Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 26 Giugno 2017 13:01

Antitrader> "sara' il dio mercato"

 

C.V.D. Prima i comunisti almeno avevano i padroni con cui riprendersela. Gli hanno tolto pure quelli. ;-)

 

Al loro posto nel cervello gli ci hanno infilato i mercati. Che e' come dire tutti e nessuno. Come fai a riprendertela contro "i mercati"?

 

Geniale.

 

Poeretti... 

 

PS cfr anche l'arguta domanda di NelloManga, che ovviamente non ha avuto risposta, perche' in quell' universo non puo' esistere una risposta a QUELLA domanda. 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

NelloManga>

 

Su questo siamo d'accordo:

 

La stampa italiana e' assimilabile a quella di un paese sotto dittatura.

 

Passo successivo: CHI SONO - in Italia, oggi - i facsimili dei dittatori?


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 26 Giugno 2017 13:10, edited 5 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 26 Giugno 2017 12:54

Forse non capisco il termine crepa, ma credo che tu da buon ingegnere, intenda una discontinuità strutturale che può minare integrità e stabilità della struttura.

L'evidenza è invece che il castello della UE è sempre più forte, perchè sta dimostrando di sapersi adattare alle mutevoli situazioni che via via si presentano.

Dove è che vedi tu crepe????


 Last edited by: gianlini on Lunedì 26 Giugno 2017 12:55, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 26 Giugno 2017 12:47

Manganello, la crepa la apriremo noi italiani, ma non lo faranno salvini o la fascistella romana, sara' il dio mercato ad aprirla quando si faranno i conteggii veri sulla situazione finanziaria dell'Italia (ormai fallita).

Per il resto, che oggi si festeggi e' de tutto normale e prevedibile.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 26 Giugno 2017 12:43

A me sembra che sia una ennesima crepa che viene saldata , non il contrario Nello!!

Si è evitata una crisi, e quindi tutti contenti, anche quest'anno i veneti potranno andare al mare!

Avrebbero fatto molta più notizia 10 mila risparmiatori che dovevano rinunciare alla tintarella rispetto a a 40 milioni di taxpayer che devono sganciare qualche euro a testa...non ricordi che casino avevano fatto per quel tizio che si era suicidato per un po' di obbligazioni Etruria?


 Last edited by: gianlini on Lunedì 26 Giugno 2017 12:44, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 26 Giugno 2017 11:27

Antitrader> "I forzafasciopadanari si apprestano a tornare al governo"

 

Magari! Ma con questo sistema elettorale in realta' non puo' governare nessuno. Ed e' la situazione peggiore, perche' nessuno si prende la responsabilita'. Come quando governava Monti. Ha fatto tutti i casini che ha fatto perche' alla fine la colpa non se l'e' presa nessuno. Lo appoggiavano tutti.

 

E' vero, eccetto che la Lega, si dia a Cesare quello che e' di Cesare.


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 26 Giugno 2017 11:40, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 26 Giugno 2017 11:20

Bravo Gian, ed e' questo il motivo per cui il cav non vuole salvini (che e' troppo forte in questo momento) ma vuole renzi per fare un papocchio pazzesco ad uso e consumo suo, della famiglia e dei famigli.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 26 Giugno 2017 11:17

Prevedo una facile vittoria per la mia scommessa sulla Marina Berlusconi, a questo punto...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 26 Giugno 2017 11:14

I forzafasciopadanari si apprestano a tornare al governo, la cosa non mi dispiace, loro han fatto fallire il paese e loro dovranno scappare appesi agli elicotteri quando ci sara' il default.

Intanto gia' fanno pressione su renzi per ammorbidire il codice antimafia, una storia gia' vista che porto' al famoso 61 a 0(ZERO) in sicilia.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 26 Giugno 2017 10:40

Mottola, Santeramo, Canosa, Acqui Terme, Fabriano, Guidonia, Ardea, Carrara 

 

siamo inarrestabili

 

li asfaltiamo tutti

 

:-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 26 Giugno 2017 09:42

Avvertite Anti e Bulfin che non solo la Fed, la BoJ e BoE monetizzano il debito, ma anche la BCE lo fa a suon di 60 miliardi al mese (e ai tedeschi girano un po' le palle)  :)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Lunedì 26 Giugno 2017 08:17

Già da anni, e soprattutto i prossimi anni, saranno di Dura repressione finanziaria.

Questo vuol dire che i rendimenti reali saranno negativi per un lungo periodo di tempo,

ed il debito pubblico si ridurrà in termini reali.

Ovviamente, l'Italia ha le mani legate dall'Euro, ed il processo sarà lunghissimo se non arriverà presto una bordata inflattiva.


 Last edited by: Tuco on Lunedì 26 Giugno 2017 08:34, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 26 Giugno 2017 08:10

Senza divorzio mi divertirà di vedere una cosa:

 

alla fine riescono a fare salire l' inflazione, diciamo cha va al 6 o 7 %. Con essa salgono anche i tassi, giusto Bullfin? Vanno al 7 -9%. Quale sarà allora il rendimento del BTP? Poi hai di nuovo un bel periodo di deflazione, proprio come abbiamo avuto ora, senza inflazione e con tassi negativi, cosa che vista la situazione economica dell' occidente è inevitabile. Se non puoi stampare e riacquistare il debito SEI FOTTUTO. 

 

Non è un caso che da che mondo è mondo le banche centrali abbiano avuto la possibilità di stampare per riacquistare il debito, e che chi ha potuto ne ha conservato il privilegio (FED, BoE, BoJ)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Lunedì 26 Giugno 2017 01:44

E il tutto conferma poi questa BENEDETTA TABELLA (grazie Gian e Oscar)..

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Lunedì 26 Giugno 2017 01:36

Mi fa incazzare chi mi fa perdere tempo...fatto da me... e iper sicuro...MUscio altro che divorzio...

 

Questo sotto è LA SUMMA DI TUTTO. CAPITO, MOLTO FACILE, QUESTO SI CAPISCE TUTTO COME è ANDATO..PUNTO!.

DATI TRATTI DA PACE PER IL DEBITO PUBBLICO E ISTAT PER L'INFLAZIONE COME DATO M E D I O ANNUALE.

ne si deduce che IL TASSO REALE DI INCREMENTO è MAGGIORE PROPRIO NEGLI ANNI 70. E INVECE PARADOSSALMENTE  C A L A CON IL DIVORZIO...

inoltre la gran massa di interessi RISPETTO AL PIL (FICCARSELO IN TESTA, RISPETTO AL PIL) è invece dovuto all'alto debito pubblico italiano che viaggiava al 56%.

gli altri invece viaggiavano al 20 (Spa, Fra) e al 30 USA per esempio....la Francia ebbe il divorzio 8 anni prima e non nel 1979 come scritto dal somaro del Sole24Ore.

Inoltre fino al 1988 circa il divorzio in Italia non fu operativo perchè (vedasi testo di Blondet che trovate in internet mettete divorzio Blondet e all'inizio vi dira' come son andati i fatti, poi ahimè cade anche lui vittima di non saper fare di conto...ma i fatti (non le conclusioni spurie) sono quelli.

i tassi reali vaneggiati da Bagnai causa divorzio?...beh vi sarebbero stati tanti divorzi allora....e infatti....

si noti che il divorzio vi fu nel 1973 e casualmente invece il tasso reale precipita..come in uk e in Usa....poi nello stesso istante aumentano..(tre divorzio simultanei ? :) ahahah)...

 

 

 


 Last edited by: Bullfin on Lunedì 26 Giugno 2017 01:53, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 26 Giugno 2017 01:15

Muschio, Muschio, te hai un pessimo rapporto con l'aritmetica (ma che mestiere fai?),

Ti faccio un esempio che non puoi non capire: supponi che domani l'inflazione va al 20%, ovviamente il tesoroo emetterebbe titoli intorno al 20 ma per il debito pubblico sarebbe manna dal cielo perche' il costo medio del debito si manterrebbe basso per un tempo pari alla durata media del debito attuale (con andamento logaritmico ovviamnte).

Il contrario succede qualdo l'inflazione scende. Quello e' stato il motivo dell'aumento de debito dopo il 1981, il divorzio c'entra solo nella crapa (bacata) di B (e discepoli un po' somari).

Bull che si e' preso la briga di riflettere ci e' arrivato da solo.

P.S. La matematica e' una materia molto semplice, ha solo un piccolo difetto, o la capisci per davvero o non hai capito un cazzzz.