Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Mercoledì 15 Marzo 2017 20:41

"Ma te Tradeosca, piu' che avere un saldo primario *ATTIVO* cosa proporresti di fare?"

 

Gano,innanzitutto un avanzo primario certifica esclusivamente che le entrate sono maggiori delle spese di quello stato,ma non dice nulla

di come viene creato e neppure lo si può considerare un risultato virtuoso perchè vi sono due modi per poterlo ottenere.Sia tramite un aumento

delle tasse sia tramite una riduzione della spesa pubblica.Mantendo ferma la spesa pubblica ed inefficiente e aumentando le tasse è

la soluzione Italia ovviamente la soluzione più semplice,ma con risultati catastrofici.

Il punto è che si tratta di una semplice scelta politica.
Significa o porsi come obiettivo di diventare un paese di serie A riformando tutto quello che c'è da riformare e adottando lo stesso atteggiamento degli altri paesi occidentali in tema di contenimento della spesa pubblica e di efficacia dei servizi offerti oppure ritornare al modello craxiano  e cioè svalutazione a doppia cifra, abbassamento dei salari, tassazione e redistribuzione tramite sussidi ai vari elettori che riscuotono cassa.
La gente pensa che la strada più corta e illusoria porta i medesimi risultati? La gente pensa che curare il sintomo è la stessa cosa di curare la malattia? Allora continuiamo così...

 

 

 


 

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Mercoledì 15 Marzo 2017 17:54

anti, a me piace qualsiasi cosa emerga dal libero mercato perchè è espressione della libertà degli agenti economici (che poi nella blockchain ci sia codice fiscale e generalità è una colossale sciocchezza).

hobi, confondere lo stato italiano con gli italiani è l'errore capitale.

è esattamente ciò che vuole qualsiasi parassita, indipendentemente dal livello a cui si è inserito a succhiare, sia in cima (politici e imprenditori), sia in fondo alla piramide (dipendenti statali e pensionati d'oro).

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Mercoledì 15 Marzo 2017 17:10

colpa dell euro ,della merkel, di prodi, di mazzini , di cavour

Sanità pubblica a Roma: nove arresti per corruzione e turbativa d'asta

Sei di questi sono ai domiciliari. Altre 10 persone sono indagate per traffici di influenze e falso, tra loro anche il deputato di FI Angelucci

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Mercoledì 15 Marzo 2017 17:07

Xol ,le va bene così :

Cittadini italiani ( e qualche straniero ) con la complicità di assessori danno l'assalta da 40 anni allo Stato Italiano( o se pensa che cambi qualcosa "agli italiani " ) ?

E poi le va bene che :

A furia di rubare gli attivi sono modesti ed il debito invece è enorme ?

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 15 Marzo 2017 17:02

Xtol,

fammi capire, te che sei un feroce oppositore dell'abolizione del contante come fa a piacerti il BITCOIN.

Quello e' quanto di piu' immateriale, piu' tracciabile, piu' evanescente, piu' invasivo possa esistere.

Nella catena blockchain rimane traccia indelebile di tutti i passaggi di mano del singolo bitcoin con tanto di generaliata' e codice fiscale.

Come cacchio fai a farti piacere una roba cosi' invasiva?

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Mercoledì 15 Marzo 2017 16:54

Noi da oltre quarant'anni stiamo invece dando  l'assalto,tramite ruberie,furbizie,genialità italiche allo Stato italiano.

Purtroppo vedo che l'interpretazione rimane sclerotizzata.

La frase corretta sarebbe "lo stato italiota da 40 anni sta dando l'assalto ai cittadini che hanno la sventura di risiedervi".

Finchè non ci si renderà conto che lo stato è un gruppo di individui che parassita una società, siamo condannati a continuare la discesa.

Cmq oggi sono in buona e vi faccio due doni, in memoria di quello stolto che pontificava "Il bitcoin è una cazzata e finirà nella pattumiera della Storia":

l’affermazione della blockchain è irreversibile e le valute digitali saranno presto adottate da tutti

e

Bitcoin: la corazza del libero mercato nel settore del denaro

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Mercoledì 15 Marzo 2017 15:48

Pero' guarda a caso i maggiori politici poi vengono foraggiati dalle grandi big mondiali...ma che strano....ah no...sono enti di beneficienza che elargiscono qualche emolumento così ai poveri politici mondiali....sisi...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 15 Marzo 2017 15:46

Hobi, sta dicendo cose piuttosto ovvie. Inoltre la domanda e' rivolta a Tradeosca, non a lei. "Cosa faresti in presenza di un saldo primario positivo con un debito pubblico che continua a salire?". L' opinione di Tradeosca, che invece non sara' sicuramente ne' ovvia ne' banale sinceramente mi interessa.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 15 Marzo 2017 15:58, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Mercoledì 15 Marzo 2017 15:27

Traderoscar ,non voglio intromettermi nei suoi contenziosi ..

Ma di striscio si è toccato un argomento in cui sono molto sensibile e che le zucche vuote ,non riescono a capire.

Ci ho provato molte volte con risultati zero .

Non ha senso chiedersi se le banche francesi o tedesche sono gestite da cretini o supercretini.

Il fatto è che anche loro non sanno una beata mazza .

Adesso investono in titoli italiani  e 10 anni fa hanno investito nei titoli della Grecia ...

Oppure che Traderoscar è un cretino perchè aveva obbligazioni General Motor ... o che Hobi ( cioè io ) è ancora più cretino perchè è rimasto dentro al fallimento Italease ..

Zucche vuote  ...fate paper trading così potete illudervi che c'è qualcuno che sa ...

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Mercoledì 15 Marzo 2017 15:15

Ma Gano!! che domanda stupida!!...Oscar semplicemente esproprierebbe le ricchezze di chi si è fatto il culo tutta la vita mettendo da parte i risparmi....e sai perchè...perchè lui il sudore della fronte a lavorare NON SA COSA SIA"!!!!!!!!!!!!!....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 15 Marzo 2017 14:30

Tradeosca, non mi hai risposto. Mi interessa davvero sapere cosa faresti tu.

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Tradeosca> "Debito pubblico torna a crescere, a 2250 miliardi"

 

Ma te Tradeosca, piu' che avere un saldo primario *ATTIVO* cosa proporresti di fare?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 15 Marzo 2017 14:24

Uno si chiede se il nostro debito e' davvero in quelle condizioni come e' possibile che il 40% se lo siano comprato gli stranieri. Siccome i maggiori detentori sono i tedeschi (e i francesi, te pareva?) allora sono proprio fessi. A degli imbecilli del genere sarebbe buona regola non pagarglielo. 


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 15 Marzo 2017 14:27, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 15 Marzo 2017 14:16

Si si, il debito lo han fatto gli sbarcati.

Questi padanari si erano un po' ravveduti ai tempi dei bot tanzanesi, delle trote, dei diamanti e delle finte ramazze.

Poi pero' si son resettati (come quei computer rattoppati) e son diventati peggio di prima.

Ma rob de matt!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: fultra on Mercoledì 15 Marzo 2017 13:55

Gianlini, o non sai legger o non sai capire cose leggi, L'intervento di Traderoscar mi pare accusatorio verso il debito pubblico, peccato che con quello ci si pagano pure gli sbarcati da altri mondi, e che pesano sulle finanze nostrane, poi però si tagliano le barelle agli ospedali, Ma i grillini dicono che così va bene. Per loro forse.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 15 Marzo 2017 13:47

In realtà il debito è stabile da luglio scorso, la notizia Ansa citata da Oscar infatti puntualizza:

"Il livello del debito raggiunto a gennaio non fa segnare un nuovo record (toccato a luglio 2016 con 2.255,2 miliardi)."

 

Fultra, bravo, ottima puntualizzazione. Alcuni luoghi comuni sono davvero difficili da sgretolare.


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 15 Marzo 2017 13:53, edited 3 times in total.