quelle del ripetitore che fanno male quando parli al telefono.

 

"Gli elettroni eccitati, nel fare il salto quantico (cioè passare da un'orbita all'altra) producono un fotone di tipo gamma, cioè fotoni levogiro che non sono comatibili con il nostro DNA e producono danni su questo."

 

Non ho capito una mazza. Cosa sono i fotoni levogiro??? In ogni caso a quelle lunghezze d'onda non c'è sufficiente energia per far fare il salto quantico agli elettroni. In presenza del campo magnetico generato dal passaggio della corrente nelle batterie potrebbero influire semmai sugli spin nucleari, provocando salti quantici negli orbitali nucleari, con effetti irrilevanti. Fra l'altro per ottenere effetti significativi occorrono campi magnetici potentissimi.  

 

Il pericoloso dei cellulari sono le microonde prodotte dal cellulare stesso che possono scaldare in profondita i tessuti del cervello, come un fornetto a microonde. Una cosa che se realmente provata non sarebbe effettivamente molto piacevole...

 

"producono un fotone di tipo gamma" se producessero raggi gamma dopo la prima telefonata saremmo tutti morti :)))))

 

Le batterie sono pericolose a) se sono pesanti e ti cascano su un piede, b) se prendi la scossa.

Re: Campi magnetici pericolosi?  

  By: ptorr on Giovedì 01 Febbraio 2018 17:02

Mah, una mia considerazione. La batteria degli smartphone è (ovviamente) un generatore di corrente continua.

Come sappiamo dall'Elettrotecnica elementare, il passaggio di una corrente continua in un conduttore genera un campo magnetico la cui intensità dipende dall'intensità di tale corrente.

Tale campo magnetico ha polarità fissa, cioè i poli magnetici + e - sono fissi e non si invertono fra loro (come una semplice calamita permanente).

Diverso sarebbe il caso di una corrente alternata: In tal caso il campo magnetico sarebbe alternato, cioè con i poli magnetici + e - che si invertono in sincrono con la corrente.

Non capisco quindi il discorso del prof. Limardo. Farebbe male il capo magnetico fisso generato dalla batteria?

O non, piuttosto, il campo elettromagnetico ad alta frequenza generato dalla circuiteria interna al cellulare?

 

Stesso discorso per le  auto. E' vero che la batterie fanno circolare una corrente continua, ma a valle ci sono certamente circuiti ad alta frequenza. I campi magnetici sono quindi contemporaneamente di tipi diversi. In tutti i casi è molto facile schermare tali campi magnetici. Non vedo danni per la salute.

Per i cellulari la schermatura è molto più complessa data la costruzione e la vicinaza alla testa.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Morphy on Giovedì 01 Febbraio 2018 15:49

Anti, una domanda. Sentivo il prof. Nicola Limardo, che è un ricercatore nel campo della fisica quantistica, sostenere che i cellulari potrebbero fare male ma non tanto per via delle onde elettromagnetiche generate dai ripetititori per il segnale, ma piuttosto dal campo elettromagnetico generato dalla batteria del telefono. Per cui, paradossalmente, più il segnale è basso più la batteria deve lavorare per cercare il segnale e più ci sono danni elettromagnetici. In sostanza lui sostiene che queste batterie più lavorano e più scaricano l'energia sul nucleo atomico e sugli elettroni. Gli elettroni eccitati, nel fare il salto quantico (cioè passare da un'orbita all'altra) producono un fotone di tipo gamma, cioè fotoni levogiro che non sono comatibili con il nostro DNA e producono danni su questo.

 

La domanda è, ma se è vero che le battterie possono generare un campo elettromagnetico pericoloso, allora le auto elettriche che praticamente hanno il pianale imbottito di batterie cosa possono fare? Cioè non è che con l'auto elettrica smetteremo di inquinare l'aria delle città, per bombardarci però di fotoni dannosi?

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 01 Febbraio 2018 12:47

chettedevodì Anti, per me uno  che è riuscito a vendere milioni di quel cell a quel prezzo è comunque un fenomeno

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: antitrader on Giovedì 01 Febbraio 2018 12:36

Deficienti non direi proprio, ma un po' rintronati sicuramente.

Ci son diversi segnali di rintronamento collettivo tra la fauna di silicon valley. Prendi Tim Cook, vuole vendere l'iphone a 1330 euro cadauno perche' ti riconosce e si accende da solo.

Poi succede che quella volta che il telefono ti serve per davvero non ti riconosce perche' hai la faccia incazzata (ti scambia per tuo cugino) e non si accende.

Il mercato gli ha fatto un pernacchione e ha dovuto dimezzare la produzione.

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 01 Febbraio 2018 12:25

il maglione ambulante non è un industriale, è solo un povero imbecille contasoldi

google con tutta la robaccia che ci mette è ovvio che funziona, se hanno deciso di partire lo fanno a ragion veduta, o pensi che in google sono completamente deficienti come marpionne ?

:-)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: antitrader on Giovedì 01 Febbraio 2018 12:20

Will,

quella roba li' (la chiamano waymo) non funziona na' minghia!

Google non ne ha mai azzeccata una (vedi i google glass), solo Android gli e' riuscito bene.

Al primo taxi che finisce accartocciato (o dentro un bar) non ne sentirai piu' parlare.

Marchionne gli vende la ferraglia, ma se guarda bene dal farla lui l'auto che va a passeggio da sola.

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 01 Febbraio 2018 12:13

mentre google (waymo) annuncia tronfio che ai 600 veicoli autonomi in circolazione ora ne aggiungerà 'migliaia' marpionnati ... Elon e la sua tesla (notoriamente classificata ULTIMA nella corsa all'auto autonoma dagli espertoni) resta sul vago ... d'altronde lui è l'unico ad avere solo oltre 200.000 veicoli che quotidianamente inondano di dati e di miliardi di km 'reali' i suoi algoritmi ... 

 

https://electrek.co/2018/01/31/tesla-autopilot-autonomous-driving-test/

https://www.youtube.com/watch?v=VG68SKoG7vE


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 01 Febbraio 2018 12:18, edited 1 time in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 01 Febbraio 2018 09:36

Ptorr, le soluzioni per sfondare definitivamente il sistema sono ormai anche troppe, quotidianamente ne leggo di nuove ed economicamente sconvolgenti

ormai il tracollo definitivo è inevitabile, la politica (con quell'imbecille supremo di trump in testa) è assolutamente impossibilitata ad evitarlo

io attendo serenamente i pochi anni capitalistici rimasti

 

 

lanciafiamme esauriti, bond garantito dai leasing non ancora annunciato ma già strasottoscritto , gli shorters in mutande non capiscono

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 01 Febbraio 2018 09:41, edited 1 time in total.