Genesi di un crash

Re: Genesi di un crash  

  By: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 11:01

Davvero? Complimenti Peavey!

 

La prossima però comprati l'auto solare di Uillie.

 

Quella con i licheni all'interno per mangiare la CO2 atmosferica.


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 11:08, edited 2 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: muschio on Domenica 07 Giugno 2020 10:58

lotus elise....ma....

Re: Genesi di un crash  

  By: Peavey on Domenica 07 Giugno 2020 10:54

vediamo se la riconosci...:)

alta, da capote a terra, meno di 120 cm...  motore centrale, autobloccante meccanico, trazione posteriore, meno di mille kg di peso.. due posti secchi, ruote posteriori piu grandi di quelle anteriori. Difficile entrarci, a ancora di piu' uscirne.. Non e' una di quelle auto che costano 200mila euro..  e' piuttosto economica in relazione al tipo di auto.

La considero una motocicletta a quattroruote.

La uso per girare per lavoro tutto l'anno dal Nord'europa fino giu in Italia. Circa 50mila km anno. 

Re: Genesi di un crash  

  By: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 10:46

Peavey, che macchina hai?

Re: Genesi di un crash  

  By: traderosca1 on Domenica 07 Giugno 2020 10:46

" Ma che uso tutto l'anno anche su strade innevate e passi di montagna "

 

con trazione posteriore? auguri....

Re: Genesi di un crash  

  By: Peavey on Domenica 07 Giugno 2020 10:40

Intendiamoci...

Io l'auto albero di natale di mio figlio faccio fatica a guidarla. Sono un informatico, ma avere quattro schermi digitali che sparano informazioni e intervengono con automatismi alla guida come se fossi alla guida di un caccia NON E' PRATICO. Se inzeppi  un cruscotto di comandi come il cockpit di un aereo a reazione devi effettuare un ADDESTRAMENTO specifico  prima di metterti alla guida.

Personalmente guido un'auto con differenziale autobloccante MECCANICO , motore centrale, trazione posteriore, da meno di mille KG. SENZA ausilii eletronici (tolto l'ABS che per legge e' obbligatorio e con cui convivo)

Un'auto difficilissima da guidare Ma che uso tutto l'anno anche su strade innevate e passi di montagna  (con le gomme adatte).

Quindi la mia posizione sulla guida assistita dovrebbe essere chiara.

Detto questo, non mi sento di attaccare la tesla.

Il sistema di rilevamento ha una portata piuttosto limitata. Non vede cioe' come un umano un ostacolo a due km di distanza.

Nella fase iniziale l'auto non poteva scartare a destra perche la corsia era occupata da una seconda auto. (secondo me il sistema di guida non ha riconosciuto immediatamente  la sagoma del camion  ferma per un motivo tecnico) L'auto ha effettuato una frenata d'emergenza (a ruote bloccate) solo in prossimita del pedone (probabilmente riconosciuto correttamente).

Poi ha frenato equilibrando la frenata e non ce l'ha fatta a fermarsi in tempo. 

L'auto obiettivamente in questo caso ha dimostrato una buona progettazione.  Ha frenato (seppur in ritardo rispetto ad un uomo) e tra interventi attivi e passivi, gli occupanti non hanno riportato danni seri, nonostante un incidente piuttosto grave.

 

Va da se che tesla in questa fase intermedia  offre un servizio di assistenza alla guida. NON la guida autonoma. Mi pare sia comunque richiesta la guida del conducente. Evidentemente in questo caso il conducente dormiva.

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Domenica 07 Giugno 2020 08:27

io continuo con la mia fossile e con le abilita' del conducente :).

----------

come dice Peavey ... 'ossignur'

la gente ha ripreso a guidare ... l'altroieri 4 morti vicino Arezzo sulla A1

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Sabato 06 Giugno 2020 20:06

A distanza di 30anni è solo una mia impressione che la politica di allora era titanica rispetto ad oggi?

 

 

- Per un oscuro motivo il piteco italico ha il cattivo difetto di sopravvalutarsi, infatti sostiene spesso che "la mamma degli stupidi è sempre incinta"...

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Gano di Maganza on Sabato 06 Giugno 2020 13:05

Io aspetterei per la guida autonoma. 

Re: Genesi di un crash  

  By: Bullfin on Sabato 06 Giugno 2020 12:59

Peavey ti ci metti anche te...? il video è lampante, semplice da interpretare...gli altri si spostano con AMPIO MARGINE, la tesla continua imperterrita salvo a 20-30 metri fare come willj il coyote che si accorge che sotto c'è il vuoto...se la prenda pure uillis che ci tiene tanto...io continuo con la mia fossile e con le abilita' del conducente :).

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: Genesi di un crash  

  By: Bullfin on Sabato 06 Giugno 2020 12:57

E Quindi?

Pretendi che l'auto risolva tutti i tuoi errori?

 

 

Questi sono i tipiti interventi alla cazzum di gentaglia che ha solo voglia di provocare. Ben ha risposto pacatamente Morphy. 

 

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: Genesi di un crash  

  By: Peavey on Sabato 06 Giugno 2020 12:50

Non credo Morphy.

E' vero che anche un umano in una situazione simile ha tempi di reazione piuttosto lenti.

A me e'  capitato di trovare  la strada ingombra da cinghiali. Andavo sui 70-90 kmh e mi son fermato a malapena con un'auto sportiva fatta per fare staccate al limite.

I sensori possono essere stati ingannati anche dal fatto che il camion era inclinato rispetto alla direzione di marcia e probabilmente il cassone era bianco e di materiale plastico poco riflettente.

Insomma il sensore in quella condizione ha difficolta'  innanzitutto a distinguere una superficie piatta e ferma dall'asfalto, inoltre diventa difficile paer l'AI determinare il profilo dell'ingombro dell'ostacolo.

La scelta di piantarsi direttamente nell'ostacolo senza il cambio corsia e nonostante la evidente frenata brusca e' stata fatta credo anche considerando le protezioni passive dell'auto.

E' evidentemente uno dei problemi di cui parlavo qualche tempo fa.

Come gestire gli eventi  in caso di piu' scelte che determinino danni alle persone.  L'auto deve salvare i passeggeri o i pedoni? E' piu una questione legale assicurativa che morale.

Abbiamo assicurazioni che coprono la responsabilita' civile per errore umano..  Coprire la responsabilita' del produttore in caso di incidenti provocati da guida autonoma e' sicuramente piu complesso.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Sabato 06 Giugno 2020 12:32

La Tesla è l'unica macchina che è su quella corsia, tutti gli altri si sono spostati. Credo che per la guida autonoma dobbiamo aspettare ancora un bel po'...

 

- Per un oscuro motivo il piteco italico ha il cattivo difetto di sopravvalutarsi, infatti sostiene spesso che "la mamma degli stupidi è sempre incinta"...

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Sabato 06 Giugno 2020 12:27

E Quindi?

Pretendi che l'auto risolva tutti i tuoi errori?

Fra l'altro non credo che Autopilot funzioni a 110 Km/h, nel senso, funziona ma giusto per tenerti la corsia o sorpassare un veicolo lento.

Son notizie che hanno tantissimo risalto fra i sciortisti di Tesla, che finiscono regolarmente arrostiti sul rovente barbecue dei mercati.

 

Fra l'altro è la scelta razionale migliore.

Nel caso tu frenassi, sei in autostrada..., potresti innescare un disastroso tamponamento a catena, mentre se vai avanti, magari era solo un errore dei sensori.


 Last edited by: Tuco on Sabato 06 Giugno 2020 12:32, edited 2 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Sabato 06 Giugno 2020 12:15

GUIDA AUTONOMA...

 

 

- Per un oscuro motivo il piteco italico ha il cattivo difetto di sopravvalutarsi, infatti sostiene spesso che "la mamma degli stupidi è sempre incinta"...