W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

 

  By: gianlini on Giovedì 03 Novembre 2005 14:26

Tra l'altro, più ci penso e più trovo che la tassazione degli utili di una impresa sia sostanzialmente ingiustificata e priva di un fondamento giuridico valido Infatti, differentemente dal privato cittadino, le risorse di cui una impresa o società si avvale, sono quasi tutte private e in ridottissima misura riferite ad un bene pubblico

 

  By: GZ on Giovedì 03 Novembre 2005 13:59

Non è un caso che in Italia alcuni indicatori economici ^sono un poco migliorati di recente#http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/notiziari/notizia.php?id=111932&tipo=1&sez=ECONOMIA^ Qui hai che lo stato nella sua lungimiranza aiuta le famiglie con un ^"bonus" per i figli#http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/economia/finanziaria8/aiutifamiglie/aiutifamiglie.html^ stanziando un miliardo tondo (un bel 0.02% del bilancio statale), senza contare che ad esempio a Modena il comune aiuta offrendo 600 euro per neonato (se hai un reddito piuttosto basso) Ovviamente solo con il rialzo del petrolio lo stato ha incassato 4 miliardi in più automaticamente su benzina e gasolio senza bisogno di fare decreti perchè l'IVA è proporzionale al costo della materia prima e il comune di Modena ieri era sui giornali per avere battutto il record italiano di punti di patente ritirati (e relativa multe terrificanti) ma lo stato assistenziale consiste nel prelevare in modo surrettizio in silenzio metà del tuo reddito in quindici modi diversi e poi annunciare sui giornali e in TV che una piccola frazione di quello che ti è appena uscito di tasca è stato trasformato in "politica sociale" e lo stato interviene per aiutare distribuendo aiuti A differenza di una riduzione generale delle tasse che crea incentivi positivi, qui l'unico effetto certo sarà quello di rendere più attraente l'emigrazione di musulmani con donna sottomessa velata addetta alla produzione di quattro figli

 

  By: gianlini on Giovedì 30 Giugno 2005 12:58

Da un articolo su un'operazione contro dei nomadi e pedofili... ..IN AMBIENTI NOMADI - Le indagini hanno evidenziato che zingari residenti in città inducevano alla prostituzione minorenni, anche i figli, costringendoli a contattare i clienti simulando l'accattonaggio, e a spacciare cocaina. La permanenza in città dei rom sarebbe stata favorita da dirigenti della società privata responsabile dell'inserimento sociale dei nomadi nel contesto sociale che, in cambio di denaro, assicuravano la dimora abituale e procacciavano contratti di lavoro necessari per ottenere il permesso di soggiorno." cioè ESISTONO SOCIETà PRIVATE INCARICATE DELL'INSERIMENTO SOCIALE DEGLI ZINGARI!!??? MA SIAMO PAZZI!?!?? MA NON AVEVAMO FINITO I SOLDI!????

 

  By: Moderator on Venerdì 24 Giugno 2005 14:20

Mac(g)iste contro tutti

 

  By: gianlini on Venerdì 24 Giugno 2005 13:35

norton stavo per copiare ed incollare anche io io capisco che nell'immobiliare possano capitare un paio di casi fortunati, compro a 100 da uno che ha bisogno di vendere ieri e rivendo a 150 ad uno che ha un po' di soldi di cui non sa cosa fare ma come sia possibile per 25 anni riuscire sempre a lucrare e con ottimo profitto sulla compravendita di qualcosa di fisico, tangibile, di dominio pubblico (che i prezzi in via xxx siano a 4000 euro piuttosto che a 2500 lo sanno tutti i portieri della via, anche quelli dello Srilanka) su cui è difficile fare grandi voli pindarici mentali, è veramente un mistero! posso capire anche che qualcuno con ottimi agganci fra le banche (Pirelli RE), liquidità e capacità manageriali cavalchi l'onda della bolla immmobiliare che dura 3-4-5 anni, ma qui stiamo parlando di uno che dice di fare questo lavoro da 25 anni (e ammette di non avere costruito nemmeno una villetta!!!) mah!

 

  By: Moderator on Venerdì 24 Giugno 2005 13:04

"La guerra dei Titani" I titani dell'imprenditoria italiana a duello (imprenditori o impresari?) (ANSA) - ROMA, 24 giu - Nella sua nota Ricucci dice ancora: "Trovo altresì curioso la tendenza vetero-capitalistica manifestata dal dottor Montezemolo a voler distinguere tra immobiliaristi buoni e immobiliaristi cattivi, tra chi costruisce palazzi (gli imprenditori virtuosi nella visione montezemoliana) e chi si limita a fare trading nella finanza immobiliare, accumulando patrimoni privi di qualsiasi patente di 'nobilta' imprenditorialé". Perché, continua, "seguendo questa logica con rigore, nel purgatorio degli immobiliaristi vanno a pieno diritto inseriti importanti player nazionali ed internazionali, quali ad esempio Pirelli Real Estate e il suo amministratore delegato Carlo Puri Negri, più una variegata serie di Gruppi bancari, industriali e assicurativi". "Ricordo infatti al dottor Montezemolo - prosegue la nota - che tutti questi attori economici gli immobili non li costruiscono direttamente ma, esattamente come Magiste Real Estate, ne effettuano compravendita e valorizzazione sul mercato attraverso una variegata gamma di strumenti finanziari.E' così che, nell'arco di venticinque anni di lavoro (oggi ho 42 anni), ho potuto costruire un gruppo di 2,5 miliardi di euro di valore (tra partecipazioni mobiliari e immobiliari).Sarei curioso di sapere quale gruppo produttivo di tale valore ha costruito il Dottor Montezemolo in uguale periodo di tempo".(ANSA).

 

  By: Moderator on Mercoledì 22 Giugno 2005 16:56

Il più imbarazzante dei declini italiani è quello del turismo , in calo ,anche quello straniero. Con quello che offrirebbe l'Italia , o che offriva, è il segno di un'incapacità di massa da parte degli attuali abitanti del paese . Del resto per fare un esempio Rimini e dintorni,il cuore del turismo estivo, è fatto di palazzine che non stonerebbero a Catanzaro ; nazione di sole e mare , nelle camere non è arrivata l'aria condizionata e si passano le notti nell'afa e zampironi. A pranzo il tovagliolo che dura tutta la settimana ,col portatovagliolo col nome , sulla tavola la bottiglia del vino che a fine pasto con una strizzatina d'occhio finisce nel grande frigo con il latte e i salumi ,e che torna sulla tavola il giorno dopo finchè non è finita. Ho un amico che aveva un albergo a Levico e mi raccontava che dieci minuti prima dell'orario de pasti i clienti passeggiavano nervosamente davanti alla sala da pranzo , e che all'apertura , guai a tardare 30 secondi! ,si precipitavano famelicamente su tutto divorando cose incredibili e arrabbiandosi protestavano sempre che al piatto del vicino era stata servita una porzione più grossa. Quest'italietta , che ha pure dei lati simpatici , però non può essere capita da gente che viene dall'estero ;gli alberghi-mamma con le stanze per i clienti-figlioli vanno bene per la settimana del centro anziani organizzata dai comuni con meno di 5000 abitanti. Larry Williams si stupisce che a 50 anni gli italiani vogliono andare in pensione , ma a 50 anni sono vecchi , polverosi di dentro ,tutta la vita hanno cercato di svicolare e appena possono cercano di fermare il tempo... dopo che li hanno costretti a lavorare ... tornano dalla mamma. La mamma è una di quelle pensioncine italiche , la mamma è lo stato del welfare che è richiesto di intervenire anche per i buoni-pasto. Avrebbe anche dei lati simpatici e nostalgici , alla Amarcord, ma considerato che questi bamboccioni sono poi viziati , esosi ,cafoni, rumorosi,un pò ladri , non c'è da stupirsi che cali persino il turismo che tutti sanno che è una forza naturale dell'Italia con una forza intrinseca indipendente dagli attuali abitanti della penisola. Ce ne vuole per riuscire a far calare pure il turismo , con la globalizzazione.

 

  By: cisha on Martedì 21 Giugno 2005 19:32

Entro in questo topic visto che da altri post ci sono problemi di accesso al forum.......solo per dire che ancora oggi vediamo in orbita ERG mentre altri petroliferi tirano un po' il fiato (vedi ENI ed altri drilling). Questo secondo me per un semplice motivo e cioè che essendo ERG più specializzato nella raffinazione (vero collo di bottiglia di tutto l'affare petrolio) con impianti anche più moderni rispetto ai competitor, non soffre delle decisione dell'opec di aumentare la prduzione. Tanto che anzi più aumenta la produzione più ERG e le altre raffinerie lavorano. Comunque ERG ci deve avere qualcosa in più (magari pur essendo ipercomprato le sue potenzialità non sono ancora espresse nel prezzo) perchè io l'ho comprato quando Barra ha inserito Valero con la differenza che io ho già un plus valore del 22% in una settimana rispetto a Valero che ha un +11%. Per finire il discorso, nsieme a queste società occorrerebbe trovare titoli di società quotate che costruiscono e realizzano le raffinerie. Inoltre altri titoli che vedo ieri e oggi volare sono quelli delle energie altrenative (si capisce con un barile a 60 dollari) e tanto per non ripetermi un titolo su tutti ACTELIOS.

 

  By: Moderator on Lunedì 20 Giugno 2005 23:34

Ci metto pure questa : allego il confronto fra gli stipendi dei Parlamentari Usa rispetto al reddito medio delle famiglie Usa chè è di 2,9 volte .In Italia la famiglia media ha un reddito di 29.000 euro quindi i parlamentari dovrebbero , per essere pagati come negli Usa , guadagnare 84.000 euro , cioè 6500 al mese .Basta un occhiata per capire che i nostri sono stimati molto molto di più. Ridicoli comunque i compensi dei parlamentari americani (un onesto 2,9 volte quelli della famiglia media) , rispetto a quelli dei Ceo , che sebbene ridotti del 40% rispetto al 2000 , sono ben 50 volte quelli dei parlamentari. I nostri Ceo e i nostri parlamentari se dovessero essere pagati in base a PIL e Servizi erogati......

L'Italia dei primati economici - gz  

  By: GZ on Lunedì 20 Giugno 2005 22:53

Mah..... non so se sia il caso di alimentare l'ondata di qualunquismo del voto contro l'Europa e poi quello sulle staminali tirando in ballo la vecchia storia gli stipendi dei deputati e senatori... Sarebbe come se io ora dicessi che il motivo per cui il 99% dei deputati italiani ha votato la Costituzione Europea (in Italia niente referendum ovviamente) è perchè grazie all'Europa ci sono ora migliaia di cariche e posti super-pagati per i politici. Come se la prospettiva di guadagnare 290 milioni di lire netti più altri privilegi che ne valgono almeno altri 100 influenzasse la "visione dell'Europa" di una persona Come se qualcuno andasse in TV o scrivesse sul Corriere che l'Italia è il paese dove nessun deputato ha votato contro l'Europa perchè i nostri euro-deputati si mettono in tasca 144 mila euro all'annno (esentasse) contro 81 mila degli inglesei, 62 mila dei francesi, 55 mila degli svedesi, 32 mila degli spagnoli e 7 mila dei polacchi. Come se le scelte dei politici fossero dettate dall'interesse personale, tipo i commercianti o gli industriali o l'italiano medio che vuole solo inquinare e fare i suoi comodi. Come se non contasse niente che sono di destra o sinistra, pro e contro berlusconi, appartengono alla tradizione socialista o liberale, si richiamano a Cattaneo o al Che Guevara, pensano all'ecologia, alla pace, ai diritti delle donne e dei più deboli, allo sviluppo.... Finalmente una graduatoria in cui l'Italia è in testa a tutti.

L'Italia dei primati - gz  

  By: GZ on Lunedì 20 Giugno 2005 22:53

 

  By: Mr.Fog on Lunedì 20 Giugno 2005 21:47

Mail ricevuta oggi..........della serie " ci restano solo gli occhi per piangere". ----------------------------------------- MANDIAMOLI A LAVORARE : Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese. Inoltre la mozione è stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali. STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare) RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00) + TELEFONO CELLULARE gratis TESSERA DEL CINEMA gratis TESSERA TEATRO gratis TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis FRANCOBOLLI gratis VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis PISCINE E PALESTRE gratis FS gratis AEREO DI STATO gratis AMBASCIATE gratis CLINICHE gratis ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis ASSICURAZIONE MORTE gratis AUTO BLU CON AUTISTA gratis RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!) Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio) La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO. La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !! Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani...... PER FAVORE CONTINUATE LA CATENA.

 

  By: gianlini on Mercoledì 15 Giugno 2005 14:50

Questa era da inserire nel thread humour ma non l'ho trovato. Delinquere, estorcere e rischiare la vita ogni giorno per mano di qualche clan rivale, per far fare la cassiera alla figlia in un supermercato...... che sia anche questo un segno del declino dell'italia??? ----------------------------------- Il titolare di un supermercato di Messina, sottoposto a estorsione dal clan Vinci, era stato costretto a assumere anche la figlia del boss. Per questa estorsione, durata oltre un anno, i carabinieri del reparto operativo stamattina hanno arrestato 7 persone nell'operazione "Pino", dal simbolo della catena di supermercati. I provvedimenti cautelari sono stati firmati dal gip Massimiliano Micali su richiesta del sostituto della Dda Emanuele Crescenti. (AGI)

 

  By: Andrea on Mercoledì 01 Giugno 2005 18:31

Gianlini, lo speciale che Radio 24 ha dedicato ieri pomeriggio all'argomento parlava di cifre molto diverse (seppur ridicole in confronto all'oggetto dell'acquisizione): 350 milioni di dollari. Un paio di anni più tardi la stessa azienda ne valeva 9 miliardi, argomento usato per sostenere la tesi del furto di cosa pubblica. Non mi aspetto che su questo processo le informazioni distribuite (da chiunque) fossero particolarmente oggettive.

 

  By: gianlini on Mercoledì 01 Giugno 2005 17:13

no per 2 lire, pana, sei male informato per 7000 euri (equivalente in rubli di 7.000 euri per la precisione)