Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Mercoledì 04 Gennaio 2017 22:09

è facile willy: o imprenditore e dipendente sono entrambi liberi di interrompere il rapporto quando e come gli pare, oppure entrambi sono obbligati a proseguirlo.

si chiama reciprocità

è un principio insopportabile?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lutrom on Mercoledì 04 Gennaio 2017 21:39

Ottimo intervento,Gano!

Per fortuna ci sei tu e pochi altri, altrimenti Anti e soci potrebbero dare ai visitatori l'impressione di essere capitati in un forum di ritardati mentali.

XTOL  

  By: Lmwillysuccio on Mercoledì 04 Gennaio 2017 19:34

'2- oppure il rapporto di lavoro può essere interrotto da entrambi, se trovano di meglio.'

 

ecco, definisci il 'meglio' ... intendi schiavi ? 

attualmente la globalizzazione tende a questo, alla schiavitù ... o pensi che coi voucher o a suon di 500/600/700 euro al mese (quando ti va bene e lavori) ci si può realizzare ? se pensi che tutti possano guadagnare un sacco stai proprio fuori ...

 

 

 

ma porca zozza, mi è finito altrove pure questo post ...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 04 Gennaio 2017 18:37

Antitrader>  "si e' aggiunta alla numerosa lista di quelli che: usciamo dall'euro (MA ANCHE NO)"

 

Quello che ha detto Le Pen sulla valuta francese e la valuta europea è un po' una supercazzola, come il referendum (impossibile) sull' euro di Grillo. Il problema di uscire dall' Euro è chi si prende la responsabilità di farlo. Specialmente di annunciarlo in campagna elettorale. In aprile in Francia ci sono le elezioni, anche se tu credessi che uscire dalla moneta unica fosse l' unica cosa giusta da fare, faresti una campagna elettorale per un'  uscita senza se e senza ma? Dai... io no. Le Pen propone qui un compromesso. Poi se eletta si vedrà.

 

Ma la cosa interessante è che in Francia chi vuole l' uscita dall' Euro vuole anche la ridenominazione del debito nella valuta locale. Cosa voglio dire: se e quando usciremo dall' Euro dovremo avere la Francia al nostro fianco. E questo significa un governo Le Pen. Se vince Fillon la Francia non esce e non usciamo nemmeno noi. Ma se vince Le Pen si esce tutti, alle condizioni che ha appena descritto. Quanto basta per far rifare alla Germania la Westfeldzu... (non è un caso che i francesi previdentemente non abbiano mai rinunciato all' arsenale atomico). Un' altra cosa, la Le Pen è data svantaggiatissima, ma io penso invece che qualche possibilità di vincere ce la possa avere. Voi forse non ve ne accorgete, ma i tempi stanno cambiando con una velocità impressionante.

 

PS. E' tanto che lo dico, da tempi non sospetti, che l' uscita dall' Euro partirà dalla Francia, non dall' Italia e tanto meno dalla Grecia.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 04 Gennaio 2017 19:12, edited 16 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Mercoledì 04 Gennaio 2017 15:55

"Oscar... lo riconosci?"

 

Morphi, certo che li conosco!!! L'assessore è Davide Mora facente parte della giunta precedente a Pizzarotti (tutti in galera)

L'aggressore(giustificato) è un commerciante rovinato come tutti nella zona per la ristrutturazione inutile di piazza

della stazione che è costata diversi miliardi ed ha tenuto bloccato la zona per qualche anno e non è l'unico caso di sperpero del denaro pubblico a Parma................

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 04 Gennaio 2017 15:35

Ecco, praticamente si e' aggiunta alla numerosa lista di quelli che: usciamo dall'euro (MA ANCHE NO).


 
 

But this time she said that after a referendum, Europe should retain a common currency, the euro, in parallel to the French franc. It was the first time Le Pen had recognized, however implicitly, that withdrawing from the euro zone unilaterally could bring about currency fluctuations, which the ECU was designed to prevent. Most French voters do not support withdrawal from the European Union, according to polls in 2016.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 04 Gennaio 2017 15:30

Mercato del lavoro liberalizzato al 100% e, poiche' sono Comunista, salario di cittadinanza per tutti e senza tante menate cavillose, per tutti intendo proprio per tutti (Marchionne compreso il quale, ci si puo' augurare, lo devolvera' in beneficenza).

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 04 Gennaio 2017 15:29

Marine Le Pen Wants France Out Of The Euro, Will Redenominate French Debt In New Currency

 

Questo potrebbe essere il templato per l'uscita dall'Euro.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Mercoledì 04 Gennaio 2017 14:05

la cassazione il 7 dicembre ha ribadito che chiunque dipendente può essere fanculato in qualsiasi momento perché il suo padrone vuole guadagnare di più...

1- o non si può licenziare per guadagnare di più, e quindi anche il dipendente non può andare a lavorare da un'altra parte

2- oppure il rapporto di lavoro può essere interrotto da entrambi, se trovano di meglio.

scegli l'ipotesi 1 o la 2?

L'assessore...  

  By: Morphy on Mercoledì 04 Gennaio 2017 12:31

Oscar... lo riconosci?
 

 


 Last edited by: Morphy on Mercoledì 04 Gennaio 2017 12:42, edited 2 times in total.

Anti  

  By: Lmwillysuccio on Mercoledì 04 Gennaio 2017 12:17

volevo mettere quel post nel thread blackout, con questo forum non so cosa mi succede ...

comunque, le grandi case auto non vogliono farci respirare, è ormai chiaro a tutti (stavo vedendo ora la golf elettrica aggiornata, costa il doppio dell'identica in versione puzzolente, non esiste spiegazione possibile diversa dallla volontà di NON venderla) ... fortunatamente c'è chi grande non è ancora e se ne frega, tipo Elon ma anche tipo quei ragazzotti tedeschi che vogliono vendertela solare, la lasci parcheggiata al sole e si ricarica (loro dicono mediamente 30 km ricarica solare al giorno, si, a Monaco, io sto a Roma ... altro che 10.000 km gratis l'anno senza manco attaccare la spina ), vogliono venderla tra due anni (ormai chiunque può diventare un produttore di auto, basta vedere le poste crucche, prendi pezzi qui e là e li monti), se riusciranno la compro

https://www.sonomotors.com/en/test-drives-and-next-steps/

:-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 04 Gennaio 2017 12:15

Attenti al MIB, lo spread volteggia a 160 (e non scende) come un lugubre uccellaccio e la Troika ha gia' preparato i troller.

Intanto Draghi fa il tapering (seppure di soppiatto) e se non lo fa allora l'euro gli va a 0 (ZERO).

Ciao ragazzi!

Meno male che la troika c'e' (e chi lo disinfesta se no il paese? l'avvocato siciliano pitruzzella?).

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 04 Gennaio 2017 11:34

Will, anche la fiat presenta la sua auto elettrica, ma ha fatto l'errore di tutti: ci ha infilato dentro troppe boiate quali la guida autonoma e altre fesserie quali "l'auto sempre connessa" (connessa a chi?).

A nessuno viene l'idea banale, devono fare un'auto elettrica che costa al max 5.000 USD senza tutte quelle boiate dentro. Il motore elettrico costa un cazzzz (e non si scassa mai).

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 04 Gennaio 2017 11:28

Ho chiuso l'oro, che gioco stupido quello sull'oro, si vince sempre. Solo che ci ho messo l'artiglieria leggera, i contratti mini come un trader in erba. Non avevo mai fatto l'oro (o quasi).

Questo sara' l'anno delle sperimentazioni, a parte il ribasso secolare aperto sul MIB faccio l'oro, le valute e qualche materia prima che devo ancora scegliere.

 

tesla  

  By: Lmwillysuccio on Mercoledì 04 Gennaio 2017 11:27

tesla ha venduto nel 2016 il 50% di auto in più rispetto il 2015 (poco più di 76.000 in totale), quel 50% sono tutte model X mentre le S sono rimaste stabili, risultato inferiore alle speranze ma comunque buono, ricordarsi che l'anno prossimo conta di vendere 500.000 auto, oggi Elon fa due chiacchiere con gli investitori nella sua erigenda ma già attiva gigafactory, uscirà qualche altra chicca di sicuro ...