Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

 

  By: Gano* on Sabato 28 Maggio 2011 16:21

Da programmi, quest' estate dovrei andare in Giappone con moglie e figli. Mi chiedo se sia il caso...

 

  By: pana on Venerdì 27 Maggio 2011 21:39

pazzesco ! a Fukushima hanno alzatoi livelli di radiazioni ai quali i bambini possono esporrsi..di 20 VOLTE !! e la stessa dose limite degl impiegati nelle centrali tedesche...con la differenza che nei bambini le radiazioni causano molti piu danni...dovrebbero trattarli meglio se vogliono che poi lavorino per mantenerli in pensione.. http://www.guardian.co.uk/world/2011/may/02/parents-revolt-radiation-levels

 

  By: Gano* on Venerdì 27 Maggio 2011 11:10

D'accordissimo con Morphy. D'Alema e' stato l' unico politico che la sinistra abbia avuto. Gli altri fanno ridere.

 

  By: Morphy on Venerdì 27 Maggio 2011 10:45

Sbaglierò ma oramai sono anni che, pur essendo io di destra, ho una forte simpatia per un uomo di sinistra ed è D'Alema. Mi piace perchè è spocchioso e se si candida a premier potrei anche tornare a votare. Purtroppo la sinistra di comandare, con resposabilità annessa, non ne ha mai avuto voglia essendo un perfetta macchina da opposizione. D'Alema è l'unico uomo della sinistra che avrebbe voglia di comandare veramente ed è per questo che è odiado pure dai suoi. morphy

 

  By: lmwillys on Venerdì 27 Maggio 2011 10:35

ho meno anni del giovanissimo Grillo sono un pò dispiaciuto per quel tasto del Duca, sarei stato curioso di leggere l'arringa difensiva per quel cesso del nano, uno che naviga in Rete non può avere una opinione diversa, spero che più che un tasto si sia trattato di una esplosione di pudore

 

  By: traderoscar on Venerdì 27 Maggio 2011 10:22

Willys,c'è vecchio e vecchio,giovane e giovane,tu come sei messo,maluccio penso.....

 

  By: lmwillys on Venerdì 27 Maggio 2011 10:01

Alla maggioranza degli italiani la democrazia non interessa. Interessa solo il proprio tornaconto immediato ed è refrattaria a concetti che non le appartengono e che richiedono anche una certa fibra morale storicamente assente. Aggiungi l’indifferenza congenita e l’ostilità per il sociale, la resistenza a prendersi delle responsabilità civili, una ignoranza desolante e ottieni una massa facile da manovrare. Ci fai quello che vuoi. Sono carne da macello e viene trattata come tale. -------------------------- riprendo le stesse parole di Cures elogiate da Lutrom immagino Cures si riferisca alla generazione precedente, la nostra la nuova, i giovani, tutt'altra pasta non faccio il nobile mestiere di Lutrom, ma ne vedo tanti lo stesso, ci parlo, scrivo da quel che vedo e sento molta più istruzione, scolastica, tecnologica, apartitica, basata su internet e non sulle minkiate televisive o giornalistiche, vogliamo fare una ripartizione anagrafica degli spettatori di ferrara o di vespa su raiuno ? io dico 90% minimo vecchi... molti più laureati di una volta, molto più solidali, infinitamente più consapevoli, preparati all'innovazione e al ritmo pazzesco del mondo attuale i 5 stelle, il popolo viola, le liste civiche, la decrescita felice, la solidarietà, tante iniziative sociali, sono i giovani, siamo noi vecchi magari non anagraficamente ma sicuramente di idee ad essere adusi alle schifezze che citava ma i vecchi muoiono prima dei giovani, sono sempre più minoranza, il cambiamento è inevitabile dimenticavo Antitrader monopolizza il mio personalissimo 'il meglio del forum'

 

  By: traderoscar on Venerdì 27 Maggio 2011 08:44

"Il solo modo di evitare una situazione tipo ex-Jugoslavia o, peggio ancora, Somalia, è quello di ripristinare uno Stato forte e in grado di far “passare ‘a nuttata”. Ma chi ci si mette a capo e come?" aimè,purtroppo,condivido,ma solo con un personaggio della sinistra è possibile riprestinare uno stato forte se non vogliamo una guerra civile però non mi viene in mente nessun nome a parte Anti......

 

  By: duca on Venerdì 27 Maggio 2011 03:23

X Cures Avevo scritto una lunga risposta e poi ho toccato il tasto f5 o f6 non so ed è sparito tutto..........grrrrrrr.. Rifaccio domani ora vo' a dormire, caldo permettendo. Conunque le tue teorie sono interessanti anche so talmente disincantate da scofinare un po' nel cinismo.....in ogni caso le capisco......ne parlaiamo poi......grrrr accidenti alla tastiera.

 

  By: antitrader on Venerdì 27 Maggio 2011 01:57

^Ma siamo uomini o pescivendoli o vajasse?#http://www.youtube.com/watch?v=QhI5HCTHx9E&feature=player_embedded#at=84^ Ma rob de matttt we!

 

  By: Gano* on Venerdì 27 Maggio 2011 01:52

"...ad un popolo, come l'italiano, con poca fibra morale e con ostilità per il sociale, è possibile proporre uno stato come quello italiano che è quasi uno stato socialista (in quanto comunque una discreta parte della nostra economia è controllata, direttamente o indirettamente, dallo stato)??" ------------------------------------------------------------------------------------------- Lutrom, parole sante. Sono anche d' accordo con Anti, che la conseguenza di questo sistema sia che tutte le tasse finiscano in ruberie. E' ovvio. L' unico modo per sanare il sistema Italia e' mettere lo stato a stecchetto.

 

  By: antitrader on Venerdì 27 Maggio 2011 01:42

L'idiozia che l'Italia sia in balia di uno stato Comunista ha fatto molto proseliti. Prendi un cretino, gli racconti che le sue sventure dipendono dallo stato, aggiungi che il mercato regola e sistema tutto e quello lo ripetera' a pappagallo per tutta la vita. Il problema non e' lo stato, sono i ladri che hanno preso possesso dello stato, se scorri la lista dei ministri capisci subito perche' siamo finiti sul ciglio del baratro, addirittura si parla di alfano come successore del cavaliere, alfano!!! Ma porca put..anaaa!! Quello che ha impegnato tutte le sue scarse energie messe a guardia del suo padrone e non ha fatto un accidenti per i problemi veri delle carceri e della giustizia. I tenore di vita dei popoli e' direttamente proporzionale al tasso di socialismo dei loro governi e alla pressione fiscale, basti pensare a Svezia, Germania, Norvegia, Olanda, Danimarca etc.... tutti paese con alta imposizione fiscale. In Italia potrbbe essere uguale se le tasse non andassero in gran parte in ruberie. E dove le tasse sono basse e' imperversa il liberismo??? TUTTI ALLE MENSE DELLA CARITAS!!! come sta succedendo in America e Inghilterra in barba a mandrie di bestie che ancora inneggiano al mandriano reagan e alla badante inglese sua degna comare.

 

  By: Cures on Venerdì 27 Maggio 2011 00:43

x Lutrom Temo che un ritorno allo Stato gestore stia nelle conseguenze dell’inevitabile default. Qui sento e vedo molti che auspicano una uscita dall’Euro per guadagnarci. Magari passando per un periodo di inflazione selvaggia od una decurtazione feroce di stipendi degli statali e servizi tipo sanità, pensioni, scuola. Non capisco come possano sentirsi al sicuro nel salotto di casa se si concretizza uno scenario del genere. Personalmente penso che chi, in quello scenario, dovesse disporre di beni, sarebbe una preda perfetta. Esattamente come accade ora negli assalti alle villette del Nord praticati da extracomunitari molto più consci delle esigenze primordiali dell’esistenza rispetto agli italiani narcotizzati da decenni di sciocchezze. Il solo modo di evitare una situazione tipo ex-Jugoslavia o, peggio ancora, Somalia, è quello di ripristinare uno Stato forte e in grado di far “passare ‘a nuttata”. Ma chi ci si mette a capo e come?

 

  By: lutrom on Giovedì 26 Maggio 2011 23:58

Alla maggioranza degli italiani la democrazia non interessa. Interessa solo il proprio tornaconto immediato ed è refrattaria a concetti che non le appartengono e che richiedono anche una certa fibra morale storicamente assente. Aggiungi l’indifferenza congenita e l’ostilità per il sociale, la resistenza a prendersi delle responsabilità civili, una ignoranza desolante e ottieni una massa facile da manovrare. Ci fai quello che vuoi. Sono carne da macello e viene trattata come tale. ---------------------------------------- Bellissime parole (purtroppo...), Cures, complimenti!! P.S.: scusa, ma ad un popolo, come l'italiano, con poca fibra morale e con ostilità per il sociale, è possibile proporre uno stato come quello italiano che è quasi uno stato socialista (in quanto comunque una discreta parte della nostra economia è controllata, direttamente o indirettamente, dallo stato)??

 

  By: Cures on Giovedì 26 Maggio 2011 22:44

x Duca Confermo che la mia visione non è asettica, ma è solo una conseguenza dell’annosa evidenza dei fatti. E’ impossibile contestare gli atti di fede con la presentazione di dati contrastanti con la fede professata. Dati e fede viaggiano su binari paralleli che non si possono incontrare. Avvio comunque un discorso con alcuni concetti molto ovvii Poteri dominanti ed esercizio del potere In tutti i paesi ci sono poteri dominanti che mantengono la posizione di predominio sulla massa usando tutti i mezzi immaginabili, sia legali che illegali. Questi poteri ruotano prevalentemente attorno al dio denaro e, come diceva uno sconosciuto saggio, “comandano per rubare e rubano per comandare” Questi poteri vanno dal settore economico a quello della delinquenza organizzata passando attraverso il settore politico. Ci metto anche quello religioso che si associa con gli altri quando lo consiglia il proprio tornaconto. Si sorreggono l’uno con l’altro tramite fidanzamenti a breve termine paragonabili ai raggruppamenti temporanei d’imprese. Questi fidanzamenti si interrompono quando non sono più utili e ne può seguire anche un conflitto fra poteri che si manifesta nelle forme più varie, violenza compresa La difficoltà che incontrano nelle democrazie occidentali è quella dell’esercizio del potere attraverso la politica che ciclicamente viene messo a rischio dal voto periodico. Uno strumento indispensabile per il controllo dell’elettorato è il controllo dei canali d’informazione attraverso cui l’elettorato s’informa. Se controlli le informazioni controlli l’elettore perché l’elettore non può far altro che ragionare su quello che sa, per giungere alle conclusioni che ritiene corrette Andando a braccio, i canali principali, alla rinfusa, comprendono la TV, i giornali, i libri, Internet, fino ad arrivare ai manifesti ed al passaparola. Quelli meno controllabili sono i libri ed Internet, tutti gli altri sono sotto controllo che, ancorché poco evidente, è ferreo quando tratta argomenti in contrasto con gl’interessi del proprietario del canale d’informazione Il controllo dell’elettore si completa con il voto di scambio, l’acquisto del voto e la minaccia fisica. Gli individui presi singolarmente, credono di ragionare in modo indipendente, ma in realtà si muovono su una base di fede che viene racchiusa e sostenuta da una crosta più o meno spessa di argomenti pseudologici il cui unico scopo è quello di supportare la fede professata. Il nucleo di fede viene costruito attraverso un martellamento continuo delle informazioni gestite a monte dai poteri dominanti che fanno appello, nel caso dell’elettore, più ai concetti emotivi (loro sono il diavolo) che a quelli della realtà dei fatti. Fatti che, quando vengono presentati, vengono selezionati escludendo o deprimendo quelli che sono in contrasto con la tesi da sostenere. Se l’elettorato, nonostante tutto, si dimostra indeciso e l’esito è incerto, si arriva anche a compiere attentati che sono un mezzo spiccio ed efficace per ottenere rapidamente ottimi risultati E adesso vengo alla tue osservazioni “1. Il voto è stato sempre truccato” Il voto è sempre stato manovrato. Gli unici momenti nei quali il voto non è stato manovrato in modo efficiente è stato quando la battaglia fra poteri forti ha avuto un esito incerto. Riconosci quei momenti dagli attentati, dalle minacce di guerra civile, e dai tentativi di colpo di stato. Incidentalmente, la delinquenza organizzata è un potere come gli altri, organico al sistema. “2. La maggioranza degli Italiani sono stupidi o mafiosi o entrambi.” Lassamo perde, direbbero a Roma. Alla maggioranza degli italiani la democrazia non interessa. Interessa solo il proprio tornaconto immediato ed è refrattaria a concetti che non le appartengono e che richiedono anche una certa fibra morale storicamente assente. Aggiungi l’indifferenza congenita e l’ostilità per il sociale, la resistenza a prendersi delle responsabilità civili, una ignoranza desolante e ottieni una massa facile da manovrare. Ci fai quello che vuoi. Sono carne da macello e viene trattata come tale. Giustamente Magistratura ed SB La Magistratura è fatta di uomini. Italiani con la cultura italiana che intendo al solito modo, cioè il modo di agire e di pensare con in più il corredo specifico della preparazione professionale e legale. Questi uomini si raggruppano in correnti politiche per trarne un qualche vantaggio. Già questo non dovrebbe essere permesso perché gli appartenenti al terzo potere costituzionale dovrebbero essere asettici politicamente Le correnti introducono un elemento di conflitto con il potere legislativo ed esecutivo invadendone il campo. Segnalano apertamente che il giudizio può diventare di parte se coinvolge dei politici. Ma fatta questa premessa per mettere avanti un argomento al quale sei sicuramente sensibile, occorre, caro Duca, che tu ti renda conto che SB è tutto meno che un innocente perseguitato. Io lo so che ti farebbe piacere sentir dire che SB è un perseguitato ma non è così. E non lo è non per una considerazione faziosa ma per le innumerevoli prove che si sono accumulate negli anni. SB è stato il peggior guaio mai capitato a questo paese dal dopoguerra Alcuni poteri hanno gestito le grane giudiziarie con la Magistratura con più discrezione e maggiore efficacia (Agnelli) mentre altri, che si erano troppo sovraesposti, sono stati condannati (Craxi). SB è continuamente sovraesposto per tante ragioni che è inutile rielencare. Dato l’enorme potere economico e politico che ha accumulato e la violazione continua delle regole di convivenza sociale e civile ,è inevitabile che venga continuamente posto sotto giudizio. Non ha perso una occasione di violare le più svariate leggi e, facendo leva sulle inefficienze della Magistratura ha sistematicamente inserito nella testa degli italiani che il problema è la magistratura e non SB Tornando all’inizio, tramite i canali d’informazione, che controlla, ti fa “ragionare” come vuole lui