Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: alberta on Lunedì 18 Giugno 2018 13:04

Sintetica ma interessante analisi di chi ci ha guadagnato di più dalle politiche BCE dal 2006 al 2017.

https://www.lettera43.it/it/articoli/economia/2018/03/13/risparmi-interessi-debito-pubblico-italia-germania-francia/218595/

Ancora una volta, gira che ti rigira, i Paesi Euro più ricchi hanno avuto i maggiori benefici...... alla faccia della Moneta Unica.....

Si dovrebbe discutere anche di questo, a proposito di redistribuzione delle risorse...... e di armonizzazione dello sviluppo....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Lunedì 18 Giugno 2018 12:48

Gianlini, perchè quando fa caldo la gente va sotto l'ombrellone, perchè per sciare si va in montagna d'inverno, perchè i criminali vanno in italia e non in svizzera? domande a cui solo gli utenti più avanzati di cobraf sanno rispondere, certo su repubblica non te lo scrivono e ti raccontano la storia del migrante che è diventato imprenditore, prende i soldi dello stato e li gira ad altri migranti, perbacco il nuovo Steven Jobs arriva dall'africa!

Willis purtroppo in sicilia dicono che la mafia non esiste, in realtà esiste eccome ma è una rete di dipendenti pubblici, politici e imprenditori che usano le cosche per fare affari.. la cupola della mafia sono alcune decine di migliaia di persone, tutte o quasi fuori dalla sicilia

olimpiadi, expo, stadio, qualsiasi opera pubblica è malata... oggi hanno arrestato il ceo di audi per reati che in italia ti danno le stock options...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Giugno 2018 10:12

Quello che intendo è che la multietnicità, in tutte le sue sfaccettature, dall'indiano ganzo al marocchino spacciatore, è in grado di solleticare l'immaginario, e questo rende una conversazione che verta su queste tematiche molto gradevole

Vedere dal vivo persone che fino ad ieri avevi solo lette descritte in qualche romanzo di Kipling, di Garcia Marquez o di Dostojevski, oi rappresentate in qualche foto di epoca coloniale, è bellissimo.

 

Detto questo, con il marocchino spacciatore difficilmente si ha a che fare, a meno di non drogarsi, mentre albanesi, rumeni e compagnia bella dell'est europa sono sempre un pericolo per tutti, perchè oltre a rubare, spesso sono violenti e crudeli:

Sarebbe interessante sapere come fanno gli svizzeri a farli giocare a calcio senza doverne subire le visite casalinghe.

"In particolare, si è appurato che gli autori dei reati, suddivisi in tre diversi gruppi criminali contigui tra loro (di cui uno formato da soggetti di nazionalità albanese stanziale proprio a Stradella, uno da soggetti di nazionalità rumena e moldava stanziale nel paesino collinare di San Damiano al Colle e uno da individui di nazionalità moldava e kosovara stanziale nel piacentino), erano soliti agire in modo coordinato per la commissione dei diversi delitti, avvalendosi anche della partecipazione occasionale di altri soggetti, perlopiù connazionali ma anche di nazionalità italiana.

Durante tali delitti, alcuni dei quali piuttosto efferati ovvero commessi in modo mirato in danno di persone anziane (facilmente più aggredibili), i malviventi erano soliti ricercare e asportare, oltre al denaro contante, monili in oro, orologi di pregio (tipo Rolex e Panerai), armi, bici da corsa, attrezzature e macchinari di valore, veicoli, capi d’abbigliamento e borse di marca."

http://www.vigevano24.it/2018/06/18/leggi-notizia/argomenti/cronaca-14/articolo/furti-e-rapine-nel-nord-italia-sgominata-una-banda-nelloltrepo-pavese-23-persone-arrestate.html


 Last edited by: gianlini on Lunedì 18 Giugno 2018 12:13, edited 7 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 18 Giugno 2018 09:54

Ripeto, nel mio ambito ho contatti con cinesi e con indiani, che mi sembrano di molto ganzi. Del marocchino che spaccia lo leggo sul giornale. Di più non so.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Giugno 2018 09:46

Ad esempio venerdì che era appena finito il ramadan, in giro c'erano tantissime donne musulmane vestite con vestiti molto belli, colorati, ricamati. Sia bengalesi che marocchine che arabe.

A me non  dispiaceva per niente vederle in giro. 

Fra il marocchino che spaccia e lo scienziato indiano o il ricco commerciante cinese, vi è tutta una gamma di sfumature intermedie, Gano.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 18 Giugno 2018 09:38

" 'A me di parlare di stranieri, immigrati, negri , piace sempre molto. è un argomento molto interessante.'

 

a me invece si sfragolano le palle

trovo molto più interessante discutere della lotta alla schiavitù (ora la chiamano 'precariato'),"

 

A me interessa invece di più parlare di geopolitica globale, forse perché è quello il mondo che incontro ogni giorno. Pur capendo che sono espressione di problemi reali, il marocchino che spaccia o il precario al call center è difficile che ci venga in contatto.

 

Forse per quello che mi piace l'immigrazione cinese. Perché sono quelli più internazionali e gli unici (veri) immigrati con cui vengo in contatto. Rispetto ad africani e marocchini sono un altro mondo. Magari a calcio sono delle schiappe, ma chi se ne frega.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 18 Giugno 2018 08:51

'A me di parlare di stranieri, immigrati, negri , piace sempre molto. è un argomento molto interessante.'

 

a me invece si sfragolano le palle

trovo molto più interessante discutere della lotta alla schiavitù (ora la chiamano 'precariato'), dell'eliminare quanto prima le fossili (l'autoproduzione e autoconsumo rinnovabile NON più gravabile da oneri fino al 2026 dopo le schifezze piddine è una buona notizia), di sanità PUBBLICA, di giustizia non derisa dalle prescrizioni, dei ladri in galera con condanne definitive, ecc. ... 

tutti stanno cercando di frenare il M5S, bisogna difenderlo con la violenza


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 18 Giugno 2018 08:58, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Lunedì 18 Giugno 2018 08:03

alziamo il livello della discussione

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Giugno 2018 07:56

Gano, il mio era un modo per portare l'attenzione sulla curiosa composizione della nazionale di calcio svizzera e sulla sua improvvisa competitività.

Ripeto, della nazionale italiana me ne frega proprio niente.

A me di parlare di stranieri, immigrati, negri , piace sempre molto. è un argomento molto interessante. 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 18 Giugno 2018 08:00, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 18 Giugno 2018 00:22

Gianlini> "ci saremmo qualificati per i mondiali....."

 

Gianlini> "A me della qualificazione frega niente,"

 

 

Boh... qui ci sono dei problemoni.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 18 Giugno 2018 00:03

L'esempio eclatante e' la Francia che, fino agli anni 90, e' sempre stata una schiappa dal punto di vista calcistico.

Da quando la nazionale e' piena di "negri" e' diventata una potenza mondiale.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 17 Giugno 2018 23:25

A me della qualificazione frega niente, Gano.

Notavo solo lo spropositato numero di kossovari e negri nella Svizzera.....


 Last edited by: gianlini on Domenica 17 Giugno 2018 23:26, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 17 Giugno 2018 22:59

Non ci siamo qualificati perché il CT è un cazzone. Se voleva la squadra ci sarebbe stata, bastava coltivare di più i vivai e le giovanili invece di mandare in campi vecchi spompati. 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 17 Giugno 2018 22:43

Certo che se avessimo naturalizzato anche noi una decina fra negri e kossovari come ha fatto la Svizzera,  ci saremmo qualificati per i mondiali.....

MA così è troppo facile....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 17 Giugno 2018 21:56

la teoria antitraderiana subito smentita dai fatti.....Brasile 1 Svizzera 1....negri ve ne sono, non vi sono corsi in Brasile...etc..