Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Venerdì 07 Dicembre 2018 16:52

muschio, avanti ci siamo già andati e abbiamo infilato la testa nel cappio

metti insieme il tuo andiamo avanti con le idee dell'articolo predetto: i greci e i romani rimpiazzarono l’idea del tempo ciclico e del rinnovamento della società con quella del tempo lineare” “La polarizzazione economica divenne irreversibile, non solo temporanea” – perché l’idea di rinnovamento venne perduta

tu sei (sembri) immerso nella mentalità occidentale (il marxismo è figlio di quella), ma ogni cosa di questo mondo ha un suo ciclo, inutile calciare il barattolo avanti

 

shera, quanto a bitcoin, questo è un articolo interessante:

Bitcoin e i tassi d’interesse reali. Una correlazione che fa capire molte cose

 

Bitcoin è quello che la gente vuole che sia.

Per questo è cosi’ difficile prevedere il suo andamento.

L’idea che le persone hanno di bitcoin sembra variare secondo le circostanze e su base geografica.

Nei paesi emergenti puo’ ancora diventare sinonimo di anonimato e di ecosistemi poco regolati, se le circostanze lo permettono.

L’occidente invece tende a imbrigliarlo nel sistema finanziario ufficiale, in modo da renderlo un asset di borsa come un altro.

Queste due idee di bitcoin si contendono l’immaginario dei mercati mondiali e finora nessuna delle due ha ancora prevalso sull’altra.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Venerdì 07 Dicembre 2018 16:30

"la creazione di moneta deve dipendere dalla capacità di ripagare di chi la emette"

Roba vecchia: tutto ciò è stato già scritto dalla Scuola austriaca, solo che erano un pò più seri e riconnducevano la "capacità di ripagare" al possesso di oro.

Su, andiamo avanti.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Venerdì 07 Dicembre 2018 15:50

XTOL mi complimento per l'umiltà con cui affronti un argomento complesso

essendo stato il primo al mondo a spiegare chiaramente che la moneta fiat è basata su violenza e coercizione, posso anticiparti che questo post è di immenso valore (quindi allacciati le cinture)...

 

un modo politicamente corretto per definirlo si chiama fiducia, confidenza nella moneta dicevi: questo punto deve essere chiaro altrimenti finisci nel girone di bullfin il secchione

Innanzitutto la moneta fiat è tenuta su da due entità:

  • una all'interno dei confini dello stato sono gli esattori fiscali (GDF, Equitalia, Messo comunale,Autovelox, annonaria, etc)
  • una all'esterno (i marmittoni dell'E.I. o i marines) capisci da solo perche la lira non la accettava nessuno all'estero, mentre gli emiri compravano tutto dalle aziende usa

 

Ora se sei stato attento dovresti chiedermi perchè accettano l'euro con discreta disinvoltura quando vai all'estero anche se non esiste un esercito europeo: in una parola, austerity. E non solo, nessuno accetta gli euro come moneta di riserva, al massimo solo per diversificare, perchè comunque l'europa dei paesi forti ha l'avanzo primario. L'avanzo primario non è tanto bello a meno che esporti servizi.

 

Non ti illudere: l'avanzo primario è carta contro valore, la svizzera infatti stampa e compra azioni, anche il giappone lo fa. In pratica scambi un click della banca centrale con tecnologia, dividendi, proprietà fisiche. Non male ma questa magia nasconde un imbroglio. Ci stiamo arrivando, OK?

 

Perchè chi lavora in banca non vuole la BC di una nazione controllata dai cittadini, democraticamente? bensi dai enti privati: fondazioni, società quotate e quantaltro.

 

Ti faccio un esempio, se Gianlini ti dicesse che solo i taxi possono portarti in aeroporto lo manderesti a quel paese, giusto? perchè sai che ci puoi arrivare anche in altri modi, ti hanno dato la licenza, non quella bancaria, quella per guidare. Non ti hanno detto che solo i tassisti sanno guidare e se fanno incidenti è colpa dei pedoni o dei clienti.

 

Negli ultimi anni, gli stati avanzati hanno fatto svalutazione competitiva, tassando i poveracci, ma potrebbe esistere una moneta più equa? Semplicemente sì, questo è accaduto perchè le aziende multinazionali e le banche multinazionali, controllano le scelte dei politici nazionali e dei burocrati europei, e se ne infischiano degli interessi degli stati sovrani.

 

Qui arriva il bitcoin e le crittomonete, o meglio il registro condiviso distribuito, che è una tecnologia open source, ovvero costa zero ma ha enormi potenzialità: pensa alla ruota o all'invenzione della filigrana per capire quanto vale una crittomoneta. In modo simile a come succede ora sui blog (prima c'erano i giornali) avremo la MONETA LIBERA.

 

Quello che manca non è una nuova crittomoneta, come per arrivare all'aeroporto senza taxi non serve una ruota che devono ancora inventare, ma un insieme di persone che la usano ed enti terzi che certificano la bontà della creazione di moneta (non mining, un meccanismo random, perchè il bitcoin è un ambiente di test quindi la moneta è generata da un algoritmo random) la creazione di moneta deve dipendere dalla capacità di ripagare di chi la emette. Ovvero tu.


 Last edited by: shera on Venerdì 07 Dicembre 2018 15:56, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Venerdì 07 Dicembre 2018 15:37

gianlini, dove sei? spiegaci un po' l'insito inestimabile valore del post di spampana

 

Next is Italy, La Prossima è l'Italia

  By: pana on Venerdì 07 Dicembre 2018 15:12

consiglio questo

I manager a lezione dagli asini: così ci insegnano a controllare le emozioni

 


 Last edited by: XTOL on Venerdì 07 Dicembre 2018 15:38, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Venerdì 07 Dicembre 2018 15:12

consiglio questo

I manager a lezione dagli asini: così ci insegnano a controllare le emozioni

I manager a lezione dagli asini: così ci insegnano a controllare le emozioni

 

Gli asini sono come uno specchio che riflette sia i punti di forza che quelli di debolezza, facendo emergere tensioni, paure, attitudine alla leadership. Per superare un ostacolo devono percepire emozioni positive e non arrendevoli, proprio come i dipendent

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Venerdì 07 Dicembre 2018 15:05

a me è piaciuto molto l'articolo proposto da lutrom, e ho trovato stimolante anche questo:

Il Ritorno di Michael Unterguggenberger ( all’insaputa di Giggino )

 

mi pare che piano piano tutto converga: da una parte la comprensione dell'"anima" della moneta fiat, dall'altra la necessità di trovare una via di uscita dal nodo scorsoio che quel tipo di mezzo di scambio sta stringendo al collo dell'umanità tutta.

come detto da tempi immemorabili (prima ancora di capire), si tratta più che altro di stabilire chi pagherà il conto, e non sarà un conto leggero.

le proposte mmt et similia non sono stupide, ma presuppongono di poter controllare le conseguenze inattese.. prima fra tutte la perdita di confidenza nel valore della moneta.

lo stesso dicasi dei tassi negativi, degli elicotteri monetari

non funzionerà


 Last edited by: XTOL on Venerdì 07 Dicembre 2018 15:07, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 07 Dicembre 2018 13:38

Anti,ammettiamo che tu abbia aperto un conto in $ presso Banca Intesa a Milano.

Ipotizziamo pure che tu  decida un bonifico a mio favore presso la HSBC di HK.

Avviene questo .

Banca Intesa tramite Swift da istruzioni ad JPMORGAN  NW ,presso la quale ha i fondi  ,di trasferire l'importo a BOFA LA corrispondente HSBC  ,che poi mi accrediterà ad HK.

La morale è che senza l'intervento delle Banche USA non si possono muovere i $.

Lo stesso ovviamente avviene per l'Euro.( cui devono intervenire le banche aderenti al sistema ) e per qualsiasi altra moneta.

Ma il $ è la principale moneta di riserva del sistema finanziario mondiale e non ci puo essere un matto ( o una corta suprema serva del matto ) che ti fa un ordine presidenziale e ti stoppa tutto .

E questo è il motivo per cui il remimbo cinese non puo diventare moneta di riserva perchè il conpagno XI ha 10 volte più poteri del trumpanaro.

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 07 Dicembre 2018 13:40, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 07 Dicembre 2018 13:23

Quindi, se il Compagno Xi si vende qualche migliaio di miliardi di Tbond i dollari che "incassa" restano

comunuee sul sitema bancario USA e il trumpanaro col piffero che glieli consegna.

Ecco perche' ha l'ardire di atteggiarsi a mo' del guappo di Forcella.

Quanto agli europei, vero che possono pagare in euro, ma poi gli iraniani non possono convertire in dollari.

Alla luce di queste considerazioni quelli che volevano fare un circuito alternativo al Swift son dei veri somari.

Del resto quando i protagonisti sono Maduro, Bolsonero, Orban e Putin non potrebbe essre altrimenti.

Ma rob de matt!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 07 Dicembre 2018 12:32

Ieri sera ho scritto una cosa sbagliata ( me lo sentivo e quindi stamattina ho trovato la spiegazione ).

 

"Qualche mese fa la Commissione Europea ha istituito una commissione di esperti per mettere a punto un veicolo finanziario tramite il quale salvaguardare le aziende europee in rapporti d'affari con l'Iran.

Non penso che ci siano riusciti.

Evidentemente non sono riusciti a superare tecnicalità sul rischio di cambio che ,però,non mi so spiegare."

 

Ora il "rischio di cambio "  non c'entra una beata mazza.

C'entrano le tecnicalità propria dei trasferimenti di valuta.

Provo a spiegarla in due parole.

Avere un conto in $ al di fuori degli USA è una finzione.

Nella realtà i $ sono solo negli USA e si muovono solo all'interno degli USA .

Ed i movimenti sono fatti tramite istruzioni ( Swift ) impartite dalle banche estere in cui sono stati depositati.

E' quindi evidente che all'Iran non possono arrivare $ senza che passino per le mani di banche USA.

Ora essendo il $ la principale moneta di riserva ,non è più accettabile essere messi sotto schiaffo da un pazzo.

 

Hobi

 


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 07 Dicembre 2018 12:36, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 07 Dicembre 2018 10:10

Articolo totalmente condivisibile.

Il debito opprimente quale motore di sviluppo e l'azione dissennata delle banche centrali per forzarne la diminuzione del costo e PROTEGGERE I CREDITORI....finirà male.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Venerdì 07 Dicembre 2018 09:30

Anche di commentare le prestazioni del Milan se è per questo....(ricordo ne scrissi qualche tempo fa, dopo il derby)

Questi sono i rivoluzionari 2.0

 

11 h11 ore fa

'azzo ma Salvini con la responsabilità di un Ministero e poi di fatto della manovra economica che è un caos totale sulle sue spalle. trova il tempo di leggere e rispondere ai tweet di Pamela Anderson ?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lutrom on Venerdì 07 Dicembre 2018 08:21

L’Italia, l’Unione europea e la caduta dell’impero romano

http://vocidallestero.it/2018/12/06/litalia-lunione-europea-e-la-caduta-dellimpero-romano/?fbclid=IwAR1Akz8cO2DPwEiwnFR5GHqZDpOQYfxVw10mFXw3fhWBMQEWFA8ngGxEIoo


 Last edited by: lutrom on Venerdì 07 Dicembre 2018 08:24, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Venerdì 07 Dicembre 2018 08:02

premio pirla dell'anno.....si avra' perdo un 4% in piu' dell'Italia, ma quanto è cresciuto prima di piu'...ROB DE MAT!!!!

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Venerdì 07 Dicembre 2018 00:20

bell'intervento di Zingaretti, grazie..

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Venerdì 07 Dicembre 2018 00:18

Bullfin, Salvini sulla ruspa è un atto simbolico per fare sentire la presenza dello stato dove è stato assente per anni ed ha permesso quello scempio,

tant'è che lo stesso Zingaretti dice : «Sono felice che il ministro sia qui - risponde Zingaretti - Non c'è in corso una battaglia politica ma la lotta dello Stato per riportare la legalità in una zona difficile della città. Se ci uniamo la battaglia si vince». Il governatore annuncia anche che nelle prossime settimane la Regione prenderà in gestione altri 40 beni confiscati di un pacchetto di 490, tra i quali anche la villa del 'Cecatò Massimo Carminati a Sacrofano.

 

Quindi le critiche di quel scrittore sono fregnacce senza senso ,stupida polemica politica.