L'oro un difensivo? Nah ...

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: gianlini on Domenica 26 Gennaio 2020 23:32

Xtol, peccato che tu non apprezzi gli articoli che posti, citandone aspetti secondari o solo parziali, quando contengono informazioni ben più interessanti.

Sempre sulla discussione della limitazione dell'uso di contanti, ecco cosa scrive l'interessante articolo che hai postato (le code ai botteghini sono la parte folkloristica di scarso interesse).

In sintesi, il governo tedesco spingerebbe i tedeschi a non comprare oro, per spingere i propri concittadini a spendere ed indebitarsi di più. Forzare l'uso di strumenti elettronici non ha a che fare tanto con la possibilità di fare dei prelievi forzosi, quanto quella di ottenere informazioni molto dettagliate sulle abitudini di spesa dei cittadini, e spingerli al consumo che mette in moto l'economia.

 

Our third theory on why Germany wants to limit gold ownership through lowering the anonymous transaction threshold is a little conspiratorial, but nothing we’re about to share is untrue. It can all be fact-checked, and we invite you to do so. 

Since the 1970s and ‘80s, the banking system has become reliant on debit and credit cards. Many years ago I wrote an article titled ‘Ignorance is a Temporary Condition’ that explained how the switch from cash to credit has resulted in over-spending and high levels of consumer indebtedness. While the figures in the article are dated, its salient points still ring true, and bear repeating:  

In the early 1970s, a nationwide electronic funds transfer system was envisioned. The system would use individualized electronic identification cards and digitized bank accounts with merchants connected to them by telecommunication links.

But it wasn’t until the 1990s that credit and debit card use really caught fire.

Is going cashless a good thing? Not for most people, we tend to spend more when we buy things with a credit or debit card instead of cash:

Paying with cash, actually pulling the money from a wallet or purse is a vivid enough action to elicit a negative, and in some consumers a mildly painful, psychological reaction that’s absent when either a credit or debit card transaction takes place.

Along with incentivizing card holders to spend freely, inconsequentially, the inception of debit cards provided banks, businesses and government agencies with an endless trail of data from which to track card holders’ spending habits. It was the beginning of the surveillance state around which George Orwell constructed his book ‘1984’. 

Indeed, governments are constantly implementing new ways of restricting the use of cash and invading citizens’ privacy. 

A 2019 article in creditcards.com describes how owning a credit card is like having “an electronic bug in your wallet.” That’s because each time a purchase is made on debit or credit, a record of that transaction is logged into a database collected by the credit card issuer. 

Banks use this data to determine a card-holders credit-worthiness, giving them information on raising credit card interest rates or reducing credit limits. 

Mining card issuers’ data also gives banks a means of fraud detection, turning over information to law enforcement, and the most insidious - marketing. According to the article this is done by tracking the “merchant marketing code” (MCC), a four-digit number that denotes the type of business. MCCs can be used for example to restrict health-care spending on health care-related credit cards, or to prevent employees from abusing company credit cards. 

The purchasing information is used to build a spending profile of the cardholder which is either used by the card issuer, say to up-sell the cardholder with additional banking products, or is sold to advertising firms, which bombard the cardholder with digital advertising. 

In this day and age of smartphones, banks have also reportedly started tracking customers’ cell phone locations in order to crack down on fraud - ie. if a transaction takes place away from a cardholder’s phone, there is a higher likelihood the purchase is fraudulent. The benefit of reducing fraud and its associated costs to credit card companies must be weighed against the invasion of privacy that occurs knowing that your bank is aware where you are and what you are buying at any given moment.

Gold purchasers go “off the grid” in that they are independent of this type of invasive surveillance. It makes sense then that the German government, likely pressured by the banks, would take steps to restrict gold ownership. 

There’s also the idea that banks, and governments, like consumers to be in debt. In the US consumer spending accounts for 70% of the economy, so increasing spending in as many ways as possible clearly benefits the government, both in terms of higher revenue from sales taxes, and stimulating the economy through purchases of more goods and services. 

Governments reward mortgage holders by allowing them to deduct mortgage interest on their taxes. Businesses that take out loans to purchase equipment for “capital improvements” can also take a tax deduction from the interest. 

Also consider, the Federal Reserve favors inflation to deflation, because higher prices, and spending, mean the economy is growing. 

Spending more on credit cards, and mortgages, of course is great for banks and other financial institutions, which collect more in interest and payments.  

The 2008-09 financial crisis boiled down to a crisis of mortgage debt, with deregulated banks accepting too many loans from high-risk homeowners who should never have been granted these loans. 

In North America particularly we have become a society of spenders and debtors, mentored by the worst role model one can imagine, the US government which currently has a national debt of $23 trillion and counting. 


 Last edited by: gianlini on Domenica 26 Gennaio 2020 23:33, edited 1 time in total.

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: XTOL on Domenica 26 Gennaio 2020 18:43

chi è che diceva che i tedeschi non si erano messi in coda per comprare oro?

 

“We are currently being overrun,” Börse Online, Germany’s leading investor magazine, quoted the managing director at Degussa Edelmetalle, one of Germany’s biggest gold dealers, regarding the situation. “The queues go up into the street.” The other large trader, Pro Aurum, reported a tripling of normal order volumes. 

The legion of gold buyers, of course, were there to purchase under €10,000 worth of gold, in anonymous transactions that don’t require identity checks, before the new rule kicked in on Jan. 1, 2020. Their rightly justified fear was that passing on one’s information to the seller, then on to the government, would allow the government to, if it wished, confiscate their gold, as has been done several times historically

 

An astounding +26 million Germans have investments in gold bars and coins. In fact far more Germans have savings in physical gold than in the stock market - a statistic hard to imagine in the United States or Canada. 


 Last edited by: XTOL on Domenica 26 Gennaio 2020 18:44, edited 1 time in total.

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: pana on Lunedì 30 Dicembre 2019 08:16

boh a me il link

non si apre

https://twitter.com/micheleboldrin/status/966472592747126784

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: hobi50 on Lunedì 30 Dicembre 2019 03:58

Mi sono accorto che le discussioni sul Giappone sono un terreno fertile per i somari ...

Infatti non c'è nulla di strano che l'entità  del debito giapponese ( in costante aumento) comporti un parallelo calo (assenza ) dell'inflazione.

Anti,direbbe ...è la potenza del sistema industriale giapponese,bellezza !

Il sistema  produce tanti beni e servizi che una parte ( 4%) si manifesta come avanzo commerciale ed un'altra  parte ( ancora circa un 4% ) in beni e servizi pubblici.

Già in un altro post avevo scritto che il sistema industriale giapponese è molto simile,come potenza produttiva(8% circa ) ,a quello tedesco.

La differenza sta nei settori che ne beneficiano : il settore privato tedesco che ne beneficia per il 6,5/7 % tramite l'avanzo commerciale ,mentre la parte rimanente è la diminuzione del disavanzo pubblico (1% )

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Lunedì 30 Dicembre 2019 07:20, edited 2 times in total.

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: antitrader on Domenica 29 Dicembre 2019 23:51

Le commissioni?

Ma certo che le pago le commissioni, non dovrei? Su 200.000 eseguiti in 40 anni

se fai i conti, anche a spanne, ti viene un infarto (al posto mio).

Xtol, ma te? Sei mai stato giovane?

 

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: Bullfin on Domenica 29 Dicembre 2019 23:05

@ Xtol ovviamente...

 

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: XTOL on Domenica 29 Dicembre 2019 22:34

pensa te! quello che arricchisce le banche a suon di commissioni con centinaia (migliaia? milioni?) di operazioni va a cercare il ratio bisecolare per dimostrare cosa? che se avessi investito il capitale nel 1800 nel dj adesso avresti ottenuto di più che avendoli messi in oro? non ho parole.

nelle menti deboli, il senso del ridicolo muore in culla

 


 Last edited by: XTOL on Domenica 29 Dicembre 2019 22:34, edited 1 time in total.

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: antitrader on Domenica 29 Dicembre 2019 21:43

L'oro e' na' m...da, e, ai tempi del gold standard, lo era ancora di piu',

e come se non bastasse, piu' lo tieni a lungo e piu' diventa m...da.

Pero' c'e' da dire che una soddisfazione te la concede, quella di rovinarsi

con l'oro in mano.

L'unico investimento serio sull'oro e quello di regalare la collana all'amante.

Almeno si tromba.

 

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: lmwillys1 on Domenica 29 Dicembre 2019 21:18

sempre a parlare di soldi, quel denaro moribondo già allo sbando e destinato ad evaporare in un decennio ... fatevi due risate sull'assurdità del denaro tra Bernini conigli e soprattutto la banana

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/crisi-finanziaria-2020-anno-della-resa-dei-conti-5fafa2c8-ae45-4672-aaf7-3b0e5883de87.html

:-)

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: foibar on Domenica 29 Dicembre 2019 20:37

dopo il terzo articolo si zero hedge, cosa che mi è sembrata strana, qualunque cosa accadrà tra qualche mese.

anti mi sa che hai toppato, però non essendo portatore di verità lascio al tempo l'ardua sentenza.

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: XTOL on Domenica 29 Dicembre 2019 16:46

anch'io ti insegno un trucco: per non fare figure di m., quando non sai di cosa parli, taci

 

 

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: antitrader on Domenica 29 Dicembre 2019 16:21

Xtol, ti insegno un trucco:

quando vuoi individuare uno schiappa-trader e' facile, basta verificare che gli piace l'oro.

Se poi gli piace anche il bitcoin allora e' da ricovero immediato in clinica psichiatrica.

Tra le altre cose, ti informo che su qualsiasi asset si puo' puntare sia al rialzo che al

ribasso, ergo, sale o scende non significa proprio niente, dipende dal verso in cui

ci sei su (se ci sei).

 

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: XTOL on Domenica 29 Dicembre 2019 16:12

troppo facile?

 

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: Bullfin on Domenica 18 Giugno 2017 23:40

Bullfin! Capisco il fervore della polemica, ma, insomma ... comunista?

 

 

ahahahh eh lo so qui ti ho provocato troppo...ho esagerato... :) (capisco...darebbe molto fastidio anche a me :)).

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: L'oro un difensivo? Nah ...  

  By: antitrader on Domenica 18 Giugno 2017 23:19

A Bruxelles dormono, quando e' stato disarcionato Monti ci dovevano mandare la Troika. Ai tempi il debito era di 1900 miliardi, letta e renzi ne hanno aggiunti altri 370.

Come andra' a finire? Il percorso sara' lo stesso della Grecia dove, in effetti, erano successe  cose simili. I greci si erano portati le pensioni a un livello superiore a quelle dei francesi, gli italiani han fatto la stessa cosa di soppiatto in virtu' di quella idiozia che chiamano "diritti acquisiti".

Mitici i consiglieri della regione Trentino: qando hanno abolito i vitalizi cosa hanno fatto? Han calcolato cosa avrebbero preso fino a fine vita (imptizzando 90 e piu' anni) e si son presi tutto in un colpo solo, ognuno si e' intascato da un milione a un milione e mezzo di euro.

Al di la dei modi con cui avverra' una cosa e' certa: questo paese si merita proprio di fallire.