Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Camillo on Giovedì 16 Gennaio 2020 12:30

Dato che mi sembra che le comunicazioni in questo Blog siano diventate meno "goliardiche" e più inerenti ad un discoso concreto, mi permetto di dare un link utile per avvicinarsi di più alla realtà delle cose.

il link fa riferimento a Mario Menichella è un Fisico che ha lavorato all’Ufficio Comunicazione dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)

Ecco un estratto della sua lunga analisi, ricordo che lui ha avuto accesso ai laboratori e ha testato da Fisico l'E-Cat (certo con la presenza di Rossi mentre il sottoscritto  ha fatto  una verifica a  insaputa di Rossi )
"... La presentazione dell’E-Cat SK del 31/1/19 non è stata un test di performance (che era stato mostrato un anno prima a Stoccolma, vedi qui), ma segna l’inizio della vendita dell’energia termica prodotta dal reattore, che verrà ceduta ai clienti industriali e civili interessati con uno sconto del 20% rispetto al suo valore di mercato. In pratica, il cliente non acquisterà alcun prodotto: pagherà solo l’energia ottenuta dal reattore, gestito in remoto dalla Leonardo Corporation di Rossi o dai suoi licenziatari.

È quindi evidente che tutte le fantasiose accuse di “truffa” di cui negli anni Rossi è stato accusato online da hater anonimi e perfino da qualche scrittore / scrittrice non laureati in materie scientifiche ma con ambizioni di “salvatori del mondo dalle bufale”, e spesso legati indirettamente o meno alle lobby energetiche – potenzialmente danneggiate da questo tipo di invenzione – vengono automaticamente a cadere. Per non parlare delle nostre verifiche fatte sul reattore nel laboratorio di Rossi.

 

Infine, vorrei mettervi in guardia dal fatto che gran parte del materiale sull’argomento E-Cat che trovate su Internet è spazzatura creata ad arte. Ad esempio, le voci di Wikipedia a riguardo vengono costantemente modificate da personaggi pagati apposta per mettere in cattiva luce questo tipo di invenzioni. Altri articoli vengono commissionati per cercare di “bilanciare” la verità con menzogne. Pertanto, se volete farvi un’idea  di come è fatto e di come funziona un reattore E-Cat, vi basta proseguire in questa lettura..."

 

Da quello che ho potuto verificare le volte che sono tornato al centro di ricerche di Legnaro dove ho fatto la mia tesi di laurea, l'argomento LENR è visto ancora malissimo (a chi giova?).

"... L’E-Cat di prima generazione (120 °C) usava come “combustibile” idrogeno fornito da una bombola e polvere di nichel e di un catalizzatore (che poi si è capito essere litio). Invece l’Hot-Cat, il reattore di seconda generazione (600 °C) replicato da Alexander Parkhomov e da vari altri fisici nel mondo, usa come “combustibile” nichel in polvere – trattato preliminarmente con cicli di riscaldamento per eliminarne l’aria e aumentarne la porosità – e polvere di litio alluminio idruro (LiAlH4), che una volta riscaldata a una certa temperatura fornisce idrogeno e, solo a temperature molto elevate, vapori di litio.

 

prof. di fisica, ha sviluppato centinaia di programmini didattici  per tutti i tre anni della scuola Media, scaricabili dal sito didatticacomputer.it


 Last edited by: Camillo on Giovedì 16 Gennaio 2020 12:46, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 16 Gennaio 2020 11:22

' inconvenienti non previsti.'

 

più che non previsti Ptorr ho paura  siano 'non citati' da Rossi finora, sospetto che nel test in corso sia annotato accuratamente ogni singolo stop della produzione e a Rossi la questione urta decisamente, tipo 'produce 100 in un'ora ma ogni minuto si ferma e la gestione in automatico (?) lo riavvia', a livello di utilizzabilità pratica in tanti casi penso non sarebbe un problema ma certo il mercato potenziale si restringerebbe, non dimentico che si dice usi l'AI che sicuramente difetti ne toglie, tocca vedere se riesce ad eliminarli del tutto

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 16 Gennaio 2020 11:28, edited 3 times in total.

Slittamento verso il futuro?  

  By: ptorr on Giovedì 16 Gennaio 2020 10:50

Concordo con lmwillys per quanto riguarda l'SK. Mi spiace solo che si trovi ancora nella fase di prototipo sotto R&D.

Se Rossi fosse stato meno possessivo e l'avesse disvelato realmente, magari oggi altri con più mezzi avrebbero già potuto migliorarlo e renderlo più affidabile e disponibile per il vero mercato.

Per quanto invece riguarda l'SKL, mi sono fatto l'idea che Rossi sia in difficoltà avendo trovato inconvenienti non previsti.

Se così fosse, credo che il test e la successiva presentazione slitteranno nel futuro chissà per quanto tempo...

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 16 Gennaio 2020 08:22

Rossi diceva sigma 5 e il QX sembra un modello superato, dice che ha un sk in funzione da novembre 2018 con la carica originale, 70% di tempo utile ma sembra nessuna sostituzione, solo regolazioni, più che eccessi di produzione parrebbero mancanze di produzione ... parlo sempre di sk e non di qx

secondo me sta cercando di eliminare o possibilmente di ridurre al minimo e nel tempo le interruzioni di produzione, anche gli interventi continui presso il cliente hanno un costo, meno ne fai meglio è, figurarsi per un utilizzo domestico ... ripensandoci se riesce a gestire da remoto sarebbe più a cavallo, ma certo con grandi numeri non sarebbe il massimo

 

comunque io non ho i contatti e le conoscenze di Camillo, vado a naso, la faccenda mi interessa da un punto di vista socio-economico, e non credo sia l'unico prodotto disruptive che bolle in pentola nel pianeta

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 16 Gennaio 2020 08:37, edited 4 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Camillo on Giovedì 16 Gennaio 2020 07:57

Mi piace la tua "fede"  lmwillys1, presumo nasca da un'analisi dei dati differente da altri. 

Dal mio punto di vista continuo con il dire che il fenomeno c'è in quanto da me costatato. Ma ripeto la mia litania: NON è  ripetibile a comando per quanto riguarda E-Cat calorico vecchio. L'unica volta che Rossi ha parlato di misura della REPLICABILITA' è stato a riguardo dell'accenzione del E-Qx  a Stoccolma. Quando Rossi diede replicabilità 99% (Sigma 4) dedussi che le cose si mettevano bene. Purtroppo da quello che "immagino" o se volete deduco dalle "voci di corridoio" il Qx  sta dando problemi di CONTENIMENTO.  La reazione c'è ma fluttua e in certi momenti ESAGERA e fonde tutto. Quindi Rossi abbassa il rendimento nel tentativo di contenere l'eccesso quindi la vendita industriale di calore diventa poco realistica; ci sono continui aggiustamenti se non addiritturea ripartire da capo.

Per  l'autosostentamento Rossi non ha dato la replicabilità, ha parlato di 3 celle funzionanti. Ha dato il dato di 38 Watt di potenza di innesco questo conferma che ha ridotto la potenza al lumicino per evitare le esagerate fluttuazioni. Ma qual è la replicabilità? Quale la stabilità? Rossi risponde a tante domande ma su questi punti non dice nulla.

prof. di fisica, ha sviluppato centinaia di programmini didattici  per tutti i tre anni della scuola Media, scaricabili dal sito didatticacomputer.it


 Last edited by: Camillo on Giovedì 16 Gennaio 2020 08:03, edited 1 time in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: AleD on Lunedì 13 Gennaio 2020 21:45

Può raccontare quello che gli pare però gli hanno ordinato niente nobbbbel, e gli altri devono stare zitti! 3 indicatori su 3 niente male eh.

Metà gennaio è arrivato yuppie! Tra una fesseria e l'altra il tempo passa eh.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Lunedì 13 Gennaio 2020 20:49

n'hai capito

lui può dire quello che vuole 

nessun cliente può fino a quando ci sarà il permesso

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: AleD on Lunedì 13 Gennaio 2020 20:39

Ah, quindi gli hanno ordinato di stare zitto, ma è uno che ha molto coraggio, non fa una piega. Sei un troll dai.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Lunedì 13 Gennaio 2020 15:17

si vede che gli hanno ordinato di non farlo

 

ho appena elencato la gente che ha frequentato, il micio è economicamente e politicamente un terremoto del massimo grado, il micio non è solo una questione scientifica

Rossi nella sua vita ha avuto esperienze in materia, nato ricco ha cominciato subito ad occuparsi di energia e per una sua invenzione (ora copiata ed applicata nel mondo con successo) è finito in galera ed in totale miseria, ma si vede che è proprio tarato nel cervello e ha ricominciato ad occuparsi di energia , uno così lo ammiro non solo per le capacità ma anche per il coraggio


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 13 Gennaio 2020 15:36, edited 3 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: ptorr on Lunedì 13 Gennaio 2020 14:58

@ lmwillts:

si vabbé, ma per avere il Nobel non serve che il dispositivo sia affidabile al 100% senza l'assistenza costante di personale specializzato.

Basterebbe che funzionasse chessò, per 4-5, 10 ore al massimo, giusto per dimostrare la presenza del FENOMENO strano e meraviglioso.

Se poi il reattore si spegne o esplode o comunque si guasta, sarebbe solo questione di una successiva ingegnerizzazione, niente di trascendentale.

 

Ma vuoi mettere se Rossi ottenesse il Nobel per un reattore che funziona anche solo per il 5%?

Invece fino ad oggi non ci ha neanche provato.

Why?

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Lunedì 13 Gennaio 2020 14:08

Ptorr, come ho sempre detto il micio è roba delicata, tanto per dire tempo fa si parlava anche di trasmutazioni nucleari, lui ha sempre detto che aveva la certificazione solo industriale quindi con presenza di personale specializzato preparato anche da lui, è solo di recente che dice che il micio non ha a che fare con la parola 'LENR', io su questo ho dei dubbi ma non ho la preparazione di Camillo per avere un'idea un minimo consolidata e documentata

quante installazioni ha fatto in questi anni e presso chi io non lo so, avanzo sospetti, mai dimenticarsi che Rossi ha gironzolato anni al dod e al doe e qui avevamo un utente 'Cures' identificato (?) come colonnello della nato esperto di missili roba nucleare ecc. ... insomma l'argomento energia è delicato e dire 'vendo o noleggio a basso prezzo un coso forse nucleare che non so benissimo come funziona ma quando gli pare scalda' non è roba di tutti i giorni

 

PS amarcord


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 13 Gennaio 2020 14:32, edited 1 time in total.

Why?  

  By: ptorr on Lunedì 13 Gennaio 2020 13:34

@ lmwillys:

si OK tutto bene, però perché dopo più di un anno:

1) - Non se ne è più sentito parlare?

2) - Perché col "solo" 30% di fuori servizio per interventi di manutenzione/ripristino ecc. non ci sono state (a quanto pare) altre installazioni?

 

Voglio dire: ben il 70% di buon funzionamento sarebbe stato per conto suo un risultato ASSOLUTAMENTE STRAORDINARIO, già da premio NOBEL

Sarebbe bastato anche solo un 5% di risultato positivo per avere il Nobel.

Invece c'è stato il sulenzio TOMBALE.

E, detto da uno che ha fiducia, why?

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Lunedì 13 Gennaio 2020 10:28

with grades from 1 to 10:

1) Express your satisfaction with the services provided so far;
2) Express your perception of users satisfaction?
Can you provide a percentage of the ratio between regular operating time and the time required for stops due to assistance interventions carried out by you personally and by your team?

 

1) 7
2) 8
3) 70%
Warm Regards,
A.R.

 

---------- 

 

penso che in questo decennio passato si sia finanziato coi suoi micetti miagolanti a intermittenza, a tanti un funzionamento per il 70% del tempo ma a prezzo minimo andava bene sicuramente, come ho detto varie volte in passato valutando con Caggia di 22passi secondo me il micetto ha partecipato al boom shale yankee

ancora un mesetto e speriamo di ricevere belle notizie

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 13 Gennaio 2020 10:30, edited 1 time in total.

Vi ricordate il 19 novembre 2018?  

  By: ptorr on Domenica 12 Gennaio 2020 17:09

Nils Fryklund - January 12, 2020 at 5:59 AM

Dear Andrea!
Some questions about E-catSK, 22kW, which was been installed at a customer 19 november 2018:
1. Is it still giving 22kW at the customer?
2. Is the customer satisfied or has there been much problems?
3. How much fuel powder weight do you guess it has consumed?
Best regards
Nils Fryklund

 

Andrea Rossi - January 12, 2020 at 10:31 AM

Nils Fryklund:
1- yes
2- satisfied
3- still the original charge
Warm Regards,
A.R.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Camillo on Martedì 07 Gennaio 2020 15:38

 

Per Spazio ovviamente intendo un vuoto assoluto ( ma in realtà pieno di "campi" ).

 Dato che  manca metà dell'informazione è ovvio che si accavalli mentalismo con altro spetto più prettamente fisico, l'alchimia non è  ridicola, non è scienza come si intende comunemente in essa mancano le dimostrazioni  consecutive alle affermazioni. Ci si arriva per altra via, l'insegnamento è simbolico e NON può che essere così, io prima ho VISTO con certezza della serie: "cose che voi umani... ha... ha", quindi mi sono arreso all'insegnamento del mio Maestro di Alchimia.

Il Plasma è uno spazio in cui c'è  una costante  instabilità ergo  le caratteristiche intrinseche cambiano.

Ammetto che pensavo ci arrivassero in tempi più brevi. Ma se penso che le previsioni sono difficili anche nella fisica classica  tutto sommato la lentezza ci sta. In fin dei conti  la fusione nucleare Calda paventata a 30 anni nel 1970 ora è spostata 2080,  sarà preceduta da altre strade in arrivo.

Il primo grosso calibro a rendersi conto studiando il plasma fu il compianto K. Shoulders

A. Rossi e molti altri stanno seguendo la sua strada in modo applicativo.

Tra le cose in arrivo ci sono le "intuizioni"  filmato di David La Point  

Se andate a vedere il motore ionico sul suo sito  e ascoltate cosa dice nel filmato scoprirete che dice chiaramente le informazioni sono traghettate a lui  in sogno, che ci crediate o meno, molte invenzioni provengono dall'altra parte della barricata;  questo è un classico dell'Alchimia. Sulla  teoria del motore ionico dice poco e lo spiega qui  

La Point è "dei nostri" quindi cercherà di portare in chiaro certi aspetti al di fuori del guadagno ma per gradino evolutivo.

 

Aggiunta 09/01/2020 nuovo filmato di La Point, Parla delle sue visioni ma con giudizio e prudenza da grande scienziato qual è (si conferma è chiaramante dei "nostri")  introduce possibilità di  ottenere energia nuova

Tra parentesi, sto dormendo da 20 giorni sotto l'influenza del PrimerCube di La Point (scodella con 40 magneti ruotanti da 1000 a 3500 giri regolabili) la scodella parabolica è posta vicino alla testa (raggio d'azione supposto uguale ad 1 metro) forse è ancora prematuro da dire ma se pur lentamente ho l'impressione di maggire lucidità ancora più difficile e il costata re se c'è un ringiovanimento paventato da La Point . Lui è un o scienziato e ha testato per 12 anni prima di pubblicare, riporta anche fotocopie di tre validazioni ospedaliere dei risultati su aumento velocità di guarigioni e ciccatrizzazioni splendide.

prof. di fisica, ha sviluppato centinaia di programmini didattici  per tutti i tre anni della scuola Media, scaricabili dal sito didatticacomputer.it


 Last edited by: Camillo on Giovedì 09 Gennaio 2020 20:37, edited 7 times in total.