Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Martedì 11 Settembre 2018 08:19

Si con le chiusure dei centri commerciali, tutti a messa....ma mi faccia il piacere!!... te vai a messa costantemente tutte le domeniche?... figurati, altro ipocrita....

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 11 Settembre 2018 08:17

Bullfin, tu idolatri Mammona nel giorno santo dedicato al Nostro Signore.

Pentiti!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Martedì 11 Settembre 2018 08:07

le chiusure della domenica dei centri commerciali è una gran puttanata, tipico di chi vuole regredire....gia' eravamo nelle statistiche in quelli che lavoravano di meno in Europa la domenica...un ulteriore aiuto ad Amazon (che non ne aveva bisogno)....

Continuiamo poi con il decreto dignita', ovvero la dignita' che manca dall'andare a casa da chi a sfornato (per chi lavora sul campo come me e non per i lavativi, fancazzisti, quaquaraqua alla muscio) una stronzata simile.

Avanti verso il baratro....

 

ps per altro quel demente qua sotto non si capisce perchè metta quelli della lega che sui provvedimenti citati centra marginalmente perchè sono prese di posizioni di Di Maio in primis....

 

 


 Last edited by: Bullfin on Martedì 11 Settembre 2018 08:09, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 11 Settembre 2018 08:02

La chiusura domenicale è apprezzabile, molto, così come è apprezzabile il lavoro sull'Ilva e la "nazionalizzazione" dell'autostrade. Avanti!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 11 Settembre 2018 07:58

La flat tax è un'altra cagata pazzesca!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Martedì 11 Settembre 2018 07:56

Il reddito di cittadinanza è una cagata pazzesca!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Martedì 11 Settembre 2018 00:56

Sfonda una porta aperta con me, Anti .

Ho sempre detto che il volano dell'economia è il credito.

Fintanto che si buttano dentro soldi tutto va bene.

Già a non incrementare diventa  un problema.

Diminuire poi è quasi impossibile.

Solo la Germania riesce a farlo.

Nel primo semestre del 2018 i crucchi hanno avuto un avanzo statale di 49 miliardi di Euro !

Quest'anno raggiungerano il rapporto del 60% tra debito e Pil.

Come è possibile ?

Hanno salari bassissimi rispetto alla produttività.

Questi salari contribuiscono da soli a produrre  un avanzo dello stato ,un mare di profitti delle aziende ,un avanzo commerciale con l'estero.

Ma i lavoratori tedeschi ,con i sindacati a braccetto della loro confindustria, stanno boni e non pretendono di più.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Martedì 11 Settembre 2018 00:23

Hobi,

io non ho mai letto un libro di economia, e le mie considerazione non possono essere rigorose avendo solo un supporto empirico.

Diciamo che derivano dalla lettura di articoli che ritengo interessanti e, soprattutto dai dati che cerco sempre di contestualizzare.

Un dato che adesso mi lascia molto perpresso e' l'Ibex che langue mestamente da un anno a 9300/9500.

La spagna e' il paese che e' cresciuto di piu' da alcuni anni, come e' possibile?

L'unica spiegazione e' che il debito e' cresciuto piu' del pil (40 punti), praticamente han buttato nell'economia montagne di soldi

ma han fatto cilecca e questo non piace per niente ai mercati.

Questo e' un altro indizio che mi porta a tifare per l'inflazione, quindi, ben venga un reddito di cittadinanza molto sostenzioso.

 

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Martedì 11 Settembre 2018 00:02

Anti tralasciamo il problema deficit /investimenti che è solo una questione di redditività degli investimenti.

Quindi ci sono investimenti buoni ed investimenti no.

Personalmente nella situazione nostra rischierei pure l'inflazione per fare investimenti buoni

Ma parliamo della parte più spinosa : deficit finalizzato ad un incremento dei consumi.

Ovviamento c'è il problema del moltiplicatore.

Purtroppo non sono ingrado ,almeno io ,di dare risposte soddisfacenti.

Quindi ...sono favorevole solo al" reddito di cittadinanza" ed a ridurre la tassazione solo a limitate categorie di lavoratori   perchè è GIUSTO farlo.

In più ,dal punto di vista della domanda ,questo incremento di deficit si tradurrebbe in consumi e non in risparmi.

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Martedì 11 Settembre 2018 00:09, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Martedì 11 Settembre 2018 00:00

Oscar!

Il reddito di cittadinanza e' importate per diversi motivi, purtrppo e' gia' finito in cavalleria.

Quello che e' sparito non e' il lavoro, il lavoro c'e', quello che e' sparito sono i salari, troppi lavori del cazzzzz.

Il reddito di cittadinanza, oltre a debellare la poverta', mette anche un freno alla corsa al ribasso di certi salari.

Ma se mettono solo 10 miliardi, allora e' solo aria fritta.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Lunedì 10 Settembre 2018 23:05

questo è vero...credo che fiscalmente parlando possa essere lo strumento piu' efficace per il rilancio dell'economia italiana, se in quantita' adeguata e bene concegnato. Pero' è prioritario che sia supportato da una struttura di forti incentivi altrimenti diventa estremamente deleterio per l'economia....

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Lunedì 10 Settembre 2018 22:55

Hobi,Anti,

il  reddito di cittadinanza se fatto bene può fare aumentare sensibilmente il pil,occupazione,prezzi e salari oltre fare diminuire la povertà

e disuguaglianza estrema,molto più della flat tax...............

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 10 Settembre 2018 22:41

Hobi,

la faccenda del moltiplicatore non vale piu', o meglio, vale solo nei paesi arretrati come e' intuitivo che sia.

Se vai a vedere i dati, nonostante la crescita esplosiva, il deficit USA e' aumentato piu' del pil, e anche il debito.

Ergo, nemmeno gli USA, cosi' come tutto l'occidente, riescono piu'  a trasformare in pil i soldi pompati nell'economia,

questo dipende dal fatto che la pancia della stragrande maggioranza e' gia' sufficientemente piena a differenza dei paesi arretrati.

La Spagna post 2008 ha fatto 40 punti di debito aggiuntivo, la Francia e l'Inghilterra 20/30, quindi, la crescita e' stata solo una

frazione della moneta pompata.

Ergo, per abbattere i debiti rimane solo unja strada: l'inflazione. Se aspetti la crescita reale stai fresco.

Questo e' il motivo principale per cui mi son convertito al ritorno alla lira e non certo quelle boiate sul divorzio

che han fulminato il cervello ai rettiliani.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 10 Settembre 2018 22:01

All’inizio succede proprio come dice Siri: l’economia migliora come del resto è migliorata l’economia americana.

Succede sempre così quando ,di  riffa o di raffa ,metti soldi nell’economia.

E’ il concetto dell’elicopter money che ,attenzione,non è una metafora.

I soldi vengono veramente distribuiti con bonifici indiscriminati.

Basta che i soldi arrivino nelle tasche di chi è in grado di spendere ..e il gioco è fatto.

E’ irrilevante se arrivano come debito o regalia.

Bisognerebbe avere solo l’accortezza di non mandare l’assegno a Bill Gates o a Del vecchio.

Siccome molti di voi sono un po’ somari vi diranno che “quei due lì “ fanno investimenti.

Balle spaziali !!!!

In ogni paese industrializzato ci sono montagne di soldi per i buoni investimenti.

In definitiva questa flat tax è una mega cazzata.

Al contrario bisognerebbe selezionare sapientemente sia consumi da incentivare che investimenti da fare.

E,dimenticavo, è necessario un governo che si pone in rapporto ,per lo meno dialettico,con il potere economico/finanziario.

 ...finora i soli Di Maio ,Toninelli e Buonafede si sono posti come contropotere.

Toti...che strano ...si è schierato invece con Autostrade.

Salvini ....che strano ..vuole migliorare il testo Bonafede ...

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 10 Settembre 2018 17:49

Dice siri che il debito iniziera' a scendere quando la flat tax comincera' a dare i suoi "frutti".

Ma ci rendiamo conto delle bestialita' che si raccontano?

Salvini, da parte sua, dice che la mattina, prima anocra di telefonare ai figli, guardo lo spread a quanto sta,

proprio lui che ha sempre detto che dello spread se ne fotte perche' "vengono prima gli italiani".

Insomma, una gabbia di matti.

Meglio sarebbe aprire la gabbia e mettere tutti i matti in liberta'. Questo dolce far niente sta diventando

sempre piu' pestilenziale.