Genesi di un crash

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Domenica 07 Giugno 2020 11:36

per chi non lo sapesse ...

https://twitter.com/laurinhahn/status/1141963721281024000?lang=it

la sion ha il telaio di questa 

https://it.wikipedia.org/wiki/Audi_A2

Re: Genesi di un crash  

  By: Peavey on Domenica 07 Giugno 2020 11:35

No, non ci ho pensato perche' un seimila v8 con 400 cavalli  e' contro alla mia filosofia.

Consumi, peso, in definitiva diventa un'auto inguidabile senza dover ricorrere a controlli .

 

La Lotus ha un motore milleotto con poco piu di 200 cavalli. Se la usi normalmente fa  17 -20 km con un litro in autostrada.

In citta' pesando pochissimo consuma come una utilitaria.

E' chiaro che se spingi davvero i consumi salgono a 5-6 km con un litro.  Ma succede raramente di spingere per piu di dieci-20 km.

Restando sotto ai 3500 giri di motore l'auto diventa governabile anche in condizioni limite   fondo innevato o bagnato.

Mi e' capitato di girare in Foresta Nera con dieci cm di neve sulla strada  e non avere problemi di mobilita'. Mentre auto ben piu' adatte erano ferme.

(uso gomme invernali piuttosto buone)

unico problema con la neve e' che essendo bassa con 20 cm di neve a terra tocchi sotto.

 

 

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Domenica 07 Giugno 2020 11:29

la prenotazione con lo sconto

lo so che quando arriva ci sarà la cinese a 10.000 euro ... al massimo mi sono fumato 500 euro, dici che devo suicidarmi ?


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 07 Giugno 2020 11:31, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 11:28

E per 500 euro che ti han dato? I licheni?

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Domenica 07 Giugno 2020 11:27

Davvero? Complimenti Peavey!

La prossima però comprati l'auto solare di Uillie.

----------

nel caso non lo sapesse ho dato 500 euro ai 3 ragazzi tedeschi fondatori di questa 

https://sonomotors.com/

è il mio solito incoraggiamento a chi fa qualcosa di buono, nasce per powersharing, ridesharing, e carsharing, quando arriverà deciderò se comprarla per offrirla a tutti quelli che hanno bisogno di un passaggioo di una ricarica, mi farebbe anche da batteria per il mio fotovoltaico

:-)

tra 10 anni tutte le auto circolanti avranno il fotovoltaico integrato, questi tedeschi sono solo stati i primi a proporlo per una auto di serie ... ma non ditelo a Gano


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 07 Giugno 2020 11:29, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 11:10

Molto bella, ma mia moglie non me la farebbe comprare. Per motivi fiscali possiamo avere solo un'auto, nel senso che una non mi costa praticamente niente, nè l'auto né la benzina, con due una dovrei pagarla per intero. Quindi devo trovare un compromesso. 

 

Alla Stingray ci hai mai pensato?


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 11:19, edited 3 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Peavey on Domenica 07 Giugno 2020 11:08

Da un punto di vista energetico e' una buona scelta.

Pesa pochissimo ed ha un motore che se lo tieni sotto ai 4000 giri (in autostrada sono circa i 130) consuma meno di una utilitaria perche' in piu e' molto aerodinamica.

Se la tiri  nella zona 4000-7500 giri invece beve come una spugna. Ma capita soltanto in Germania dove non ci sono limiti di velocita'.

Per il resto  guidarla e' divertente ed e' un'auto molto reattiva.  (devi avere una moglie molto sportiva pero')

Re: Genesi di un crash  

  By: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 11:01

Davvero? Complimenti Peavey!

 

La prossima però comprati l'auto solare di Uillie.

 

Quella con i licheni all'interno per mangiare la CO2 atmosferica.


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 11:08, edited 2 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: muschio on Domenica 07 Giugno 2020 10:58

lotus elise....ma....

Re: Genesi di un crash  

  By: Peavey on Domenica 07 Giugno 2020 10:54

vediamo se la riconosci...:)

alta, da capote a terra, meno di 120 cm...  motore centrale, autobloccante meccanico, trazione posteriore, meno di mille kg di peso.. due posti secchi, ruote posteriori piu grandi di quelle anteriori. Difficile entrarci, a ancora di piu' uscirne.. Non e' una di quelle auto che costano 200mila euro..  e' piuttosto economica in relazione al tipo di auto.

La considero una motocicletta a quattroruote.

La uso per girare per lavoro tutto l'anno dal Nord'europa fino giu in Italia. Circa 50mila km anno. 

Re: Genesi di un crash  

  By: Gano di Maganza on Domenica 07 Giugno 2020 10:46

Peavey, che macchina hai?

Re: Genesi di un crash  

  By: traderosca1 on Domenica 07 Giugno 2020 10:46

" Ma che uso tutto l'anno anche su strade innevate e passi di montagna "

 

con trazione posteriore? auguri....

Re: Genesi di un crash  

  By: Peavey on Domenica 07 Giugno 2020 10:40

Intendiamoci...

Io l'auto albero di natale di mio figlio faccio fatica a guidarla. Sono un informatico, ma avere quattro schermi digitali che sparano informazioni e intervengono con automatismi alla guida come se fossi alla guida di un caccia NON E' PRATICO. Se inzeppi  un cruscotto di comandi come il cockpit di un aereo a reazione devi effettuare un ADDESTRAMENTO specifico  prima di metterti alla guida.

Personalmente guido un'auto con differenziale autobloccante MECCANICO , motore centrale, trazione posteriore, da meno di mille KG. SENZA ausilii eletronici (tolto l'ABS che per legge e' obbligatorio e con cui convivo)

Un'auto difficilissima da guidare Ma che uso tutto l'anno anche su strade innevate e passi di montagna  (con le gomme adatte).

Quindi la mia posizione sulla guida assistita dovrebbe essere chiara.

Detto questo, non mi sento di attaccare la tesla.

Il sistema di rilevamento ha una portata piuttosto limitata. Non vede cioe' come un umano un ostacolo a due km di distanza.

Nella fase iniziale l'auto non poteva scartare a destra perche la corsia era occupata da una seconda auto. (secondo me il sistema di guida non ha riconosciuto immediatamente  la sagoma del camion  ferma per un motivo tecnico) L'auto ha effettuato una frenata d'emergenza (a ruote bloccate) solo in prossimita del pedone (probabilmente riconosciuto correttamente).

Poi ha frenato equilibrando la frenata e non ce l'ha fatta a fermarsi in tempo. 

L'auto obiettivamente in questo caso ha dimostrato una buona progettazione.  Ha frenato (seppur in ritardo rispetto ad un uomo) e tra interventi attivi e passivi, gli occupanti non hanno riportato danni seri, nonostante un incidente piuttosto grave.

 

Va da se che tesla in questa fase intermedia  offre un servizio di assistenza alla guida. NON la guida autonoma. Mi pare sia comunque richiesta la guida del conducente. Evidentemente in questo caso il conducente dormiva.

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Domenica 07 Giugno 2020 08:27

io continuo con la mia fossile e con le abilita' del conducente :).

----------

come dice Peavey ... 'ossignur'

la gente ha ripreso a guidare ... l'altroieri 4 morti vicino Arezzo sulla A1

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Sabato 06 Giugno 2020 20:06

A distanza di 30anni è solo una mia impressione che la politica di allora era titanica rispetto ad oggi?

 

 

- LA SCIENZA SOSTIENE che l'universo è sia infinito, sia in espansione...