Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Lunedì 18 Dicembre 2017 19:34

Ptorr, quel patetico grafico è basato sui dati iea, notoriamente iea triplica il peso delle fossili rispetto alle rinnovabili , come dici giustamente il 68% va in fumi velenosi vari, quelli che i nostri piddini cercano di farci respirare (dal loro insediamento al governo le rinnovabili sono in costante calo, tanto per dire a novembre PUN al livello mostruoso di 65,77 €/MWh e rinnovabili -15,5%, paghiamo deppiù e moriamo prima per i veleni emessi) ... ecco, chi vuole ammalarsi e morire affumicato vota pd (o nanisti leghisti destrume vario tanto sono teneramente abbracciati ai piddini), chi si ostina stranamente a voler respirare aria un minimo pulita non può far altro che votare M5S

:-)

 

comunque nessun problema, possono contare come vogliono ed ostacolare quanto vogliono, il solare spazza tutti lo stesso


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 18 Dicembre 2017 19:43, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: ptorr on Lunedì 18 Dicembre 2017 19:23

@Shera:

>Gli Stati Uniti sono produttori ed esportatori di petrolio,

Vero

>chiudono i pozzi

non è vero. La produzione di greggio è costante intorno a 35-36 quads

>spengono le centrali  a combustibile che devono ancora ammortizzare?

Vero. I numeri dicono che il consumo di carbone per fare energia è sceso da 20,82 a 14,2 quads.

>spettano la ciabatta a lenr... 

*azzo c'entra col solare che è SOLO lo 0,6% del totale prodotto? Ah beh, tanto per dire qualcosa....

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: shera on Lunedì 18 Dicembre 2017 18:41

Gli Stati Uniti sono produttori ed esportatori di petrolio, chiudono i pozzi e spengono le centrali  a combustibile che devono ancora ammortizzare?

aspettano la ciabatta a lenr...

 

Energia "verde" negli USA  

  By: ptorr on Lunedì 18 Dicembre 2017 18:28

Parlando degli Stati Uniti come grandi produttori e consumatori di energia.

Esistono come sapete i diagrammi annuali preparati da Lawrence Livermore National Laboratory (LLNL) presenti ad esempio qui:

https://flowcharts.llnl.gov/archive.html

Guardando i grafici che vanno dal 2010 al 2016 (7 anni) si notano i seguenti interessanti trend.

Il solare è andato da 0,11 a 0,587 quads crescendo di circa 5 volte, ma rappresenta tutt'oggi SOLO lo 0,6% del totale dell'energia prodotta.

Il nucleare è pressoché costante producendo circa 8 quads, circa l'8,6% del totale.

L'idrico è pressoché costante a circa 2,5 quads (circa  il 2,5% del totale).

Il vento è passato da 0,92 a 2,11 quads raddoppiando, ma rappresenta comunque solo il 2,5% del totale.

Le biomasse sono leggermente cresciute, passando da 4,29 a 4,75 quads (5% del totale)

Il carbone è sceso da 20,82 quads a 14,2 quads, ma rappresenta a tutt'oggi più del 14% del totale.

 

Perciò: parlate tanto del solare che cresce in installato e scende di prezzo. Vero, verissimo, i numeri sono giusti.

Ma state parlando di BRICIOLE - solo lo 0,6% del totale prodotto. Con questo andamento ci vorranno molti decenni per raggiungere valori significativi. Altro che rivoluzione del solare!

In confronto i numeri grossi  si hanno nelle dispersioni di energia.

A fronte di una produzione totale di 97,3 quads, l'energia utilizzata è SOLO il 32%, mentre quella buttata all'aria è ben il 68%. E' uno spreco tremendo.

Vale a dire che se si lavorasse solo un po' sull'ottimizzazione degli utilizzatori per ridurre gli sprechi, si renderebbe disponibile MOLTA più energia di tutti gli impiani solari + vento + idro ecc.  installati. Giusto?


 Last edited by: ptorr on Lunedì 18 Dicembre 2017 18:40, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: shera on Lunedì 18 Dicembre 2017 16:12

Willis stanno installando impianti fotovoltaici in UK perchè costano meno del nucleare e del carbone...Per intenderci sulla latitudine, a londra ad agosto ti serve il maglioncino se tira vento

Il dimezzamento ogni 20 mesi è prudente, perchè ora devi considerare le economie di scala dovute al fatto che è diventato la fonte di energia più economica in buona parte del mondo

Il fotovoltaico è una soluzione commerciale che funziona senza incentivi, ora, nel 2017... le altre fonti sono un backup per integrare le batterie quando tramonta il sole

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Lunedì 18 Dicembre 2017 08:13

post duplicato ... mò che scrivo ? ... viva movimento 5 stelle 

 

dimenticavo ... Shera, come non la sapevo ? dicevo 'altra promessa mantenuta' ... per la tua legge sul fotovoltaico Seba aveva calcolato mediamente -11,5% annuo dagli anni 70, ultimamente in accelerazione, e installato che mediamente raddoppia ogni 2 anni, mantenere questo trend è ottimistico ma possibile ...

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 18 Dicembre 2017 08:36, edited 4 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Lunedì 18 Dicembre 2017 08:13

Shera, 'farsi pagare' mi devi sempre dire DA CHI ?

la mia l'ho detta, lui ha incassato milioni vendendo mici nucleari ai fossili, è un'idea che mi sono fatto anni fa con il contemporaneo boom dello shale yankee ... è un'idea che credo avesse anche Caggia su 22passi ... come ho già detto non è che si può dire tranquillamente 'ho venduto un micione nucleare che alla luce delle 'leggi' nucleari IPOTIZZATE finora non so perché funziona ma funziona a lmwillys' senza che vengano a farci una visitina ad entrambi

 

comunque ... kryder moore butters hendy haitz bell metcalfe carlson keck e chissà quanti altri 'legislatori tecnologici' esistono ... leggendo le loro 'leggi' uno si può fare un'idea di cosa aspettarsi, della velocità mostuosa del progresso tecnologico TOTALMENTE INCOMPATIBILE con l'organizzazione socio-economica esistente, del tempo che rimane prima del marasma biblico sociale ... notoriamente per me al 2030 nun ce se arriva, come vedi gartner invece pensa all'auto autonoma non prima di 10 anni, secondo me in gartner non capiscono un cazzo :-)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: shera on Domenica 17 Dicembre 2017 12:58

Willis il problema è che quando un cazzaro va avanti 10 anni a fare promesse, senza combinare niente e a farsi pagare profumatamente si tratta di un politico o di un truffatore

poi il video della ciabatta che rimane accesa dovrebbe spiegare tutto

vorrei ricordare la legge di Shera sul fotovoltaico: il costo di produzione dimezza ogni 20 mesi

perfino uno come elon musk che pensa ai viaggi su marte e ai camion elettrici mantiene le promesse, questa non la sapevi...


 Last edited by: shera on Domenica 17 Dicembre 2017 13:53, edited 4 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Sabato 16 Dicembre 2017 23:59

hai ragione Spinò, sono un patetico caso umano, strano che uno importante come te continui a sprecare il suo tempo controbattendo un patetico caso umano, per te ci sono tane scientifiche più indicate come il blog di franchini o quello della giuliva oca ... salutameli

non si capisce tutta sta gente che continua a parlare di e con Rossi ... gente da ogni parte del mondo e parecchi pure acculturatissimi ... mah, si vede che ci sono acculturati veri o di serie A e acculturati finti o di serie B ... mai capito come si fa a ripartirli correttamente ... mi frate ndo lo metto ? :-)

comunque a me roba tipo 'questo non esiste perché secondo la legge di questo (o di quello...) ... ' me sembra paro paro come in economia 'ma che stai a dì, guarda che i brothers mckinsey (o goldman, eia, .... ) dicono che ... ' ... a Roma quando si dice 'guarda che quello  ha detto ...' la risposta tipica è 'me cojoni' ... (vale anche per quello che dico io ovviamente)

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 17 Dicembre 2017 08:31, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Lo_Spinoso on Sabato 16 Dicembre 2017 22:28

"impagabile gli sforzi dei seguaci di una chiavica di scienza qualunque eretta a Verbo per negare"

 

Mamma mia, Gigio, che faccia!

 

Ne avesse presa una che fosse una in tanti anni, oggi girerebbe con l'auto ad aria oppure ad acqua, avrebbe in casa un E Cat o un Magrav, farebbe acquisti con le conchiglie o con il baratto (o forse avrebbe tutto gratis come nei sogni dei punkabbestia ma senza prendere pulci o manganellate) e il fotovoltaico coprirebbe l'intero fabbisogno modiale mentre tutti prenderemmo la residenza cinese...

 

E invece niente, insiste ad ogni ciclo a sostenere che funziona, funziona e, anzi, a breve sul mercato oppure è tutta colpa degli oppressori. Immagino anche i suoi voti scarsi in scienze fin dalla scuola dell'obbligo fossero tutta farina del sacco di professori boriosi e prepotenti...

 

Che faccia, Gigio, che faccia!

 


abbiamo un Regolamento in questo thread

Si può evitare di buttare 2 mele su tre? No, oggigiorno non è ancora possibile  

  By: ptorr on Sabato 16 Dicembre 2017 13:40

Perché andando al supermercato compriamo tre buste di mele e per la strada ne buttiamo due? Succede tutti i giorni, in tutto il mondo, piùo meno.

Conviene più un'auto a benzina o a diesel oppure ibrida o magari totalmente elettrica? Perché e percome in funzione di efficienza e sprechi energetici?

Interessantissimo articolo qui:

http://grisanik.com/blog/energy-efficiency/

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: pana on Sabato 16 Dicembre 2017 10:52

ai ai ai simette male per l ecat

col generatore keshe energia infinita

https://www.youtube.com/watch?v=kkB2g7ai2bs

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: lmwillys1 on Sabato 16 Dicembre 2017 09:24

'Che ci voleva ad attaccare, come richiesto da Mats, un multimetro direttamente al mamozio?'

 

ma vuoi mettere lo spasso di far scervellare inutilmente un massa franchini qualunque ... impagabile gli sforzi dei seguaci di una chiavica di scienza qualunque eretta a Verbo per negare, veramente una setta religiosa della peggior specie (la scienza medagliata nei secoli è sempre stata così, d'altronde anche loro sono umani, è la natura umana) ... e vabbé, andremo da unieuro, modifico la destinazione sul navigatore

:-)

 

intanto in Cina a novembre le plug-in (elettriche pure o ibride con la spina) hanno superato per la prima volta il 3% del mercato (da inizio anno oltre il 2% nonostante le difficoltà legislative iniziali, noi coi piddini siamo allo zero virgola periodico) ed Elon rende ancora più fonte di introiti i suoi superchargers, , col botto di 3 semi e roadster altri soldi con la pala in arrivo nelle sue sagaci saccocce


 Last edited by: lmwillys1 on Sabato 16 Dicembre 2017 09:30, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: ptorr on Venerdì 15 Dicembre 2017 23:32

@Sergente:

>...Che ci voleva ad attaccare, come richiesto da Mats, un multimetro direttamente al mamozio?. 

 

Risponde lo stesso Mats:

 

I now think I understand why Rossi wouldn’t let us measure the voltage across the reactor. Rossi has described the E-Cat QX as two nickel electrodes with some distance between them, with the fuel inside, and that when the reactor is in operation, a plasma is formed between the electrodes. Most observers have concluded that a high voltage pulse of maybe 1kV is required to form the plasma. Once the plasma is formed the resistance should decrease to almost zero and the control voltage immediately has to be reduced to a low value. Normally, and as claimed by Rossi, the plasma would have a resistance as that of a conductor, and the voltage across the reactor will then be much lower than the voltage across the 1-ohm resistor (measured to about 0.3V—see below). Measuring the voltage across the reactor will, therefore, be difficult: The high voltage pulse risks destroying normal voltmeters and measuring the voltage with an oscilloscope will be challenging since you first have to capture the high voltage pulse at probably 1 kilovolt and then immediately after you would need to measure a voltage of maybe millivolts.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: antitrader on Venerdì 15 Dicembre 2017 21:00

Tra le altre cose quel tubicino che produre energia elettrica sarebbe un'invenzione mille volte piu' potente dell'ecat che produce calore.

Stiamo parlando di mezzi di trasporti che diventerebbero tutti elettrici, il gas che scomparirebbe dalle case (niente piu' esplosioni di caldaie), riscaldamento con caloriferi elettrici etc... insomma un altro mondo.

E questi cosa fanno? Si riuniscono a Stoccolma e lo presentano come se avessero inventato un frullatore (malfunzionante).