Genesi di un crash

 

  By: GZ on Venerdì 09 Novembre 2007 15:42

Sono usciti i prezzi all'importazione americani due minuti fa: +9% L'incremento maggiore di questa serie numeri da quando li registrano Una volta all'anno può essere il caso di preparsi al panico, quasi sempre succede che poi non si verifica ed è un falso allarme, ma qui è venerdì, hai rumors di Barclay's con 10 miliardi di nuove perdite, lo Yen che spara su di colpo sul dollaro sfondando i livelli di agosto e mettendo in crisi la gente che si indebita in Yen, Bernanke che ieri era in grossa difficoltà davanti al Senato, dati di inflazione pessimi, dati economici deboli (guarda il rame che è il termomentro dell'industria in caduta libera)... soprattutto hai il dollaro a pezzi e la FED che il mercato si attende tagli altri 50 punti entro dicembre, ma se lo fa schianta il dollaro basta che escano altri miliardi di perdite per qualche banca e il dollaro/yen sfondi 110 e poi 105 e puoi avere un crash (il Rame che frana indica che l'economia globale non è forte come dicono...)

 

  By: GZ on Venerdì 09 Novembre 2007 15:27

http://ftalphaville.ft.com ---------- Banks hammered as CDO defaults spike: liquidating positions may trigger firesaleFurther grief for CDOs on Friday saw UK bank shares slump, leading declines in the FTSE 100 over the morning. Barclays fell so fast -at one point down 9 per cent - that its London order book on the LSE was temporarily suspended while deals were ironed out. RBS shares fell below 400p, trading at around 395p at noon BST. CDOs liquidating positions in the US and the fear of asset firesales, triggered more writedown fears. Rumours were at one point circulating that Barclays was preparing £10bn of credit-linked writedowns - though that was later strongly denied. In particular, action by a single CDO in the US has markets worried. Senior note holders at Carina, a $1.5bn CDO run by State Street in the US, have decided to push the vehicle into liquidation. On Thursday, S&P slashed Carina’s ratings: AAA debt was cut 18 notches to BB. S&P said that AAA debt would have been cut 20 notches had the CDO not decided to liquidate. A liquidation of Carina’s portfolio will now put pressure on other CDO senior debt holders to follow suit. FT Alphaville understands that 13 other CDOs have reported events of default to Standard & Poor’s - all triggered, like Carina, by over-collateralization ratio tests which are linked to the ratings in the CDO’s asset pools. And senior debt holders in all of those CDOs - who are in control following “events of default” - are understood to want to exit positions as fast as possible, before liquidations depress asset prices and cripple collateralization ratios. That’s got the market worried about a firesale.

 

  By: Esteban on Venerdì 09 Novembre 2007 15:24

Ciao Sir W, Non serve a niente illudersi ... Nel 2000 son crollate e borse e tra scandali vari di ogni tipo hanno imboscato tutto con la novità PATTI CHIARI Dove tu firmi un pezzo di carta e mi permetti (banca) di poterti fregare in modo legittimo ... E dopo tanta pubblicità siamo ancora allo stesso punto di prima anzi PEGGIO ... Dovresti far fuori le banche e mandarli a lavorare anzichè permettere queste associazioni a scopo truffaldino ... Riusciresti in tal modo a far fuori pure la politica ... Che significa Fantascienza !!!

 

  By: Sir Wildman on Venerdì 09 Novembre 2007 15:09

Zibordi, basterebbe fargli leggere un capitoletto dell'Hull (il libro sui derivati piu' letto al mondo). Dieci minuti ... per spiegare quello che ho scritto ieri sui CDO. Lo capisce anche un bambino. Piu' aumentano i default, piu' crollano i CDO ... e la loro svalutazione non e' tanto graduale, ma devastante. Ieri lo dicevo ... se leggessero bene come funziona capirebbero subito che bisogna agire per abbassare i default a tutti i costi, altrimenti salta la baracca. Quello e' il male minore. Poi bisogna porre regole stringenti e gradualmente buttar via l'immondizia. Tagliare i tassi serve ma molto poco, al massimo puoi fare un rifinanziamento se ce la fai .... ma e' come curare il cancro con l'aspirina. Qua ci vuole qualcuno che assicuri sti mutui (quanche agenzia governativa) a costo di rimetterci qualche punto di deficit statale. E contemporaneamente mettere regole toste per evitare ste vaccate in futuro. Idem per le carte di credito ecc ... C'e' una leva 20-30 in mezzo. Megli pagare 1 o pagare 20-30 volte tanto???? Le regole vanno cambiate altrimenti poi il mercato pensa all'immunita' e ne fa un'altra peggio subito dopo ...

 

  By: GZ on Venerdì 09 Novembre 2007 14:51

^Ambrose Evans-Pritchard#http://blogs.telegraph.co.uk/business/ambrosevanspritchard/nov07/witchesbrew.htm^ secondo me un poco lo leggono, guarda il dollaro/yen che oggi sfonds 111 yen ...-1.4% ----------------------- Morgan Stanley, let me quote the latest thoughts of their credit strategist Gregory Peters – which were e-mailed to me today: “Systemic risk is very high. I am as negative as I have been in years, given the deep structural issues plaguing the credit markets – which will in turn hurt the US consumer and the US economy. The Federal Reserve cutting rates does little to solve these deep structural issues. “In my mind, the critical importance of the securitization process (ie packaging mortgages into CDO bonds, etc) has not been fully appreciated. It is crucial for the overall economy. The virtuous circle of cheap financing helped prop up consumption. Today, the machine appears to be broken, turning the virtuous circle into a vicious one. “Subprime problems are the canary in the coal mine. They have led to the shuttering of much of the securitization market, which is thus restricting capital. The longer we see dislocation, the more troubled I will be regarding financials, the consumer, and the economy,” he said. ...Eurozone 2.6%, (highest since the launch of the euro). China 6.2% Russia 9% Vietnam 14% United Arab Emirates 9.3% Saudi Arabia 4.9% Latvia 13% Romania 6% Chile 6.5% Kazakhstan 8.6%

 

  By: Sir Wildman on Venerdì 09 Novembre 2007 14:39

Ron Paul vs Bernanke. http://www.youtube.com/watch?v=yAwvlDJgJbM scontro sempre piu' duro tra i due ormai. Da notare la faccia di Bernanke alla fine dello scambio. :-))

 

  By: Fortunato on Venerdì 09 Novembre 2007 13:20

Nessun problema, Sir. :-)))) Fortunato

 

  By: Sir Wildman on Venerdì 09 Novembre 2007 12:44

Volevo chiedere scusa a Fortunato. Rileggendo il thread mi sono accorto che quel "vergognati" poteva in effetti sembrare indirizzato a lui. Non mi era passato neanche lontanamente per il cervello. Mi riferivo esclusivamente a Mr.Greenspan. Mi sembrava ieri tutto cosi' ovvio che non avevo neanche ben capito perche' avevi ripetuto la domanda. Spero con questo di aver chiarito. :-)

 

  By: Fortunato on Giovedì 08 Novembre 2007 20:07

Ho letto con estrema attenzione l'articolo da te postato.Sinceramente il NYT, o meglio il giornalista, ha dato un taglio del tutto fuorviante. Non mi è mai piaciuto prendere le parti di qualcuno se non conosco tutta la storia, compresi i dati statistici che nell'articolo sono dati all'ingrosso. Troppo superficiale, almeno per me. Questo è il mio parere ovviamente. Fortunato

 

  By: Sir Wildman on Giovedì 08 Novembre 2007 19:50

Sicuramente l'avrò persa, me tu nel 2000 hai mai sentito parlare di subprime?
Ma cosa c'entro io in Italia. Mr Greenspan era in presidente della board della federal reserve, e' lui che deve preoccuparsi di queste cose, e' il suo DOVERE! Che ragionamento stai facendo? Che siccome io qua in Italia non ne sapevo niente, lui non ha responsabilita'?

 

  By: Fortunato on Giovedì 08 Novembre 2007 19:43

Sicuramente l'avrò persa, me tu nel 2000 hai mai sentito parlare di subprime? Fortunato

 

  By: Sir Wildman on Giovedì 08 Novembre 2007 19:36

La risposta e' ovviamente Mr.Greenspan. Questa forse te la sei persa, visto che dici che nessuno nel 200 sapeva niente dei subprime: http://www.nytimes.com/2007/10/26/opinion/26krugman.html?hp "And it wasn’t his first warning. In his last book, Mr. Gramlich, who recently died of cancer, revealed that he tried to get Alan Greenspan to increase oversight of subprime lending as early as 2000, but got nowhere." Gramlich era uno della board.

 

  By: Fortunato on Giovedì 08 Novembre 2007 19:26

Nel 2000? Non ho mai sentito parlare di subprime nel 2000. Ovviamente ognuno è giusto che abbia le proprie idee, ci mancherebbe altro. La mia domanda rimane ancora senza risposta pertanto la ripeto (repetita iuvant): Chi si dovrebbe vergognare, Sir? Fortunato

 

  By: Sir Wildman on Giovedì 08 Novembre 2007 19:12

Sbagliare è umano, perseverare è diabolico, Sir. Chi si dovrebbe vergognare Sir? Fortunato
Sbagliare? Lui sapeva ed ha volutamente ignorato per proteggere gli interessi di quel settore, punto. Questo non e' sbagliare, qua c'e' il dolo.

 

  By: Fortunato on Giovedì 08 Novembre 2007 18:51

Sbagliare è umano, perseverare è diabolico, Sir. Chi si dovrebbe vergognare Sir? Fortunato