Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 29 Marzo 2018 12:32

Bravo Oscar!

Hai impugnato la ramazza e hai fatto una bella pulizia di tutte le stronzate scritte qui sotto.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Giovedì 29 Marzo 2018 12:23

Oltre alle tasse dirette(irpef,ires,ecc) vi sono le tasse indirette che sono la fonte delle maggior entrate dello stato,nessuno ne parla,ma

è qui che si creano le maggiori disiguaglianze.Ve ne sono di tutti i tipi dalla tassa sul "macinato" ecc.ecc.all'ultima sulle sigarette elettroniche,

ste teste di cazzo!!!!!

 

Tuttavia,fare un confronto in materia di tasse dirette con Francia e Germania lasciando perdere gli USA che sono un altro mondo

in materia fiscale,l'italia risulta la meno egualitarista.

Per farla breve,in Germania le tasse vengono pagate in modo più spalmato del nostro sistema,la maggior parte delle tasse le pagano

chi ha un reddito superiore a 70 mila euro,mentre in italia gli scaglioni più colpiti vanno da 20 a 50 mila euro.

Addirittura negli USA a pagare la maggior parte delle tasse,sono chi supera 200 mila dollari cioè il 4% della popolazione,il 62%

della popolazione è sotto i 50000 dollari e per effetto delle forti detrazioni,non paga un caz.

Vi è differenza anche dal lato meno abbienti.Coloro che dichiarano meno di 15000 euro,contibuiscono in italia per il 5-6% del reddito,

in germania versa solo il 2,7 delle tassi globali.

Forse in italia vi sono meno ricchi? Se si applicasse una patrimoniale è stato calcolato che il gettito,per i patrimoni superiori a 1.000.000 di euro,

a secondo dell'aliquota sarebbe da 10 a 18 miliardi.In Francia con lo stesso sistema lo stato incassa circa 4 miliardi.

Quindi,nonostante il minor reddito in italia sono pochi i ricchi e ricchissimi,ma molti coloro che possiedono patrimoni da ricchi.

Ci sarà pur un motivo.........................ed è qui che vi sono le grandi disuguaglianze in italia.

 

 

 

 

 


 Last edited by: traderosca on Giovedì 29 Marzo 2018 12:26, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 29 Marzo 2018 12:11

" La vera mossa da fare sarebbe portare TUTTE LE PENSIONI a 1000 euro al mese "


Bravo Gian, la classe non e' acqua.

Invece cosa si fa? si stanno sacrificando intere generazioni di giovani per dare 275 miliardi a 16,5 milioni di vecchi rincoglioniti (fra qualche anno nel conto mi ci metto anche io).

Tra le altre cose, dice Cazzola (che la materia la conosce meglio di chiunque altro), mettere quota 90 o quota 100 e' un'altra boiata a favore dei prossimi vecchi (e a danno dei giovani).

Gli attuali 30/40enni non ci arriveranno mai a raggiungere la quota perche' avranno buchi contrbutivi dovuti all'estrema precarieta' del lavoro.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Giovedì 29 Marzo 2018 11:56

Ok, abbiamo accertato che le risorse non pagheranno la pensione a nessuno

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Giovedì 29 Marzo 2018 11:42

Shera, perchè s-ragioni???

"e perchè versare contributi inps se le pensioni tanto ce le pagano le risorse? "

i contributi attuali li versi per pagare le pensioni attuali, che al 99,999 (periodico) % vanno ad italiani

Quindi se interrompi oggi di pagare i contributi inps, a subirne gli effetti sarebbero italiani e non certo le risorse.

La vera mossa da fare sarebbe portare TUTTE LE PENSIONI a 1000 euro al mese, altro che flat tax! con il beneficio che si otterrebbe, si devono ridurre le aliquote inps.

Chi non ce la fa con 1000 euro al mese, venderà la casa (che la quasi totalità dei pensionati possiede e che di solito è molto più grande delle loro necessità).. Magari per favorire le compravendite, si potrebbe ipotizzare di togliere le imposte di registro legate alla compravendita di chi vende la casa dopo i 70 anni, posto che si tratta quasi di un atto necessario e non più voluttuario

 

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 29 Marzo 2018 11:48, edited 4 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Giovedì 29 Marzo 2018 11:23

leggete leggete

voi che negati i daneai figli per svacanzare all estero

ve lapagheranno questi la pensione..cerrtooo

Madre nega alle figlie la carta di credito, pestata e aggredita con un coltello

Madre nega alle figlie la carta di credito, pestata e aggredita con un coltello

Brutale aggressione ai danni di un'infermiera di 45 anni: le ragazze, di 17 e 20 anni, sono state denunciate alla Procura. Volevano prenotare e pagare on line una vacanza all'estero. Al rifiuto di dare il codice è scoppiato il finimondo

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Giovedì 29 Marzo 2018 11:13

Shera, le risorse sono solo il 8 % del totale.

Purtroppo il 92 % delle pensioni ce le dovranno pagare gli italiani

I numeri porco cane, Shera, i numeri!

Può darsi benissimo che quel 8 % non partecipi minimamente al pagamento delle pensioni, ciò non toglie che al limite contribuirebbe per l'8 %, non di più. Visto che l'età media (diciamo 30 anni?) è inferiore a quella italiana (43,4  mi sembra), si dovranno preoccupare loro di chi pagherà loro le pensioni. Al momento il nostro problema (parlo di chi come me si attende una pensione fra circa 18 anni) va risolto senza pensare alle famose risorse a te tanto care.

 

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 29 Marzo 2018 11:17, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Giovedì 29 Marzo 2018 11:07

Per una volta sono d'accordo con Gianlini

e perchè versare contributi inps se le pensioni tanto ce le pagano le risorse?

 


 Last edited by: shera on Giovedì 29 Marzo 2018 11:08, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Giovedì 29 Marzo 2018 11:05

Tutti a scannarsi sull'Irpef quando l'INPS si prende il 33 % .....

Ma si sa, che gli italiani non è popolo che abbia dimestichezza con la matematica.....

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 29 Marzo 2018 10:52

neanche sentire o leggere sai ... :-) .... dice e scrive 13.000 soglia no tax area, NON 15.000 che è la CAZZATA che hai sparato

quella che hai messo (flat al 20%) è una delle MILIONI di formulazioni della proposta che il RINCOGLIONITO COMPLETAMENTE nanoporco ha 'dettagliato', la più recente è flat al 23% con deduione 12.000 .... 

in ogni caso si parlava del comunista padano ... non hai capito un cazzo, non è la prima volta ... 

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 29 Marzo 2018 10:53, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 29 Marzo 2018 10:52

La no tax area e' una cosa seria.

Non si capisce perche' uno che piglia 1000 eur/mese debba pagare le tasse (le tasse de che?).

Dove casca l'asino (o il somaro che dir si voglia), casca quando dice che con la no tax area viene una ripresa della madonna e si autofinanzia.

La no tax area va finanziata rendendo piu' ripida la cura di progressivita'.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 29 Marzo 2018 10:42

NO TAX AREA, COGLIONE (A WILLIS...)..

 

http://forzaitalia.it/notizie/11709/con-la-flat-tax-riparte-l-italia

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 29 Marzo 2018 10:24

Ma poi,

la flat tax, il reddito di cittadinanza, la pensione alle caslinghe son tutte boiate nel contesto attuale.

Adesso devono fare il DEF entro fine aprile, voglio proprio vedere cosa ci mettono dentro, insomma, non ci sono i dane'.

Il reddito di cottadinanza e' possibile solo come rivoluzione degli attuali ammortizzatori sociali,

praticamente pigli i soldi dalla cassa integrazione e il sussidio di disoccupazione e li spendi un po meglio.

Per il resto ripassare quando bankitalia potra' avviare le rotative (in lire).

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 29 Marzo 2018 10:09

Bravo Gian,

purtroppo la razionalita' e' merce rara, questi scalpano con i grafici e votano con la panza, esattamente il contrario di come andrebbe fatto.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 29 Marzo 2018 09:47

'Alle affermazioni false, tendenziose, folli di Willis si replica con molta semplicita' dicendo che è un cretino (ovvio) e che la FT prevede una no tax area di 15000 euro...cretino.'

 

ahahahahahahahahahahahahahahah

io sono scemo, ieri alle 8:22 ho messo il documento ufficiale dal sito della lega, TU la cazzata dei 15.000 dove l'hai letta ? mettere il link please

 

Gianlini, i ricchi che han votato salvini sarà forse lo 0,0000000001% del suo elettorato ... forse ...

:-)

 

in pratica la formulazione approssimativa nanesca della flat tax salva il culo dei precari e dei pensionati, la proposta del comunista padano invece a quelli gli sfonda il culo e li riduce all'accattonaggio mentre fa ulteriormente decollare il nostro indice di Gini ... una proposta classista di destra affossa poveracci che più di così mai si è vista

 

salvini ha superato a destra l'ebete ( il genio che se sei povero gli 80 euro li RESTITUISCI ), è lui lo sceriffo di nottingham


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 29 Marzo 2018 10:29, edited 5 times in total.