Genesi di un crash

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Lunedì 09 Settembre 2019 21:09

https://www.youtube.com/watch?v=5JGJdyk4YlQ

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Lunedì 09 Settembre 2019 20:07

Questi due video dimostrano che i paesi messi bene possono avere dei costi di distribuzione (dei prodotti locali) molto ridotti. A parte il fatto che nel nostro paese del cazzo non sarebbe possibile adottare certi sistemi perchè verrebbe tutto devastato e rubato in una notte (io non lascio nemmeno l'ombrello fuori dal supermercato oer non trovarne due), ma non sarebbe possibile nemmeno perchè arriverebbe il cittadino retto e corretto (un po fascistoide) che pretenderebbe che tu paghi le tasse sulle tue vendite. Mi pare ovvio che il tipo di vendita mostrato nei 2 video non preveda l'emissione dello scontrino fiscale...

 

https://www.youtube.com/watch?v=u5WHxnuTF3g

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=TA7D90Fklx0

 

Re: Genesi di un crash  

  By: pana on Lunedì 09 Settembre 2019 11:08

certo certoil warmismo e il gretismo fanno grossi danni

invece i sovranismi e nazionalismi fanno solo bene, guarda la storia passata co tutte le guerre causate dai patriottardi

Re: Genesi di un crash  

  By: Bullfin on Domenica 08 Settembre 2019 20:37

Questo è uno dei danni che fa l'ambientalismo gretismo warmismo etc.: pazzi, folli, malati mentali

insomma da oggi quando uno muore in un incidente stradale giu' tutti con la mannaia a tagliare i pezzi piu' pregiati...ad Anti lascio i coglioni e l'ano.

Oppure se siete moribondi dopo l'incidente lasciate stare verrete affettati dai famosi curiosi autostradali che si fermano agli incidenti...

costui andrebbe rinchiuso per sempre e buttata la chiave..

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 08 Settembre 2019 20:00

Ma sapete che in India sembra che il 95% delle persone fa i propri bisogni per strada? Dalle ultime inchieste sembra che ci siano altre popolazioni che stanno adottando quest'usanza...

 

https://www.youtube.com/watch?v=XUHJpN9cxEw

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 08 Settembre 2019 17:16

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Domenica 08 Settembre 2019 15:04

ricette divergenti, risultati pure

 

itaglia: Indice di libertà economica 80 posto nel mondo. Efficienza della spesa pubblica 125 posto nel mondo. PIL periodo 2002 - 2017 + 0,7 % , entrate fiscali periodo 2002 - 2017 + 54%. Disoccupazione stabilmente oltre il 9,5 % 2010 - 2019 . Potere d’acquisto delle famiglie 2005 - 2018 -3% . Retribuzioni dirigenza statale e regionale stabilmente oltre le medie europee.

 

Nuova Zelanda: il PIL procapite negli anni '50 era intorno al terzo posto al mondo, dietro Stati Uniti e Canada. Nel 1984, era precipitato al ventisettesimo posto, insieme a Portogallo e Turchia. La disoccupazione era sopra l'undici percento, si era fatto deficit per 23 anni di fila, a volte fino al 40 percento del PIL, il debito era al 65% del PIL, e il rating del debito stesso continuava ad essere abbassato. Il governo controllava interi settori dell'economia, c'era il controllo sui prezzi di una gran quantità di prodotti, le paghe erano congelate, nessuno poteva pagare o essere pagato più o meno di quanto stabilito dal governo.
I sussidi all'industria sostenevano p molti settori. I giovani emigravano in massa."
Vi ricorda qualcosa? Beh leggete la seconda parte perchè a questo punto arriva l'uomo nero: L'AUSTERITA' (quella vera, non quella all'italiana):
"Il dipartimento dei trasporti passò da 5600 a 53 dipendenti. Il corpo forestale da 17.000 a DICIASSETTE." il ministero del lavoro, da cinquantaseimia a uno: il ministro. Ma i posti di lavoro non furono "persi". Vennero privatizzati. Abbiamo venduto Telecomunicazioni, compagnie aeree, compagnie assicurative,banche, ferrovie, hotels, compagnie navali, 35 agenzie governative vennero traformate in aziende e fu loro detto che dovevano sopravvivere con le tariffe, sulle quali pagano tasse, senza alcun sostegno governativo.
Costavano un miliardo l'anno, ora producono un miliardo l'anno in tasse sugli utili. I sostegni all'agricoltura sono stati aboliti.L'aliquota massima è passata dal 66 al 33 percento. La più bassa dal 38 al 19 percento. Si è introdotta una tassa di consumo del 10 percento e sono state abolite TUTTE le altre tasse: proprietà, licenze, capital gain, ecc.
Avevamo progettato il sistema affinchè producesse gli stessi introiti di prima. Ci ritrovammo col 20 percento di surplus. Non avevamo tenuto conto della forte riduzione dell'evasione che ci sarebbe stata."
Oggi lì' L'indice di libertà economica che negli anni '80 era sui livelli che oggi hanno Ucraina e Pakistan è diventato stabilmente il terzo Paese al mondo, dietro solo ad Hong kong e Singapore.
Oggi i giovani italiani emigrano in nuova Zelanda.
Non cambiate gli occhiali, è la realtà che è sbagliata.

 


 Last edited by: XTOL on Domenica 08 Settembre 2019 15:04, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Domenica 08 Settembre 2019 14:30

Won’t get fooled again???

Ed invece sì, chiavati senza pietà.

La Lega non sopravviverà, hanno tutto il tempo per ridimensionarla, cambiargli la testa, etc.

 

Smettete di pensare alla politica nazionale, pensate a voi, a come anticipare le tendenze future 

che vi ho pure illustrato. Non rodetevi il fegato, vivete e cercate di limitare i danni per voi e famiglia.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 08 Settembre 2019 14:20

Non so che dire. Sembra però anche strano che Salvini abbia compiuto questa mossa in modo semplicemente suicida. Sai la politica italiana è piena di retroscena. Che ne pensi di Renzi?

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 08 Settembre 2019 14:11

Se si guarda il video della Taverna con i tre giornalisti, è più che evidente il balletto di parole, sorrisini (a 33 denti), frecciatine molto educate seguite dai "mi scusi". Insomma siamo al più squallido "politicamente corretto" dei salotti buoni. La metamorfosi verso l'istituzionale dei 5S è avventua e tra l'altro i complottisti il cambiamento lo avevano predetto con largo anticipo. Non vedo nulla di buono all'orizzonte perchè il governo sarà impegnato a difendere l'interesse esclusivo dei propri elettori, che tipicamente sono pensionati e dipendenti pubblici e ora pure percettori di reddito di cittadinanza. Per cui vivremo una nuova fase con taglio ulteriore dei servizi essenziali, patrimoniali applicate ai finti ricchi, inasprimento della lotta all'evasione dei bottegai (quelli ancora rimasti) ed aumento leggero ma graduale dellle tasse (benzina, sigarette, etc...).

 

L'unico cambiamento potrebbe venire ancora dal M5S in caso di scissione del partito in due partiti diversi, uno dei quali si alleera con le destre che andranno poi al potere con maggioranze bulgare. Ma anche in questo caso passerebbero altri anni in cui non si fa nulla per l'eonomia del paese. Siamo al Gattopardismo

 


 Last edited by: Morphy on Domenica 08 Settembre 2019 14:22, edited 3 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Bullfin on Domenica 08 Settembre 2019 12:03

Il solito terrone che incita ai furti, ai ladri dei conti correnti, quando i suoi parenti si magnano tutto, evadono al top, etc.

La meschinita' non ha limiti con questo topo di fogna.


 Last edited by: Bullfin on Domenica 08 Settembre 2019 12:04, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Bullfin on Domenica 08 Settembre 2019 11:59

Un scaricatore di porto ha piu' grazia e intelletto di costei.

Poi "non mi aspettavo che Salvini staccasse la spina",....maddai lo insultavate da 8 mesi ogni santo giorno, eravate contrari a tutto quello che faceva, la Trenta che si vanta di aver contrastato Salvini e per cio' è basita di aver perso la cadrega...maddai buffoni, cialtroni della peggior specie.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Domenica 08 Settembre 2019 11:46

Un certo senso di nausea...

 

https://www.youtube.com/watch?v=smkWoKMg0uQ

 


 Last edited by: Morphy on Domenica 08 Settembre 2019 11:47, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: antitrader on Domenica 08 Settembre 2019 11:43

Tuco,

non bisogna accontentarsi delle perle di saggezza (?) di noti palloni gonfiati, non perche' siano

dei somari (chi arriva a certi ruoli non puo' essere un somaro) , ma perche' ogni parola viene

detta solo allo scopo di difendere il proprio ruolo. Anche le questioni piu' banali, se ci rifletti, ti

si possono ribaltare. Vero che se spendi aumenti il PIL, ma questa misura risulta efficace se

lo fanno i privati, se lo fa lo stato gia' superindebitato campa cavallo.

Lo stato, in epoca di alta tecnologia, non e' in grado di fare investimenti che poi si ripagano,

andava bene solo quando faceva le colate di cemento (tra l'altro a prezzi multipli del normale).

Se prendi la migliore economia del mondo, che e' sempre quella USA, noti che riesce a

trasformare in PIL solo la meta' del deficit, figurati l'Europa (in particolare Cialtronia).

Poi c'e' una questione strettamente matematica, non e' affatto vero che se aumenti debito

e pil della stessa cifra  il rapporto scende, scende solo se il numeratore e' maggiore del

denominatore, in caso contrario (come Germania, Spagna, Inghilterra etc....) il rapporto sale.

Vi raccontava uno dei vostri idoli (tal Barnard) che il debito dello stato e' la ricchezza dei

cittadini, ecco, evidentemente abbiamo avuto uno stato troppo generoso, sarebbe anche

giunta l'ora di pareggiare i conti, non tramite tasse, ma tramite espropri notturni sui CC.

I bilocali lasciamoli stare, tanto gia' non vagono piu' un cazzzz.

 

 

contrario

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Domenica 08 Settembre 2019 11:14

Qualche tempo fa, un pezzo grosso del governo giapponese rispondeva alle critiche del FMI o altri enti sovranazionali sulla politica economica espansiva di Abe, il succo era questo:

 

-Sì, stiamo attuando politiche espansive Keynesiane -sic!-, d'altronde la situazione di malcontento ed insoddisfazione popolare è così alta,

che se non le attuiamo noi adesso, andrà al potere un populista nazionalista e le attuerà lui.

 

Non ritrovo purtroppo la citazione, ma credetemi, lo ha detto.


 Last edited by: Tuco on Domenica 08 Settembre 2019 11:19, edited 2 times in total.