God bless America

Re: God bless America  

  By: gianlini on Giovedì 22 Giugno 2017 12:44

20 giu

While I greatly appreciate the efforts of President Xi & China to help with North Korea, it has not worked out. At least I know China tried!

 

e quindi? a breve bombarda lui Pyongyang?

Re: God bless America  

  By: pana on Giovedì 22 Giugno 2017 11:30

e tutta quest acqua che fa risalire illivello dei mari da dove viene?

se goggolo "sea levels" vedo solo livelli in crescita

Re: God bless America  

  By: XTOL on Mercoledì 21 Giugno 2017 18:11

spampana, come mai dimentichi di citare il particolare che la stessa cosa è accaduta anche negli anni novanta?

ti vedo distratto

Re: God bless America  

  By: pana on Mercoledì 21 Giugno 2017 09:56

arriva la nuova glaciazioneeeee

Troppo caldo, a Phoenix gli aerei restano a terra

 
Aerei a terra a Phoenix, in Arizona, a causa colpa del caldo estremo. La città nello Stato centro-occidentale degli Usa Stati Uniti è infatti investita da temperature fuori norma: in questi giorni la massima ha toccato i 49° centigradi. Così l’aeroporto City’s Sky Harbor, uno dei dieci più frequentati del Paese, ha cancellato 50 voli per sicurezza durante la parte più calda della giornata

Re: God bless America  

  By: NelloManga on Martedì 20 Giugno 2017 20:26

Non trovi curioso che solo di Putin e del suo agire per la propria nazione, Nello parli bene, e non ad esempio della Merkel, che per la Germania ha fatto e sta facendo  benissimo?

 

(Rispondo su questo thread, perché la Merkel con la fusione fredda poco c'entra)

 

La Merkel per la Germania, e per l’Europea intera, non ha fatto e sta facendo benissimo, bensì ha fatto e sta facendo malissimo.

Ergo non ne posso parlare bene, bensì devo parlarne male, anzi malissimo perché anche noi, l'Italia, stiamo pagando le conseguenze delle sue folli scelte di due estati orsono

 

La Merkel è andata al potere nel 2005, formando un governo di coalizione con i socialdemocratici – quindi, all'epoca, non ebbe una reale opposizione – e da allora al potere c’è sempre rimasta. Ha saputo ben gestire una nazione che, di suo, è ordinata e disciplinata e chiede di essere mantenuta nell’ordine e nella disciplina; in tutto ciò, onore al merito.

Tuttavia la prima ed unica volta che si è trovata ad affrontare una crisi internazionale di grandi proporzioni, inaspettata, priva di precedenti – la crisi dei migranti del 2015 – ha rivelato tutta la propria inconsistenza politica, operando scelte imbelli, folli e sciagurate, per le quali la Germania pagherà un conto assai caro nel futuro; noi, l’Italia, il conto della sua inettitudine – oltre che, naturalmente, della colpevole e vile inerzia dei nostri governanti - lo stiamo già pagando caro, con l’invasione di centinaia di migliaia di straccioni ciabattanti.

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Martedì 20 Giugno 2017 16:42

Quando uno e' agli ultimi stadi dell' alcolismo, lo giudichi male il suo patriottismo.

 

Gianlini>  gli altri gozzovigliano esattamente come prima.

 

E' vero ma nei limiti che questo non comporti la svendita e lo spolpamento dello stato. E' stato questo il cambiamento con Putin. Lo Yeltsin degli ultimi anni era -almeno apparentemente- un alcolizzato. Lo sbando dello stato era quindi nella situazione delle cose.

 

Per il resto concordo con NelloManga. Il problema non sono gli oligarchi che gozzovigliano, il problema è quando gli oligarchi compromettono la ragion di stato.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 21 Giugno 2017 07:24, edited 4 times in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 16:15

Nello, che Putin fosse più capace di Eltsin a gestire lo Stato ci può stare.

Ma non credo che sia stata questione di differente patriottismo

 

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 16:18, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: NelloManga on Martedì 20 Giugno 2017 15:55

La differenza fra Putin e Eltsin l’ha fatta in gran parte Putin e, in minor parte, il mercato mondiale delle materie prime. Naturalmente il contesto ha la sua importanza, ma, per avere un'idea della differente caratura dei due personaggi, si può considerare in quali modi e con quali risultati essi hanno gestito la crisi cecena.

 

È proprio la diversa dedizione allo Stato e alla Russia che distingue i due; Eltsin, da presidente, sovrintese alla svendita - e fu, letteralmente, una svendita - delle grandi imprese statali russe agli oligarchi, in particolare ad alcuni oligarchi che non avevano la minima dedizione né allo Stato né alla Russia – ma forse ce l’avevano per un’altra nazione ...

 

Sulla differente formazione scolastica dei due non discuto, ma il riferimento alla “grande scuola Comunista Sovietica” è tuo - ed è corretto, visto che l’”ingegnere” Eltsin già nel 1970, o prima ancora, era funzionario del Partito: non era un semplice iscritto, era un funzionario.

 

Gli oligarchi gozzovigliano ed hanno sempre gozzovigliato, in Russia, in Cina ed anche qui da noi, dai tempi del ricco epulone e da prima ancora; ma con le gozzoviglie puoi rovinare te stesso, la tua famiglia, la tua impresa, ma non una intera grande nazione. Negli anni novanta la Russia fu  impoverita, rovinata, messa in ginocchio, umiliata da ben altro che dalle gozzoviglie degli oligarchi.

Gli oligarchi che sono stati eliminati erano nemici dichiarati di Putin perché erano nemici MORTALI (seppur non dichiarati) della Russia.


 Last edited by: NelloManga on Martedì 20 Giugno 2017 16:00, edited 2 times in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 15:11

Questo il messaggio di Trump per la morte del giovane Otto

Io lo trovo abbastanza debole e segnala quasi impotenza ad agire

 

Melania and I offer our deepest condolences to the family of Otto Warmbier on his untimely passing.  There is nothing more tragic for a parent than to lose a child in the prime of life.  Our thoughts and prayers are with Otto’s family and friends, and all who loved him.

Otto’s fate deepens my Administration’s determination to prevent such tragedies from befalling innocent people at the hands of regimes that do not respect the rule of law or basic human decency.  The United States once again condemns the brutality of the North Korean regime as we mourn its latest victim.


 Last edited by: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 15:12, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 10:11

La differenza fra Putin e Eltsin l'ha fatta in gran parte il mercato MONDIALE delle materie prime. Dal 2002 in poi, i prezzi delle commodities di cui la Russia è ricchissima è esploso.

Non una diversa dedizione allo Stato e alla Russia. (ricordati l'episodio di Eltsin in camicia sul carrarmato, oltre al fatto che fu proproi Eltsin a chiamare al governo Putin).  Purtin era un funzionario dello Stato e dei suoi servizi segreti, Eltsin un ingegnere, quindi stiamo parlando anche di una scuola formativa diversa.

Tant'è che gli oligarchi russi sono ricchi adesso quanto lo erano allora, e tranne i nemici dichiarati di  Putin, che sono stati più o meno eliminati, gli altri gozzovigliano esattamente come prima.

Ma con il petrolio a 50 o 80 dollari e i prezzi di nichel, rame, alluminio, ferro, beni agricoli pentuplicati, anche il popolo ha potuto avere la sua parte.

 

Superyacht for sale: Russian billionaire puts his $300m luxury vessel on the market – complete with bomb-proof glass and a rotating bed – after he splashed out $450m on an even bigger boat 

 

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 10:51, edited 4 times in total.

Re: God bless America  

  By: NelloManga on Martedì 20 Giugno 2017 10:07

Anche Eltsin era figlio della medesima scuola Comunista Sovietica, eppure non si può dire che abbia dimostrato la medesima dedizione alla Russia.

Per non parlare poi degli oligarchi, anch'essi figli di quella stessa scuola, i quali la Russia l'avevano letteralmente venduta agli stranieri.

(a dire il vero, gli oligarchi erano anche figli di un'altra scuola, molto più antica di quella Comunista e che, anzi, aveva contribuito alla creazione del Comunismo)


 Last edited by: NelloManga on Martedì 20 Giugno 2017 10:07, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 09:33

Putin è figlio della grande scuola Comunista Sovietica, la sua dedizione alla Russia nasce da quell'imprinting lì

Un po' come Gano è figlio del Liceo Classico di Gentile

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 09:34, edited 2 times in total.

Re: God bless America  

  By: NelloManga on Martedì 20 Giugno 2017 09:17

... li si lascia liberi di andare dai concorrenti?

Magari fosse così!

La tragedia è che li si lascia liberi di governare la propria nazione.

 

(e Putin è REALMENTE un grande proprio perché non è un traditore della propria nazione e combatte i nemici ed i traditori della Russia)


 Last edited by: NelloManga on Martedì 20 Giugno 2017 09:20, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Martedì 20 Giugno 2017 08:55

Una volta i traditori li si impiccava...adesso li si lascia liberi di andarsene dai concorrenti.....

Re: God bless America  

  By: XTOL on Martedì 20 Giugno 2017 08:15

putin è un grande, biisogna ammetterlo:

Vladimir Putin offers fired FBI director James Comey asylum in Russia